Anno
Ultime notizie
Archivio notizie
Guida all'uso della Banca Dati
MOZIONE GENERALE DEL V° CONGRESSO DI NTC
Messaggio di Napolitano al V° Congresso di NtC
Saluto del Ministro della Giustizia Cancellieri
Messaggio del Presidente della Regione Veneto Luca Zaia
Relazione di Sergio D'Elia al V° Congresso di NtC
Relazione di Elisabetta Zamparutti al V° Congresso di NtC
Relazione di Sergio Segio al V° Congresso di NtC
Relazione di Maria Antonietta Farina Coscioni al V° Congresso di NtC
Intervento di F. Mambro al V° Congresso di NtC
Traccia della Relazione di Davide Galliani al V° Congresso di NtC
Intervento di Carmelo Musumeci al V° Congresso di NtC
Intervento di F. Radicioni al V° Congresso di NtC
La situazione nel mondo ad oggi
ANALISI E OBIETTIVI DI NESSUNO TOCCHI CAINO
Intervento di Padre Bertagna al V° Congresso di NtC
Testimonianza per l’abolizione della pena capitale, di Martin O’Malley, Governatore del Maryland
ESECUZIONI 2012
Prefazione al Rapporto 2013 di Umberto Veronesi
Reportage di Elisabetta Zamparutti
Dedica a Martin O’Malley Governatore del Maryland
Rapporto 2013 di Nessuno tocchi Caino
Azioni in corso
Archivio azioni
Campagne in corso
Archivio campagne
Organi Dirigenti
Abbiamo fatto

DONA IL 5x1000 A NESSUNO TOCCHI CAINO

I video
Dossier Iraq 2003

RISOLUZIONE DELLA CONFERENZA DI KIGALI 2011
Le sedi

Appello dei PREMI NOBEL

DEDUCIBILITA' FISCALE


Adesioni Comuni, Province, Regioni

FIRMATARI APPELLO ALLE NAZIONI UNITE
Gli obiettivi
Le pubblicazioni

RAPPORTO DEL SECONDO FORUM ANNUALE DELL'UE SULLA PENA DI MORTE IN ZAMBIA

DICHIARAZIONE DI LIBREVILLE

DICHIARAZIONE FINALE DELLA CONFERENZA DI FREETOWN 2014
VIDEO MISSIONE IN CIAD

RISOLUZIONE ONU 2012
RISOLUZIONE ONU 2010
RISOLUZIONE ONU 2008
RISOLUZIONE ONU 2007

DOSSIER MORATORIA
DOSSIER COMMERCIO LETALE
DOSSIER PENA DI MORTE 2008
DOSSIER LIBIA
DOSSIER IRAN
DOSSIER GIAPPONE
DOSSIER USA 2011

La campagna per la moratoria ONU delle esecuzioni capitali

BILANCI DI NESSUNO TOCCHI CAINO

L'AUTENTICA STORIA DEL 'TERRORISTA' SERGIO D'ELIA

Acquista il rapporto di Nessuno tocchi Caino

Contributi artistici

Contattaci
Iscriviti a NTC
Forum utenti
Acquista le pubblicazioni
Newsletter
Scarica l'appello per la moratoria

Il Commissario alle Relazioni esterne Benita Ferrero-Waldner
Il Commissario alle Relazioni esterne Benita Ferrero-Waldner
UE. BANDO SU COMMERCIO STRUMENTI PER TORTURA ED ESECUZIONI CAPITALI

30 giugno 2005: l'Unione europea ha messo al bando il commercio di strumenti che non possono essere usati se non per la pena capitale o la tortura, ha reso noto Emma Udwin, portavoce della Commissaria alle relazioni esterne Benita Ferrero-Waldner.
Le nuove misure, incluse nel Regolamento sul commercio proposto dalla Commissione e approvato da tutti gli stati membri, vietano il commercio di strumenti come cinture per elettroshock, sedie elettriche e ghigliottine.
Vengono inoltre previsti rigidi controlli sull’esportazione di strumenti ad uso multiplo, che possono cioé essere utilizzati nelle torture ma che hanno anche applicazioni legittime. Rientrano in questa categoria i ceppi ed armi che producono scariche elettriche.
Il Regolamento autorizza gli Stati membri a mettere fuori legge il commercio di ceppi, catene multiple o armi che producono scarica elettriche.
"I Regimi repressivi non saranno più in grado di rifornirsi presso le imprese europee", ha scritto in un comunicato la Ferrero-Waldner, ricordando che "il rispetto dei diritti umani è il cuore della politica estera" dell'Ue.
"Obiettivo della Commissione – ha aggiunto Ferrero-Waldner - è incoraggiare tutti i paesi che non l'hanno ancora fatto ad abolire la pena di morte e la tortura, ed a seguire il passo dell'Ue nel controllo del commercio di strumenti utilizzati a tale scopo".
Il volume di questo commercio da parte degli stati Ue e' comunque ''minimo'', ha sottolineato la portavoce della Commissaria, precisando che le misure di Bruxelles ''puntano a sottolineare la nostra posizione'' in materia di tortura e pena di morte.
Nonostante la nota ferma condanna di Bruxelles nei confronti dei trattamenti disumani e della pena di morte, e' la prima volta che l'Unione decide di applicare misure specifiche per vietare concretamente il traffico di questi strumenti.
Nel precisare che in realta' si tratta di un commercio ''minimo'', la portavoce non e' stata in grado di fornire dettagli sull'entita' del fenomeno. ''Non abbiamo informazioni su chi commercia, e con chi'', ha spiegato Udwin, aggiungendo di non sapere nemmeno se Bruxelles abbia preso contatti con le imprese europee che potrebbero essere toccate dalle nuove misure. (Fonti: Ansa, Apcom, 30/06/2005)

Altre news:
CINA. TREDICI CONDANNE A MORTE PER TRAFFICO DI DROGA
BANGLADESH. SONO 655 I PRIGIONIERI DEL BRACCIO DELLA MORTE
NUOVO CATECHISMO. D’ELIA (NESSUNO TOCCHI CAINO), IL GIUSTIZIALISMO DELLA CHIESA È DURO A MORIRE
EGITTO. TRIBUNALE SPECIALE EMETTE DUE CONDANNE A MORTE
PAKISTAN. RISCHIO CONDANNA A MORTE PER TREDICI PERSONE
CINA. OTTO GIUSTIZIATI NELLA GIORNATA INTERNAZIONALE ANTI-DROGA
CINA. OTTO TAIWANESI MESSI A MORTE PER TRAFFICO DI DROGA
CINA. SETTE ESECUZIONI ALLA VIGILIA DELLA GIORNATA ANTI-DROGA
ARABIA SAUDITA. GIUSTIZIATO PER STUPRO
CINA. GIUSTIZIATA PER TRAFFICO DI DROGA
RAPPORTO 2005 DI NESSUNO TOCCHI CAINO. AUMENTANO I PAESI ABOLIZIONISTI E DIMINUISCONO ESECUZIONI.
RAPPORTO 2005 DI NESSUNO TOCCHI CAINO. INTERVENTI DI CIAMPI, CASINI, FINI, SALVI, BONINO E D’ELIA
RAPPORTO 2005 DI NESSUNO TOCCHI CAINO. PRESIDENTE SENEGAL, SARO' UNA GUIDA PER AFRICA
CINA. 14 ESECUZIONI ALL’AVVICINARSI DELLA GIORNATA ANTI-DROGA
CINA. CONDANNE A MORTE PER TRAFFICO DI DROGA
INDONESIA. FRUSTATI IN PUBBLICO PER GIOCO D’AZZARDO
MESSICO. PARLAMENTO NAZIONALE ELIMINA PENA DI MORTE DALLA COSTITUZIONE
FILIPPINE. SETTE CONDANNATI A MORTE PER OMICIDI E SEQUESTRI
TEXAS. COMMUTATE 28 CONDANNE CAPITALI DI MINORI
PALESTINA. PRESIDENTE CHIEDE ANNULLAMENTO DI NUMEROSE CONDANNE CAPITALI
VIETNAM. PRONTO DISEGNO DI LEGGE PER INTRODURRE INIEZIONE LETALE
VIETNAM. QUATTRO CONDANNATI A MORTE PER TRAFFICO DI DROGA
PALESTINA. CONSIGLIO D’EUROPA CHIEDE ALL’ANP DI ABOLIRE LA PENA CAPITALE
ARABIA SAUDITA. DECAPITATO PER OMICIDIO
IRAN. “LA NOSTRA LEGGE ANCORA PREVEDE LA LAPIDAZIONE”
USA. NUOVO PROCESSO PER CONDANNATO A MORTE DELLA PENNSYLVANIA
TEXAS. INTRODOTTO ERGASTOLO SENZA CONDIZIONALE IN ALTERNATIVA ALLA PENA CAPITALE
CINA. TRE GIUSTIZIATI PER L’OMICIDIO DI UN DIRIGENTE DEL PARTITO
CINA. GIUSTIZIATO PER UN OMICIDIO CHE NON AVEVA COMMESSO
SIRIA. ATTIVISTI PER I DIRITTI UMANI CHIEDONO RIFORME DEMOCRATICHE E ABOLIZIONE DELLA PENA CAPITALE

1 2 [Succ >>]
2014
gennaio
febbraio
marzo
aprile
  2013
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2012
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2011
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2010
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
 
2009
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2008
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2007
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2006
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2005
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2004
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
 
IRAN: PRIGIONIERO POLITICO CURDO IMPICCATO A KERMANSHAH
  BANGLADESH: QUATTRO CONDANNATI A MORTE ASSOLTI E RILASCIATI  
  NEW HAMPSHIRE (USA): L'ABOLIZIONE DELLA PENA DI MORTE FALLISCE PER UN VOTO.  
  IRAN: GIOVANE PERDONATO ALL’ULTIMO MINUTO PRIMA DELL’IMPICCAGIONE DAI FAMILIARI DELLA VITTIMA  
  MALESIA: CONDANNA ALL’IMPICCAGIONE PER OMICIDIO  
  ARABIA SAUDITA: UN UOMO DECAPITATO A RIAD PER OMICIDIO  
news
-
azioni urgenti
-
banca dati
-
campagne
-
chi siamo
-
area utenti
-
credits