Anno
Ultime notizie
Archivio notizie
Guida all'uso della Banca Dati
MOZIONE GENERALE DEL VI° CONGRESSO DI NTC
La pena di morte nel mondo (al 30 giugno 2016)
DISCORSO di Papa Francesco
SINTESI DEI FATTI PIÙ IMPORTANTI DEL 2015 (e dei primi sei mesi del 2016)
Analisi dati Rapporto 2015 e Obiettivi di NtC
Esecuzioni nel 2014
Esecuzioni nel 2015 (al 30 giugno)
Reportage Comore Sergio D'Elia
Reportage Niger Marco Perduca
Premio l'Abolizionista dell'Anno 2015
Messaggio di Sergio Mattarella al VI° Congresso di NtC
Relazione di Sergio D'Elia al VI° Congresso di NtC
Relazione di Elisabetta Zamparutti al VI° Congresso di NtC
Rapporto IL VOLTO SORRIDENTE DEI MULLAH
DOSSIER IRAN APRILE 2016
Dossier su Pena di Morte e Omosessualità
Reportage di Elisabetta Zamparutti
Protocollo di intesa tra NtC e CNF
Dichiarazione finale del seminario del Cairo 15/16 maggio 2017
Azioni in corso
Archivio azioni
Campagne in corso
Archivio campagne

FIRMATARI APPELLO ALLE NAZIONI UNITE

RISOLUZIONE ONU 2012
RISOLUZIONE ONU 2010

DICHIARAZIONE DI LIBREVILLE

Organi Dirigenti
Dossier Iraq 2003

Le sedi
DICHIARAZIONE DI COTONOU 2014

I video
RISOLUZIONE ONU 2014

Adesioni Comuni, Province, Regioni

BILANCI DI NESSUNO TOCCHI CAINO

La campagna per la moratoria ONU delle esecuzioni capitali

DONA IL 5x1000 A NESSUNO TOCCHI CAINO
DOSSIER IRAN

RAPPORTO DEL SECONDO FORUM ANNUALE DELL'UE SULLA PENA DI MORTE IN ZAMBIA

DEDUCIBILITA' FISCALE


Appello dei PREMI NOBEL
RISOLUZIONE ONU 2007
DOSSIER LIBIA
DOSSIER USA 2011
Abbiamo fatto
RISOLUZIONE ONU 2008
DOSSIER PENA DI MORTE 2008
VIDEO MISSIONE IN CIAD
Le pubblicazioni
RISOLUZIONE DELLA CONFERENZA DI KIGALI 2011

DOSSIER MORATORIA
DOSSIER COMMERCIO LETALE
DICHIARAZIONE FINALE DELLA CONFERENZA DI FREETOWN 2014
Gli obiettivi

L'AUTENTICA STORIA DEL 'TERRORISTA' SERGIO D'ELIA
DOSSIER GIAPPONE

Acquista il rapporto di Nessuno tocchi Caino

Contributi artistici

Contattaci
Newsletter
Iscriviti a NTC
Acquista le pubblicazioni
Forum utenti
Scarica l'appello per la moratoria

Un condannato per stupro viene mostrato prima dell'esecuzione, aprile 2002
Un condannato per stupro viene mostrato prima dell'esecuzione, aprile 2002
CINA. CONDANNE CAPITALI APPROVATE SOLO DALLA CORTE SUPREMA

28 settembre 2005: la Corte Suprema del Popolo si riapproprierà del potere esclusivo di approvare le condanne a morte, come è stato fino al 1983, quando il potere di emettere gli ordini di esecuzione è stato concesso anche alle Alte Corti delle Province. Lo scrive il China Youth Daily dello scorso 26 settembre, aggiungendo che la stessa Corte Suprema sta istituendo tre nuovi tribunali per procedere alla revisione delle condanne capitali in maniera “realmente imparziale”.
Secondo gli esperti, la restituzione alla Corte Suprema di questo potere esclusivo potrebbe portare ad una riduzione delle esecuzioni del 30 %, considerato che, con l’attuale situazione, i giudici delle corti provinciali confermano condanne capitali a ritmo serrato.
E’ la stessa stampa di stato a chiedere l’approccio del “Giustiziare meno, giustiziare con attenzione”, sin dal prossimo anno; inoltre il Partito Comunista ritiene che un sistema giudiziario credibile spingerà i cittadini ad esprimere le proprie istanze nei tribunali, piuttosto che in dimostrazioni pubbliche.
In Cina, le cifre complessive relative alla pena capitale restano un segreto di stato, sebbene i tribunali locali diano notizia di esecuzioni, qualora risulti funzionale ad un certo obiettivo politico.
Generalmente le esecuzioni diventano più frequenti alla vigilia di importanti meeting del Partito Comunista, della Giornata Onu anti-droga, di operazioni anti-crimine e festività di fine anno. In questo ultimo caso, la stampa di stato presenta le esecuzioni come un contributo per un “sicuro, gioioso e felice nuovo anno”.
I reati capitali sono 68, molti dei quali non violenti, inclusi evasione fiscale, corruzione, traffico di droga, “minaccia alla sicurezza nazionale” e separatismo, comprendenti a loro volta il sostegno alle cause indipendentiste del Tibet e di Taiwan.
Per giustiziare un prigioniero, la Cina spende 87 dollari, compresi trasporto, cremazione, pallottole e notificazione della morte, in base ad un rapporto pubblicato nel 2003 sul sito web Xinhuanet. (Fonti: Los Angeles Times, 28/09/2005)

Altre news:
GIAPPONE. AVVOCATI CHIEDONO TRASPARENZA SULLA PENA DI MORTE
CINA. ONDATA DI ESECUZIONI ALL’APPROSSIMARSI DELLA FESTA NAZIONALE
INDIANA. GIUSTIZIATO PER L’OMICIDIO DELLA EX MOGLIE
PAKISTAN. IMPICCATO PER L’OMICIDIO E STUPRO DI UNA BAMBINA
STATI UNITI. IN OHIO LA 40ESIMA ESECUZIONE USA DALL’INIZIO DELL’ANNO
INDONESIA. SOSPESA FUCILAZIONE DI DUE FRATELLI
ARABIA SAUDITA. ESEGUITA CONDANNA A MORTE PER OMICIDIO
ARABIA SAUDITA. DECAPITATO PER OMICIDIO
POLONIA. L’EUROPA AVVERTE, NIENTE MARCE INDIETRO SU PENA DI MORTE
EGITTO. CONDANNA A MORTE PER DUE CAPIBANDA
IRAN. IMPICCATO PER TRAFFICO DI DROGA
IRAN. GIUSTIZIATO IN PUBBLICO PER STUPRO
ARABIA SAUDITA. DUE ESECUZIONI PER OMICIDIO
MOLDOVA. VIA LIBERA DELLA CORTE COSTITUZIONALE ALL’ABOLIZIONE TOTALE DELLA PENA DI MORTE
ALABAMA. QUARTA ESECUZIONE DI QUEST’ANNO
ARABIA SAUDITA. DUE DECAPITAZIONI A RIAD
IRAN. FUGGE ALL’ESTERO, RISCHIAVA LA CONDANNA A MORTE PERCHE’ GAY
UZBEKISTAN. AL VIA PROCESSI CAPITALI CONTRO TESTIMONI SCOMODI
VIETNAM. DUE CONDANNATE A MORTE PER TRAFFICO DI DROGA
PAKISTAN. IMPICCATO PER L’OMICIDIO E STUPRO DI UNA BAMBINA
INDIA. CONDANNA A MORTE CONFERMATA
FILIPPINE. OTTO CONDANNATI A MORTE PER SEQUESTRO
IRAN. GIUSTIZIATO IN PUBBLICO PER RAPINE A MANO ARMATA
ARABIA SAUDITA. DUE SAUDITI DECAPITATI PER OMICIDIO
LIBERIA. HA ADERITO AL SECONDO PROTOCOLLO
IRAN. IMPICCATO IN PRIGIONE PER OMICIDIO
GIAPPONE. PRIMA ESECUZIONE DA SETTEMBRE 2004
TEXAS. GIUSTIZIATA MEDIANTE INIEZIONE LETALE
CROAZIA. TRIBUNALE EX YUGOSLAVIA TRASFERISCE PROCESSI A ZAGABRIA
IRAN. IMPICCATO IN CARCERE PER OMICIDIO

1 2 [Succ >>]
2019
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
  2018
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2017
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2016
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2015
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
 
2014
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2013
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2012
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2011
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2010
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2009
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
 
2008
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2007
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2006
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2005
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2004
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
 
APPELLO AL GOVERNATORE DELLA CALIFORNIA PER JARVIS JAY MASTERS
  MOZIONE GENERALE DEL 40ESIMO CONGRESSO STRAORDINARIO DEL PARTITO RADICALE NONVIOLENTO, TRANSNAZIONALE E TRANSPARTITO  
  CORTE DI STRASBURGO. NESSUNO TOCCHI CAINO, STORICA SENTENZA DELLA CEDU SUL CASO VIOLA vs ITALIA  
  APPELLO DI NESSUNO TOCCHI CAINO PER NASRIN SOTOUDEH  
  NESSUNO TOCCHI CAINO INVITA ALL’EVENTO IN RICORDO DI ENZO MAZZARELLA ‘NASCONDI LA PIETRA CHE CAINO NON LA TROVI’  
  IRAN. NESSUNO TOCCHI CAINO, RIDUZIONE DELLE ESECUZIONI PER DROGA MA I NUMERI RESTANO PREOCCUPANTI  
news
-
azioni urgenti
-
banca dati
-
campagne
-
chi siamo
-
area utenti
-
privacy e cookies
-
credits