Anno
Ultime notizie
Archivio notizie
Guida all'uso della Banca Dati
MOZIONE GENERALE DEL VI° CONGRESSO DI NTC
La pena di morte nel mondo (al 30 giugno 2016)
DISCORSO di Papa Francesco
SINTESI DEI FATTI PIÙ IMPORTANTI DEL 2015 (e dei primi sei mesi del 2016)
Analisi dati Rapporto 2015 e Obiettivi di NtC
Esecuzioni nel 2014
Esecuzioni nel 2015 (al 30 giugno)
Reportage Comore Sergio D'Elia
Reportage Niger Marco Perduca
Premio l'Abolizionista dell'Anno 2015
Messaggio di Sergio Mattarella al VI° Congresso di NtC
Relazione di Sergio D'Elia al VI° Congresso di NtC
Relazione di Elisabetta Zamparutti al VI° Congresso di NtC
Rapporto IL VOLTO SORRIDENTE DEI MULLAH
DOSSIER IRAN APRILE 2016
Dossier su Pena di Morte e Omosessualità
Reportage di Elisabetta Zamparutti
Protocollo di intesa tra NtC e CNF
Dichiarazione finale del seminario del Cairo 15/16 maggio 2017
Azioni in corso
Archivio azioni
Campagne in corso
Archivio campagne

FIRMATARI APPELLO ALLE NAZIONI UNITE

RISOLUZIONE ONU 2012
RISOLUZIONE ONU 2010

DICHIARAZIONE DI LIBREVILLE

Organi Dirigenti
Dossier Iraq 2003

Le sedi
DICHIARAZIONE DI COTONOU 2014

I video
RISOLUZIONE ONU 2014

Adesioni Comuni, Province, Regioni

BILANCI DI NESSUNO TOCCHI CAINO

La campagna per la moratoria ONU delle esecuzioni capitali

DONA IL 5x1000 A NESSUNO TOCCHI CAINO
DOSSIER IRAN

RAPPORTO DEL SECONDO FORUM ANNUALE DELL'UE SULLA PENA DI MORTE IN ZAMBIA

DEDUCIBILITA' FISCALE


Appello dei PREMI NOBEL
RISOLUZIONE ONU 2007
DOSSIER LIBIA
DOSSIER USA 2011
Abbiamo fatto
RISOLUZIONE ONU 2008
DOSSIER PENA DI MORTE 2008
VIDEO MISSIONE IN CIAD
Le pubblicazioni
RISOLUZIONE DELLA CONFERENZA DI KIGALI 2011

DOSSIER MORATORIA
DOSSIER COMMERCIO LETALE
DICHIARAZIONE FINALE DELLA CONFERENZA DI FREETOWN 2014
Gli obiettivi

L'AUTENTICA STORIA DEL 'TERRORISTA' SERGIO D'ELIA
DOSSIER GIAPPONE

Acquista il rapporto di Nessuno tocchi Caino

Contributi artistici

Contattaci
Newsletter
Iscriviti a NTC
Acquista le pubblicazioni
Forum utenti
Scarica l'appello per la moratoria

Il primo processo è durato quasi sei anni
I sei operatori sanitari erano stati condannati alla fucilazione
LIBIA. PROCESSO DA RIFARE PER INFERMIERE BULGARE E MEDICO PALESTINESE

25 dicembre 2005: condanne a morte cancellate e processo da rifare. È quanto ha stabilito la Corte Suprema libica accogliendo il ricorso delle cinque infermiere bulgare e del medico palestinese che erano stati condannati a morte per avere volontariamente infettato con il virus Hiv oltre 400 bambini in un ospedale di Bengasi.
«La Corte ha accettato il ricorso delle infermiere e ordinato che un nuovo processo venga celebrato nel tribunale penale di Bengasi», ha annunciato Ali Aluss, presidente della Corte Suprema. Gli avvocati delle infermiere hanno spiegato ai giornalisti che ciò equivale alla cancellazione della sentenza di condanna a morte, emessa nel maggio 2004 dallo stesso tribunale di Bengasi, che ora dovrà tornare a pronunciarsi.
I bambini infettati con il virus Hiv erano stati 426, una cinquantina dei quali sono nel frattempo morti. Fonti mediche occidentali concordano nell'affermare che con ogni probabilità il contagio era stato provocato dalle pessime condizioni igieniche dell'ospedale. Ma gli inquirenti libici avevano subito individuato come colpevole il corpo medico proveniente dall'estero (le bulgare e il palestinese), che avrebbero ordito un complotto per uccidere i bambini. Gli imputati, in prigione da sette anni, sostengono che la confessione da loro resa sia stata in realtà strappata sotto tortura. Anche per questo le autorità bulgare, l'Unione Europea e numerose organizzazioni umanitarie erano intervenute e avevano cercato di esercitare pressioni sulla Libia perché la sentenza fosse rivista. Un'intesa tra governo bulgaro e autorità politiche libiche per creare un fondo per le famiglie dei 426 bambini infettati dal virus Hiv - che dovrebbe essere creato con denaro fornito da Sofia, da varie Ong e dalla Ue - ha preceduto di poche ore il pronunciamento della Corte Suprema. (Fonti: Il Giornale.it, 26/12/2005)

Altre news:
MARCIA DI NATALE PER L’AMNISTIA, LA GIUSTIZIA E LA LIBERTÀ
AFGHANISTAN. DUE CONDANNE A MORTE PER SEQUESTRO CANTONI
GIAPPONE. CONDANNATO A MORTE PER DUE OMICIDI
KUWAIT. SETTIMO GIUSTIZIATO DA INIZIO ANNO
ARABIA SAUDITA. DECAPITATI TRE SAUDITI PER OMICIDIO
USA. CONDANNA A MORTE FEDERALE PER ANGELA JOHNSON, PRIMA DONNA IN PIU’ DI 50 ANNI
CINA. CONDANNATO A MORTE PER TANGENTI E APPROPRIAZIONE DI FONDI PUBBLICI
IRAN. TRE GIOVANI IMPICCATI IN PUBBLICO
ITALIA. 31 DICEMBRE DEDICATO ALL ‘ULTIMO GIORNO’ SU PLANET
MAROCCO. CONFERMATE DUE CONDANNE A MORTE PER TERRORISMO
GIORDANIA. NUOVA CONDANNA A MORTE PER AL ZARQAWI
IRAN. IMPICCATO PER L’OMICIDIO DEL FRATELLO
IRAN. IMPICCATO IN CARCERE PER OMICIDIO
IRAN. SALVO GRAZIE A PERDONO DI FAMILIARI VITTIMA
NEW JERSEY. SENATO APPROVA INTRODUZIONE DELLA MORATORIA
IRAN. QUATTRO CONDANNATI A MORTE E TRE ALLE FRUSTATE PER DROGA E STUPRO
REGNO UNITO. BLAIR: ‘NO’ ALLA PENA CAPITALE, MA STATI UNITI DIVERSI DA CINA, IRAN E VIETNAM
CALIFORNIA. ESECUZIONE WILLIAMS RILANCIA CAMPAGNA PER LA MORATORIA
MISSISSIPPI. GIUSTIZIATO JOHN NIXON, 77 ANNI
IRAN. CORTE SUPREMA CONFERMA DUE CONDANNE ALL’IMPICCAGIONE
CALIFORNIA. AGONIA DI WILLIAMS DURATA ALMENO 15 MINUTI
IRAN. ALMENO OTTO I MINORENNI GIUSTIZIATI DALL’INIZIO DELL’ANNO
CALIFORNIA. GIUSTIZIATO STANLEY ‘TOOKIE’ WILLIAMS
NTC. D’ELIA, ‘ESECUZIONE WILLIAMS E’ GIUSTIZIA SPIETATA’
CALIFORNIA. ‘NO’ DELLA CORTE SUPREMA A SOSPENSIONE ESECUZIONE WILLIAMS
IMMINENTE LA DECISIONE DEL GOVERNATORE DELLA CALIFORNIA SULLA GRAZIA PER TOOKIE WILLIAMS, LE INIZIATIVE DI NTC
IRAN. IMPICCATO PER OMICIDIO NEL CARCERE DI EVIN
IRAN. IMPICCATO PER OMICIDIO COMMESSO A 16 ANNI
ETIOPIA. CONDANNA A MORTE PER GENOCIDIO
APPELLO DI ATTORI E REGISTI ITALIANI AL GOVERNATORE DELLA CALIFORNIA ARNOLD SCHWARZENEGGER PER LA GRAZIA A STANLEY “TOOKIE” WILLIAMS

1 2 [Succ >>]
2019
gennaio
febbraio
  2018
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2017
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2016
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2015
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
 
2014
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2013
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2012
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2011
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2010
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2009
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
 
2008
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2007
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2006
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2005
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2004
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
 
APPELLO AL GOVERNATORE DELLA CALIFORNIA PER JARVIS JAY MASTERS
  MOZIONE GENERALE DEL 40ESIMO CONGRESSO STRAORDINARIO DEL PARTITO RADICALE NONVIOLENTO, TRANSNAZIONALE E TRANSPARTITO  
  IRAN. NESSUNO TOCCHI CAINO, RIDUZIONE DELLE ESECUZIONI PER DROGA MA I NUMERI RESTANO PREOCCUPANTI  
  DIRITTI UMANI: MANIFESTAZIONE PARTITO RADICALE DAVANTI AMBASCIATA IRANIANA 14 FEBBRAIO ORE 15  
  BIELORUSSIA: DUE DETENUTI FUCILATI PER OMICIDIO  
  STRASBURGO: NESSUNO TOCCHI CAINO, BENE CONDANNA DELL’ITALIA PER 41-BIS A PROVENZANO  
news
-
azioni urgenti
-
banca dati
-
campagne
-
chi siamo
-
area utenti
-
privacy e cookies
-
credits