Anno
Ultime notizie
Archivio notizie
Guida all'uso della Banca Dati
MOZIONE GENERALE DEL VI° CONGRESSO DI NTC
La pena di morte nel mondo (al 30 giugno 2016)
DISCORSO di Papa Francesco
SINTESI DEI FATTI PIÙ IMPORTANTI DEL 2015 (e dei primi sei mesi del 2016)
Analisi dati Rapporto 2015 e Obiettivi di NtC
Esecuzioni nel 2014
Esecuzioni nel 2015 (al 30 giugno)
Reportage Comore Sergio D'Elia
Reportage Niger Marco Perduca
Premio l'Abolizionista dell'Anno 2015
Messaggio di Sergio Mattarella al VI° Congresso di NtC
Relazione di Sergio D'Elia al VI° Congresso di NtC
Relazione di Elisabetta Zamparutti al VI° Congresso di NtC
Rapporto IL VOLTO SORRIDENTE DEI MULLAH
DOSSIER IRAN APRILE 2016
Dossier su Pena di Morte e Omosessualità
Reportage di Elisabetta Zamparutti
Protocollo di intesa tra NtC e CNF
Dichiarazione finale del seminario del Cairo 15/16 maggio 2017
Azioni in corso
Archivio azioni
Campagne in corso
Archivio campagne

FIRMATARI APPELLO ALLE NAZIONI UNITE

RISOLUZIONE ONU 2012
RISOLUZIONE ONU 2010

DICHIARAZIONE DI LIBREVILLE

Organi Dirigenti
Dossier Iraq 2003

Le sedi
DICHIARAZIONE DI COTONOU 2014

I video
RISOLUZIONE ONU 2014

Adesioni Comuni, Province, Regioni

BILANCI DI NESSUNO TOCCHI CAINO

La campagna per la moratoria ONU delle esecuzioni capitali

DONA IL 5x1000 A NESSUNO TOCCHI CAINO
DOSSIER IRAN

RAPPORTO DEL SECONDO FORUM ANNUALE DELL'UE SULLA PENA DI MORTE IN ZAMBIA

DEDUCIBILITA' FISCALE


Appello dei PREMI NOBEL
RISOLUZIONE ONU 2007
DOSSIER LIBIA
DOSSIER USA 2011
Abbiamo fatto
RISOLUZIONE ONU 2008
DOSSIER PENA DI MORTE 2008
VIDEO MISSIONE IN CIAD
Le pubblicazioni
RISOLUZIONE DELLA CONFERENZA DI KIGALI 2011

DOSSIER MORATORIA
DOSSIER COMMERCIO LETALE
DICHIARAZIONE FINALE DELLA CONFERENZA DI FREETOWN 2014
Gli obiettivi

L'AUTENTICA STORIA DEL 'TERRORISTA' SERGIO D'ELIA
DOSSIER GIAPPONE

Acquista il rapporto di Nessuno tocchi Caino

Contributi artistici

Contattaci
Newsletter
Iscriviti a NTC
Acquista le pubblicazioni
Forum utenti
Scarica l'appello per la moratoria

L'ex dittatore iracheno Saddam Hussein
L'ex dittatore iracheno Saddam Hussein
VATICANO. ‘NO ALLA PENA DI MORTE PER SADDAM’

21 giugno 2006: il Vaticano si pronuncia contro la pena di morte chiesta per Saddam Hussein dal pubblico mistero al processo in corso a Bagdad contro l'ex dittatore iracheno. La Santa Sede ha lanciato un appello per difendere il «principio dell'inviolabilità della vita umana».
A levare la voce è stato il cardinale francese Paul Poupard, al quale Papa Benedetto XVI ha affidato il compito di guidare il Pontificio Consiglio per il dialogo inter-religioso. «Il Catechismo della Chiesa cattolica, la Chiesa e il Papa ribadiscono che ogni persona è creatura di Dio e che nessuno può ritenersi padrone della vita e della morte altrui se non il Creatore».
Il porporato ha commentato le vicende giudiziarie di Saddam ripetendo che la vita va considerata un dono prezioso da custodire sempre. E questo, ha aggiunto, è un «principio universale al quale non ci sono eccezioni. Ogni creatura, anche la più disgraziata, è stata creata ad immagine e somiglianza del Signore. Dio è maestro della vita e della morte».
Ieri è stata la volta del quotidiano dei vescovi italiani che, sfidando «l'impopolarità» ha invocato clemenza nel nome di quel Dio che nell'Antico Testamento ha negato agli uomini di giustiziare Caino. Saddam Hussein pur essendo reo di genocidio deve essere «sottratto al boia». «Non uccidetelo».
In attesa del verdetto, previsto tra due mesi, il quotidiano della Cei notava che «politicamente forse l'ergastolo in regime di carcere duro non darebbe adeguata soddisfazione alle vittime delle persecuzioni (sciiti e curdi) e potrebbe apparire eccessivamente indulgente nei confronti dei sunniti, minoranza prevaricante per decenni. Ma la ragion di Stato non annulla le istanze dell'etica. Nulla - scriveva il notista dell'Avvenire - dà legittimità a un'uccisione che non sia motivata da un impellente ragione di legittima difesa».
Per questo lasciare in cella l'ex rais «sarebbe anche una lezione morale» ai «terroristi che sgozzano e decapitano, un segno della capacità delle istituzioni liberamente elette di superare la logica dell'emergenza militare per entrare in una nuova era. Non si tratta di perdonare un mostro, bensì di affermare che la vita è un bene assoluto e indisponibile, per lui come per tutti».
Il processo a Saddam è stato aggiornato al 10 luglio, quando toccherà agli avvocati della difesa pronunciare l'arringa. (Fonti: Corriere della Sera, 21/06/2006)

Altre news:
IRAQ. 260 CONDANNE CAPITALI E 22 ESECUZIONI IN DUE ANNI
PAKISTAN. QUATTRO IMPICCATI PER STUPRO DI GRUPPO
GUANTANAMO. CORTE SUPREMA USA, ILLEGALI I TRIBUNALI MILITARI DI BUSH
MOLDOVA. VERSO ELIMINAZIONE PENA CAPITALE DALLA COSTITUZIONE
CINA. ALMENO 52 GIUSTIZIATI PER GIORNATA ANTI-DROGA
IRAN. CONDANNATA ALLA LAPIDAZIONE
IRAN. ALTRE SEI ESECUZIONI
IRAQ. RNP, SALVARE SADDAM DALLA PENA DI MORTE OCCASIONE PER L’ITALIA DOPO LA DECISIONE DEL RITIRO DELLE TRUPPE
COREA DEL NORD. TRE GIUSTIZIATI IN PUBBLICO
MISSOURI, USA. GIUDICE BLOCCA INIEZIONI LETALI NELLO STATO
IRAQ. PANNELLA A GOVERNO, INCARICATEMI DI SALVARE SADDAM E SUOI EVENTUALI ‘GIUSTIZIERI’
FILIPPINE. LA PRESIDENTE FIRMA LA LEGGE CHE ABOLISCE LA PENA CAPITALE
KIRGHIZISTAN. ‘ESTREMISTA’ UIGURO CONDANNATO A MORTE
IRAN. DUE UOMINI IMPICCATI IN PUBBLICO
FILIPPINE. OTTO CONDANNE A MORTE, IN ATTESA DELLA ARROYO
IRAN. IMPICCATO IN PUBBLICO PER OMICIDIO
TEXAS, USA. GIUSTIZIATO PER TRIPLICE OMICIDIO
ARABIA SAUDITA. MESSO A MORTE PER OMICIDIO
EMIRATI ARABI. COMMUTATA CONDANNA ALLA LAPIDAZIONE
CUBA. DISSIDENTI CHIEDONO AMNISTIA PER DETENUTI POLITICI E MORATORIA DELLE ESECUZIONI
IRAQ. NESSUNO TOCCHI CAINO, “NESSUNO TOCCHI SADDAM”
IRAQ. CHIESTA PENA DI MORTE PER SADDAM HUSSEIN
IRAQ. CAPPATO, ‘NO ALLA PENA DI MORTE PER SADDAM HUSSEIN’
SOMALIA. GIUSTIZIATO DAL FRATELLO DELLA VITTIMA
EGITTO. DUE FRATELLI IMPICCATI PER OMICIDIO E SEQUESTRO
IRAN. IMPICCATI UOMO E DONNA
PAKISTAN. IMPICCATO PER OMICIDIO
PAKISTAN. CONDANNATO A MORTE PER TERRORISMO
NESSUNO TOCCHI CAINO APPREZZA L’IMPEGNO DEL MINISTRO DEGLI ESTERI D’ALEMA PER L’ABOLIZIONE DELLA PENA DI MORTE
IRAN. CINQUE GIUSTIZIATI PER SEQUESTRO E STUPRO

1 2 [Succ >>]
2019
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
  2018
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2017
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2016
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2015
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
 
2014
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2013
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2012
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2011
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2010
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2009
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
 
2008
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2007
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2006
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2005
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2004
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
 
APPELLO AL GOVERNATORE DELLA CALIFORNIA PER JARVIS JAY MASTERS
  MOZIONE GENERALE DEL 40ESIMO CONGRESSO STRAORDINARIO DEL PARTITO RADICALE NONVIOLENTO, TRANSNAZIONALE E TRANSPARTITO  
  CORTE DI STRASBURGO. NESSUNO TOCCHI CAINO, STORICA SENTENZA DELLA CEDU SUL CASO VIOLA vs ITALIA  
  APPELLO DI NESSUNO TOCCHI CAINO PER NASRIN SOTOUDEH  
  NESSUNO TOCCHI CAINO INVITA ALL’EVENTO IN RICORDO DI ENZO MAZZARELLA ‘NASCONDI LA PIETRA CHE CAINO NON LA TROVI’  
  IRAN. NESSUNO TOCCHI CAINO, RIDUZIONE DELLE ESECUZIONI PER DROGA MA I NUMERI RESTANO PREOCCUPANTI  
news
-
azioni urgenti
-
banca dati
-
campagne
-
chi siamo
-
area utenti
-
privacy e cookies
-
credits