Anno
Ultime notizie
Archivio notizie
Guida all'uso della Banca Dati
MOZIONE GENERALE DEL VI° CONGRESSO DI NTC
La pena di morte nel mondo (al 30 giugno 2016)
DISCORSO di Papa Francesco
Analisi dati Rapporto 2015 e Obiettivi di NtC
SINTESI DEI FATTI PIÙ IMPORTANTI DEL 2015 (e dei primi sei mesi del 2016)
Esecuzioni nel 2014
Esecuzioni nel 2015 (al 30 giugno)
Reportage Comore Sergio D'Elia
Reportage Niger Marco Perduca
Premio l'Abolizionista dell'Anno 2015
Messaggio di Sergio Mattarella al VI° Congresso di NtC
Relazione di Sergio D'Elia al VI° Congresso di NtC
Relazione di Elisabetta Zamparutti al VI° Congresso di NtC
Rapporto IL VOLTO SORRIDENTE DEI MULLAH
DOSSIER IRAN APRILE 2016
Dossier su Pena di Morte e Omosessualità
Reportage di Elisabetta Zamparutti
Protocollo di intesa tra NtC e CNF
Dichiarazione finale del seminario del Cairo 15/16 maggio 2017
Azioni in corso
Archivio azioni
Campagne in corso
Archivio campagne

RAPPORTO DEL SECONDO FORUM ANNUALE DELL'UE SULLA PENA DI MORTE IN ZAMBIA

RISOLUZIONE ONU 2012
RISOLUZIONE ONU 2010

DICHIARAZIONE DI LIBREVILLE

Organi Dirigenti
Dossier Iraq 2003

Le sedi
DICHIARAZIONE DI COTONOU 2014

I video
RISOLUZIONE ONU 2014

Adesioni Comuni, Province, Regioni

BILANCI DI NESSUNO TOCCHI CAINO

La campagna per la moratoria ONU delle esecuzioni capitali
DOSSIER GIAPPONE

DONA IL 5x1000 A NESSUNO TOCCHI CAINO
DOSSIER IRAN

FIRMATARI APPELLO ALLE NAZIONI UNITE

DEDUCIBILITA' FISCALE


Appello dei PREMI NOBEL
RISOLUZIONE ONU 2007
DOSSIER LIBIA
DOSSIER USA 2011
Abbiamo fatto
RISOLUZIONE ONU 2008
DOSSIER PENA DI MORTE 2008
VIDEO MISSIONE IN CIAD
Le pubblicazioni
RISOLUZIONE DELLA CONFERENZA DI KIGALI 2011

DOSSIER MORATORIA
DOSSIER COMMERCIO LETALE
DICHIARAZIONE FINALE DELLA CONFERENZA DI FREETOWN 2014
Gli obiettivi

L'AUTENTICA STORIA DEL 'TERRORISTA' SERGIO D'ELIA

Acquista il rapporto di Nessuno tocchi Caino

Contributi artistici

Contattaci
Organi Dirigenti
Newsletter
Iscriviti a NTC
Acquista le pubblicazioni
Forum utenti
Scarica l'appello per la moratoria

Il manifesto di Oliviero Toscani
Il manifesto di Oliviero Toscani
NESSUNO TOCCHI CAINO: GOVERNO NON RISPETTA CAMERA DEI DEPUTATI

9 ottobre 2006: il governo si impegni per la presentazione all’Assemblea Generale dell’ONU in corso della risoluzione per la moratoria delle esecuzioni capitali. Anche senza l’appoggio unanime dell’Unione Europea.
E’ l’appello che ‘Nessuno Tocchi Caino’ rivolge al governo italiano dopo l’approvazione, avvenuta il 27 luglio scorso, di una mozione in questo senso da parte della Camera dei Deputati.
“Questa battaglia - ha commentato Sergio D’Elia, segretario di ‘Nessuno Tocchi Caino’- è giunta ad un punto critico: il governo italiano è sul punto di riuscire ad impedire, con atti omissivi e dilatori, che la risoluzione venga approvata’’.
A giudizio di Elisabetta Zamparutti, di Nessuno Tocchi Caino, se passasse il ‘’compromesso francese’’ (una semplice ‘dichiarazione di associazione’ in alternativa alla risoluzione) ‘’la Ue manifesterebbe tutta la sua debolezza, creando un alibi per non presentare mai più risoluzioni di questo genere alle Nazioni Unite. Il 2 novembre scadono i termini per presentare la risoluzione, c’è il rischio del completo fallimento dell’iniziativa’’.
Dopo aver annunciato una richiesta di incontro con il presidente del Consiglio Romano Prodi e con il ministro degli Esteri Massimo D’Alema, Zamparutti ha aggiunto: ‘’l’Italia ha ancora la possibilità di conseguire un risultato di portata storica su uno dei punti fermi della nostra cultura e della nostra società. Alle Nazioni Unite ci sono più di 100 Paesi pronti a sostenere questa risoluzione’’. ‘’E si stima - ha aggiuntoD’Elia- che i ‘no’ possano essere non più di 60-65 su un totale di 192 Paesi’’.
Il senatore Furio Colombo (Ulivo), tra gli intervenuti alla conferenza stampa, ha annunciato che si farà promotore in Commissione Esteri a Palazzo Madama di un ordine del giorno in questo senso ‘’che serva da pungolo’’ per un governo ‘’imbrigliato nei leggendari percorsi di burocrazia delle Nazioni Unite’’.
Anche per Benedetto Della Vedova (Fi), l’approvazione della risoluzione in sede Onu è ‘’un risultato potenzialmente conseguibile’’ ma è necessario che l’Italia ‘’vada avanti anche svincolata dall’unanimità in sede di Unione Europea’’.
‘’Nei ‘bracci della morte’ delle carceri statunitensi -ha osservato il fotografo Oliviero Toscani- ho trovato tanti guardiani contrari alla pena di morte, perchè stando vicino a questa realtà si capisce quanto questa sia assurda. Nessuna civiltà può permettersi di eseguire un omicidio. Oggi è una battaglia di minoranza ma un giorno questa sarà opinione comune, un giorno si dirà: ‘pensa, nel 2006 ancora si discuteva dell’omicidio legalizzato’’’.
Marco Pannella si è rivolto direttamente al presidente del Consiglio: ‘’Quando era presidente a Bruxelles, Prodi diceva che la moratoria doveva assolutamente essere portata avanti. Se oggi bofonchiasse la stessa cosa da presidente del Consiglio italiano, sarebbe una bomba’’.
‘’Ho ribrezzo di quello che, senza soluzione di continuità, l’Italia sta facendo negli ultimi due-tre anni all’Onu.
Ancora Pannella: "Prodi ha detto che voleva fare riforme radicali e che bisogna stupire.
Romano, ci vuoi stupire? Possiamo dire che siamo contro la pena di morte?’’.
Nel corso della conferenza stampa è stato illustrato il contenuto dell’appello “Nessuno tocchi Saddam”, rivolto al governo e parlamento iracheni perchè sia evitato il ricorso alla pena di morte nei confronti dell’ex dittatore. I promotori dell’iniziativa (primi firmatari Francesco Cossiga, Marco Pannella, Emma Bonino, Giovanni Conso e Giuliano Vassalli) chiedono tra l’altro alle autorità irachene ‘’di reintrodurre la moratoria sulla pena di morte stabilita in Iraq dopo la caduta di Saddam Hussein, al fine di rafforzare il completamento della transizione democratica dell’Iraq secondo i principi di uno Stato di diritto’’.
 ‘’Nessuno chiede l’impunità per l’ex dittatore iracheno’’, ha precisato D’Elia. ‘’Ma un’esecuzione non sarebbe il modo migliore per presentare al mondo il nuovo Iraq. Quello in corso è più un regolamento di conti che un processo fondato sulle regole minime riconosciute dal diritto internazionale’’.
L’appello è firmato anche dai premi Nobel Mairead Corrigan McGuire e Betty Williams, da esponenti del mondo arabo, parlamentari, politici, artisti, scrittori e giornalisti. (Fonti: Adn, NtC, 09/10/2006)

Altre news:
RUANDA. “ABOLIREMO LA PENA DI MORTE PER TUTTI I REATI”
ITALIA. MANTOVANI (PRC) E VENIER (PDCI), SI' A NUOVA RISOLUZIONE PER IMPEGNO GOVERNO SU MORATORIA ALL’ONU
ITALIA. CASSAZIONE, NO AD ESTRADIZIONE IN BIELORUSSIA
INDIA. POTERE DI GRAZIA DEL PRESIDENTE SOTTOPOSTO A REVISIONE
BRUXELLES. PARLAMENTARI EUROPEI SOSTENGONO MORATORIA ONU
ITALIA. PENA DI MORTE ABOLITA DALLA COSTITUZIONE IN PRIMA LETTURA
ITALIA. DEPOSITATA ALLA CAMERA RISOLUZIONE PER MORATORIA ONU
IRAQ. TUNISINO CONDANNATO A MORTE PER TERRORISMO
EGITTO. ATTIVISTI CONTRO PENA DI MORTE
ITALIA. “NO” DEL TAR ALL'ESTRADIZIONE DI CIPRIANI IN CONNECTICUT
GIORDANIA. DUE CONDANNE A MORTE COMMUTATE
IRAQ. “L’ESECUZIONE DI SADDAM PROVOCHEREBBE UN BAGNO DI SANGUE”
INVITO. “NESSUNO TOCCHI SADDAM” E MORATORIA ONU DELLE ESECUZIONI CAPITALI
MAROCCO. VERSO L’ABOLIZIONE DELLA PENA CAPITALE
IRAQ. RINVIATO VERDETTO PER SADDAM
INDIA. DUE ESECUZIONI FISSATE PER IL 16 OTTOBRE
INDIA. SOSPESA L'IMPICCAGIONE DEL MILITANTE KASHMIRO AFZAL
ITALIA. FIACCOLATA PER KOBRA, RAGAZZA IRANIANA A RISCHIO ESECUZIONE
IRAN. ESECUZIONE NEL KHUZESTAN
PAKISTAN. SALVO PER ORA GRAZIE AL RAMADAN
NIGERIA. COMMUTATE 107 CONDANNE CAPITALI
IRAN. MINORENNE CONDANNATO ALL’IMPICCAGIONE

[<< Prec] 1 2
2022
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2021
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2020
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2019
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2018
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
 
2017
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2016
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2015
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2014
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2013
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2012
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
 
2011
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2010
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2009
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2008
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2007
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2006
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
 
2005
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2004
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
 
IRAN - La moglie di Djalali sollecita più impegno dall’Europa
  LA VETRINA E IL RETROBOTTEGA DEL NEGOZIO DELL’#ANTIMAFIA  
  ITALIA: DA ‘CULLA’ A ‘TOMBA’ DEL DIRITTO?  
  APPELLO AL GOVERNATORE DELLA CALIFORNIA PER JARVIS JAY MASTERS  
  MOZIONE GENERALE DEL 40ESIMO CONGRESSO STRAORDINARIO DEL PARTITO RADICALE NONVIOLENTO, TRANSNAZIONALE E TRANSPARTITO  
  ELISABETTA ZAMPARUTTI CONFERMATA AL CPT PER SECONDO MANDATO  
news
-
azioni urgenti
-
banca dati
-
campagne
-
chi siamo
-
area utenti
-
privacy e cookies
-
credits