Anno
Ultime notizie
Archivio notizie
Guida all'uso della Banca Dati
MOZIONE GENERALE DEL VI° CONGRESSO DI NTC
La pena di morte nel mondo (al 30 giugno 2016)
DISCORSO di Papa Francesco
Analisi dati Rapporto 2015 e Obiettivi di NtC
SINTESI DEI FATTI PIÙ IMPORTANTI DEL 2015 (e dei primi sei mesi del 2016)
Esecuzioni nel 2014
Esecuzioni nel 2015 (al 30 giugno)
Reportage Comore Sergio D'Elia
Reportage Niger Marco Perduca
Premio l'Abolizionista dell'Anno 2015
Messaggio di Sergio Mattarella al VI° Congresso di NtC
Relazione di Sergio D'Elia al VI° Congresso di NtC
Relazione di Elisabetta Zamparutti al VI° Congresso di NtC
Rapporto IL VOLTO SORRIDENTE DEI MULLAH
DOSSIER IRAN APRILE 2016
Dossier su Pena di Morte e Omosessualità
Reportage di Elisabetta Zamparutti
Protocollo di intesa tra NtC e CNF
Dichiarazione finale del seminario del Cairo 15/16 maggio 2017
Azioni in corso
Archivio azioni
Campagne in corso
Archivio campagne

RAPPORTO DEL SECONDO FORUM ANNUALE DELL'UE SULLA PENA DI MORTE IN ZAMBIA

RISOLUZIONE ONU 2012
RISOLUZIONE ONU 2010

DICHIARAZIONE DI LIBREVILLE

Organi Dirigenti
Dossier Iraq 2003

Le sedi
DICHIARAZIONE DI COTONOU 2014

I video
RISOLUZIONE ONU 2014

Adesioni Comuni, Province, Regioni

BILANCI DI NESSUNO TOCCHI CAINO

La campagna per la moratoria ONU delle esecuzioni capitali
DOSSIER GIAPPONE

DONA IL 5x1000 A NESSUNO TOCCHI CAINO
DOSSIER IRAN

FIRMATARI APPELLO ALLE NAZIONI UNITE

DEDUCIBILITA' FISCALE


Appello dei PREMI NOBEL
RISOLUZIONE ONU 2007
DOSSIER LIBIA
DOSSIER USA 2011
Abbiamo fatto
RISOLUZIONE ONU 2008
DOSSIER PENA DI MORTE 2008
VIDEO MISSIONE IN CIAD
Le pubblicazioni
RISOLUZIONE DELLA CONFERENZA DI KIGALI 2011

DOSSIER MORATORIA
DOSSIER COMMERCIO LETALE
DICHIARAZIONE FINALE DELLA CONFERENZA DI FREETOWN 2014
Gli obiettivi

L'AUTENTICA STORIA DEL 'TERRORISTA' SERGIO D'ELIA

Acquista il rapporto di Nessuno tocchi Caino

Contributi artistici

Contattaci
Organi Dirigenti
Newsletter
Iscriviti a NTC
Acquista le pubblicazioni
Forum utenti
Scarica l'appello per la moratoria

Sergio D'Elia, deputato della RNP e segretario di NtC
Sergio D'Elia, deputato della RNP e segretario di NtC
CASO CIPRIANI. D’ELIA: E' GIA STATA DECISA LA SUA ESTRADIZIONE VERSO GLI STATI UNITI?

12 luglio 2007: Benedetto Cipriani, su cui pende una richiesta di estradizione da parte degli Stati Uniti perché accusato nello Stato del Connecticut di omicidio plurimo  in una vicenda per la quale, tre suoi complici sono attualmente imputati di reato capitale, dopo il question time di ieri alla Camera dei Deputati e alla trasmissione "Storie maledette" di Franca Leosini su RAI 3, in questo momento è stato prelevato da casa e trasferito nel carcere di Frosinone. Il Deputato radicale della Rosa nel Pugno Sergio d'Elia che aveva presentato l'interrogazione parlamentare ieri sul caso chiede al Ministro della Giustizia Clemente Mastella, se questo trasferimento prelude all'estradizione negli Stati Uniti e quindi ad una decisione già presa che contrasterebbe con le parole pronunciate ieri in Aula:
"Considererò comunque con grande attenzione la situazione del Cipriani alla stregua di tutti gli elementi di valutazione a mia disposizione."
Sul trasferimento del Cipriani nel carcere di Frosinone D'Elia ha dichiarato:
"La nota sentenza della Corte costituzionale italiana, n. 223 del 1996, ha stabilito che non sono legittime assicurazioni considerate più o meno sufficienti e ha posto il principio secondo il quale la garanzia che il reo non venga condannato alla pena di morte deve essere assoluta. E' vero che Benedetto Cipriani, è accusato di una fattispecie per cui rischia sessant'anni di reclusione ma i suoi complici, però, per gli stessi fatti sono accusati di reato capitale.  Il diverso trattamento riservato al Cipriani per un fatto identico potrebbe essere spiegato con il tentativo di aggirare il divieto assoluto presente nell'ordinamento italiano di estradizione verso questi Paesi in cui si corre il rischio di applicazione della pena capitale. D'altro canto si tratta di un sistema federale, che prevede l'autonomia del potere giudiziario rispetto all'esecutivo: le assicurazioni le ha date il Governo, non le autorità che stanno procedendo. Non si mette in crisi la cooperazione giudiziaria con gli Stati Uniti, se come nel caso di Pietro Venezia (processato in Italia per l'omicidio da lui commesso in Florida e condannato a 23 anni di detenzione, che sta scontando) anche Cipriani viene processato nel nostro Paese.
Le autorità americane cooperino al giudizio cui verrà sottoposto in Italia, ma al suo posto, signor Ministro, non me la sentirei di procedere ad un'estradizione che potrebbe davvero mettere in crisi la credibilità anche internazionale del nostro Paese impegnato nella battaglia per la moratoria universale delle esecuzioni capitali." (Fonti: Radicali.it, 12/07/2007)

Altre news:
CINA. AVEVA RIDOTTO LAVORATORI IN SCHIAVITU’, CONDANNATO A MORTE
LIBIA. INFERMIERE BULGARE, PENA DI MORTE COMMUTATA IN ERGASTOLO
TEXAS (USA). PENA DI MORTE PER VIOLENZA SU MINORI DI 14 ANNI
ARABIA SAUDITA. COMMISSIONE PER RICONCILIAZIONE AL LAVORO
GEORGIA (USA). SOSPESA ESECUZIONE DI TROY ANTHONY DAVIS
ETIOPIA. OPPOSITORI EVITANO CONDANNA A MORTE
ITALIA-USA. D'ELIA, GOVERNO INCAUTO E UNILATERALE NELLA ESTRADIZIONE
ARABIA SAUDITA. PAKISTANO DECAPITATO PER OMICIDIO
IRAN. TRE IMPICCAGIONIPUBBLICHE
GIAPPONE. CONFERMATA CONDANNA A MORTE PER ATTENTATO METRO TOKIO
UE. PRESIDENTE PARLAMENTO, TURBATI DA PENA CAPITALE INFERMIERE BULGARE
IRAN. OTTO DONNE CONDANNATE ALLA LAPIDAZIONE
LIBIA. CONFERMATA CONDANNA CAPITALE INFERMIERE BULGARE E MEDICO PALESTINESE
SOUTH DAKOTA (USA). PRIMA ESECUZIONE DOPO 60 ANNI
PENA DI MORTE. NESSUNO TOCCHI CAINO: L'UE NON CEDA AL RICATTO LIBICO
ITALIA. MASTELLA, CIPRIANI IN USA NON RISCHIA PENA MORTE
RUANDA. SENATO APPROVA ABOLIZIONE PENA CAPITALE
IRAN. PRESTO VENTI ESECUZIONI
ONU. PROFONDA PREOCCUPAZIONE PER LAPIDAZIONE IN IRAN
MORATORIA. D’ALEMA RINGRAZIA SUDAFRICA PER SOSTEGNO
PENA DI MORTE. BAN KI-MOON, MORATORIA E’ INIZIATIVA IMPORTANTE
CINA. GIUSTIZIATO EX CAPO DELLA FOOD & DRUG ADMINISTRATION
ETIOPIA. CHIESTA PENA DI MORTE PER 38 OPPOSITORI
IRAN. UOMO LAPIDATO, DONNA RISCHIA IMMINENTE LAPIDAZIONE
CINA. APPLICAZIONE PENA DI MORTE NON UNIFORME IN PAESE
MORATORIA. D’ALEMA, GRAZIE A LULA CO-SPONSOR RISOLUZIONE
SOMALIA. ESECUZIONI PUBBLICHE A MOGADISCIO
PENA MORTE. PROVINCIA BOLOGNA SOSTIENE MORATORIA ONU
IRAQ. GIUSTIZIATO PER TERRORISMO
BOTSWANA. ATTIVISTI DENUNCIANO ‘ESECUZIONI SEGRETE’

[<< Prec] 1 2 3 [Succ >>]
2022
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2021
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2020
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2019
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2018
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
 
2017
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2016
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2015
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2014
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2013
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2012
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
 
2011
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2010
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2009
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2008
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2007
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2006
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
 
2005
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2004
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
 
IRAN - La moglie di Djalali sollecita più impegno dall’Europa
  LA VETRINA E IL RETROBOTTEGA DEL NEGOZIO DELL’#ANTIMAFIA  
  ITALIA: DA ‘CULLA’ A ‘TOMBA’ DEL DIRITTO?  
  APPELLO AL GOVERNATORE DELLA CALIFORNIA PER JARVIS JAY MASTERS  
  MOZIONE GENERALE DEL 40ESIMO CONGRESSO STRAORDINARIO DEL PARTITO RADICALE NONVIOLENTO, TRANSNAZIONALE E TRANSPARTITO  
  ELISABETTA ZAMPARUTTI CONFERMATA AL CPT PER SECONDO MANDATO  
news
-
azioni urgenti
-
banca dati
-
campagne
-
chi siamo
-
area utenti
-
privacy e cookies
-
credits