Anno
Ultime notizie
Archivio notizie
Guida all'uso della Banca Dati
MOZIONE GENERALE DEL VI° CONGRESSO DI NTC
La pena di morte nel mondo (al 30 giugno 2016)
DISCORSO di Papa Francesco
Analisi dati Rapporto 2015 e Obiettivi di NtC
SINTESI DEI FATTI PIÙ IMPORTANTI DEL 2015 (e dei primi sei mesi del 2016)
Esecuzioni nel 2014
Esecuzioni nel 2015 (al 30 giugno)
Reportage Comore Sergio D'Elia
Reportage Niger Marco Perduca
Premio l'Abolizionista dell'Anno 2015
Messaggio di Sergio Mattarella al VI° Congresso di NtC
Relazione di Sergio D'Elia al VI° Congresso di NtC
Relazione di Elisabetta Zamparutti al VI° Congresso di NtC
Rapporto IL VOLTO SORRIDENTE DEI MULLAH
DOSSIER IRAN APRILE 2016
Dossier su Pena di Morte e Omosessualità
Reportage di Elisabetta Zamparutti
Protocollo di intesa tra NtC e CNF
Dichiarazione finale del seminario del Cairo 15/16 maggio 2017
Azioni in corso
Archivio azioni
Campagne in corso
Archivio campagne

RAPPORTO DEL SECONDO FORUM ANNUALE DELL'UE SULLA PENA DI MORTE IN ZAMBIA

RISOLUZIONE ONU 2012
RISOLUZIONE ONU 2010

DICHIARAZIONE DI LIBREVILLE

Organi Dirigenti
Dossier Iraq 2003

Le sedi
DICHIARAZIONE DI COTONOU 2014

I video
RISOLUZIONE ONU 2014

Adesioni Comuni, Province, Regioni

BILANCI DI NESSUNO TOCCHI CAINO

La campagna per la moratoria ONU delle esecuzioni capitali
DOSSIER GIAPPONE

DONA IL 5x1000 A NESSUNO TOCCHI CAINO
DOSSIER IRAN

FIRMATARI APPELLO ALLE NAZIONI UNITE

DEDUCIBILITA' FISCALE


Appello dei PREMI NOBEL
RISOLUZIONE ONU 2007
DOSSIER LIBIA
DOSSIER USA 2011
Abbiamo fatto
RISOLUZIONE ONU 2008
DOSSIER PENA DI MORTE 2008
VIDEO MISSIONE IN CIAD
Le pubblicazioni
RISOLUZIONE DELLA CONFERENZA DI KIGALI 2011

DOSSIER MORATORIA
DOSSIER COMMERCIO LETALE
DICHIARAZIONE FINALE DELLA CONFERENZA DI FREETOWN 2014
Gli obiettivi

L'AUTENTICA STORIA DEL 'TERRORISTA' SERGIO D'ELIA

Acquista il rapporto di Nessuno tocchi Caino

Contributi artistici

Contattaci
Organi Dirigenti
Newsletter
Iscriviti a NTC
Acquista le pubblicazioni
Forum utenti
Scarica l'appello per la moratoria

REGNO UNITO. LA RESISTENZA IRANIANA ANCORA UNA VOLTA ASSOLTA DALL’ACCUSA DI TERRORISMO

7 maggio 2008: la Corte d’Appello di Londra ha ordinato al Governo britannico di rimuovere l’Organizzazione dei Mojahidin del Popolo Iraniano dalla lista delle organizzazioni terroristiche del Regno Unito, riconoscendo che non c’è alcuna prova circa un attuale coinvolgimento dell’OMPI in attività terroristiche.
“L’inserimento dell’Organizzazione dei Mojahidin del Popolo Iraniano nella lista delle organizzazioni terroristiche del Regno Unito, base per l’inserimento nell’analoga lista dell’Unione Europea, è stato ormai  definitivamente proclamato illegittimo e il governo britannico deve cancellarlo con urgenza”, ha detto Antonio Stango, segretario del Comitato Italiano Helsinki per i diritti umani e membro del Consiglio Direttivo di Nessuno tocchi Caino, a commento della decisione della Corte d’Appello, che ha respinto in via definitiva un appello del ministro dell'Interno del Regno Unito contro l’ordine, già emesso da un’altra magistratura britannica, di depennare l’OMPI da quella lista.
Come ricorda Stango, che ha seguito per anni la vicenda promuovendo numerose iniziative, “nel definire illegittimamente ‘terrorista’ l’OMPI il governo britannico, per sua stessa ammissione, obbedì alle richieste del regime di Teheran, trascinando poi l’intera Unione Europea nel baratro di una vergognosa sottomissione ai responsabili di alcune delle più gravi e sistematiche violazioni dei diritti umani nel mondo. Cadendo nella trappola dei mullah al potere, l’Europa ha in realtà facilitato le infiltrazioni dei veri terroristi inviati da quel regime in Iraq, in Libano e nei numerosi Paesi occidentali dove continuano ad operare, e si è mostrata prona anche all’accettazione del riarmo nucleare di Teheran. Occorre ora che le istituzioni comunitarie e i governi dei diversi Stati membri dell’Unione Europea riparino con urgenza, almeno in parte, al danno causato alla Resistenza iraniana in questi anni, scongelando i suoi fondi, riconoscendone il valore politico e astenendosi dal porre ulteriori ostacoli al cambiamento in Iran.”
Decine di parlamentari italiani di tutte le forze politiche hanno più volte richiesto al governo italiano di adoperarsi perché il Consiglio Europeo considerasse la cancellazione dell’OMPI dalla lista delle organizzazioni terroristiche, come stabilito anche dalla Corte di Giustizia europea.
La Commissione Esteri della Camera dei Deputati italiana aveva approvato una risoluzione in tal senso, primo firmatario Sergio D’Elia, nel giugno 2007. “Dopo le ultime sentenze – ha concluso Stango – non possono più sollevarsi pretesti di alcun genere perché questo elementare atto di giustizia e di dignità sia ulteriormente rinviato”. (Fonti: NtC, 12/05/2008)

Altre news:
REGNO UNITO. IL GAY IRANIANO MEHDI KAZEMI OTTIENE L'ASILO
AFGHANISTAN. PROCESSO D’APPELLO, SAYED KAMBAKHSH SI DICHIARA INNOCENTE
CINA. TERREMOTO, PENA DI MORTE PER RESPONSABILI EDILIZIA SCADENTE
IRAQ. OMICIDIO ARCIVESCOVO, CONDANNATO A MORTE LEADER DI AL-QAEDA
ARABIA SAUDITA. BANGLADESCIO DECAPITATO PER OMICIDIO
TAIWAN. ‘NO’ DELLA MAGISTRATURA A RIDUZIONE CONDANNE CAPITALI
BANGLADESH. CONDANNATI ALL’IMPICCAGIONE PER OMICIDIO
PAKISTAN. RISCHIA IMPICCAGIONE SE ESTRADATO IN IRAN
UE. STATI UNITI FERMINO LE ESECUZIONI
INDIA. CONDANNATO A MORTE PER L’OMICIDIO DI UN TASSISTA
PAKISTAN. MINISTERO DEGLI INTERNI CONTRARIO ALLE COMMUTAZIONI
ZAMBIA. CONDANNATO ALL’IMPICCAGIONE PER OMICIDIO
YEMEN. QUATTRO CONDANNE A MORTE PER TERRORISMO
BANGLADESH. CONDANNATO A MORTE PER L’OMICIDIO DELLA MOGLIE
ARABIA SAUDITA. DECAPITATO PER OMICIDIO
QATAR. CONDANNA A MORTE ANNULLATA PER INSUFFICIENZA DI PROVE
MALESIA. DUE THAILANDESI CONDANNATI A MORTE PER DROGA
ARABIA SAUDITA. DECAPITATO PER OMICIDIO AD ARAR
IRAN. CINQUE IMPICCATI PER OMICIDIO CON STUPRO
USA. AVVOCATI CHIEDONO MORATORIA DELLE ESECUZIONI
ITALIA/LIBIA: D'ELIA, BASTA CON IL RICATTO LIBICO
CINA. CONDANNE A MORTE DIMINUITE DEL 30% NEL 2007
KENYA. LIBERATO DAL BRACCIO DELLA MORTE
LIBERIA. PREOCCUPAZIONE PER NUOVA LEGGE APPROVATA DA PARLAMENTO
ETIOPIA. TRE CONDANNE A MORTE PER TERRORISMO
GIAPPONE. AVVOCATI CHIEDONO MORATORIA
PE. APPROVATO IL RAPPORTO CAPPATO SUL RISPETTO DEI DIRITTI UMANI NEL MONDO
LIBERIA. CONDANNA CAPITALE PER RAPINE CHE PROVOCANO MORTI
IRAN. QUATTRO IMPICCAGIONI IN CARCERE PER OMICIDIO
COREA DEL SUD. SOLDATO CONDANNATO A MORTE PER OMICIDIO

[<< Prec] 1 2 3 [Succ >>]
2022
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
  2021
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2020
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2019
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2018
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
 
2017
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2016
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2015
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2014
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2013
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2012
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
 
2011
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2010
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2009
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2008
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2007
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2006
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
 
2005
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2004
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
 
IRAN - La moglie di Djalali sollecita più impegno dall’Europa
  LA VETRINA E IL RETROBOTTEGA DEL NEGOZIO DELL’#ANTIMAFIA  
  ITALIA: DA ‘CULLA’ A ‘TOMBA’ DEL DIRITTO?  
  APPELLO AL GOVERNATORE DELLA CALIFORNIA PER JARVIS JAY MASTERS  
  MOZIONE GENERALE DEL 40ESIMO CONGRESSO STRAORDINARIO DEL PARTITO RADICALE NONVIOLENTO, TRANSNAZIONALE E TRANSPARTITO  
  ELISABETTA ZAMPARUTTI CONFERMATA AL CPT PER SECONDO MANDATO  
news
-
azioni urgenti
-
banca dati
-
campagne
-
chi siamo
-
area utenti
-
privacy e cookies
-
credits