Anno
Ultime notizie
Archivio notizie
Guida all'uso della Banca Dati
MOZIONE GENERALE DEL VI° CONGRESSO DI NTC
La pena di morte nel mondo (al 30 giugno 2016)
DISCORSO di Papa Francesco
SINTESI DEI FATTI PIÙ IMPORTANTI DEL 2015 (e dei primi sei mesi del 2016)
Analisi dati Rapporto 2015 e Obiettivi di NtC
Esecuzioni nel 2014
Esecuzioni nel 2015 (al 30 giugno)
Reportage Comore Sergio D'Elia
Reportage Niger Marco Perduca
Premio l'Abolizionista dell'Anno 2015
Messaggio di Sergio Mattarella al VI° Congresso di NtC
Relazione di Sergio D'Elia al VI° Congresso di NtC
Relazione di Elisabetta Zamparutti al VI° Congresso di NtC
Rapporto IL VOLTO SORRIDENTE DEI MULLAH
DOSSIER IRAN APRILE 2016
Dossier su Pena di Morte e Omosessualità
Reportage di Elisabetta Zamparutti
Protocollo di intesa tra NtC e CNF
Dichiarazione finale del seminario del Cairo 15/16 maggio 2017
Azioni in corso
Archivio azioni
Campagne in corso
Archivio campagne

FIRMATARI APPELLO ALLE NAZIONI UNITE

RISOLUZIONE ONU 2012
RISOLUZIONE ONU 2010

DICHIARAZIONE DI LIBREVILLE

Organi Dirigenti
Dossier Iraq 2003

Le sedi
DICHIARAZIONE DI COTONOU 2014

I video
RISOLUZIONE ONU 2014

Adesioni Comuni, Province, Regioni

BILANCI DI NESSUNO TOCCHI CAINO

La campagna per la moratoria ONU delle esecuzioni capitali

DONA IL 5x1000 A NESSUNO TOCCHI CAINO
DOSSIER IRAN

RAPPORTO DEL SECONDO FORUM ANNUALE DELL'UE SULLA PENA DI MORTE IN ZAMBIA

DEDUCIBILITA' FISCALE


Appello dei PREMI NOBEL
RISOLUZIONE ONU 2007
DOSSIER LIBIA
DOSSIER USA 2011
Abbiamo fatto
RISOLUZIONE ONU 2008
DOSSIER PENA DI MORTE 2008
VIDEO MISSIONE IN CIAD
Le pubblicazioni
RISOLUZIONE DELLA CONFERENZA DI KIGALI 2011

DOSSIER MORATORIA
DOSSIER COMMERCIO LETALE
DICHIARAZIONE FINALE DELLA CONFERENZA DI FREETOWN 2014
Gli obiettivi

L'AUTENTICA STORIA DEL 'TERRORISTA' SERGIO D'ELIA
DOSSIER GIAPPONE

Acquista il rapporto di Nessuno tocchi Caino

Contributi artistici

Contattaci
Newsletter
Iscriviti a NTC
Acquista le pubblicazioni
Forum utenti
Scarica l'appello per la moratoria

Impiccagioni pubbliche in Iran
Impiccagioni pubbliche in Iran
PENA DI MORTE. NESSUNO TOCCHI CAINO, IRAN SECONDO PAESE NEL MONDO PER ESECUZIONI CAPITALI

23 ottobre 2008: E' un triste primato quello che l'associazione 'Nessuno tocchi Caino' riconosce oggi all'Iran: con 228 esecuzioni nei primi nove mesi del 2008 il Paese si conferma, come l'anno scorso, al secondo posto per il numero di condanne a morte eseguite e, insieme a Cina e Arabia Saudita, sale cosi' sul podio dei primi tre Stati-Caino al mondo.
I dati - resi noti dal rapporto “Iran: pena di morte e non solo”, presentato oggi da Elisabetta Zamparutti e dalla leader della Resistenza Iraniana Maryam Rajavi alla Camera dei Deputati - emergono da un monitoraggio dei principali quotidiani iraniani e dalle notizie direttamente fornite da organizzazioni umanitarie. Ma, avverte l'Associazione che si batte contro la pena di morte, 'i numeri reali potrebbero essere ancora piu' alti, perche' le autorita' iraniane non forniscono statistiche ufficiali'.
L'Iran si era 'distinto' per l'alto numero di condanne, eseguite con l'impiccagione pubblica che avviene di solito tramite delle gru o piattaforme basse per assicurare una morte piu' lenta e dolorosa, gia' nel 2007, quando erano state messe a morte almeno 355 persone, un terzo in piu' rispetto al 2006 quando le esecuzioni erano state almeno 215.
Capitolo particolarmente doloroso quello che riguarda i minorenni: nei primi nove mesi del 2008, secondo il Rapporto, almeno 7 minori sono stati giustiziati in Iran, 'l'unico paese al mondo in cui risulta sia stata praticata nel 2008 la pena di morte nei confronti di persone che avevano meno di 18 anni al momento del reato'.
'Nessuno tocchi Caino' lancia l'allarme anche per la 'qualita' e la 'varieta' dei reati che comportano la pena capitale, molti dei quali non rientrano nella categoria dei 'crimini piu' gravi'. Ecco allora che in Iran si puo' morire impiccati per adulterio, per 'corruzione e altri reati di natura economica', per produzione di materiale pornografico, per apostasia, per reati legati alla droga. In quest'ultimo caso, denuncia l'associazione, molte volte si tratta di un pretesto per mettere a morte oppositori politici. Inoltre, 'nel nome della guerra agli stupefacenti sono state effettuate almeno 72 esecuzioni nei primi nove mesi del 2008'.
Altro pretesto, secondo il Rapporto, per eliminare oppositori politici, in particolare quelli delle minoranze etniche iraniane come curdi, beluci, azeri e ahwazi, e' la 'lotta al terrorismo'.
Infine l'indagine condotta da Nessuno tocchi Caino mira a sottolineare che in Iran 'non c'e' solo la pena di morte: secondo i dettami della Sharia iraniana ci sono anche torture, amputazioni degli arti, fustigazioni e altre punizioni crudeli, disumane e degradanti'.
'Non si tratta di casi isolati e questi avvengono in aperto contrasto con il Patto Internazionale sui Diritti Civili e Politici che l'Iran ha ratificato e queste pratiche vieta'.
‘Mentre molti sono disposti a riconoscere e tentare di impedire la minaccia alla pace e alla sicurezza mondiale rappresentata dal Presidente iraniano Mahmoud Ahmadinejad, sono invece pochi - conclude Nessuno tocchi Caino - quelli che intendono riconoscere e impedire la minaccia quotidiana, reiterata e praticata da decenni, che il regime di Teheran costituisce nei confronti del suo stesso popolo".     (Fonti: Ansa, Adn, 23/10/2008)

Altre news:
TANZANIA: SONO 286 I PRIGIONIERI DEL BRACCIO DELLA MORTE
ARABIA SAUDITA: DECAPITATO PER STUPRO A RIAD
SOMALIA: LA RAGAZZA LAPIDATA AVEVA 13 ANNI
INDIA: MINISTRO DIFESA COMMUTA CONDANNA A MORTE DI SOLDATO
BOTSWANA: GOVERNO NON INTENDE CAMBIARE POSIZIONE SU PENA DI MORTE
PECHINO: EX GIUDICE CONDANNATO A MORTE PER CORRUZIONE
UZBEKISTAN: SI’ DELLA CAMERA BASSA A SECONDO PROTOCOLLO
IRAN: MINORENNE IMPICCATO PER OMICIDIO
GIAPPONE: AMNESTY, GOVERNO SORDO A CRITICHE ONU
GIAPPONE: ALTRE DUE IMPICCAGIONI
IRAQ: CONDANNATO ALL’IMPICCAGIONE PER UCCISIONE SOLDATI USA
TEXAS (USA): TREDICESIMA ESECUZIONE NELLO STATO DA INIZIO ANNO
IRAN: DUE IMPICCATI PER TRAFFICO DI DROGA
SOMALIA: LAPIDATA PER ADULTERIO DA MILIZIANI ISLAMICI
SUDAN: OMICIDIO GIORNALISTA, CONDANNE A MORTE CONFERMATE
GEORGIA (USA): ANCORA UNA SOSPENSIONE PER TROY DAVIS
TEATRO: “INTROSPEZIONE DEL BOIA-MASTRO TITTA, STORIA DI UN ASSASSINO AUTORIZZATO”
COREA DEL NORD: CONTINUANO LE ESECUZIONI PUBBLICHE
CINA. VICESINDACO CONDANNATO A MORTE PER TANGENTI NEL JIANGSU
ARABIA SAUDITA. GIUSTIZIATO PER L’OMICIDIO DELLA MOGLIE
INDONESIA. CORTE COSTITUZIONALE, GLI ATTENTATORI DI BALI SARANNO FUCILATI
AFGHANISTAN: BLASFEMIA, CONDANNA A MORTE GIORNALISTA MUTATA IN 20 ANNI DI CARCERE
ARABIA SAUDITA. DUE DECAPITAZIONI PER OMICIDIO
IRAN. IMPICCATO IN PUBBLICO NELLA PROVINCIA DI GILAN
YEMEN: SPIONAGGIO, UNA CONDANNA A MORTE E UN’ASSOLUZIONE
PENNSYLVANIA (USA): STATO RICORRE CONTRO ANNULLAMENTO PENA DI MORTE MUMIA
IRAN. QUATTRO ESECUZIONI PER TRAFFICO DI EROINA
PECHINO. EX VICESINDACO CONDANNATO A MORTE PER TANGENTI
IRAN. MINORI, PROIBITE ESECUZIONI PER REATI DI DROGA
UGANDA. DUE CONDANNATE ALL’IMPICCAGIONE PER OMICIDIO

1 2 3 [Succ >>]
2019
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
  2018
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2017
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2016
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2015
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
 
2014
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2013
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2012
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2011
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2010
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2009
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
 
2008
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2007
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2006
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2005
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2004
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
 
APPELLO AL GOVERNATORE DELLA CALIFORNIA PER JARVIS JAY MASTERS
  MOZIONE GENERALE DEL 40ESIMO CONGRESSO STRAORDINARIO DEL PARTITO RADICALE NONVIOLENTO, TRANSNAZIONALE E TRANSPARTITO  
  CORTE DI STRASBURGO. NESSUNO TOCCHI CAINO, STORICA SENTENZA DELLA CEDU SUL CASO VIOLA vs ITALIA  
  APPELLO DI NESSUNO TOCCHI CAINO PER NASRIN SOTOUDEH  
  NESSUNO TOCCHI CAINO INVITA ALL’EVENTO IN RICORDO DI ENZO MAZZARELLA ‘NASCONDI LA PIETRA CHE CAINO NON LA TROVI’  
  IRAN. NESSUNO TOCCHI CAINO, RIDUZIONE DELLE ESECUZIONI PER DROGA MA I NUMERI RESTANO PREOCCUPANTI  
news
-
azioni urgenti
-
banca dati
-
campagne
-
chi siamo
-
area utenti
-
privacy e cookies
-
credits