Anno
Ultime notizie
Archivio notizie
Guida all'uso della Banca Dati
MOZIONE GENERALE DEL VI° CONGRESSO DI NTC
La pena di morte nel mondo (al 30 giugno 2016)
DISCORSO di Papa Francesco
Analisi dati Rapporto 2015 e Obiettivi di NtC
SINTESI DEI FATTI PIÙ IMPORTANTI DEL 2015 (e dei primi sei mesi del 2016)
Esecuzioni nel 2014
Esecuzioni nel 2015 (al 30 giugno)
Reportage Comore Sergio D'Elia
Reportage Niger Marco Perduca
Premio l'Abolizionista dell'Anno 2015
Messaggio di Sergio Mattarella al VI° Congresso di NtC
Relazione di Sergio D'Elia al VI° Congresso di NtC
Relazione di Elisabetta Zamparutti al VI° Congresso di NtC
Rapporto IL VOLTO SORRIDENTE DEI MULLAH
DOSSIER IRAN APRILE 2016
Dossier su Pena di Morte e Omosessualità
Reportage di Elisabetta Zamparutti
Protocollo di intesa tra NtC e CNF
Dichiarazione finale del seminario del Cairo 15/16 maggio 2017
Azioni in corso
Archivio azioni
Campagne in corso
Archivio campagne

RAPPORTO DEL SECONDO FORUM ANNUALE DELL'UE SULLA PENA DI MORTE IN ZAMBIA

RISOLUZIONE ONU 2012
RISOLUZIONE ONU 2010

DICHIARAZIONE DI LIBREVILLE

Organi Dirigenti
Dossier Iraq 2003

Le sedi
DICHIARAZIONE DI COTONOU 2014

I video
RISOLUZIONE ONU 2014

Adesioni Comuni, Province, Regioni

BILANCI DI NESSUNO TOCCHI CAINO

La campagna per la moratoria ONU delle esecuzioni capitali
DOSSIER GIAPPONE

DONA IL 5x1000 A NESSUNO TOCCHI CAINO
DOSSIER IRAN

FIRMATARI APPELLO ALLE NAZIONI UNITE

DEDUCIBILITA' FISCALE


Appello dei PREMI NOBEL
RISOLUZIONE ONU 2007
DOSSIER LIBIA
DOSSIER USA 2011
Abbiamo fatto
RISOLUZIONE ONU 2008
DOSSIER PENA DI MORTE 2008
VIDEO MISSIONE IN CIAD
Le pubblicazioni
RISOLUZIONE DELLA CONFERENZA DI KIGALI 2011

DOSSIER MORATORIA
DOSSIER COMMERCIO LETALE
DICHIARAZIONE FINALE DELLA CONFERENZA DI FREETOWN 2014
Gli obiettivi

L'AUTENTICA STORIA DEL 'TERRORISTA' SERGIO D'ELIA

Acquista il rapporto di Nessuno tocchi Caino

Contributi artistici

Contattaci
Organi Dirigenti
Newsletter
Iscriviti a NTC
Acquista le pubblicazioni
Forum utenti
Scarica l'appello per la moratoria

Behnoud Shojaee
Behnoud Shojaee
IRAN: GIUSTIZIATO UN ALTRO MINORENNE

11 ottobre 2009: un ragazzo di 21 anni, Behnoud Shojaee, è stato impiccato all’alba nella prigione di Evin a Teheran per un omicidio commesso quando aveva 17 anni e del quale si dichiarava innocente.
Behnoud Shojaie era stato ritenuto colpevole di aver ucciso un ventenne di nome Omid durante una lite avvenuta in un parco nel giugno del 2005 che aveva coinvolto una dozzina di giovani. La condanna a morte è arrivata nel 2006 ed era stata confermata dalla Corte suprema l’anno successivo.
Dopo la condanna a morte, a fine 2007 Behnoud è stato difeso dall’avvocato Mohammad Mostafaei, che gratuitamente aiuta i minorenni nel braccio della morte in Iran.
Nel 2008 le autorità avevano mandato a morte Behnoud quattro volte e un’altra volta nell’agosto 2009, mettendolo in isolamento a Evin per alcuni giorni, come fanno di solito prima dell'impiccagione. Poi tutte le volte l’esecuzione era stata rimandata – forse anche grazie alla pressione internazionale.
Due volte era stata rinviata quando lui era a pochi secondi dall’essere impiccato, già fuori, nel cortile, con il cappio pronto.
L'ex capo del sistema giudiziario iraniano, l'ayatollah Mahmoud Hashemi Shahroudi, aveva sospeso la pena chiedendo ai genitori della vittima se volessero perdonare l'assassino.
Ma il “prezzo del sangue” per Behnoud era proibitivo e alcuni intellettuali e artisti iraniani avevano lanciato una campagna per lui. Avevano raccolto 100 milioni di toman (70mila euro), convincendo la famiglia di Omid a concedere il perdono.
Ma il tribunale ha chiuso il conto bancario e convocato gli artisti minacciandoli di incriminazione: “Nuocete all’atmosfera politica del Paese e alla famiglia.” I genitori di Omid si sono tirati indietro.
Ai genitori stessi è stato permesso di impiccare con le proprie mani Behnoud nella famigerata prigione di Evin. La notte prima dell’esecuzione centinaia di iraniani si erano riuniti davanti alla prigione di Evin, sperando di convincere le autorità a rinviare ancora una volta l’esecuzione.
Con quest'ultima esecuzione sale a 5 il numero dei minorenni giustiziati in Iran nel 2009. Erano stati almeno 13 nel 2008 e 8 nel 2007. (Fonti: Iran Human Rights Activists News Agency, AGI, Corriere della sera, 11/10/2009)

Altre news:
GAMBIA: PRESTO RIPRESA DELLE ESECUZIONI
MONGOLIA: GRAZIATO DAL PRESIDENTE
BANGLADESH: 5 CONDANNE A MORTE PER OMICIDIO BAMBINO
SOUTH CAROLINA (USA): PERDONO POSTUMO PER DUE GIUSTIZIATI NEL 1915
CINA: GIUSTIZIATO PER TRAFFICO DI DROGA
BIELORUSSIA: PRESIDENTE NEGA LA GRAZIA
EBONYI (NIGERIA): PENA DI MORTE PER SEQUESTRATORI
CINA: SEI CONDANNE A MORTE PER SCONTRI NELLO XINJIANG
SUDAN: QUATTRO ISLAMISTI CONDANNATI A MORTE PER OMICIDIO
IRAN. DUE DONNE E QUATTRO UOMINI IMPICCATI NELLA PROVINCIA DEL KHUZESTAN
IRAN: CONDANNA A MORTE PER MANIFESTAZIONI DI GIUGNO
ONU: COMITATO DIRITTI UMANI ESAMINA RICORSO CONDANNATO BIELORUSSO
IRAN: TRE CONDANNATI A MORTE PER LE MANIFESTAZIONI ANTI-GOVERNATIVE DI GIUGNO
IRAN: D’ELIA (RADICALI), PENA DI MORTE RISULTATO ANCHE DI POLITICA DI APPEASEMENT
GAZA: CONDANNATO ALL’IMPICCAGIONE PER COLLABORAZIONISMO
BIELORUSSIA: RISCHIO IMMINENTE DI ESECUZIONE
YEMEN: PAKISTANO CONDANNATO A MORTE PER DROGA
SIRIA. DUE IMPICCATI IN PUBBLICO AD ALEPPO AGLI INIZI DI SETTEMBRE
IRAN: SETTE ATTIVISTI AHWAZI CONDANNATI A MORTE
USA: NO PENA DI MORTE PER TANZANIANO ACCUSATO DI TERRORISMO
IRAN: DISSIDENTE CONDANNATO A MORTE
OHIO (USA): ESECUZIONI RINVIATE PER DUBBI SU INIEZIONE LETALE
NIGERIA: GOVERNATORI CHIEDONO PENA DI MORTE PER SEQUESTRO
IRAN: UN IMPICCATO PER ADULTERIO, LA MOGLIE SARA’ LAPIDATA
IRAN: LIBERI DUE ADULTERI CONDANNATI ALLA LAPIDAZIONE
YEMEN: DUE PAKISTANI CONDANNATI A MORTE PER TRAFFICO DI DROGA
BIELORUSSIA: CORTE SUPREMA CONFERMA CONDANNA CAPITALE
KIRGHIZISTAN: OMBUDSMAN, NO A RIPRISTINO PENA DI MORTE
NIGERIA: COMMUTATE QUATTRO CONDANNE CAPITALI
LIBIA: SOSPESA ESECUZIONE DEI NIGERIANI

[<< Prec] 1 2
2020
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
  2019
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2018
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2017
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2016
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
 
2015
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2014
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2013
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2012
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2011
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2010
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
 
2009
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2008
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2007
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2006
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2005
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2004
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
 
ITALIA: DA ‘CULLA’ A ‘TOMBA’ DEL DIRITTO?
  APPELLO AL GOVERNATORE DELLA CALIFORNIA PER JARVIS JAY MASTERS  
  MOZIONE GENERALE DEL 40ESIMO CONGRESSO STRAORDINARIO DEL PARTITO RADICALE NONVIOLENTO, TRANSNAZIONALE E TRANSPARTITO  
  CIAD: PARLAMENTO ABOLISCE LA PENA DI MORTE ANCHE PER IL TERRORISMO  
  CARCERE. APPELLO DI 54 PERSONALITA’ DA 14 PAESI ALL’UE PER UN’AMNISTIA A FRONTE DEL COVID 19  
  CORTE DI STRASBURGO. NESSUNO TOCCHI CAINO, STORICA SENTENZA DELLA CEDU SUL CASO VIOLA vs ITALIA  
news
-
azioni urgenti
-
banca dati
-
campagne
-
chi siamo
-
area utenti
-
privacy e cookies
-
credits