Anno
Ultime notizie
Archivio notizie
Guida all'uso della Banca Dati
MOZIONE GENERALE DEL VI° CONGRESSO DI NTC
La pena di morte nel mondo (al 30 giugno 2016)
DISCORSO di Papa Francesco
SINTESI DEI FATTI PIÙ IMPORTANTI DEL 2015 (e dei primi sei mesi del 2016)
Analisi dati Rapporto 2015 e Obiettivi di NtC
Esecuzioni nel 2014
Esecuzioni nel 2015 (al 30 giugno)
Reportage Comore Sergio D'Elia
Reportage Niger Marco Perduca
Premio l'Abolizionista dell'Anno 2015
Messaggio di Sergio Mattarella al VI° Congresso di NtC
Relazione di Sergio D'Elia al VI° Congresso di NtC
Relazione di Elisabetta Zamparutti al VI° Congresso di NtC
Rapporto IL VOLTO SORRIDENTE DEI MULLAH
DOSSIER IRAN APRILE 2016
Dossier su Pena di Morte e Omosessualità
Reportage di Elisabetta Zamparutti
Protocollo di intesa tra NtC e CNF
Dichiarazione finale del seminario del Cairo 15/16 maggio 2017
Azioni in corso
Archivio azioni
Campagne in corso
Archivio campagne

FIRMATARI APPELLO ALLE NAZIONI UNITE

RISOLUZIONE ONU 2012
RISOLUZIONE ONU 2010

DICHIARAZIONE DI LIBREVILLE

Organi Dirigenti
Dossier Iraq 2003

Le sedi
DICHIARAZIONE DI COTONOU 2014

I video
RISOLUZIONE ONU 2014

Adesioni Comuni, Province, Regioni

BILANCI DI NESSUNO TOCCHI CAINO

La campagna per la moratoria ONU delle esecuzioni capitali

DONA IL 5x1000 A NESSUNO TOCCHI CAINO
DOSSIER IRAN

RAPPORTO DEL SECONDO FORUM ANNUALE DELL'UE SULLA PENA DI MORTE IN ZAMBIA

DEDUCIBILITA' FISCALE


Appello dei PREMI NOBEL
RISOLUZIONE ONU 2007
DOSSIER LIBIA
DOSSIER USA 2011
Abbiamo fatto
RISOLUZIONE ONU 2008
DOSSIER PENA DI MORTE 2008
VIDEO MISSIONE IN CIAD
Le pubblicazioni
RISOLUZIONE DELLA CONFERENZA DI KIGALI 2011

DOSSIER MORATORIA
DOSSIER COMMERCIO LETALE
DICHIARAZIONE FINALE DELLA CONFERENZA DI FREETOWN 2014
Gli obiettivi

L'AUTENTICA STORIA DEL 'TERRORISTA' SERGIO D'ELIA
DOSSIER GIAPPONE

Acquista il rapporto di Nessuno tocchi Caino

Contributi artistici

Contattaci
Newsletter
Iscriviti a NTC
Acquista le pubblicazioni
Forum utenti
Scarica l'appello per la moratoria

A GINEVRA CONGRESSO MONDIALE CONTRO LA PENA DI MORTE. UNA SESSIONE PRESIEDUTA DA NESSUNO TOCCHI CAINO

26 febbraio 2010: Si chiude oggi a Ginevra dopo tre giorni di lavori il 4° Congresso mondiale contro la pena di morte, organizzato dall’associazione “Ensemble contre la peine de mort” con il patrocinio della Confederazione Svizzera e in partenariato con la Coalizione mondiale contro la pena di morte.
L’evento, al quale partecipano circa 1.700 abolizionisti provenienti da oltre 100 Paesi, si era aperto giovedì 24 al Palazzo delle Nazioni Unite con una sessione plenaria che ha visto gli interventi, fra gli altri, del primo ministro spagnolo José Luis Zapatero e di Robert Badinter, ministro della Giustizia in Francia sotto la prima presidenza Mitterrand e promotore dell’abolizione della pena di morte nel 1981.
La terza edizione del Congresso mondiale si era tenuta a Parigi nel 2007, l’anno in cui gli sforzi delle organizzazioni abolizioniste condussero infine alla Risoluzione dell’Assemblea Generale per la moratoria sulle esecuzioni, fortemente voluta in primo luogo da Nessuno tocchi Caino e dal Partito Radicale Nonviolento e sostenuta dal governo italiano.
Nell’ambito del Congresso, si è tenuta la tavola rotonda sul tema “Proteggere i gruppi vulnerabili dalla pena di morte: minori e persone con disabilità mentali”, che è stata presieduta da Antonio Stango come membro del Consiglio Direttivo di Nessuno tocchi Caino. Nel corso della tavola rotonda sono intervenuti James Welsh di Amnesty International, James Ellis dell’Università del New Mexico (Stato che ha abolito la pena di morte nel 2009), Ameir Mohamed Suliman (coordinatore del programma legale del Centro Africano per la Giustizia e la Pace del Sudan) e Nazanin Ashin-Jam di “Stop Child Executions” (Canada). L’intervento di quest’ultima, politologa di origine iraniana, ha dato conto del fatto che l’Iran è il Paese al mondo dove avvengono più esecuzioni di minori e di persone che erano minorenni al momento della commissione del fatto: in molti casi anche “crimini senza vittima”, quali il comportamento omosessuale o il sesso al di fuori del matrimonio.
In Iran sono circa 140 i minorenni detenuti nei bracci della morte.
Il regime iraniano peraltro ha bloccato all’aeroporto di Teheran l’avvocato Mohammad Mostafaei, che avrebbe dovuto portare a Ginevra la propria testimonianza di difensore di minorenni condannati a morte.
Antonio Stango ha ricordato che gli altri Paesi dove avvengono esecuzioni di minorenni sono l’Arabia Saudita, il Sudan, lo Yemen e – come è emerso nel corso della tavola rotonda – la Nigeria, dove le esecuzioni di minori non sarebbero ammesse dalla legislazione federale ma avvengono in alcuni Stati federati.
Fra gli argomenti discussi, il fatto che alcuni Stati, la cui popolazione è in maggioranza di tradizione islamica, hanno ratificato la Convenzione Internazionale sui Diritti del Fanciullo con riserve e dichiarazioni che prevedono la prevalenza dei principi della sharia, interpretati da diversi regimi – in primo luogo quello al potere in Iran – in senso violentemente repressivo e contrario alla convenzione stessa. (Fonti: NtC, 26/02/2010)

Altre news:
COREA DEL SUD: CORTE COSTITUZIONALE, PENA DI MORTE LEGITTIMA
GIORDANIA: CONDANNA A MORTE PER OMICIDIO
ONU: SCOTTI, IN AUTUNNO NUOVA RISOLUZIONE ITALIA
IRAN: GIUSTIZIATO PER TERRORISMO
MORATORIA: ZAPATERO, OBIETTIVO APPLICAZIONE ENTRO 2015
TEXAS (USA): CASO HOOD, CONDANNA A MORTE ANNULLATA
SUDAN: GRAZIATI 50 RIBELLI DEL DARFUR
YEMEN: CONDANNA A MORTE CONFERMATA
BIELORUSSIA: L’ABOLIZIONE PUO’ ATTENDERE
ARABIA SAUDITA: SETTIMA ESECUZIONE DA INIZIO ANNO
IRAN: DISSIDENTI, GOVERNO UCCIDE PER METTERE PAURA
GAZA: CONDANNATO A MORTE PER OMICIDIO GIOIELLIERE CRISTIANO
IRAN: TRE IMPICCATI PER TRAFFICO DI DROGA
LIBANO: CONDANNATO A MORTE PER SPIONAGGIO
NORTH CAROLINA (USA): PRIMO PROSCIOLTO DALLA INNOCENCE INQUIRY COMMISSION
IRAN: CONDANNATO A MORTE PER APPARTENENZA A GRUPPO MONARCHICO
ARABIA SAUDITA: GIUSTIZIATO PER OMICIDIO
ONU: IRAN, NON RILASCEREMO DETENUTI POLITICI
FLORIDA (USA): GIUSTIZIATO 26 ANNI DOPO DELITTO
UCRAINA: NO DEL PARLAMENTO A REINTRODUZIONE PENA CAPITALE
IRAQ: APPELLO EUROPEO PER STOP ESECUZIONI
ONU: IRAN, ITALIA DENUNCIA RICORSO SISTEMATICO A PENA DI MORTE
BANGLADESH: 411 GIUSTIZIATI DAL 1971
USA: MUORE DI VECCHIAIA IL PIÙ ANZIANO CONDANNATO A MORTE
‘PRIMAVERA DEI DIRITTI’: PARTE IN PUGLIA LA RASSEGNA MULTIDISCIPLINARE PER LA DIFESA DEI DIRITTI DELL’INDIVIDUO
KIRGHIZISTAN: PARLAMENTO APPROVA SECONDO PROTOCOLLO OPZIONALE
NEBRASKA (USA): PRONTO PROTOCOLLO PER INIEZIONE LETALE
INDIA: SENTENZE CAPITALI COMMUTATE IN ERGASTOLO
EMIRATI: CONDANNATI ALLA FUCILAZIONE PER TRAFFICO DI DROGA
THAILANDIA: CONDANNATO A MORTE PER SPACCIO

1 2 [Succ >>]
2019
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
  2018
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2017
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2016
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2015
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
 
2014
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2013
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2012
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2011
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2010
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2009
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
 
2008
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2007
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2006
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2005
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2004
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
 
APPELLO AL GOVERNATORE DELLA CALIFORNIA PER JARVIS JAY MASTERS
  MOZIONE GENERALE DEL 40ESIMO CONGRESSO STRAORDINARIO DEL PARTITO RADICALE NONVIOLENTO, TRANSNAZIONALE E TRANSPARTITO  
  CORTE DI STRASBURGO. NESSUNO TOCCHI CAINO, STORICA SENTENZA DELLA CEDU SUL CASO VIOLA vs ITALIA  
  APPELLO DI NESSUNO TOCCHI CAINO PER NASRIN SOTOUDEH  
  NESSUNO TOCCHI CAINO INVITA ALL’EVENTO IN RICORDO DI ENZO MAZZARELLA ‘NASCONDI LA PIETRA CHE CAINO NON LA TROVI’  
  IRAN. NESSUNO TOCCHI CAINO, RIDUZIONE DELLE ESECUZIONI PER DROGA MA I NUMERI RESTANO PREOCCUPANTI  
news
-
azioni urgenti
-
banca dati
-
campagne
-
chi siamo
-
area utenti
-
privacy e cookies
-
credits