Anno
Ultime notizie
Archivio notizie
Guida all'uso della Banca Dati
MOZIONE GENERALE DEL VI° CONGRESSO DI NTC
La pena di morte nel mondo (al 30 giugno 2016)
DISCORSO di Papa Francesco
Analisi dati Rapporto 2015 e Obiettivi di NtC
SINTESI DEI FATTI PIÙ IMPORTANTI DEL 2015 (e dei primi sei mesi del 2016)
Esecuzioni nel 2014
Esecuzioni nel 2015 (al 30 giugno)
Reportage Comore Sergio D'Elia
Reportage Niger Marco Perduca
Premio l'Abolizionista dell'Anno 2015
Messaggio di Sergio Mattarella al VI° Congresso di NtC
Relazione di Sergio D'Elia al VI° Congresso di NtC
Relazione di Elisabetta Zamparutti al VI° Congresso di NtC
Rapporto IL VOLTO SORRIDENTE DEI MULLAH
DOSSIER IRAN APRILE 2016
Dossier su Pena di Morte e Omosessualità
Reportage di Elisabetta Zamparutti
Protocollo di intesa tra NtC e CNF
Dichiarazione finale del seminario del Cairo 15/16 maggio 2017
Azioni in corso
Archivio azioni
Campagne in corso
Archivio campagne

RAPPORTO DEL SECONDO FORUM ANNUALE DELL'UE SULLA PENA DI MORTE IN ZAMBIA

RISOLUZIONE ONU 2012
RISOLUZIONE ONU 2010

DICHIARAZIONE DI LIBREVILLE

Organi Dirigenti
Dossier Iraq 2003

Le sedi
DICHIARAZIONE DI COTONOU 2014

I video
RISOLUZIONE ONU 2014

Adesioni Comuni, Province, Regioni

BILANCI DI NESSUNO TOCCHI CAINO

La campagna per la moratoria ONU delle esecuzioni capitali
DOSSIER GIAPPONE

DONA IL 5x1000 A NESSUNO TOCCHI CAINO
DOSSIER IRAN

FIRMATARI APPELLO ALLE NAZIONI UNITE

DEDUCIBILITA' FISCALE


Appello dei PREMI NOBEL
RISOLUZIONE ONU 2007
DOSSIER LIBIA
DOSSIER USA 2011
Abbiamo fatto
RISOLUZIONE ONU 2008
DOSSIER PENA DI MORTE 2008
VIDEO MISSIONE IN CIAD
Le pubblicazioni
RISOLUZIONE DELLA CONFERENZA DI KIGALI 2011

DOSSIER MORATORIA
DOSSIER COMMERCIO LETALE
DICHIARAZIONE FINALE DELLA CONFERENZA DI FREETOWN 2014
Gli obiettivi

L'AUTENTICA STORIA DEL 'TERRORISTA' SERGIO D'ELIA

Acquista il rapporto di Nessuno tocchi Caino

Contributi artistici

Contattaci
Organi Dirigenti
Newsletter
Iscriviti a NTC
Acquista le pubblicazioni
Forum utenti
Scarica l'appello per la moratoria

PAKISTAN: MINORENNI NEL BRACCIO DELLA MORTE

17 gennaio 2012: attualmente ci sono cinque detenuti nel braccio della morte del carcere di Mach in Balucistan, nel Pakistan, condannati a morte quando erano minori di 18 anni, ha reso noto l’avvocato Nadir Ali Khoso in una lettera pubblicata il 17 gennaio 2012 sul giornale pakistano The Express Tribune.
Il primo è Shah Mewal. Ora ha 20 anni ed è stato condannato a morte dal tribunale anti-terrorismo di Mastung. Dopo quattro anni in isolamento la sua pena è stata commutata dall’Alta Corte del Balucistan a 25 anni di carcere duro. Aveva 13 anni nel momento in cui commise il reato.
Il secondo, Sarfaraz, aveva 16 o 17 anni al momento in cui si dice che abbia commesso un omicidio. Fu condannato a morte nel 2009 e il suo ricorso è pendente presso l’Alta Corte del Balucistan.
Il terzo è Bhai Khan, figlio di Shah Mohammad Chandio. Ora ha 18 anni, ma era minorenne quando fu condannato a morte dal giudice della corte di assise distrettuale di Dera Allah Yar.
Il quarto caso riguarda Naseerullah che, avendo di 17 anni, è ancora minorenne. Fu condannato a morte nel marzo 2010.
L'ultimo è un prigioniero di nome Ahmed Zahoor, figlio di Sajawal Jakhrani. Ha ancora 17 anni e gli è stata comminata la pena di morte nel marzo 2010 dal giudice della corte di assise distrettuale di Dera Allah Yar.
Quel che è scioccante è che in tutti e cinque i casi, quando venivano processati in tribunali inferiori, i loro avvocati non hanno usato l'argomento che essi erano minorenni e, di conseguenza, la clemenza doveva essere esercitata. L’avessero fatto, forse alla maggior parte di loro non sarebbe stata data la pena di morte. La procedura, nella maggior parte dei casi è che se un avvocato solleva la questione, il tribunale stabilisce che l'età dell’imputato debba essere accertata da una perizia medica. E se è dimostrato che il sospetto non è un adulto, poi il caso procede secondo le modalità previste dall’Ordinanza sul sistema di giustizia minorile (JJSO), la quale stabilisce che “nessun fanciullo deve essere condannato a morte".
La Society for the Protection of the Rights of the Child, una ONG di Islamabad ha inviato appelli che li riguardano sia al presidente della Corte suprema del Pakistan sia al presidente dell’Alta Corte del Balucistan, sperando che gli alti giudici agiscano e rendano giustizia a questi detenuti, come previsto dalla legge del paese per il trattamento dei minori all'epoca del reato. (Fonti: The Express Tribune, 17/01/2012)

Altre news:
SOMALIA: SOLDATO GIUSTIZIATO A MOGADISCIO PER OMICIDIO
ALGERIA: CONDANNE A MORTE PER TERRORISMO
HUMAN RIGHTS WATCH: IN IRAN AUMENTATO USO DELLA PENA CAPITALE
TRINIDAD E TOBAGO: PRIMO MINISTRO PROMETTE USO DELLA PENA CAPITALE
NIGERIA: CONDANNATO A MORTE PER RAPINA A MANO ARMATA
TUNISIA: ATTIVISTI DIRITTI UMANI CHIEDONO ABOLIZIONE PENA CAPITALE
EGITTO: CONDANNA A MORTE PER L'UOMO ACCUSATO DI AVER UCCISO UNO SCEICCO SALAFITA E SUA MOGLIE
IRAN: IMPICCAGIONE PUBBLICA A KERMAN
PAKISTAN: DUE CONDANNE A MORTE PER OMICIDIO
IRAQ: PRESIDENZA APPROVA 11 CONDANNE A MORTE
INDIA: CONDANNA A MORTE PER CINQUE MEMBRI DI GANG
EMIRATI: DUE CONDANNE A MORTE PER OMICIDIO CAMERIERA
WASHINGTON (USA): MANIFESTAZIONE CONTRO LA PENA DI MORTE
CONSIGLIO D’EUROPA: PER HARKINS ED EDWARDS PIÙ VICINA ESTRADIZIONE NEGLI USA
DELAWARE (USA): COMMUTAZIONE IN ERGASTOLO SENZA CONDIZIONALE
GIAPPONE: APPELLO AD OGAWA PER SOSPENSIONE ESECUZIONI
IRAN: ATTIVISTI CURDI CONDANNATI A MORTE
PALESTINA: SECONDA CONDANNA A MORTE DEL 2012 EMESSA A GAZA
IRAN: CORTE SUPREMA CONFERMA CONDANNA A MORTE DI SAEED MALEKPOUR
IRAN: 12 IMPICCAGIONI A SHIRAZ
ARABIA SAUDITA: ASPIRANTE SUICIDA CONDANNATO A MORTE
ARABIA SAUDITA: DUE INDONESIANE EVITANO DECAPITAZIONE
NAZIONI UNITE: BAN KI-MOON, NO PENA DI MORTE PER MUBARAK
PORTOGALLO: TRATTATO DI ESTRADIZIONE CON L'INDIA VIOLATO NEL CASO DI ABU SALEM
TUNISIA: MIGLIAIA DI AMNISTIATI NELL’ANNIVERSARIO DELL’ESTROMISSIONE DI BEN ALI
GIAPPONE: NUOVO MINISTRO DELLA GIUSTIZIA ACCENNA A RIPRESA ESECUZIONI
PORTOGALLO: USA CHIEDONO DI RIVEDERE CASO AMERICANO FUGGITIVO
COREA DEL SUD: EX CAPORALE CONDANNATO PER OMICIDI DI QUATTRO MARINES
CINA: DUE CONDANNATI A MORTE PER OMICIDI
MYANMAR: CONCESSA AMNISTIA A 651 DETENUTI, DI CUI 302 PRIGIONIERI POLITICI

[<< Prec] 1 2 3 [Succ >>]
2023
gennaio
  2022
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2021
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2020
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2019
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
 
2018
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2017
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2016
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2015
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2014
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2013
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
 
2012
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2011
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2010
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2009
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2008
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2007
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
 
2006
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2005
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2004
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
 
IRAN - La moglie di Djalali sollecita più impegno dall’Europa
  LA VETRINA E IL RETROBOTTEGA DEL NEGOZIO DELL’#ANTIMAFIA  
  ITALIA: DA ‘CULLA’ A ‘TOMBA’ DEL DIRITTO?  
  APPELLO AL GOVERNATORE DELLA CALIFORNIA PER JARVIS JAY MASTERS  
  MOZIONE GENERALE DEL 40ESIMO CONGRESSO STRAORDINARIO DEL PARTITO RADICALE NONVIOLENTO, TRANSNAZIONALE E TRANSPARTITO  
  ELISABETTA ZAMPARUTTI CONFERMATA AL CPT PER SECONDO MANDATO  
news
-
azioni urgenti
-
banca dati
-
campagne
-
chi siamo
-
area utenti
-
privacy e cookies
-
credits