Anno
Ultime notizie
Archivio notizie
Guida all'uso della Banca Dati
MOZIONE GENERALE DEL VI° CONGRESSO DI NTC
La pena di morte nel mondo (al 30 giugno 2016)
DISCORSO di Papa Francesco
SINTESI DEI FATTI PIÙ IMPORTANTI DEL 2015 (e dei primi sei mesi del 2016)
Analisi dati Rapporto 2015 e Obiettivi di NtC
Esecuzioni nel 2014
Esecuzioni nel 2015 (al 30 giugno)
Reportage Comore Sergio D'Elia
Reportage Niger Marco Perduca
Premio l'Abolizionista dell'Anno 2015
Messaggio di Sergio Mattarella al VI° Congresso di NtC
Relazione di Sergio D'Elia al VI° Congresso di NtC
Relazione di Elisabetta Zamparutti al VI° Congresso di NtC
Rapporto IL VOLTO SORRIDENTE DEI MULLAH
DOSSIER IRAN APRILE 2016
Dossier su Pena di Morte e Omosessualità
Reportage di Elisabetta Zamparutti
Protocollo di intesa tra NtC e CNF
Dichiarazione finale del seminario del Cairo 15/16 maggio 2017
Azioni in corso
Archivio azioni
Campagne in corso
Archivio campagne

FIRMATARI APPELLO ALLE NAZIONI UNITE

RISOLUZIONE ONU 2012
RISOLUZIONE ONU 2010

DICHIARAZIONE DI LIBREVILLE

Organi Dirigenti
Dossier Iraq 2003

Le sedi
DICHIARAZIONE DI COTONOU 2014

I video
RISOLUZIONE ONU 2014

Adesioni Comuni, Province, Regioni

BILANCI DI NESSUNO TOCCHI CAINO

La campagna per la moratoria ONU delle esecuzioni capitali

DONA IL 5x1000 A NESSUNO TOCCHI CAINO
DOSSIER IRAN

RAPPORTO DEL SECONDO FORUM ANNUALE DELL'UE SULLA PENA DI MORTE IN ZAMBIA

DEDUCIBILITA' FISCALE


Appello dei PREMI NOBEL
RISOLUZIONE ONU 2007
DOSSIER LIBIA
DOSSIER USA 2011
Abbiamo fatto
RISOLUZIONE ONU 2008
DOSSIER PENA DI MORTE 2008
VIDEO MISSIONE IN CIAD
Le pubblicazioni
RISOLUZIONE DELLA CONFERENZA DI KIGALI 2011

DOSSIER MORATORIA
DOSSIER COMMERCIO LETALE
DICHIARAZIONE FINALE DELLA CONFERENZA DI FREETOWN 2014
Gli obiettivi

L'AUTENTICA STORIA DEL 'TERRORISTA' SERGIO D'ELIA
DOSSIER GIAPPONE

Acquista il rapporto di Nessuno tocchi Caino

Contributi artistici

Contattaci
Newsletter
Iscriviti a NTC
Acquista le pubblicazioni
Forum utenti
Scarica l'appello per la moratoria

TEXAS (USA): RISERVE DEL PROCURATORE SULLA PENA DI MORTE

23 febbraio 2012: Craig Watkins, procuratore distrettuale della Dallas County, in Texas, esprime le sue riserve sulla pena di morte, e racconta che un suo bisnonno venne giustiziato nel 1932.
Watkins, 44 anni, nero, eletto nel 2006 e confermato recentemente, in una intervista rilasciata all’Associated Press ripercorre le tappe del recente proscioglimento di Richard Miles, al quale ha contribuito lo stesso ufficio del Procuratore Generale.
Watkins, primo Procuratore di colore della Dallas County, ha ricevuto diversi riconoscimenti nazionali e internazionali per un particolare programma istituito nel suo ufficio, il “Conviction Integrity Unit”, una squadra di suoi collaboratori che fino ad ora ha rivisto circa 300 processi, ed ha segnalato irregolarità che hanno portato a 25 annullamenti di condanne.
Watkins ha ottenuto questi dati soprattutto utilizzando nuovi esami del Dna, ma anche scoprendo irregolarità nei comportamenti processuali di diversi rappresentanti della pubblica accusa.
Watkins ha spiegato di essere personalmente contrario alla pena di morte, ma nella sua veste professionale cerca di attenersi alla legge del Texas. Ha ricordato che da quando è in carica il suo Ufficio ha ottenuto il 99.4% di condanne, concentrandosi soprattutto sulla parte più debole della società, e quindi perseguendo in particolar modo i crimini sessuali e i crimini sessuali contro minori. Poi, per la prima volta, ha fatto cenno al suo bisnonno, Richard Johnson, messo sulla sedia elettrica nell’agosto 1932 per un omicidio di cui venne accusato dopo essere evaso, per la terza volta, da un penitenziario dove scontava 35 anni per furto.
Watkins ha detto di non essere riuscito a ricostruire con esattezza il fatto, e di non poter prendere posizione su una storia tanto antica, ma che comunque i racconti di sua nonna, che era bambina quando il padre venne giustiziato, e di sua madre, gli hanno dato lo spunto per domandarsi, una volta diventato Procuratore Generale, se a volte, soprattutto tra i neri, non siano stati giustiziati anche degli innocenti, o comunque persone che non lo meritavano.
Da qui l’idea di riesaminare i casi meno certi. E ora, l’invito ai legislatori di modificare la legge: “Non tanto nella Dallas County, dove abbiamo raggiunto uno standard abbastanza buono, ma in altre parti del paese”. (Fonti: Associated Press, 23/02/2012)

Altre news:
ARIZONA (USA): PRIMO GIUSTIZIATO DELL’ANNO NELLO STATO
INDIA: PENA CAPITALE COMMUTATA
INDIA: CORTE SUPREMA CONFERMA CONDANNA A MORTE PER STUPRO E OMICIDIO
PAKISTAN: CONDANNA A MORTE PER OMICIDIO
TEXAS (USA): GIUSTIZIATO GEORGE RIVAS
ARABIA SAUDITA: CONDANNATO A MORTE PER STUPRI E OMICIDI
MALESIA: THAILANDESE CONDANNATA A MORTE PER TRAFFICO DI COCAINA
MALESIA: CONDANNE PER TRAFFICO CANNABIS
ARABIA SAUDITA: GRAZIATO UN ATTIMO PRIMA DELLA DECAPITAZIONE
SRI LANKA: DUE CONDANNE ALL’IMPICCAGIONE PER OMICIDIO
MALESIA: CONDANNATO PER OMICIDIO EX-MOGLIE
IRAN: ESECUZIONE RIMANDATA PER NADRKHANI
MALESIA: NIGERIANO CONDANNATO A MORTE PER TRAFFICO DI CANNABIS
NIGERIA: STATO DEL DELTA, GOVERNATORE NON FIRMERÀ ORDINI DI ESECUZIONE
TEXAS (USA): AUMENTATO COSTO DELLE ESECUZIONI
COREA DEL SUD: CINA CESSI RIMPATRIO DI TRANSFUGHI NORDCOREANI
LIBANO: TRE CONDANNE PER SPIONAGGIO
MALESIA: THAILANDESE CONDANNATA A MORTE PER DROGA
SUDAFRICA: CASO DI ESTRADIZIONE DAVANTI A CORTE SUPREMA
CINA: PENA DI MORTE PER COMMERCIO ILLEGALE DI OLIO RICICLATO
SOUTH DAKOTA (USA): PARLAMENTO APPROVA LIMITAZIONE APPELLI
CINA: CONDANNATI PER TRAFFICO DI DROGA
AFGHANISTAN: CONDANNATO A MORTE PER OMICIDIO
TUNISIA: PRIMA CONDANNA A MORTE DEL DOPO BEN ALI
EMIRATI: CONDANNATO PER OMICIDIO PROSTITUTA
GIAPPONE: CORTE SUPREMA CONFERMA CONDANNA ALL’IMPICCAGIONE
IRAQ: ALMENO 69 ESECUZIONI DA INIZIO ANNO
IRAQ: CONDANNE A MORTE PER ATTENTATO ESPLOSIVO
KUWAIT: CONDANNATI A MORTE PER OMICIDIO CAMERIERA
IRAN: DUE IMPICCAGIONI PER STUPRO

1 2 3 [Succ >>]
2019
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2018
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2017
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2016
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2015
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
 
2014
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2013
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2012
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2011
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2010
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2009
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
 
2008
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2007
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2006
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2005
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2004
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
 
APPELLO AL GOVERNATORE DELLA CALIFORNIA PER JARVIS JAY MASTERS
  MOZIONE GENERALE DEL 40ESIMO CONGRESSO STRAORDINARIO DEL PARTITO RADICALE NONVIOLENTO, TRANSNAZIONALE E TRANSPARTITO  
  CORTE DI STRASBURGO. NESSUNO TOCCHI CAINO, STORICA SENTENZA DELLA CEDU SUL CASO VIOLA vs ITALIA  
  APPELLO DI NESSUNO TOCCHI CAINO PER NASRIN SOTOUDEH  
  NESSUNO TOCCHI CAINO INVITA ALL’EVENTO IN RICORDO DI ENZO MAZZARELLA ‘NASCONDI LA PIETRA CHE CAINO NON LA TROVI’  
  IRAN. NESSUNO TOCCHI CAINO, RIDUZIONE DELLE ESECUZIONI PER DROGA MA I NUMERI RESTANO PREOCCUPANTI  
news
-
azioni urgenti
-
banca dati
-
campagne
-
chi siamo
-
area utenti
-
privacy e cookies
-
credits