Anno
Ultime notizie
Archivio notizie
Guida all'uso della Banca Dati
MOZIONE GENERALE DEL VI° CONGRESSO DI NTC
La pena di morte nel mondo (al 30 giugno 2016)
DISCORSO di Papa Francesco
Analisi dati Rapporto 2015 e Obiettivi di NtC
SINTESI DEI FATTI PIÙ IMPORTANTI DEL 2015 (e dei primi sei mesi del 2016)
Esecuzioni nel 2014
Esecuzioni nel 2015 (al 30 giugno)
Reportage Comore Sergio D'Elia
Reportage Niger Marco Perduca
Premio l'Abolizionista dell'Anno 2015
Messaggio di Sergio Mattarella al VI° Congresso di NtC
Relazione di Sergio D'Elia al VI° Congresso di NtC
Relazione di Elisabetta Zamparutti al VI° Congresso di NtC
Rapporto IL VOLTO SORRIDENTE DEI MULLAH
DOSSIER IRAN APRILE 2016
Dossier su Pena di Morte e Omosessualità
Reportage di Elisabetta Zamparutti
Protocollo di intesa tra NtC e CNF
Dichiarazione finale del seminario del Cairo 15/16 maggio 2017
Azioni in corso
Archivio azioni
Campagne in corso
Archivio campagne

RAPPORTO DEL SECONDO FORUM ANNUALE DELL'UE SULLA PENA DI MORTE IN ZAMBIA

RISOLUZIONE ONU 2012
RISOLUZIONE ONU 2010

DICHIARAZIONE DI LIBREVILLE

Organi Dirigenti
Dossier Iraq 2003

Le sedi
DICHIARAZIONE DI COTONOU 2014

I video
RISOLUZIONE ONU 2014

Adesioni Comuni, Province, Regioni

BILANCI DI NESSUNO TOCCHI CAINO

La campagna per la moratoria ONU delle esecuzioni capitali
DOSSIER GIAPPONE

DONA IL 5x1000 A NESSUNO TOCCHI CAINO
DOSSIER IRAN

FIRMATARI APPELLO ALLE NAZIONI UNITE

DEDUCIBILITA' FISCALE


Appello dei PREMI NOBEL
RISOLUZIONE ONU 2007
DOSSIER LIBIA
DOSSIER USA 2011
Abbiamo fatto
RISOLUZIONE ONU 2008
DOSSIER PENA DI MORTE 2008
VIDEO MISSIONE IN CIAD
Le pubblicazioni
RISOLUZIONE DELLA CONFERENZA DI KIGALI 2011

DOSSIER MORATORIA
DOSSIER COMMERCIO LETALE
DICHIARAZIONE FINALE DELLA CONFERENZA DI FREETOWN 2014
Gli obiettivi

L'AUTENTICA STORIA DEL 'TERRORISTA' SERGIO D'ELIA

Acquista il rapporto di Nessuno tocchi Caino

Contributi artistici

Contattaci
Organi Dirigenti
Newsletter
Iscriviti a NTC
Acquista le pubblicazioni
Forum utenti
Scarica l'appello per la moratoria

UGANDA: AUTORITA’ CARCERARIA CONTRARIA A PENA CAPITALE

21 giugno 2012: il Servizio Prigioni dell’Uganda (UPS) si è dichiarato contrario alla pena di morte, ricordando che lo scopo delle carceri è quello di riabilitare i rei, e non di ucciderli. "Stiamo affrontando la questione della pena di morte," ha detto Frank Baine, portavoce dell’UPS, nel corso del Forum della Commissione Diritti Umani ugandese per la promozione dei diritti dei detenuti, iniziato il 20 giugno presso l'Hotel Imperial Royale. Baine detto che le prigioni servono alla riabilitazione e non ad impiccare i prigionieri. "Il nostro mandato è quello di tenerli in custodia in condizioni di sicurezza. Siamo per riformare e reintegrare, non per le impiccagioni". "I prigionieri sono parte della nostra famiglia. Nel momento in cui impicchi, è come se impiccassi te stesso", ha detto Baine. Il portavoce UPS ha aggiunto che impiccare i prigionieri traumatizza sia il personale che i detenuti e ha sottolineato che, sebbene la pena di morte sia prevista dalla Costituzione, il Servizio Prigioni sta sostenendo il suo superamento. Attualmente ci sono 473 persone nel braccio della morte ugandese.
L'incontro che si conclude oggi mira anche a far conoscere la Legge sulla Prevenzione e Proibizione della Tortura, 2012. Nella sua presentazione della "Condizione dei detenuti nelle carceri: risultati, sfide e raccomandazioni" il Commissario per i servizi detentivi dell’UPS, Agostino Obura, ha rivelato essere 242 i prigionieri condannati al carcere a vita. Altri 10 stanno scontando il carcere a vita, 266 tra 20 e 30 anni, 19 tra 31 e 40 anni, 24 tra 41 e 50 anni, uno tra 51 e 60 anni e tre detenuti tra 61 e 70 anni. Ha citato casi specifici di violazioni dei diritti umani derivanti dalla mancanza di condizioni basilari quali il sovraffollamento delle carceri, prigioni non conformi alle norme raccomandate, alto numero di persone in custodia cautelare, prigioni fatiscenti e altro ancora. Obura ha rivelato che 154 delle 226 unità carcerarie usano ancora il sistema del secchio, per cui i prigionieri usano semplicemente secchi per le proprie necessità. Obura ha esortato la magistratura ad introdurre la libertà condizionale, in base alla quale un prigioniero cui rimane da scontare un certo periodo viene rilasciato a condizione di buona condotta. Ha inoltre rivelato che una Carta dei detenuti è stata redatta e, una volta completata, informerà l’opinione pubblica sugli obblighi del Servizio Prigioni, organismo che dovrà rendere conto ai cittadini in modo da ridurre le violazioni dei diritti umani. Il direttore del monitoraggio e ispezioni dell’UHRC, Roselyn Karugonjo Segawa, ha fatto una panoramica sulle conclusioni della Commissione relative ai luoghi di detenzione in Uganda. Ha esortato l’UPS, il Ministero degli Affari Interni, le Forze di Polizia ugandesi e il direttore della pubblica accusa (DPP) a rilasciare urgentemente sospetti detenuti senza imputazioni. Tuttavia, il DPP Richard Butera ha chiesto di sapere dove questo si verifichi. Karugonjo ha sottolineato che per i sospetti detenuti in strutture militari passano mesi prima che siano portati in tribunale. Il portavoce dell'esercito, colonnello Felix Kulayigye, ha detto che il numero dei reclusi nei centri detentivi militari si è ridotto a seguito di una sentenza della Corte costituzionale che ha fermato i processi tenuti nei suddetti centri a carico di non-combattenti. (Fonti: newvision.co.ug e 21/06/2012)

Altre news:
MALESIA: IRANIANO CONDANNATO PER DROGA
ARABIA SAUDITA: COMMUTATE CONDANNE CAPITALI DI SEI IRANIANI
IRAN: DUE IMPICCAGIONI IN PUBBLICO
ALGERIA: CAPO DI AL-QAEDA CONDANNATO A MORTE IN CONTUMACIA
IRAQ: TRE CONDANNE ALL’IMPICCAGIONE PER TERRORISMO
NORTH CAROLINA (USA): GOVERNATRICE DIFENDE IL RACIAL JUSTICE ACT
ARIZONA (USA): GIUSTIZIATO SAMUEL VILLEGAS LOPEZ
MALESIA: CONDANNATI A MORTE PER TRAFFICO DI CANNABIS
NIGERIA: DUE FRATELLI CONDANNATI A MORTE PER RAPINA
INDIA: CLEMENZA PER ALTRI TRE DETENUTI DEL BRACCIO DELLA MORTE
VIETNAM: THAILANDESE CONDANNATA PER TRAFFICO DI DROGA
INDIA: IL MINISTRO DELLA GIUSTIZIA A FAVORE DELL'ABOLIZIONE DELLA PENA DI MORTE
IRAN: AVVOCATO DI SAKINEH, ‘ANNULLATA CONDANNA ALLA LAPIDAZIONE’
INDIA: COMMUTAZIONE IN ERGASTOLO
CINA: GIUSTIZIATI 4 TRAFFICANTI IN GIORNATA MONDIALE ANTI-DROGA
CINA: CONDANNA CONFERMATA
EMIRATI ARABI: DUE CONDANNATI A MORTE PER SPACCIO MARIJUANA
INDIA: LA PRESIDENTE PRATIBHA PATIL DIFENDE IL SUO RECORD DI CLEMENZE CONCESSE AI DETENUTI NEL BRACCIO DELLA MORTE
GIORDANIA: CONDANNATO A MORTE PER OMICIDIO E RAPINA
COREA DEL NORD: QUATTRO FUORIUSCITI RIMPATRIATI E GIUSTIZIATI
USA: INCOSTITUZIONALE ERGASTOLO SENZA CONDIZIONALE A MINORENNI
INDONESIA: AUTORITA’ ANNUNCIANO IMMINENTI ESECUZIONI
IRAN: CONDANNATI A MORTE PER CONSUMO DI ALCOLICI
KUWAIT: CONDANNATO A MORTE PER OMICIDIO
ARKANSAS (USA): AMMINISTRAZIONE PENITENZIARIA NON PUÒ SCEGLIERE DA SOLA PROTOCOLLI PER INIEZIONI LETALI
SUDAN: EX COMMISSARIO CONDANNATO ALL’IMPICCAGIONE
IRAN: QUATTRO IMPICCATI IN PUBBLICO PER STUPRO
VIETNAM: CONDANNATA A MORTE PER TRAFFICO DI DROGA
PAKISTAN: CONDANNATO A MORTE E 112 ANNI DI CARCERE
EMIRATI ARABI: CONDANNATO ALLA FUCILAZIONE PER OMICIDIO

1 2 3 [Succ >>]
2020
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
  2019
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2018
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2017
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2016
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
 
2015
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2014
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2013
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2012
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2011
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2010
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
 
2009
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2008
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2007
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2006
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2005
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2004
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
 
ITALIA: DA ‘CULLA’ A ‘TOMBA’ DEL DIRITTO?
  APPELLO AL GOVERNATORE DELLA CALIFORNIA PER JARVIS JAY MASTERS  
  MOZIONE GENERALE DEL 40ESIMO CONGRESSO STRAORDINARIO DEL PARTITO RADICALE NONVIOLENTO, TRANSNAZIONALE E TRANSPARTITO  
  CIAD: PARLAMENTO ABOLISCE LA PENA DI MORTE ANCHE PER IL TERRORISMO  
  CARCERE. APPELLO DI 54 PERSONALITA’ DA 14 PAESI ALL’UE PER UN’AMNISTIA A FRONTE DEL COVID 19  
  CORTE DI STRASBURGO. NESSUNO TOCCHI CAINO, STORICA SENTENZA DELLA CEDU SUL CASO VIOLA vs ITALIA  
news
-
azioni urgenti
-
banca dati
-
campagne
-
chi siamo
-
area utenti
-
privacy e cookies
-
credits