Anno
Ultime notizie
Archivio notizie
Guida all'uso della Banca Dati
MOZIONE GENERALE DEL VI° CONGRESSO DI NTC
La pena di morte nel mondo (al 30 giugno 2016)
DISCORSO di Papa Francesco
Analisi dati Rapporto 2015 e Obiettivi di NtC
SINTESI DEI FATTI PIÙ IMPORTANTI DEL 2015 (e dei primi sei mesi del 2016)
Esecuzioni nel 2014
Esecuzioni nel 2015 (al 30 giugno)
Reportage Comore Sergio D'Elia
Reportage Niger Marco Perduca
Premio l'Abolizionista dell'Anno 2015
Messaggio di Sergio Mattarella al VI° Congresso di NtC
Relazione di Sergio D'Elia al VI° Congresso di NtC
Relazione di Elisabetta Zamparutti al VI° Congresso di NtC
Rapporto IL VOLTO SORRIDENTE DEI MULLAH
DOSSIER IRAN APRILE 2016
Dossier su Pena di Morte e Omosessualità
Reportage di Elisabetta Zamparutti
Protocollo di intesa tra NtC e CNF
Dichiarazione finale del seminario del Cairo 15/16 maggio 2017
Azioni in corso
Archivio azioni
Campagne in corso
Archivio campagne

RAPPORTO DEL SECONDO FORUM ANNUALE DELL'UE SULLA PENA DI MORTE IN ZAMBIA

RISOLUZIONE ONU 2012
RISOLUZIONE ONU 2010

DICHIARAZIONE DI LIBREVILLE

Organi Dirigenti
Dossier Iraq 2003

Le sedi
DICHIARAZIONE DI COTONOU 2014

I video
RISOLUZIONE ONU 2014

Adesioni Comuni, Province, Regioni

BILANCI DI NESSUNO TOCCHI CAINO

La campagna per la moratoria ONU delle esecuzioni capitali
DOSSIER GIAPPONE

DONA IL 5x1000 A NESSUNO TOCCHI CAINO
DOSSIER IRAN

FIRMATARI APPELLO ALLE NAZIONI UNITE

DEDUCIBILITA' FISCALE


Appello dei PREMI NOBEL
RISOLUZIONE ONU 2007
DOSSIER LIBIA
DOSSIER USA 2011
Abbiamo fatto
RISOLUZIONE ONU 2008
DOSSIER PENA DI MORTE 2008
VIDEO MISSIONE IN CIAD
Le pubblicazioni
RISOLUZIONE DELLA CONFERENZA DI KIGALI 2011

DOSSIER MORATORIA
DOSSIER COMMERCIO LETALE
DICHIARAZIONE FINALE DELLA CONFERENZA DI FREETOWN 2014
Gli obiettivi

L'AUTENTICA STORIA DEL 'TERRORISTA' SERGIO D'ELIA

Acquista il rapporto di Nessuno tocchi Caino

Contributi artistici

Contattaci
Organi Dirigenti
Newsletter
Iscriviti a NTC
Acquista le pubblicazioni
Forum utenti
Scarica l'appello per la moratoria

La presidente indiana Pratibha Patil
La presidente indiana Pratibha Patil
INDIA: LA PRESIDENTE PRATIBHA PATIL DIFENDE IL SUO RECORD DI CLEMENZE CONCESSE AI DETENUTI NEL BRACCIO DELLA MORTE

25 giugno 2012: la Presidente uscente dell'India Pratibha Patil si è difesa dalle critiche dei media per il suo “eccesso di misericordia” dimostrata durante il suo mandato con la concessione del perdono a circa tre dozzine di detenuti nel braccio della morte.
Pratibha Patil, divenuta la prima donna Presidente dell'India nel 2007 e che lascia il suo incarico il mese prossimo, ha commutato in ergastolo 35 condanne a morte durante i suoi cinque anni di mandato, più di qualsiasi altro capo di Stato prima di lei.
I media indiani hanno generalmente criticato questo suo record, mettendo in discussione l’opportunità di atti di clemenza in alcuni casi di omicidio, stupro e rapimento di minori.
"La Presidente Pratibha Patil ha concesso la grazia all’eccesso", è stato il verdetto del Times of India, mentre il Mail Today ha messo in discussione le sue motivazioni. "Nel suo apparente eccesso di zelo per risultare come l'apostolo della misericordia, sembra aver sorvolato su alcuni dettagli raccapriccianti", ha scritto il quotidiano.
In una dichiarazione rilasciata dal suo ufficio, la Patil ha difeso le sue scelte, insistendo di aver preso “decisioni ben ponderate”, dopo aver acquisito il parere del ministro dell’interno.
"E’ stata montata una storia come se molti criminali brutali sono stati perdonati e liberati", dice la nota. "Il presidente sta assolvendo a un obbligo costituzionale e non distribuendo munificenza a piene mani".
L'India ha centinaia di detenuti condannati in attesa di esecuzione, tra cui gli assassini dell'ex primo ministro Rajiv Gandhi e il cittadino pakistano Mohammed Ajmal Kasab, l'unico terrorista superstite degli attentati di Mumbai del 2008.
Un sistema di appello lungo e complesso porta spesso i condannati alla pena capitale a stare nel braccio della morte per molti anni. Nella maggior parte dei casi la pena di morte viene poi commutata in ergastolo.
L’ultima esecuzione India risale al 2004, quando un’ex guardia giurata è stata impiccata per lo stupro e l'omicidio di una studentessa di 14 anni. (Fonti: AFP, 26/06/2012)

Altre news:
ARABIA SAUDITA: COMMUTATE CONDANNE CAPITALI DI SEI IRANIANI
MALESIA: IRANIANO CONDANNATO PER DROGA
ALGERIA: CAPO DI AL-QAEDA CONDANNATO A MORTE IN CONTUMACIA
IRAQ: TRE CONDANNE ALL’IMPICCAGIONE PER TERRORISMO
NORTH CAROLINA (USA): GOVERNATRICE DIFENDE IL RACIAL JUSTICE ACT
IRAN: DUE IMPICCAGIONI IN PUBBLICO
NIGERIA: DUE FRATELLI CONDANNATI A MORTE PER RAPINA
ARIZONA (USA): GIUSTIZIATO SAMUEL VILLEGAS LOPEZ
MALESIA: CONDANNATI A MORTE PER TRAFFICO DI CANNABIS
INDIA: CLEMENZA PER ALTRI TRE DETENUTI DEL BRACCIO DELLA MORTE
CINA: GIUSTIZIATI 4 TRAFFICANTI IN GIORNATA MONDIALE ANTI-DROGA
INDIA: IL MINISTRO DELLA GIUSTIZIA A FAVORE DELL'ABOLIZIONE DELLA PENA DI MORTE
INDIA: COMMUTAZIONE IN ERGASTOLO
IRAN: AVVOCATO DI SAKINEH, ‘ANNULLATA CONDANNA ALLA LAPIDAZIONE’
VIETNAM: THAILANDESE CONDANNATA PER TRAFFICO DI DROGA
USA: INCOSTITUZIONALE ERGASTOLO SENZA CONDIZIONALE A MINORENNI
EMIRATI ARABI: DUE CONDANNATI A MORTE PER SPACCIO MARIJUANA
INDONESIA: AUTORITA’ ANNUNCIANO IMMINENTI ESECUZIONI
GIORDANIA: CONDANNATO A MORTE PER OMICIDIO E RAPINA
CINA: CONDANNA CONFERMATA
COREA DEL NORD: QUATTRO FUORIUSCITI RIMPATRIATI E GIUSTIZIATI
KUWAIT: CONDANNATO A MORTE PER OMICIDIO
IRAN: CONDANNATI A MORTE PER CONSUMO DI ALCOLICI
ARKANSAS (USA): AMMINISTRAZIONE PENITENZIARIA NON PUÒ SCEGLIERE DA SOLA PROTOCOLLI PER INIEZIONI LETALI
UGANDA: AUTORITA’ CARCERARIA CONTRARIA A PENA CAPITALE
SUDAN: EX COMMISSARIO CONDANNATO ALL’IMPICCAGIONE
VIETNAM: CONDANNATA A MORTE PER TRAFFICO DI DROGA
PAKISTAN: CONDANNATO A MORTE E 112 ANNI DI CARCERE
EMIRATI ARABI: CONDANNATO ALLA FUCILAZIONE PER OMICIDIO
MISSISSIPPI (USA): GARY CARL SIMMONS GIUSTIZIATO

1 2 3 [Succ >>]
2020
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
  2019
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2018
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2017
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2016
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
 
2015
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2014
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2013
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2012
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2011
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2010
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
 
2009
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2008
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2007
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2006
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2005
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2004
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
 
ITALIA: DA ‘CULLA’ A ‘TOMBA’ DEL DIRITTO?
  APPELLO AL GOVERNATORE DELLA CALIFORNIA PER JARVIS JAY MASTERS  
  MOZIONE GENERALE DEL 40ESIMO CONGRESSO STRAORDINARIO DEL PARTITO RADICALE NONVIOLENTO, TRANSNAZIONALE E TRANSPARTITO  
  CIAD: PARLAMENTO ABOLISCE LA PENA DI MORTE ANCHE PER IL TERRORISMO  
  CARCERE. APPELLO DI 54 PERSONALITA’ DA 14 PAESI ALL’UE PER UN’AMNISTIA A FRONTE DEL COVID 19  
  CORTE DI STRASBURGO. NESSUNO TOCCHI CAINO, STORICA SENTENZA DELLA CEDU SUL CASO VIOLA vs ITALIA  
news
-
azioni urgenti
-
banca dati
-
campagne
-
chi siamo
-
area utenti
-
privacy e cookies
-
credits