Anno
Ultime notizie
Archivio notizie
Guida all'uso della Banca Dati
MOZIONE GENERALE DEL VI° CONGRESSO DI NTC
La pena di morte nel mondo (al 30 giugno 2016)
DISCORSO di Papa Francesco
SINTESI DEI FATTI PIÙ IMPORTANTI DEL 2015 (e dei primi sei mesi del 2016)
Analisi dati Rapporto 2015 e Obiettivi di NtC
Esecuzioni nel 2014
Esecuzioni nel 2015 (al 30 giugno)
Reportage Comore Sergio D'Elia
Reportage Niger Marco Perduca
Premio l'Abolizionista dell'Anno 2015
Messaggio di Sergio Mattarella al VI° Congresso di NtC
Relazione di Sergio D'Elia al VI° Congresso di NtC
Relazione di Elisabetta Zamparutti al VI° Congresso di NtC
Rapporto IL VOLTO SORRIDENTE DEI MULLAH
DOSSIER IRAN APRILE 2016
Dossier su Pena di Morte e Omosessualità
Reportage di Elisabetta Zamparutti
Protocollo di intesa tra NtC e CNF
Dichiarazione finale del seminario del Cairo 15/16 maggio 2017
Azioni in corso
Archivio azioni
Campagne in corso
Archivio campagne

FIRMATARI APPELLO ALLE NAZIONI UNITE

RISOLUZIONE ONU 2012
RISOLUZIONE ONU 2010

DICHIARAZIONE DI LIBREVILLE

Organi Dirigenti
Dossier Iraq 2003

Le sedi
DICHIARAZIONE DI COTONOU 2014

I video
RISOLUZIONE ONU 2014

Adesioni Comuni, Province, Regioni

BILANCI DI NESSUNO TOCCHI CAINO

La campagna per la moratoria ONU delle esecuzioni capitali

DONA IL 5x1000 A NESSUNO TOCCHI CAINO
DOSSIER IRAN

RAPPORTO DEL SECONDO FORUM ANNUALE DELL'UE SULLA PENA DI MORTE IN ZAMBIA

DEDUCIBILITA' FISCALE


Appello dei PREMI NOBEL
RISOLUZIONE ONU 2007
DOSSIER LIBIA
DOSSIER USA 2011
Abbiamo fatto
RISOLUZIONE ONU 2008
DOSSIER PENA DI MORTE 2008
VIDEO MISSIONE IN CIAD
Le pubblicazioni
RISOLUZIONE DELLA CONFERENZA DI KIGALI 2011

DOSSIER MORATORIA
DOSSIER COMMERCIO LETALE
DICHIARAZIONE FINALE DELLA CONFERENZA DI FREETOWN 2014
Gli obiettivi

L'AUTENTICA STORIA DEL 'TERRORISTA' SERGIO D'ELIA
DOSSIER GIAPPONE

Acquista il rapporto di Nessuno tocchi Caino

Contributi artistici

Contattaci
Newsletter
Iscriviti a NTC
Acquista le pubblicazioni
Forum utenti
Scarica l'appello per la moratoria

Yokamon Hearn
Yokamon Hearn
TEXAS (USA): GIUSTIZIATO DETENUTO PSICOLABILE

18 luglio 2012: Yokamon Hearn, 34 anni, è stato giustiziato in Texas mediante iniezione letale.
Aspettava la morte dal 1998, da quando aveva ucciso un ragazzo bianco alla periferia di Plano, Texas. Allora Hearn aveva 19 anni, la sua vittima Frank Meziere 23.
Il ragazzo bianco fu trovato nella sua Mustang nera con la testa bucata da 10 colpi di pistola.
Poco prima Yokamon, insieme a un amico, l'aveva sorpreso mentre lavava la sua macchina in un autolavaggio e l'aveva costretto a guidare fino a una zona desolata dove, secondo l'accusa, l'ha ammazzato.
Mercoledì (quando in Italia erano già le 2.37 di giovedì) Yokamon è stato il primo condannato a morte del Texas a essere ucciso con un nuovo metodo: solo un'iniezione letale invece che tre (prassi già adottata da Ohio, Arizona, Idaho e Washington).
Probabilmente ha sperato di vivere fino a poco prima che il pentobarbital gli circolasse nelle vene: la grazia che aveva chiesto è stata respinta solo tre ore prima dell'esecuzione. Il veleno ha fatto effetto in 25 minuti e all'esecuzione hanno assistito il padre, il fratello e uno zio del ragazzo ucciso 14 anni fa.
Hearn soffriva della sindrome da alcolismo fetale, causata dall'eccesso di alcol ingerito dalla madre in gravidanza. L'abuso di alcol influisce negativamente sullo sviluppo del feto, provocando sia malformazioni fisiche che problemi comportamentali e di apprendimento. Era provato che Hearn avesse questo disturbo ma è stato giustiziato comunque: è il ventiquattresimo detenuto a essere ucciso negli Stati Uniti dall'inizio dell'anno, il sesto in Texas (Stato giunto alla 483esima esecuzione dal 1982).
Eppure giustiziare le persone malate di mente sarebbe incostituzionale negli Stati Uniti. Nel 2002 infatti la Corte Suprema americana ha deciso di vietare l'esecuzione di condannati con disabilità mentali. Nella sentenza, i giudici della Corte hanno però lasciato ai singoli Stati americani la facoltà di stabilire cosa «costituisca disabilità».
Martedì l'ufficio dell'Alto commissario Onu per i diritti umani aveva lanciato un appello al Texas e alla Georgia perché risparmiassero la vita di Yokamon Hearn e Warren Hill. Due vite molto simili: entrambi neri, entrambi condannati per omicidio ma, soprattutto, tutti e due con problemi psichici. «È una violazione delle tutele previste dalla pena di morte imporre la punizione capitale a individui con disabilità psico-sociali», ha scritto in una nota il relatore speciale Christof Heyns, sottolineando anche il rischio che «altri governi adottino la stessa linea per giustificare il ricorso alla pena capitale per persone che soffrono di disabilità psico-sociali piuttosto che applicare misure punitive più umane».
A Hill, 52 anni di cui 21 passati nel braccio della morte, è andata bene: dopo l'appello dell'Onu la sua esecuzione prevista per mercoledì è stata sospesa. Anche se, nonostante più di una diagnosi abbia confermato il ritardo mentale del detenuto, la clemenza gli è stata negata dal Comitato per le richieste di grazia in Georgia. Hill è stato condannato nel 1991 per aver ucciso un compagno di cella, quando si trovava già in carcere per l'omicidio della fidanzata.
Negli Stati Uniti ci sono almeno altri 8 detenuti condannati a morte in attesa di essere uccisi nei prossimi mesi. Tre esecuzioni sono previste per agosto. (Fonti: Corriere della Sera, 19/07/2012)

Altre news:
ZIMBABWE: PROGETTO DI NUOVA COSTITUZIONE ABOLISCE PARZIALMENTE LA PENA DI MORTE
PALESTINA: PROCURATORE GENERALE DIFENDE LE ESECUZIONI DI TRE PALESTINESI A GAZA
MALESIA: SULTANO DI JOHOR CONCEDE LA GRAZIA
SRI LANKA: CONDANNATA A MORTE PER DETENZIONE DI EROINA
INDONESIA: CORTE COSTITUZIONALE CONFERMA PENA DI MORTE
MALESIA: CONFERMATA CONDANNA A MORTE PER OMICIDIO
AFGHANISTAN: CONDANNATO A MORTE PER UCCISIONE SOLDATI FRANCESI
PALESTINA: HAMAS NE IMPICCA TRE PER OMICIDIO
LIBERIA: CONDANNATO ALL’IMPICCAGIONE PER OMICIDIO
PAKISTAN: AGGRESSORE CON ACIDO CONDANNATO A MORTE
AFGHANISTAN: 11 DONNE GIUSTIZIATE DAI TALEBANI DA INIZIO ANNO
IRAN: TRE IMPICCATI PER STUPRO A KERMAN
SUDAN: RILASCIATI SETTE CONDANNATI A MORTE
INDIA: LIBERATO OMICIDA MINORENNE
MALESIA: PROCURATORE GENERALE CONSIDERA ABOLIZIONE DELLA PENA DI MORTE OBBLIGATORIA PER REATI MINORI DI DROGA
GUANTANAMO: IMPUTATI CHIEDONO SOSPENSIONE PROCESSO NEL RAMADAN
KENYA: DUE CONDANNE ALL’IMPICCAGIONE PER RAPINA
GUYANA: PARLAMENTO DISCUTERÀ SU ABOLIZIONE PENA DI MORTE
IRAN: DUE IMPICCATI PER DROGA
LIBANO: CONDANNA A MORTE PER OMICIDIO
IRAN: QUATTRO IMPICCAGIONI A QAZVIN E SHIRAZ
SRI LANKA: CONDANNA A MORTE IN APPELLO
GRAN BRETAGNA: GOVERNO VIETA ESPORTAZIONE FARMACO PER INIEZIONI LETALI
SUDAN: DONNA CONDANNATA ALLA LAPIDAZIONE PER ADULTERIO
GHANA: GOVERNO ACCETTA LA RACCOMANDAZIONE DI ABOLIRE LA PENA DI MORTE
INDIA: DUE CONDANNE PER OMICIDIO
PAKISTAN: CONDANNATO PER OMICIDIO
IRAN: DUE IMPICCATI A ZAHEDAN
EMIRATI ARABI: CONDANNATO A MORTE PER OMICIDIO ‘NINJA’
SINGAPORE: PROPOSTE MODIFICHE ALLA PENA DI MORTE OBBLIGATORIA

[<< Prec] 1 2 3 [Succ >>]
2019
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2018
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2017
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2016
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2015
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
 
2014
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2013
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2012
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2011
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2010
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2009
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
 
2008
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2007
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2006
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2005
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2004
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
 
APPELLO AL GOVERNATORE DELLA CALIFORNIA PER JARVIS JAY MASTERS
  MOZIONE GENERALE DEL 40ESIMO CONGRESSO STRAORDINARIO DEL PARTITO RADICALE NONVIOLENTO, TRANSNAZIONALE E TRANSPARTITO  
  CORTE DI STRASBURGO. NESSUNO TOCCHI CAINO, STORICA SENTENZA DELLA CEDU SUL CASO VIOLA vs ITALIA  
  APPELLO DI NESSUNO TOCCHI CAINO PER NASRIN SOTOUDEH  
  NESSUNO TOCCHI CAINO INVITA ALL’EVENTO IN RICORDO DI ENZO MAZZARELLA ‘NASCONDI LA PIETRA CHE CAINO NON LA TROVI’  
  IRAN. NESSUNO TOCCHI CAINO, RIDUZIONE DELLE ESECUZIONI PER DROGA MA I NUMERI RESTANO PREOCCUPANTI  
news
-
azioni urgenti
-
banca dati
-
campagne
-
chi siamo
-
area utenti
-
privacy e cookies
-
credits