Anno
Ultime notizie
Archivio notizie
Guida all'uso della Banca Dati
MOZIONE GENERALE DEL VI° CONGRESSO DI NTC
La pena di morte nel mondo (al 30 giugno 2016)
DISCORSO di Papa Francesco
SINTESI DEI FATTI PIÙ IMPORTANTI DEL 2015 (e dei primi sei mesi del 2016)
Analisi dati Rapporto 2015 e Obiettivi di NtC
Esecuzioni nel 2014
Esecuzioni nel 2015 (al 30 giugno)
Reportage Comore Sergio D'Elia
Reportage Niger Marco Perduca
Premio l'Abolizionista dell'Anno 2015
Messaggio di Sergio Mattarella al VI° Congresso di NtC
Relazione di Sergio D'Elia al VI° Congresso di NtC
Relazione di Elisabetta Zamparutti al VI° Congresso di NtC
Rapporto IL VOLTO SORRIDENTE DEI MULLAH
DOSSIER IRAN APRILE 2016
Dossier su Pena di Morte e Omosessualità
Reportage di Elisabetta Zamparutti
Protocollo di intesa tra NtC e CNF
Dichiarazione finale del seminario del Cairo 15/16 maggio 2017
Azioni in corso
Archivio azioni
Campagne in corso
Archivio campagne

FIRMATARI APPELLO ALLE NAZIONI UNITE

RISOLUZIONE ONU 2012
RISOLUZIONE ONU 2010

DICHIARAZIONE DI LIBREVILLE

Organi Dirigenti
Dossier Iraq 2003

Le sedi
DICHIARAZIONE DI COTONOU 2014

I video
RISOLUZIONE ONU 2014

Adesioni Comuni, Province, Regioni

BILANCI DI NESSUNO TOCCHI CAINO

La campagna per la moratoria ONU delle esecuzioni capitali

DONA IL 5x1000 A NESSUNO TOCCHI CAINO
DOSSIER IRAN

RAPPORTO DEL SECONDO FORUM ANNUALE DELL'UE SULLA PENA DI MORTE IN ZAMBIA

DEDUCIBILITA' FISCALE


Appello dei PREMI NOBEL
RISOLUZIONE ONU 2007
DOSSIER LIBIA
DOSSIER USA 2011
Abbiamo fatto
RISOLUZIONE ONU 2008
DOSSIER PENA DI MORTE 2008
VIDEO MISSIONE IN CIAD
Le pubblicazioni
RISOLUZIONE DELLA CONFERENZA DI KIGALI 2011

DOSSIER MORATORIA
DOSSIER COMMERCIO LETALE
DICHIARAZIONE FINALE DELLA CONFERENZA DI FREETOWN 2014
Gli obiettivi

L'AUTENTICA STORIA DEL 'TERRORISTA' SERGIO D'ELIA
DOSSIER GIAPPONE

Acquista il rapporto di Nessuno tocchi Caino

Contributi artistici

Contattaci
Newsletter
Iscriviti a NTC
Acquista le pubblicazioni
Forum utenti
Scarica l'appello per la moratoria

Afzal Guru
Afzal Guru
INDIA: IMPICCATO AFZAL GURU PER ATTENTATO AL PARLAMENTO NEL 2001

9 febbraio 2013: E’ stato impiccato in India un uomo che era stato condannato a morte per il coinvolgimento nell’attacco al Parlamento del 2001, in cui restarono uccise nove persone.
L'impiccagione di Muhammad Afzal, noto come Afzal Guru, militante di 43 anni del gruppo Jaish-e-Muhammad, ha avuto luogo più di un decennio dopo l’attentato suicida contro il Parlamento indiano, avvenuto il 13 dicembre 2001, in cui cinque miliziani armati di granate, pistole ed esplosivi aprirono il fuoco uccidendo nove persone, la maggior parte dei quali funzionari della sicurezza. L'impiccagione ha provocato proteste da parte dei gruppi per i diritti umani, preoccupati per il crescente uso della pena di morte in questi casi.
Afzal era stato riconosciuto colpevole di cospirazione e condannato a morte da un tribunale speciale nel 2002. Nel 2004, la Corte Suprema indiana ha confermato la sua condanna a morte.
Dopo l'esecuzione, sono scoppiati scontri nella città di origine di Afzal, Sopore, nella parte settentrionale dello Stato di Jammu e Kashmir, e la polizia e unità paramilitari sono state chiamate per ristabilire l'ordine.
Alcuni giorni prima dell'esecuzione, il Presidente indiano Pranab Mukherjee aveva respinto la richiesta di grazia presentata dalla moglie di Afzal, secondo quanto riferito da The Press Trust of India, aprendo la strada per la sua impiccagione nel carcere di Tihar, vicino a Nuova Delhi.
Gli scontri nella città di Afzal dopo la sua morte si sono verificati nonostante l'imposizione di un rigido coprifuoco nella regione, per prevenire azioni dei separatisti.
Le autorità di Srinagar, la capitale estiva del Kashmir, avevano chiesto ai residenti di rimanere in casa ed avevano chiuso la strada statale per un giorno. Omar Abdullah, primo ministro di Jammu e Kashmir, aveva fatto appello per la pace e la calma.
"Capisco che vi è un certo grado di angoscia e ci sono alcune persone che vorrebbero approfittare della situazione", ha detto Abdullah. "Faccio appello al popolo per permetterci di superare tutto questo con la pace e di non ricorrere a proteste violente."
Rappresentanti del Partito del Congresso, al governo, hanno detto che l'esecuzione è un segno che l'India non tollera atti di terrorismo.
"Chiunque commetta atti di terrorismo sarà punito", ha detto un portavoce del Partito del Congresso, Rashid Alvi. "La gente ed il governo del nostro Paese hanno tolleranza zero nei confronti del terrorismo."
L'opposizione del Partito Bharatiya Janata ha criticato il ritardo del governo nel praticare l'esecuzione.
"L'attacco al Parlamento indiano è avvenuto nel 2001, cioè 12 anni fa, ed è stato un attacco contro l'India," ha detto un portavoce del partito, Ravi Shankar Prasad.
Lo scorso 21 novembre, India ha impiccato il pakistano Ajmal Kasab, unico uomo armato superstite degli attacchi terroristici del novembre 2008 a Mumbai, mettendo fine ad una moratoria delle esecuzioni di otto anni. "L'impiccagione di Afzal Guru, che segue di poco l'impiccagione di Ajmal Kasab nel mese di novembre, indica una tendenza molto preoccupante da parte del governo indiano", ha detto Meenakshi Ganguly, direttore per l’Asia del Sud di Human Rights Watch. (Fonti: nytimes.com, 2013/09/02)

Altre news:
IRAN: 14 PRIGIONIERI GIUSTIZIATI
LIBIA: MISSIONARI RISCHIANO CONDANNA CAPITALE
BANGLADESH: NUOVA LEGGE CONSENTE CONDANNE A MORTE
MALESIA: OMICIDA CONDANNATO A MORTE
GIAPPONE: CONDANNATO A MORTE CON UNA SOLA VITTIMA E SENZA PRECEDENTI
SOMALIA: MILIZIANI GIUSTIZIANO SOLDATO KENIANO
INDIA: 1.455 CONDANNATI A MORTE IN 10 ANNI
GUYANA: CONDANNATO ALL’IMPICCAGIONE PER OMICIDIO
INDIA: PRESIDENTE RESPINGE DOMANDE DI GRAZIA
IRAN: IMPICCATO IN PUBBLICO PER OMICIDIO
NIGERIA: NELLO STATO DI BAYELSA PENA DI MORTE PER I RAPITORI
EMIRATI ARABI UNITI: CONDANNATO A MORTE PER L’OMICIDIO DELLA FIGLIA
ZIMBABWE: IL GOVERNO SI ATTIVERÀ PER LE COMMUTAZIONI IN ERGASTOLO
MALESIA: CONDANNA A MORTE EVITATA
RUSSIA: NESSUNA REINTRODUZIONE DELLA PENA CAPITALE IN VISTA
ARABIA SAUDITA: DECAPITATO PER OMICIDIO
IRAN: DUE IMPICCATI PER TRAFFICO DI DROGA
EMIRATI ARABI UNITI: 17 INDIANI LIBERATI DAL BRACCIO DELLA MORTE
EMIRATI ARABI UNITI: CONDANNATO A MORTE PER L’OMICIDIO DI UN’ANZIANA BENEFATTRICE
MALESIA: CONDANNATO A MORTE PER TRAFFICO DI DROGA
IRAN: TRE IMPICCATI AD ISFAHAN
INDIA: CONDANNATO ALL’IMPICCAGIOINE PER OMICIDIO E STUPRO
TAIWAN: CONDANNA A MORTE COMMUTATA DALLA CORTE SUPREMA
ARABIA SAUDITA: DECAPITATO DOPO 30 ANNI NEL BRACCIO DELLA MORTE
ZIMBABWE: PROPOSTE DI ABOLIZIONE DELLA PENA CAPITALE
INDIA: CONDANNATO ALL’IMPICCAGIONE PER OMICIDIO E STUPRO
INDIA: CORTE SUPREMA CONFERMA CONDANNA ALL’IMPICCAGIONE
IRAN: ESECUZIONI DI MASSA SEGRETE A MASHHAD
INDIA: IL PRESIDENTE MUKHERJEE APPROVA LA PENA DI MORTE IN ALCUNI CASI DI STUPRO
NIGERIA: SOSPENDERE LE ESECUZIONI DEI NIGERIANI IN INDONESIA

[<< Prec] 1 2 3 [Succ >>]
2019
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
  2018
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2017
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2016
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2015
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
 
2014
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2013
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2012
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2011
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2010
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2009
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
 
2008
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2007
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2006
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2005
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2004
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
 
APPELLO AL GOVERNATORE DELLA CALIFORNIA PER JARVIS JAY MASTERS
  MOZIONE GENERALE DEL 40ESIMO CONGRESSO STRAORDINARIO DEL PARTITO RADICALE NONVIOLENTO, TRANSNAZIONALE E TRANSPARTITO  
  CORTE DI STRASBURGO. NESSUNO TOCCHI CAINO, STORICA SENTENZA DELLA CEDU SUL CASO VIOLA vs ITALIA  
  APPELLO DI NESSUNO TOCCHI CAINO PER NASRIN SOTOUDEH  
  NESSUNO TOCCHI CAINO INVITA ALL’EVENTO IN RICORDO DI ENZO MAZZARELLA ‘NASCONDI LA PIETRA CHE CAINO NON LA TROVI’  
  IRAN. NESSUNO TOCCHI CAINO, RIDUZIONE DELLE ESECUZIONI PER DROGA MA I NUMERI RESTANO PREOCCUPANTI  
news
-
azioni urgenti
-
banca dati
-
campagne
-
chi siamo
-
area utenti
-
privacy e cookies
-
credits