Anno
Ultime notizie
Archivio notizie
Guida all'uso della Banca Dati
MOZIONE GENERALE DEL VI° CONGRESSO DI NTC
La pena di morte nel mondo (al 30 giugno 2016)
DISCORSO di Papa Francesco
Analisi dati Rapporto 2015 e Obiettivi di NtC
SINTESI DEI FATTI PIÙ IMPORTANTI DEL 2015 (e dei primi sei mesi del 2016)
Esecuzioni nel 2014
Esecuzioni nel 2015 (al 30 giugno)
Reportage Comore Sergio D'Elia
Reportage Niger Marco Perduca
Premio l'Abolizionista dell'Anno 2015
Messaggio di Sergio Mattarella al VI° Congresso di NtC
Relazione di Sergio D'Elia al VI° Congresso di NtC
Relazione di Elisabetta Zamparutti al VI° Congresso di NtC
Rapporto IL VOLTO SORRIDENTE DEI MULLAH
DOSSIER IRAN APRILE 2016
Dossier su Pena di Morte e Omosessualità
Reportage di Elisabetta Zamparutti
Protocollo di intesa tra NtC e CNF
Dichiarazione finale del seminario del Cairo 15/16 maggio 2017
Azioni in corso
Archivio azioni
Campagne in corso
Archivio campagne

RAPPORTO DEL SECONDO FORUM ANNUALE DELL'UE SULLA PENA DI MORTE IN ZAMBIA

RISOLUZIONE ONU 2012
RISOLUZIONE ONU 2010

DICHIARAZIONE DI LIBREVILLE

Organi Dirigenti
Dossier Iraq 2003

Le sedi
DICHIARAZIONE DI COTONOU 2014

I video
RISOLUZIONE ONU 2014

Adesioni Comuni, Province, Regioni

BILANCI DI NESSUNO TOCCHI CAINO

La campagna per la moratoria ONU delle esecuzioni capitali
DOSSIER GIAPPONE

DONA IL 5x1000 A NESSUNO TOCCHI CAINO
DOSSIER IRAN

FIRMATARI APPELLO ALLE NAZIONI UNITE

DEDUCIBILITA' FISCALE


Appello dei PREMI NOBEL
RISOLUZIONE ONU 2007
DOSSIER LIBIA
DOSSIER USA 2011
Abbiamo fatto
RISOLUZIONE ONU 2008
DOSSIER PENA DI MORTE 2008
VIDEO MISSIONE IN CIAD
Le pubblicazioni
RISOLUZIONE DELLA CONFERENZA DI KIGALI 2011

DOSSIER MORATORIA
DOSSIER COMMERCIO LETALE
DICHIARAZIONE FINALE DELLA CONFERENZA DI FREETOWN 2014
Gli obiettivi

L'AUTENTICA STORIA DEL 'TERRORISTA' SERGIO D'ELIA

Acquista il rapporto di Nessuno tocchi Caino

Contributi artistici

Contattaci
Organi Dirigenti
Newsletter
Iscriviti a NTC
Acquista le pubblicazioni
Forum utenti
Scarica l'appello per la moratoria

USA: PROVIENE DAL 2% DELLE CONTEE LA MAGGIOR PARTE DEI CASI CAPITALI

2 ottobre 2013: uno studio del Death Penalty Information Center (DPIC) indica che la maggior parte delle condanne a morte e degli enormi costi del sistema capitale provengono dal 2% delle contee degli Usa.
Lo studio, The 2% Death Penalty: How a Minority of Counties Produce Most Death Cases at Enormous Costs to All, smentisce l’assunto che negli Usa la pena di morte venga applicata in maniera estensiva: la maggior parte (52%) delle esecuzioni effettuate dal 1976 ad oggi (1320 al momento della chiusura dello studio) provengono da condanne a morte emesse nel 2% delle contee degli Usa, e lo stesso 2% delle contee ha mandato nei bracci della morte la maggior parte (56%) dei detenuti (3,125) che vi si contavano il 1° gennaio di quest’anno. Più precisamente, tutte le esecuzioni provengono dal 15% delle contee, e tutti i detenuti dei bracci della morte provengono dal 20% delle contee.
Molte di queste contee rappresentano zone ad altissima densità abitativa, ma anche tenendo conto di questo, tutte le esecuzioni provengono da contee che nel complesso rappresentano il 15,6% della popolazione Usa, e tutti i detenuti dei bracci della morte provengono da contee che rappresentano il 24,7% della popolazione Usa.
Il totale delle contee negli Usa è 3143. Ogni singola decisione di chiedere una condanna a morte viene presa dal procuratore distrettuale di una singola contea, che deve rendere conto solo agli elettori di quella contea, ma le cui decisioni vengono poi pagate, in termini di costi finanziari del processo capitale, dai cittadini dell’intero stato, ed alcuni dei costi (ricorsi alle corti d’appello federali e Corte Suprema degli Stati Uniti) finiscono per ricadere addirittura a livello nazionale.
Le contee che fanno ricorso più spesso alla pena di morte sono anche quelle che subiscono il più alto numero di sentenze annullate, e molte sono state giudicate responsabili di “gravissimi errori giudiziari”. L’annullamento di processi comporta, sempre per rimanere al fattore economico, altissimi costi ulteriori. Lo studio indica alcuni esempi:  la Contea di Maricopa in Arizona ha, in rapporto alla popolazione, il quadruplo dei casi capitali pendenti rispetto ad aree metropolitane come Los Angeles o Houston, e il procuratore distrettuale di quella contea è stato recentemente radiato per negligenza grave.
La contea di Philadelphia, che è terza come numero di detenuti nel braccio della morte della Pennsylvania, è anche la contea che, in tutto lo stato, paga di meno i difensori di ufficio.
A New Orleans, durante il mandato di un singolo procuratore distrettuale sono state emesse 4 condanne a more in seguito annullate completamente per comportamento inadeguato della Pubblica Accusa, con la scarcerazione degli imputati, e con un rimprovero grave da parte della Corte Suprema degli Stati Uniti.
Lo studio si conclude notando che recentemente diversi stati hanno deciso di abolire la pena di morte anche in base alle considerazioni economiche. Altri stati hanno iniziato il percorso per l’abolizione, perché sempre più diffusa è l’opinione che i processi capitali vadano a vantaggio di pochi che cercano visibilità, mentre gli alti costi finiscano per ricadere sull’intera collettività. (Fonti: DPIC e deathpenaltyinfo.org/twopercent, 02/10/2013)

Altre news:
TEXAS (USA): AMMINISTRAZIONE PENITENZIARIA RIFIUTA RESTITUZIONE DEL PENTOBARBITAL
MALESIA: QUATTRO INDONESIANI CONDANNATI A MORTE PER DROGA
PAKISTAN: EX PRESIDENTE ZARDARI SOSTIENE MORATORIA DELLE ESECUZIONI
LIBANO: MILITARE CONDANNATO A MORTE PER COLLABORAZIONISMO
IRAN: ALTRE OTTO IMPICCAGIONI
MALESIA: TRE STUDENTI NIGERIANI CONDANNATI A MORTE PER TRAFFICO DI DROGA
TANZANIA: TRE CONDANNATI A MORTE PER OMICIDIO
SOMALIA: DUE MILITARI CONDANNATI A MORTE PER OMICIDIO DI COMMILITONI
EMIRATI ARABI UNITI: EVITA L’ESECUZIONE PERCHÉ NON SI TROVANO I PARENTI DELLA VITTIMA
BANGLADESH: CONDANNATO ALL’IMPICCAGIOINE PER L’OMICIDIO DELLA MOGLIE
IRAN: DUE IMPICCATI NEL CARCERE DI SHAHR-E-KORD
GAZA: DETENUTO IMPICCATO DA HAMAS PER OMICIDIO
IRAN: IMPICCATI UNA DONNA E CINQUE UOMINI
IRAQ: A SETTEMBRE 23 ESECUZIONI PER TERRORISMO
BANGLADESH: 7° DEPUTATO DELL’OPPOSIZIONE CONDANNATO A MORTE PER CRIMINI DI GUERRA
NIGERIA: DUE CONDANNE A MORTE COMMUTATE IN ERGASTOLO NELLO STATO DI EKITI
ARABIA SAUDITA: SOSPESA CONDANNA A MORTE DI 8 PAKISTANI
FLORIDA (USA): MARSHALL LEE GORE GIUSTIZIATO

[<< Prec] 1 2 3
2021
gennaio
febbraio
marzo
  2020
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2019
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2018
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2017
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
 
2016
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2015
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2014
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2013
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2012
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2011
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
 
2010
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2009
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2008
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2007
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2006
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2005
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
 
2004
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
 
LA VETRINA E IL RETROBOTTEGA DEL NEGOZIO DELL’#ANTIMAFIA
  ITALIA: DA ‘CULLA’ A ‘TOMBA’ DEL DIRITTO?  
  APPELLO AL GOVERNATORE DELLA CALIFORNIA PER JARVIS JAY MASTERS  
  MOZIONE GENERALE DEL 40ESIMO CONGRESSO STRAORDINARIO DEL PARTITO RADICALE NONVIOLENTO, TRANSNAZIONALE E TRANSPARTITO  
  ELISABETTA ZAMPARUTTI CONFERMATA AL CPT PER SECONDO MANDATO  
  NESSUNO TOCCHI CAINO PRESENTA IL VOLUME ‘IL VIAGGIO DELLA SPERANZA’ IL 10 SETTEMBRE A BRINDISI  
news
-
azioni urgenti
-
banca dati
-
campagne
-
chi siamo
-
area utenti
-
privacy e cookies
-
credits