Anno
Ultime notizie
Archivio notizie
Guida all'uso della Banca Dati
MOZIONE GENERALE DEL VI° CONGRESSO DI NTC
La pena di morte nel mondo (al 30 giugno 2016)
DISCORSO di Papa Francesco
SINTESI DEI FATTI PIÙ IMPORTANTI DEL 2015 (e dei primi sei mesi del 2016)
Analisi dati Rapporto 2015 e Obiettivi di NtC
Esecuzioni nel 2014
Esecuzioni nel 2015 (al 30 giugno)
Reportage Comore Sergio D'Elia
Reportage Niger Marco Perduca
Premio l'Abolizionista dell'Anno 2015
Messaggio di Sergio Mattarella al VI° Congresso di NtC
Relazione di Sergio D'Elia al VI° Congresso di NtC
Relazione di Elisabetta Zamparutti al VI° Congresso di NtC
Rapporto IL VOLTO SORRIDENTE DEI MULLAH
DOSSIER IRAN APRILE 2016
Dossier su Pena di Morte e Omosessualità
Reportage di Elisabetta Zamparutti
Protocollo di intesa tra NtC e CNF
Dichiarazione finale del seminario del Cairo 15/16 maggio 2017
Azioni in corso
Archivio azioni
Campagne in corso
Archivio campagne

FIRMATARI APPELLO ALLE NAZIONI UNITE

RISOLUZIONE ONU 2012
RISOLUZIONE ONU 2010

DICHIARAZIONE DI LIBREVILLE

Organi Dirigenti
Dossier Iraq 2003

Le sedi
DICHIARAZIONE DI COTONOU 2014

I video
RISOLUZIONE ONU 2014

Adesioni Comuni, Province, Regioni

BILANCI DI NESSUNO TOCCHI CAINO

La campagna per la moratoria ONU delle esecuzioni capitali

DONA IL 5x1000 A NESSUNO TOCCHI CAINO
DOSSIER IRAN

RAPPORTO DEL SECONDO FORUM ANNUALE DELL'UE SULLA PENA DI MORTE IN ZAMBIA

DEDUCIBILITA' FISCALE


Appello dei PREMI NOBEL
RISOLUZIONE ONU 2007
DOSSIER LIBIA
DOSSIER USA 2011
Abbiamo fatto
RISOLUZIONE ONU 2008
DOSSIER PENA DI MORTE 2008
VIDEO MISSIONE IN CIAD
Le pubblicazioni
RISOLUZIONE DELLA CONFERENZA DI KIGALI 2011

DOSSIER MORATORIA
DOSSIER COMMERCIO LETALE
DICHIARAZIONE FINALE DELLA CONFERENZA DI FREETOWN 2014
Gli obiettivi

L'AUTENTICA STORIA DEL 'TERRORISTA' SERGIO D'ELIA
DOSSIER GIAPPONE

Acquista il rapporto di Nessuno tocchi Caino

Contributi artistici

Contattaci
Newsletter
Iscriviti a NTC
Acquista le pubblicazioni
Forum utenti
Scarica l'appello per la moratoria

IRAN: ESPERTI ONU CHIEDONO STOP DELLE ESECUZIONI

22 gennaio 2014: Esperti Indipendenti Onu sui diritti umani hanno chiesto al governo dell'Iran di fermare subito le esecuzioni, sulla base di notizie secondo cui sarebbero almeno 40 le persone impiccate nel Paese da inizio anno.
"Siamo costernati per la continua applicazione della pena di morte con allarmante frequenza da parte delle autorità, nonostante i ripetuti appelli all’Iran affinché stabilisca una moratoria delle esecuzioni", ha dichiarato lo Special Rapporteur delle Nazioni Unite sulle esecuzioni extragiudiziarie, sommarie e arbitrarie, Christof Heyns, in un comunicato stampa diffuso dall'Ufficio dell'Alto Commissario per i Diritti Umani (OHCHR).
Heyns ha sottolineato "la natura intrinsecamente crudele, inumana e degradante della pena di morte", aggiungendo che Teheran sta procedendo con esecuzioni che non raggiungono la soglia dei "reati più gravi", come richiesto dal diritto internazionale.
L’Iran ha impiccato 33 persone nella sola settimana passata. Nel 2013, 625 persone sono state impiccate, di cui almeno 28 donne e diversi prigionieri politici.
La maggior parte di queste esecuzioni sono legate alla droga, ma diverse persone sono state giustiziate anche per il reato di Moharabeh ("comportamento ostile a Dio"), o atti contro la sicurezza nazionale, secondo l’OHCHR. Ahmed Shaheed, Special Rapporteur sulla situazione dei diritti umani in Iran, ha anche espresso preoccupazione per l' aumento delle esecuzioni di attivisti politici e di persone appartenenti a gruppi etnici minoritari, dicendo: "L'esecuzione persistente di individui che hanno esercitato i loro diritti di riunione, associazione e appartenenza a gruppi minoritari viola principi universalmente accettati e norme sui diritti umani."
Gli esperti hanno notato inoltre che il governo ha impiccato 16 membri della comunità Baluci il 26 ottobre 2013, come evidente rappresaglia per l'uccisione di 14 guardie di confine avvenuta il giorno prima.
"L’esecuzione di individui come forma di ritorsione per un altro reato è un'azione senza dubbio illegale sulla base delle norme internazionali sui diritti umani", hanno detto gli esperti.
"Ancora una volta chiediamo al governo dell'Iran, come membro attivo della comunità internazionale, di ascoltare le richieste di moratoria delle esecuzioni, soprattutto nei casi relativi a attivisti politici e presunti reati di droga", hanno detto.
"Sollecitiamo le autorità iraniane almeno a limitare l'uso della pena di morte a ciò che è consentito come eccezione ai sensi del diritto internazionale, e in particolare a limitare la sua imposizione solo per il reato di omicidio intenzionale, e rispettare gli standard internazionali garantendo rigorosamente un processo equo per coloro che rischiano la pena di morte", hanno sottolineato gli Special Rapporteur.
L’appello degli esperti è stato condiviso anche dallo Special Rapporteur dell'ONU sulla tortura e altri trattamenti o punizioni inumane o degradanti, Juan E. Méndez.
Gli Esperti Indipendenti, o Special Rapporteur, sono nominati dal Consiglio per i Diritti Umani delle Nazioni Unite, con sede a Ginevra, per esaminare e riferire sulla situazione di un Paese o tema specifico dei diritti umani. Le posizioni sono onorarie e gli esperti non fanno parte del personale delle Nazioni Unite, né sono pagati per il loro lavoro. (Fonti: un.org, 22/01/2014)

Altre news:
GAMBIA: CONDANNATO A MORTE PER OMICIDIO
BANGLADESH: 14 CONDANNATI A MORTE PER TRAFFICO DI ARMI
IRAN: 5 IMPICCATI NEL CARCERE DI UREMIA
ARABIA SAUDITA: INDIANO DECAPITATO PER OMICIDIO
IRAN: GIUSTIZIATI DUE ATTIVISTI AHWAZI
MISSOURI (USA): GIUSTIZIATO HERBERT SMULLS
PAPUA NUOVA GUINEA: MINISTRO DELLA GIUSTIZIA, QUEST’ANNO RIPRESA DELLE ESECUZIONI
COREA DEL NORD: CONTINUA LA PURGA ALL’INTERNO DEI VERTICI
IRAN: IMPICCATO IN PUBBLICO A QAZWIN
MESSICO: L’ESECUZIONE IN TEXAS DI TAMAYO È UN ‘BRUTTO PRECEDENTE’
IRAN: QUATTRO IMPICCAGIONI PER OMICIDIO E DROGA
TUNISIA: LA NUOVA COSTITUZIONE PREVEDE LA PENA DI MORTE
COREA DEL NORD: KIM JONG-UN FA GIUSTIZIARE L’INTERA FAMIGLIA DELLO ZIO MESSO A MORTE A DICEMBRE
VIRGINIA (USA): DDL SU SEDIA ELETTRICA RESPINTO DA COMMISSIONE DEL SENATO
LIBANO: MINISTRO DELLA GIUSTIZIA, ‘PROSEGUE MORATORIA DELLE ESECUZIONI’
IRAQ: IMPICCATI ALTRI 11 CONDANNATI PER TERRORISMO
IRAN: SETTE PRIGIONIERI IMPICCATI A KERMANSHAH
MALDIVE: DECISA L’INIEZIONE LETALE COME METODO DI ESECUZIONE
PAKISTAN: CONDANNATO A MORTE PER BLASFEMIA
OKLAHOMA (USA): KENNETH EUGENE HOGAN GIUSTIZIATO
IRAQ: NESSUNO TOCCHI CAINO, UNA FURIA DI ESECUZIONI IRAN-STYLE
KAZAKISTAN: PARLAMENTARI PROPONGONO ABOLIZIONE PENA DI MORTE, CONTRARIA LA PROCURA GENERALE
BANGLADESH: CONDANNATO A MORTE PER L’OMICIDIO DELLA MOGLIE
NIGERIA: POLIZIOTTO CONDANNATO ALL’IMPICCAGIOINE PER OMICIDIO
EMIRATI ARABI: 26ENNE DELLO SRI LANKA GIUSTIZIATO PER OMICIDIO
VIRGINIA (USA): CAMERA APPROVA DDL SU SEDIA ELETTRICA
INDONESIA: CORTE SUPREMA CONFERMA CONDANNA CAPITALE
TEXAS (USA): EDGAR TAMAYO GIUSTIZIATO TRA LE PROTESTE DEL MESSICO
NIGERIA: CONDANNATO ALL’IMPICCAGIONE PER L’OMICIDIO DEL RIVALE IN AMORE
INDIA: CORTE SUPREMA COMMUTA 15 CONDANNE A MORTE PER ECCESSIVO RITARDO E MALATTIA MENTALE

1 2 3 [Succ >>]
2019
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
  2018
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2017
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2016
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2015
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
 
2014
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2013
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2012
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2011
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2010
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2009
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
 
2008
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2007
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2006
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2005
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2004
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
 
APPELLO AL GOVERNATORE DELLA CALIFORNIA PER JARVIS JAY MASTERS
  MOZIONE GENERALE DEL 40ESIMO CONGRESSO STRAORDINARIO DEL PARTITO RADICALE NONVIOLENTO, TRANSNAZIONALE E TRANSPARTITO  
  CORTE DI STRASBURGO. NESSUNO TOCCHI CAINO, STORICA SENTENZA DELLA CEDU SUL CASO VIOLA vs ITALIA  
  APPELLO DI NESSUNO TOCCHI CAINO PER NASRIN SOTOUDEH  
  NESSUNO TOCCHI CAINO INVITA ALL’EVENTO IN RICORDO DI ENZO MAZZARELLA ‘NASCONDI LA PIETRA CHE CAINO NON LA TROVI’  
  IRAN. NESSUNO TOCCHI CAINO, RIDUZIONE DELLE ESECUZIONI PER DROGA MA I NUMERI RESTANO PREOCCUPANTI  
news
-
azioni urgenti
-
banca dati
-
campagne
-
chi siamo
-
area utenti
-
privacy e cookies
-
credits