Anno
Ultime notizie
Archivio notizie
Guida all'uso della Banca Dati
MOZIONE GENERALE DEL VI° CONGRESSO DI NTC
La pena di morte nel mondo (al 30 giugno 2016)
DISCORSO di Papa Francesco
SINTESI DEI FATTI PIÙ IMPORTANTI DEL 2015 (e dei primi sei mesi del 2016)
Analisi dati Rapporto 2015 e Obiettivi di NtC
Esecuzioni nel 2014
Esecuzioni nel 2015 (al 30 giugno)
Reportage Comore Sergio D'Elia
Reportage Niger Marco Perduca
Premio l'Abolizionista dell'Anno 2015
Messaggio di Sergio Mattarella al VI° Congresso di NtC
Relazione di Sergio D'Elia al VI° Congresso di NtC
Relazione di Elisabetta Zamparutti al VI° Congresso di NtC
Rapporto IL VOLTO SORRIDENTE DEI MULLAH
DOSSIER IRAN APRILE 2016
Dossier su Pena di Morte e Omosessualità
Reportage di Elisabetta Zamparutti
Protocollo di intesa tra NtC e CNF
Dichiarazione finale del seminario del Cairo 15/16 maggio 2017
Azioni in corso
Archivio azioni
Campagne in corso
Archivio campagne

FIRMATARI APPELLO ALLE NAZIONI UNITE

RISOLUZIONE ONU 2012
RISOLUZIONE ONU 2010

DICHIARAZIONE DI LIBREVILLE

Organi Dirigenti
Dossier Iraq 2003

Le sedi
DICHIARAZIONE DI COTONOU 2014

I video
RISOLUZIONE ONU 2014

Adesioni Comuni, Province, Regioni

BILANCI DI NESSUNO TOCCHI CAINO

La campagna per la moratoria ONU delle esecuzioni capitali

DONA IL 5x1000 A NESSUNO TOCCHI CAINO
DOSSIER IRAN

RAPPORTO DEL SECONDO FORUM ANNUALE DELL'UE SULLA PENA DI MORTE IN ZAMBIA

DEDUCIBILITA' FISCALE


Appello dei PREMI NOBEL
RISOLUZIONE ONU 2007
DOSSIER LIBIA
DOSSIER USA 2011
Abbiamo fatto
RISOLUZIONE ONU 2008
DOSSIER PENA DI MORTE 2008
VIDEO MISSIONE IN CIAD
Le pubblicazioni
RISOLUZIONE DELLA CONFERENZA DI KIGALI 2011

DOSSIER MORATORIA
DOSSIER COMMERCIO LETALE
DICHIARAZIONE FINALE DELLA CONFERENZA DI FREETOWN 2014
Gli obiettivi

L'AUTENTICA STORIA DEL 'TERRORISTA' SERGIO D'ELIA
DOSSIER GIAPPONE

Acquista il rapporto di Nessuno tocchi Caino

Contributi artistici

Contattaci
Newsletter
Iscriviti a NTC
Acquista le pubblicazioni
Forum utenti
Scarica l'appello per la moratoria

UGANDA: GOVERNO APPROVA EMENDAMENTI A LEGGE ANTI-TERRORISMO

20 novembre 2014: il Consiglio dei Ministri ugandese ha approvato degli emendamenti alla Legge anti-terrorismo del Paese, che prevede la pena di morte per i terroristi.
"Le modifiche sono volte a consentire all’Uganda di rispondere meglio alle mutevoli tendenze del terrorismo, che rimane una minaccia a livello globale", ha detto in un comunicato il ministro per l'Informazione Rose Namayanja.
Le definizioni di "terrorismo" e "atti di terrorismo" sono da modificare per includere gli aspetti internazionali previsti dalla Convenzione delle Nazioni Unite contro il terrorismo, in base alla quale il terrorismo è definito come "l'uso della violenza contro civili e non combattenti." Il gabinetto ha deciso di ampliare la definizione di "terrorismo" e "atti di terrorismo" della legge anti-terrorismo approvata nel 2002 con l'introduzione di altri atti di terrorismo, ha detto Namayanja.
Ai sensi della legge modificata, le persone che si impegnano o che svolgono un qualsiasi atto di terrorismo, subiscono la condanna capitale se il loro atto provoca in modo diretto la morte di una o più persone.
Per definizione, gli atti di terrorismo sono quelli che mirano a influenzare o intimidire il governo o organizzazioni internazionali o per intimidire la popolazione o parte della popolazione per motivi politici, religiosi, sociali o economici.
Se riconosciuti colpevoli, gli imputati potrebbero affrontare la pena di morte per reati come la produzione volontaria e illegale, la consegna, posizionamento, detonazione di esplosivi o altri dispositivi letali in luoghi pubblici, strutture di governo, sistemi di trasporto pubblico o infrastrutture con l'intenzione di provocare morte, lesioni, o distruzione che comporti perdite economiche. Accuse di terrorismo verranno rivolte anche contro persone direttamente o indirettamente coinvolte in assassinio, rapimento, presa di ostaggi, tentato o minacciato attacco contro una persona o gruppi in luoghi pubblici o privati.
Il gabinetto ha sostenuto che da quando la legge anti-terrorismo è stata emanata nel 2002, i metodi di pianificazione, finanziamento ed esecuzione di attività terroristiche sono diventati più sofisticati.
"Per esempio, i terroristi stanno sempre più approfittando dei progressi nella tecnologia dell'informazione e della comunicazione per pianificare, comunicare e realizzare crimini odiosi", ha detto Namayanja.
"Attraverso attività di riciclaggio di denaro, sono sempre più in grado di nascondere e trasferire le risorse per finanziare le loro attività illecite", ha aggiunto.
"Combattere questi e altri aspetti mutevoli legati al terrorismo", ha continuato, "richiede la revisione delle leggi e dei regolamenti di volta in volta."
Di conseguenza, le modifiche alla legge anti-terrorismo, così come approvate dal Consiglio dei Ministri, hanno stabilito elementi specifici per rafforzare i meccanismi di risposta contro il terrorismo.
Per esempio, gli emendamenti aggiornano la definizione del termine "finanziamento" per armonizzarlo con quanto contenuto nella Convenzione Internazionale del 1999 per la Repressione del Finanziamento del Terrorismo, come "asset" di qualsiasi tipo, materiale o immateriale, mobile o immobile.
Namayanja ha spiegato che questo elemento prevede l'acquisizione di tali asset, nonché atti giuridici e documenti sia in formato elettronico che digitale.
"Tale documentazione può includere, ma non essere limitata a crediti bancari, travel check, ordini di pagamento, azioni, titoli, obbligazioni e lettere di credito", ha concluso. (Fonti: wevenews.com, 21/11/2014)

Altre news:
QATAR: IMMIGRATO CONDANNATO ALLA FUCILAZIONE PER OMICIDIO
IRAN: DUE PRIGIONIERI IMPICCATI A QUM E KASHAN
EGITTO: MUBARAK PROSCIOLTO DALL’ACCUSA DI OMICIDIO DI 239 MANIFESTANTI
ARABIA SAUDITA: PENA DI MORTE PER CHI INTRODUCE BIBBIE NEL PAESE
ZAMBIA: TRE CONDANNE ALL’IMPICCAGIONE PER OMICIDIO
INDIA: CORTE SUPREMA CONFERMA CONDANNA ALL’IMPICCAGIONE
IRAN: SETTE PRIGIONIERI IMPICCATI, DI CUI DUE IN PUBBLICO
IRAN: TRE PRIGIONIERI IMPICCATI
IRAQ: ISIS GIUSTIZIA DUE CANDIDATE AL PARLAMENTO
MALESIA: NIGERIANO CONDANNATO PER TRAFFICO DI DROGA
SIRIA: MILIZIANI DELL'ISIS LAPIDANO DUE UOMINI ACCUSATI DI OMOSESSUALITÀ
ARABIA SAUDITA: PAKISTANO GIUSTIZIATO PER TRAFFICO DI EROINA
ARABIA SAUDITA: TRE DECAPITAZIONI A RIAD
PUERTO RICO: GOVERNATORE CONTRARIO ALLA REINTRODUZIONE DELLA PENA DI MORTE
IRAN: CONFERMATA CONDANNA CAPITALE PER INSULTI AL PROFETA
IRAN: QUATTRO UOMINI FRUSTATI IN PUBBLICO
SOMALIA: SOLDATO FUCILATO PER OMICIDIO NEL JUBALAND
VOTO ONU PRO MORATORIA ULTERIORE PASSO VERSO L’ABOLIZIONE
NIGER: DELEGAZIONE DI RADICALI VISITA LE CARCERI DI NIAMEY E DI KOLLO
NIGER: DELEGAZIONE RADICALE INCONTRA PRESIDENTE DEL PARLAMENTO SU RISOLUZIONE PRO-MORATORIA ALL'ONU E DIRITTO ALLA CONOSCENZA
IRAN: IMPICCAGIONE IN PUBBLICO
MISSIONE DEI RADICALI IN NIGER, IL GOVERNO ANNUNCIA VOTO A FAVORE DELLA RISOLUZIONE ONU PRO MORATORIA E ABOLIZIONE DELLA PENA DI MORTE NEL PAESE
STRAGE DI BOLOGNA, DICHIARAZIONE DI NESSUNO TOCCHI CAINO
OHIO (USA): RICKY JACKSON ESONERATO DOPO 39 ANNI IN CARCERE
SRI LANKA: CINQUE PESCATORI INDIANI OTTENGONO GRAZIA PRESIDENZIALE
ARABIA SAUDITA: GIUSTIZIATO PER GLI OMICIDI DI UN POLIZIOTTO E DI UN SOLDATO
MISSOURI (USA): LEON VINCENT TAYLOR GIUSTIZIATO
COMORE: NESSUNO TOCCHI CAINO INCONTRA MINISTRO DELLA GIUSTIZIA SU VOTO PER LA RISOLUZIONE ONU E VISITA CARCERE DI MORONI
MAURITANIA: DUE CONDANNE A MORTE PER TERRORISMO CONFERMATE IN APPELLO
NAZIONI UNITE: COMITATO CONDANNA VIOLAZIONI DIRITTI UMANI IN IRAN

1 2 3 [Succ >>]
2019
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
  2018
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2017
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2016
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2015
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
 
2014
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2013
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2012
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2011
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2010
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2009
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
 
2008
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2007
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2006
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2005
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2004
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
 
APPELLO AL GOVERNATORE DELLA CALIFORNIA PER JARVIS JAY MASTERS
  MOZIONE GENERALE DEL 40ESIMO CONGRESSO STRAORDINARIO DEL PARTITO RADICALE NONVIOLENTO, TRANSNAZIONALE E TRANSPARTITO  
  CORTE DI STRASBURGO. NESSUNO TOCCHI CAINO, STORICA SENTENZA DELLA CEDU SUL CASO VIOLA vs ITALIA  
  APPELLO DI NESSUNO TOCCHI CAINO PER NASRIN SOTOUDEH  
  NESSUNO TOCCHI CAINO INVITA ALL’EVENTO IN RICORDO DI ENZO MAZZARELLA ‘NASCONDI LA PIETRA CHE CAINO NON LA TROVI’  
  IRAN. NESSUNO TOCCHI CAINO, RIDUZIONE DELLE ESECUZIONI PER DROGA MA I NUMERI RESTANO PREOCCUPANTI  
news
-
azioni urgenti
-
banca dati
-
campagne
-
chi siamo
-
area utenti
-
privacy e cookies
-
credits