Anno
Ultime notizie
Archivio notizie
Guida all'uso della Banca Dati
MOZIONE GENERALE DEL VI° CONGRESSO DI NTC
La pena di morte nel mondo (al 30 giugno 2016)
DISCORSO di Papa Francesco
SINTESI DEI FATTI PIÙ IMPORTANTI DEL 2015 (e dei primi sei mesi del 2016)
Analisi dati Rapporto 2015 e Obiettivi di NtC
Esecuzioni nel 2014
Esecuzioni nel 2015 (al 30 giugno)
Reportage Comore Sergio D'Elia
Reportage Niger Marco Perduca
Premio l'Abolizionista dell'Anno 2015
Messaggio di Sergio Mattarella al VI° Congresso di NtC
Relazione di Sergio D'Elia al VI° Congresso di NtC
Relazione di Elisabetta Zamparutti al VI° Congresso di NtC
Rapporto IL VOLTO SORRIDENTE DEI MULLAH
DOSSIER IRAN APRILE 2016
Dossier su Pena di Morte e Omosessualità
Reportage di Elisabetta Zamparutti
Protocollo di intesa tra NtC e CNF
Dichiarazione finale del seminario del Cairo 15/16 maggio 2017
Azioni in corso
Archivio azioni
Campagne in corso
Archivio campagne

FIRMATARI APPELLO ALLE NAZIONI UNITE

RISOLUZIONE ONU 2012
RISOLUZIONE ONU 2010

DICHIARAZIONE DI LIBREVILLE

Organi Dirigenti
Dossier Iraq 2003

Le sedi
DICHIARAZIONE DI COTONOU 2014

I video
RISOLUZIONE ONU 2014

Adesioni Comuni, Province, Regioni

BILANCI DI NESSUNO TOCCHI CAINO

La campagna per la moratoria ONU delle esecuzioni capitali

DONA IL 5x1000 A NESSUNO TOCCHI CAINO
DOSSIER IRAN

RAPPORTO DEL SECONDO FORUM ANNUALE DELL'UE SULLA PENA DI MORTE IN ZAMBIA

DEDUCIBILITA' FISCALE


Appello dei PREMI NOBEL
RISOLUZIONE ONU 2007
DOSSIER LIBIA
DOSSIER USA 2011
Abbiamo fatto
RISOLUZIONE ONU 2008
DOSSIER PENA DI MORTE 2008
VIDEO MISSIONE IN CIAD
Le pubblicazioni
RISOLUZIONE DELLA CONFERENZA DI KIGALI 2011

DOSSIER MORATORIA
DOSSIER COMMERCIO LETALE
DICHIARAZIONE FINALE DELLA CONFERENZA DI FREETOWN 2014
Gli obiettivi

L'AUTENTICA STORIA DEL 'TERRORISTA' SERGIO D'ELIA
DOSSIER GIAPPONE

Acquista il rapporto di Nessuno tocchi Caino

Contributi artistici

Contattaci
Newsletter
Iscriviti a NTC
Acquista le pubblicazioni
Forum utenti
Scarica l'appello per la moratoria

OKLAHOMA (USA): PROCURATORE GENERALE CHIEDE SOSPENSIONE DELLE ESECUZIONI NELLO STATO

1 ottobre 2015: il Procuratore Generale ha chiesto alla Corte d'Appello di sospendere tutte le esecuzioni dello stato. Come è noto, ieri la governatrice Fallin ha sospeso all’ultimo minuto l’esecuzione di Richard Glossip perché l’Amministrazione Penitenziaria prevedeva di usare un nuovo farmaco letale, l’acetato di potassio.
Approfondendo la questione, si è appreso che il previsto uso dell’acetato di potassio non era stato autorizzato da nessuno, e l’amministrazione penitenziaria ha tentato di minimizzare l’accaduto sostenendo che avendo inviato una richiesta di acquisto di cloruro di potassio, risultando il prodotto indisponibile, aveva ricevuto dal fornitore dosi di un farmaco che il fornitore ha definito “equivalente”, ossia l’acetato di potassio.
La fornitura sarebbe stata consegnata all’amministrazione penitenziaria il giorno stesso dell’esecuzione, e l’amministrazione, resasi conto dell’errore, avrebbe immediatamente avvertito la governatrice. La governatrice Fallin ieri e oggi il procuratore generale Scott Pruitt hanno rifiutato di sottoscrivere il cambiamento in corso d’opera del farmaco letale. Da un primo approfondimento si apprende che cloruro di potassio e acetato di potassio possono essere considerati equivalenti se usati in ambito terapeutico per riequilibrare disfunzioni del potassio nelle cellule, disfunzioni che creano alterazioni del ritmo cardiaco, delle funzioni renali, e della pressione sanguigna. In letteratura, ovviamente, non esiste nessun riferimento ad un uso “equivalente” dell’acetato di potassio come farmaco letale.
La questione, al di là dell’episodio specifico, rimette in evidenza il problema delle leggi che aumentano la segretezza attorno alle esecuzioni. Per legge, l’amministrazione penitenziaria deve avere in suo possesso i farmaci letali almeno 15 giorni prima di una esecuzione. Nel caso di Glossip addirittura, ad una richiesta dei legali di Glossip, il vice procuratore generale John D. Hadden aveva risposto con una lettera datata 11 agosto che “Ho ricevuto conferma dall’Amministrazione penitenziaria che sono state ottenute dosi sufficienti di farmaci per portare a compimento le esecuzioni”. La mancata possibilità di controllo da parte dei legali, ma anche dei media, sulla catena di approvvigionamento dei farmaci letali ha portato all’incidente di ieri, in cui Glossip è stato fermato mentre, vestito solo di un paio di boxer, stava aspettando nella cella accanto alla camera della morte.
Ricontrollando il timing ufficiale degli avvenimenti, ieri la governatrice ha sospeso l’esecuzione di Glossip un solo minuto prima dell’ora ufficiale prevista. Questo riaprirà sicuramente la discussione sull’opportunità delle nuove leggi approvate in quasi tutti gli stati per consentire alle amministrazioni penitenziarie di non rispondere alle richieste di trasparenza sulle proprie pratiche. Mentre la governatrice aveva fissato al 6 novembre una nuova data di esecuzione per Glossip, la decisione odierna del Procuratore Generale non ha data di scadenza, e non è ancora chiaro cosa esattamente il Procuratore intenda fare durante questo periodo, e non è quindi chiaro quanto questo periodo possa durare. (Fonti: CBS news, Oklahoma, Ufficio dell’Attorney General E. Scott Pruitt, Nessuno tocchi Caino, 01/10/2015)

Altre news:
TEXAS (USA): GIUSTIZIATO JUAN MARTIN GARCIA
SRI LANKA: MINISTRO DELLA GIUSTIZIA, ‘PER ORA NON APPLICHIAMO LA PENA DI MORTE’
PAKISTAN: UN ALTRO DETENUTO IMPICCATO IN LAHORE
IRAN: IMPICCATI QUATTRO DETENUTI
ARABIA SAUDITA: SECONDO MINORENNE CONDANNATO A MORTE PER PROTESTE
USA: CORTE SUPREMA INIZIA ESAME CASI CAPITALI
IRAN: DETENUTO IMPICCATO A SHIRAZ, IMMINENTI ALTRE NOVE IMPICCAGIONI
GIAPPONE: PRIGIONIERO MUORE DI VECCHIAIA DOPO 46 ANNI NEL BRACCIO DELLA MORTE
PAKISTAN: UN ALTRO DETENUTO PER OMICIDIO GIUSTIZIATO A SAHIWAL
EGITTO: DUE CONDANNE A MORTE PER INCENDIO DOLOSO
OKLAHOMA (USA): CORTE D’APPELLO SOSPENDE ESECUZIONI A TEMPO INDETERMINATO
MISSOURI (USA): GOVERNATORE COMMUTA CONDANNA A MORTE IN ERGASTOLO SENZA CONDIZIONALE
EGITTO: 16 JIHADISTI CONDANNATI A MORTE PER UCCISIONE DI POLIZIOTTI
VIRGINIA (USA): ALFREDO PRIETO GIUSTIZIATO NONOSTANTE L’INTERVENTO DEL PAPA
PAKISTAN: DUE CONDANNATI A MORTE IMPICCATI A FAISALABAD

[<< Prec] 1 2 3
2019
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
  2018
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2017
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2016
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2015
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
 
2014
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2013
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2012
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2011
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2010
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2009
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
 
2008
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2007
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2006
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2005
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2004
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
 
APPELLO AL GOVERNATORE DELLA CALIFORNIA PER JARVIS JAY MASTERS
  MOZIONE GENERALE DEL 40ESIMO CONGRESSO STRAORDINARIO DEL PARTITO RADICALE NONVIOLENTO, TRANSNAZIONALE E TRANSPARTITO  
  CORTE DI STRASBURGO. NESSUNO TOCCHI CAINO, STORICA SENTENZA DELLA CEDU SUL CASO VIOLA vs ITALIA  
  APPELLO DI NESSUNO TOCCHI CAINO PER NASRIN SOTOUDEH  
  NESSUNO TOCCHI CAINO INVITA ALL’EVENTO IN RICORDO DI ENZO MAZZARELLA ‘NASCONDI LA PIETRA CHE CAINO NON LA TROVI’  
  IRAN. NESSUNO TOCCHI CAINO, RIDUZIONE DELLE ESECUZIONI PER DROGA MA I NUMERI RESTANO PREOCCUPANTI  
news
-
azioni urgenti
-
banca dati
-
campagne
-
chi siamo
-
area utenti
-
privacy e cookies
-
credits