Anno
Ultime notizie
Archivio notizie
Guida all'uso della Banca Dati
MOZIONE GENERALE DEL VI° CONGRESSO DI NTC
La pena di morte nel mondo (al 30 giugno 2016)
DISCORSO di Papa Francesco
SINTESI DEI FATTI PIÙ IMPORTANTI DEL 2015 (e dei primi sei mesi del 2016)
Analisi dati Rapporto 2015 e Obiettivi di NtC
Esecuzioni nel 2014
Esecuzioni nel 2015 (al 30 giugno)
Reportage Comore Sergio D'Elia
Reportage Niger Marco Perduca
Premio l'Abolizionista dell'Anno 2015
Messaggio di Sergio Mattarella al VI° Congresso di NtC
Relazione di Sergio D'Elia al VI° Congresso di NtC
Relazione di Elisabetta Zamparutti al VI° Congresso di NtC
Rapporto IL VOLTO SORRIDENTE DEI MULLAH
DOSSIER IRAN APRILE 2016
Dossier su Pena di Morte e Omosessualità
Reportage di Elisabetta Zamparutti
Protocollo di intesa tra NtC e CNF
Dichiarazione finale del seminario del Cairo 15/16 maggio 2017
Azioni in corso
Archivio azioni
Campagne in corso
Archivio campagne

FIRMATARI APPELLO ALLE NAZIONI UNITE

RISOLUZIONE ONU 2012
RISOLUZIONE ONU 2010

DICHIARAZIONE DI LIBREVILLE

Organi Dirigenti
Dossier Iraq 2003

Le sedi
DICHIARAZIONE DI COTONOU 2014

I video
RISOLUZIONE ONU 2014

Adesioni Comuni, Province, Regioni

BILANCI DI NESSUNO TOCCHI CAINO

La campagna per la moratoria ONU delle esecuzioni capitali

DONA IL 5x1000 A NESSUNO TOCCHI CAINO
DOSSIER IRAN

RAPPORTO DEL SECONDO FORUM ANNUALE DELL'UE SULLA PENA DI MORTE IN ZAMBIA

DEDUCIBILITA' FISCALE


Appello dei PREMI NOBEL
RISOLUZIONE ONU 2007
DOSSIER LIBIA
DOSSIER USA 2011
Abbiamo fatto
RISOLUZIONE ONU 2008
DOSSIER PENA DI MORTE 2008
VIDEO MISSIONE IN CIAD
Le pubblicazioni
RISOLUZIONE DELLA CONFERENZA DI KIGALI 2011

DOSSIER MORATORIA
DOSSIER COMMERCIO LETALE
DICHIARAZIONE FINALE DELLA CONFERENZA DI FREETOWN 2014
Gli obiettivi

L'AUTENTICA STORIA DEL 'TERRORISTA' SERGIO D'ELIA
DOSSIER GIAPPONE

Acquista il rapporto di Nessuno tocchi Caino

Contributi artistici

Contattaci
Newsletter
Iscriviti a NTC
Acquista le pubblicazioni
Forum utenti
Scarica l'appello per la moratoria

CALIFORNIA (USA): PIÙ VICINO REFERENDUM SULL’ABOLIZIONE DELLA PENA DI MORTE

19 giugno 2016: il Segretario di Stato ha annunciato oggi che la proposta di votare un referendum sull’abolizione della pena di morte ha raggiunto il numero di firme necessario per essere messa in calendario a novembre. In una conferenza stampa il Segretario di Stato Alex Padilla ha ricordato che quella che i proponenti chiamano "Justice That Works Act" (Legge sulla giustizia che funziona) ha raggiunto il numero di firme certificate richiesto dalla legge, ossia il 5% degli elettori registrati, 365,880.
La legge proposta prevede la commutazione di tutte le condanne a morte in ergastolo senza condizionale, e l’obbligo per i detenuti di lavorare.
Secondo due analisi compiute dall’ufficio studi del parlamento e dal Dipartimento delle Finanze, l’abolizione dovrebbe comportare un risparmio di circa 150 milioni di dollari l’anno.
Anche i proponenti di un referendum che invece vorrebbe accelerare i ricorsi dei condannati a morte e quindi le loro esecuzioni stanno raccogliendo le firme, ed è probabile che raggiungano il quorum. La proposta di legge è stata denominata “Death Penalty Reform and Savings Act” (Legge per la riforma e il risparmio sulla pena di morte). I proponenti ricordano che sono ormai passati 10 anni dall’ultima esecuzione nello stato, eppure i contribuenti continuano a pagare le alte cifre che comporta l’esistenza del sistema capitale.
Utilizzando le stesse analisi dei proponenti dell’abolizione, coloro che propongono invece l’incentivazione valutano che la nuova legge aumenterebbe ulteriormente i costi per alcune decine di milioni di dollari l’anno per i primi anni, a causa dell’aumento dei ricorsi legali. Si stima però che dopo alcuni anni le esecuzioni potrebbero riprendere ad un livello elevato, e questo potenzialmente potrebbe comportare un risparmio, anche questo stimato in alcune decine di milioni di dollari l’anno. Nel caso, improbabile, che entrambe le leggi vengano approvate dal voto popolare a novembre, passerebbe quella che ha preso più voti. Un tentativo di abolire la pena di morte in California è stato messo ai voti nel novembre 2012 ottenne il 48% di voti a favore, e 52% contrari. (Fonti: DPIC, 19/06/2016)

Altre news:
NIGERIA: NELLO STATO DEL DELTA LA CAMERA APPROVA L’ERGASTOLO PER I SEQUESTRATORI
INDONESIA: CINQUE CONDANNE A MORTE PER TRAFFICO DI DROGA
BANGLADESH: 10 CONDANNE ALL’IMPICCAGIONE PER GLI OMICIDI DI UN CAMIONISTA E DEL SUO ASSISTENTE
BANGLADESH: CONDANNA A MORTE PER OMICIDIO LEGATO ALLA DOTE
MALESIA: CONDANNATO A MORTE PER TRAFFICO DI CANNABIS
VIETNAM: 73ENNE AUSTRALIANA CONDANNATA A MORTE PER TRAFFICO DI DROGA
MESSICO: SOSPESA L’ESTRADIZIONE VERSO GLI USA DI JOAQUIN ‘EL CHAPO’ GUZMAN
KUWAIT: QUATTRO STRANIERI CONDANNATI ALL’IMPICCAGIONE PER TRAFFICO DI EROINA
PAKISTAN: TRE UOMINI CONDANNATI A MORTE PER BLASFEMIA
BANGLADESH: CONDANNATO A MORTE PER DUPLICE OMICIDIO
INDIA: PRESIDENTE MUKHERJEE RESPINGE DUE RICHIESTE DI GRAZIA
ONU: RAPPORTO DELL’AGENZIA ANTI-DROGA DIMENTICA LE ESECUZIONI PER DROGA
OSLO: CONCLUSO IL 6° CONGRESSO MONDIALE CONTRO LA PENA DI MORTE
SUDAN: QUATTRO CONDANNATI A MORTE E ALL’ERGASTOLO NEL SUD DARFUR
CINA: CONDANNE A MORTE ALLA VIGILIA DELLA GIORNATA ANTI-DROGA
SOMALIA: MILITARE SIMPATIZZANTE DI AL SHABAAB CONDANNATO A MORTE PER OMICIDIO
IRAQ: SETTE CONDANNE A MORTE E CINQUE ERGASTOLI PER TERRORISMO
SRI LANKA: MINISTRO DEGLI ESTERI INVITA AD AVERE CORAGGIO DI ABOLIRE LA PENA DI MORTE
LIBANO: MINISTRO GIUSTIZIA, ‘LA PENA DI MORTE DEVE ESSERE ELIMINATA’
NIGERIA: OMICIDA CONDANNATO ALL’IMPICCAGIONE NELLO STATO DI KANO
OSLO: SECONDA GIORNATA DEL 6° CONGRESSO MONDIALE CONTRO LA PENA DI MORTE
TAIWAN: CORTE SUPREMA COMMUTA CONDANNA A MORTE IN ERGASTOLO
OSLO: AL VIA 6° CONGRESSO MONDIALE CONTRO LA PENA DI MORTE
PAPA FRANCESCO: PENA DI MORTE INAMMISSIBILE, NON FA GIUSTIZIA
TAIWAN: ABOLIZIONE DELLA PENA CAPITALE OBIETTIVO A LUNGO TERMINE
IRAQ: GIUSTIZIATI 12 ACCUSATI DI TERRORISMO
CINA: ESPIANTO DI ORGANI DEI PRIGIONIERI CONTINUA SU LARGA SCALA (RAPPORTO)
SOMALIA: 43 AL SHABAB CONDANNATI A MORTE NEL PUNTLAND
EGITTO: MURSI CONDANNATO A 40 ANNI, ALTRI SEI IMPUTATI CONDANNATI A MORTE
IRAN: ALMENO TRE GIUSTIZIATI PER DROGA A BANDAR ABBAS

1 2 3 [Succ >>]
2019
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2018
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2017
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2016
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2015
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
 
2014
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2013
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2012
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2011
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2010
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2009
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
 
2008
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2007
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2006
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2005
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2004
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
 
APPELLO AL GOVERNATORE DELLA CALIFORNIA PER JARVIS JAY MASTERS
  MOZIONE GENERALE DEL 40ESIMO CONGRESSO STRAORDINARIO DEL PARTITO RADICALE NONVIOLENTO, TRANSNAZIONALE E TRANSPARTITO  
  CORTE DI STRASBURGO. NESSUNO TOCCHI CAINO, STORICA SENTENZA DELLA CEDU SUL CASO VIOLA vs ITALIA  
  APPELLO DI NESSUNO TOCCHI CAINO PER NASRIN SOTOUDEH  
  NESSUNO TOCCHI CAINO INVITA ALL’EVENTO IN RICORDO DI ENZO MAZZARELLA ‘NASCONDI LA PIETRA CHE CAINO NON LA TROVI’  
  IRAN. NESSUNO TOCCHI CAINO, RIDUZIONE DELLE ESECUZIONI PER DROGA MA I NUMERI RESTANO PREOCCUPANTI  
news
-
azioni urgenti
-
banca dati
-
campagne
-
chi siamo
-
area utenti
-
privacy e cookies
-
credits