Anno
Ultime notizie
Archivio notizie
Guida all'uso della Banca Dati
MOZIONE GENERALE DEL VI° CONGRESSO DI NTC
La pena di morte nel mondo (al 30 giugno 2016)
DISCORSO di Papa Francesco
SINTESI DEI FATTI PIÙ IMPORTANTI DEL 2015 (e dei primi sei mesi del 2016)
Analisi dati Rapporto 2015 e Obiettivi di NtC
Esecuzioni nel 2014
Esecuzioni nel 2015 (al 30 giugno)
Reportage Comore Sergio D'Elia
Reportage Niger Marco Perduca
Premio l'Abolizionista dell'Anno 2015
Messaggio di Sergio Mattarella al VI° Congresso di NtC
Relazione di Sergio D'Elia al VI° Congresso di NtC
Relazione di Elisabetta Zamparutti al VI° Congresso di NtC
Rapporto IL VOLTO SORRIDENTE DEI MULLAH
DOSSIER IRAN APRILE 2016
Dossier su Pena di Morte e Omosessualità
Reportage di Elisabetta Zamparutti
Protocollo di intesa tra NtC e CNF
Dichiarazione finale del seminario del Cairo 15/16 maggio 2017
Azioni in corso
Archivio azioni
Campagne in corso
Archivio campagne

FIRMATARI APPELLO ALLE NAZIONI UNITE

RISOLUZIONE ONU 2012
RISOLUZIONE ONU 2010

DICHIARAZIONE DI LIBREVILLE

Organi Dirigenti
Dossier Iraq 2003

Le sedi
DICHIARAZIONE DI COTONOU 2014

I video
RISOLUZIONE ONU 2014

Adesioni Comuni, Province, Regioni

BILANCI DI NESSUNO TOCCHI CAINO

La campagna per la moratoria ONU delle esecuzioni capitali

DONA IL 5x1000 A NESSUNO TOCCHI CAINO
DOSSIER IRAN

RAPPORTO DEL SECONDO FORUM ANNUALE DELL'UE SULLA PENA DI MORTE IN ZAMBIA

DEDUCIBILITA' FISCALE


Appello dei PREMI NOBEL
RISOLUZIONE ONU 2007
DOSSIER LIBIA
DOSSIER USA 2011
Abbiamo fatto
RISOLUZIONE ONU 2008
DOSSIER PENA DI MORTE 2008
VIDEO MISSIONE IN CIAD
Le pubblicazioni
RISOLUZIONE DELLA CONFERENZA DI KIGALI 2011

DOSSIER MORATORIA
DOSSIER COMMERCIO LETALE
DICHIARAZIONE FINALE DELLA CONFERENZA DI FREETOWN 2014
Gli obiettivi

L'AUTENTICA STORIA DEL 'TERRORISTA' SERGIO D'ELIA
DOSSIER GIAPPONE

Acquista il rapporto di Nessuno tocchi Caino

Contributi artistici

Contattaci
Newsletter
Iscriviti a NTC
Acquista le pubblicazioni
Forum utenti
Scarica l'appello per la moratoria

MOZIONE GENERALE DEL 40ESIMO CONGRESSO STRAORDINARIO DEL PARTITO RADICALE NONVIOLENTO, TRANSNAZIONALE E TRANSPARTITO

3 settembre 2016: Il 40esimo Congresso Straordinario del Partito Radicale Nonviolento, Transnazionale e Transpartito riunito a Roma nel carcere di Rebibbia dall’1 al 3 settembre 2016, si riconosce nella visione e nel vissuto di Marco Pannella, nel modo in cui - nella durata - è riuscito a concepire e a dar corpo a idee, lotte ed obiettivi che costituiscono un inestimabile patrimonio politico e umano, da continuare a far vivere.
Ringrazia il Ministro della Giustizia Andrea Orlando, il Presidente del Dipartimento dell’Amministrazione Penitenziaria Santi Consolo, il Direttore Mauro Mariani, il Comandante Massimo Cardilli, il Cappellano Don Sandro Spriano, tutti gli operatori e i detenuti del carcere di Rebibbia NC, per aver consentito la tenuta e partecipato ai lavori del congresso.
Udita la relazione del Tesoriere la approva.
Riafferma principi e prassi, le regole fondamentali e i connotati essenziali costitutivi del Partito Radicale che hanno rappresentato e rappresentano la sua alterità rispetto a ogni altro partito:
- il principio dell’adesione individuale diretta; 
- la regola senza eccezioni per cui si può iscrivere chiunque e nessuno può essere espulso per alcun motivo; 
- il connotato nonviolento secondo il Preambolo allo Statuto; 
- il connotato transnazionale o universale per vocazione, dimensione e finalità dell’agire politico organizzato; 
- il connotato transpartitico secondo il principio della libertà di associazione e la prassi della doppia tessera.
Saluta la creazione del Global Committee for the Rule of Lawvoluto da Marco Pannella e fondato con l’Ambasciatore Giulio Terzi di Sant'Agata, già Ministro degli Esteri, e Matteo Angioli. Il Comitato è un ulteriore, nuovo strumento per la lotta radicale, al quale hanno aderito personalità di tutto il mondo e che dovrà contribuire allo sviluppo e avanzamento della campagna per la transizione verso lo stato di diritto attraverso l'affermazione in sede ONU del diritto alla conoscenza.
Affida agli iscritti la prosecuzione della battaglia storica di Marco Pannella per l’amnistia e l’indulto quale riforma obbligata per l’immediato rientro dello Stato nella legalità costituzionale italiana ed europea, premessa indispensabile per una Giustizia giusta improntata al diritto penale minimo, che sia resa in tempi equi e ragionevoli, da giudici terzi edimparziali, equidistanti tra accusa e difesa. 
A tal fine, decide fin da ora una mobilitazione nonviolenta straordinaria che avrà il suo culmine in una marcia da Regina Coeli a Piazza San Pietro il 6 novembre 2016, giornata del Giubileo dei carcerati.  Alla marcia per l’amnistia, intitolata a Marco Pannella e Papa Francesco, il Congresso invita i cittadini, la comunità penitenziaria, i parenti dei detenuti, le associazioni e le personalità impegnate nella promozione dei diritti umani e civili.
Sostiene le iniziative in corso, anche in sede giurisdizionale, volte al superamento di trattamenti crudeli e anacronistici come il regime di cui all’articolo 41 bis e il sistema dell’ergastolo, a partire da quello ostativo, tema sul quale il regista Ambrogio Crespi ha realizzato il docufilm “Spes contra Spem”, evento speciale della 73ma Mostra del Cinema di Venezia.
Il Congresso ribadisce la scelta federalista e per gli Stati Uniti d'Europa, unica alternativa ai nazionalismi antifederalisti e alla deriva burocratica dell'Unione Europea.
Il Congresso del Partito Radicale denuncia nuovamente - dopo quanto affermato dal congresso di Budapest del 1989  - la gravissima opera di quanti continuano a far credere che il Partito voglia liberamente scegliere la propria dissoluzione. Il Partito Radicale ha da tempo e con sempre maggiore puntualità e precisione, rigore e vigore, documentato la situazione fallimentare, cui ostracismi, mistificazioni, uso antidemocratico dei poteri statali e privati, compresi quelli dell’informazione, ha ridotto il Partito stesso, sul piano delle risorse, umane e di mezzi.
Pertanto il Congresso del Partito Radicale prendendo atto che condizione minima, tecnica e politica, per l’esistenza e l’attività del partito è il rientro dal debito, pone l’obiettivo del raggiungimento di 3000 iscritti nel 2017 e altrettanti nell’anno successivo.
Per il raggiungimento di questo obiettivo, decide di affidare alla Presidenza del 40esimo Congresso Straordinario, con il coordinamento di Rita Bernardini, Antonella Casu, SergioD’Elia e Maurizio Turco, la responsabilità di assumere tutte le iniziative necessarie. Maurizio Turco assume la rappresentanza legale del Partito Radicale nell’esercizio della quale ha espressa facoltà di proporre ogni azione giudiziaria per la tutela dei diritti e degli interessi del Partito, di nominare avvocati e procuratori, assumendo altresì la rappresentanza processuale del Partito, nonché quella di rappresentante legale in tutte le attività economico finanziarie.
Il Congresso stabilisce che la quota minima di iscrizione è di 200 euro e quella consigliata di 500 euro.
Delibera di sospendere gli organi di cui all’articolo 2 dello Statuto, eccezion fatta per il Congresso ordinario biennale e di affidare la revisione contabile a un revisore legale esterno.
Il Congresso delibera che ove non si realizzino le condizioni minime richieste, siano attivate tutte le procedure atte alla liquidazione dell'attività del partito.
Qualora tali condizioni si realizzino, delibera di convocare il Congresso ordinario entro 90 giorni dal raggiungimento dell'obiettivo.

Altre news:
IRAN: IMPICCATO IN PUBBLICO DUE SETTIMANE DOPO L’ARRESTO
IRAN: OTTO PRIGIONIERI IMPICCATI AD URMIA PER DROGA
ARABIA SAUDITA: TRE PRIGIONIERI GIUSTIZIATI PER TRAFFICO DI DROGA E OMICIDIO
INDONESIA: CONDANNA A MORTE PER OMICIDIO E STUPRO
CINA: ALTA CORTE CONFERMA CONDANNA A MORTE
IRAN: OTTO IMPICCATI IN CARCERE A KARAJ
PAKISTAN: CORTE SUPREMA CONFERMA CONDANNA A MORTE DI UN MALATO DI MENTE
IRAN: SETTE IMPICCATI A MINAB PER DROGA
ARABIA SAUDITA: ETIOPE GIUSTIZIATA PER L’OMICIDIO DI UNA BAMBINA
LIBANO: TRIBUNALE MILITARE EMETTE DUE CONDANNE CAPITALI
VIETNAM: CONDANNA CAPITALE PER OMICIDIO
IRAN: CINQUE IMPICCATI PER REATI DI DROGA
SUDAN: 18 CONDANNATI A MORTE PER SCONTRI TRIBALI
KENYA: ALTA CORTE DICHIARA INCOSTITUZIONALE LA PENA DI MORTE OBBLIGATORIA
EGITTO: SETTE CONDANNE A MORTE PER OMICIDIO POLIZIOTTO
MALESIA: IMPICCATO IN CARCERE PER OMICIDIO
SUD SUDAN: DECINE DI SOLDATI CONDANNATI A MORTE
CALIFORNIA: FAVOREVOLI ALL’ABOLIZIONE IN VANTAGGIO PER IL REFERENDUM DI NOVEMBRE
IRAN: PRIGIONIERO IMPICCATO IN PUBBLICO IN UNO STADIO
IL PREMIER CINESE LI KEQIANG DIFENDE L’USO DELLA PENA DI MORTE
CINA: EX VICE GOVERNATORE DEL FUJIAN PROCESSATO PER TANGENTI
SUDAN: IN QUATTRO RISCHIANO LA PENA DI MORTE PER RIVELAZIONE DI SEGRETI DI STATO
VIETNAM: NOVE CONDANNATI A MORTE PER TRAFFICO DI EROINA
GIAPPONE: AVVOCATI PER LA PRIMA VOLTA FAVOREVOLI AD ABOLIZIONE
INDIA: LA CORTE SUPREMA SI ALLONTANA DALLA PENA DI MORTE
PAKISTAN: SOSPESA ESECUZIONE DI UN MALATO DI MENTE
SIERRA LEONE: VERSO LA RIPRESA DELLE ESECUZIONI
IRAN: PRIGIONIERO GIUSTIZIATO PER REATI DI DROGA
NIGERIA: CONDANNATO ALL’IMPICCAGIONE PER L’OMICIDIO DELLA EX MOGLIE
NESSUNO TOCCHI CAINO: ITALIA SOLLEVI QUESTIONE PENA DI MORTE IN IRAN AL CONSIGLIO DIRITTI UMANI DI GINEVRA

1 2 [Succ >>]
2019
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
  2018
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2017
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2016
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2015
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
 
2014
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2013
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2012
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2011
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2010
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2009
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
 
2008
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2007
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2006
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2005
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2004
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
 
APPELLO AL GOVERNATORE DELLA CALIFORNIA PER JARVIS JAY MASTERS
  CORTE DI STRASBURGO. NESSUNO TOCCHI CAINO, STORICA SENTENZA DELLA CEDU SUL CASO VIOLA vs ITALIA  
  APPELLO DI NESSUNO TOCCHI CAINO PER NASRIN SOTOUDEH  
  NESSUNO TOCCHI CAINO INVITA ALL’EVENTO IN RICORDO DI ENZO MAZZARELLA ‘NASCONDI LA PIETRA CHE CAINO NON LA TROVI’  
  IRAN. NESSUNO TOCCHI CAINO, RIDUZIONE DELLE ESECUZIONI PER DROGA MA I NUMERI RESTANO PREOCCUPANTI  
  DIRITTI UMANI: MANIFESTAZIONE PARTITO RADICALE DAVANTI AMBASCIATA IRANIANA 14 FEBBRAIO ORE 15  
news
-
azioni urgenti
-
banca dati
-
campagne
-
chi siamo
-
area utenti
-
privacy e cookies
-
credits