Anno
Ultime notizie
Archivio notizie
Guida all'uso della Banca Dati
MOZIONE GENERALE DEL VI° CONGRESSO DI NTC
La pena di morte nel mondo (al 30 giugno 2016)
DISCORSO di Papa Francesco
Analisi dati Rapporto 2015 e Obiettivi di NtC
SINTESI DEI FATTI PIÙ IMPORTANTI DEL 2015 (e dei primi sei mesi del 2016)
Esecuzioni nel 2014
Esecuzioni nel 2015 (al 30 giugno)
Reportage Comore Sergio D'Elia
Reportage Niger Marco Perduca
Premio l'Abolizionista dell'Anno 2015
Messaggio di Sergio Mattarella al VI° Congresso di NtC
Relazione di Sergio D'Elia al VI° Congresso di NtC
Relazione di Elisabetta Zamparutti al VI° Congresso di NtC
Rapporto IL VOLTO SORRIDENTE DEI MULLAH
DOSSIER IRAN APRILE 2016
Dossier su Pena di Morte e Omosessualità
Reportage di Elisabetta Zamparutti
Protocollo di intesa tra NtC e CNF
Dichiarazione finale del seminario del Cairo 15/16 maggio 2017
Azioni in corso
Archivio azioni
Campagne in corso
Archivio campagne

RAPPORTO DEL SECONDO FORUM ANNUALE DELL'UE SULLA PENA DI MORTE IN ZAMBIA

RISOLUZIONE ONU 2012
RISOLUZIONE ONU 2010

DICHIARAZIONE DI LIBREVILLE

Organi Dirigenti
Dossier Iraq 2003

Le sedi
DICHIARAZIONE DI COTONOU 2014

I video
RISOLUZIONE ONU 2014

Adesioni Comuni, Province, Regioni

BILANCI DI NESSUNO TOCCHI CAINO

La campagna per la moratoria ONU delle esecuzioni capitali
DOSSIER GIAPPONE

DONA IL 5x1000 A NESSUNO TOCCHI CAINO
DOSSIER IRAN

FIRMATARI APPELLO ALLE NAZIONI UNITE

DEDUCIBILITA' FISCALE


Appello dei PREMI NOBEL
RISOLUZIONE ONU 2007
DOSSIER LIBIA
DOSSIER USA 2011
Abbiamo fatto
RISOLUZIONE ONU 2008
DOSSIER PENA DI MORTE 2008
VIDEO MISSIONE IN CIAD
Le pubblicazioni
RISOLUZIONE DELLA CONFERENZA DI KIGALI 2011

DOSSIER MORATORIA
DOSSIER COMMERCIO LETALE
DICHIARAZIONE FINALE DELLA CONFERENZA DI FREETOWN 2014
Gli obiettivi

L'AUTENTICA STORIA DEL 'TERRORISTA' SERGIO D'ELIA

Acquista il rapporto di Nessuno tocchi Caino

Contributi artistici

Contattaci
Organi Dirigenti
Newsletter
Iscriviti a NTC
Acquista le pubblicazioni
Forum utenti
Scarica l'appello per la moratoria

FLORIDA (USA): CORTE SUPREMA ANNULLA TRE CONDANNE A MORTE EMESSE NON ALL’UNANIMITÀ

19 gennaio 2017: la Corte Suprema della Florida ha annullato 3 condanne a morte (non i verdetti di colpevolezza) in quanto emesse non all’unanimità, ma ne ha confermata una quarta, anche questa emessa non all’unanimità ma divenuta definitiva prima del giugno 2002.
Le condanne annullate sono quelle di Lancelot Armstrong (53 anni, nero), Donald Otis Williams (56 anni, bianco), e William Kopsho (63 anni, bianco).
Per molti anni la Florida è stata uno dei soli 3 Stati degli Usa a consentire che le condanne a morte venissero emesse anche quando la giuria popolare non era unanime.
Il mese scorso la stessa Corte Suprema, decidendo su una serie di ricorsi riguardanti la non unanimità, aveva deciso che le condanne a morte divenute definitive prima del giugno 2002 rimanevano valide, quelle invece diventate definitive dopo quella data dovevano essere riesaminate. Oggi ha quindi disposto che delle nuove giurie popolari vengano chiamate a decidere la pena di Armstrong (la cui pena di morte venne votata 9-3), di Williams (la cui pena di morte venne votata 9-3) e di Kopsho (la cui pena di morte venne votata 10-2).
La Corte non ha invece annullato la condanna a morte di Louis Gaskin (49 anni, nero), nonostante 4 giurati avessero votato contro la condanna a morte. Tale condanna infatti è diventata definitiva prima del giugno 2002, data della sentenza della Corte Suprema degli Stati Uniti Ring v. Arizona nella quale veniva ribadito il principio dell’unanimità.
A lungo la Corte Suprema della Florida ha ritenuto di non avere l’obbligo di uniformarsi a Ring v. Arizona considerando che i due sistemi capitali fossero “sufficientemente diversi”. Con un ritardo da molti criticato, il 12 gennaio 2016, con la sentenza Hurst v. Florida, la Corte Suprema degli Stati Uniti ha imposto alla Florida di uniformarsi.
Si stima che nonostante l’applicazione restrittiva scelta dalla Corte Suprema di Stato (che sarà oggetto di ulteriori ricorsi), saranno quasi 200 le condanne a morte annullate nei prossimi anni. Tali condanne potrebbero essere confermate, ma solo se nuove giurie popolari le voteranno all’unanimità. (Fonti: DPIC, 19/01/2017)

Altre news:
MISSOURI (USA): MARK CHRISTESON GIUSTIZIATO
GIORDANIA: CONDANNA A MORTE CONFERMATA DALLA CORTE DI CASSAZIONE
KENYA: DUE CUGINI CONDANNATI ALL’IMPICCAGIONE PER RAPINA
IRAQ: SIRIANO CONDANNATO A MORTE PER AVER FINANZIATO LO STATO ISLAMICO
BANGLADESH: DUE CONDANNATI A MORTE PER GLI OMICIDI DI DUE PESCATORI
TEXAS (USA): TERRY EDWARDS GIUSTIZIATO
IRAN: QUATTRO IMPICCATI PER DROGA
MALESIA: CONDANNATO A MORTE PER TRAFFICO DI CANNABIS
ERGASTOLO: NTC PRESENTA IL DOCUFILM ‘SPES CONTRA SPEM’ NEL CARCERE DI PARMA E TIENE IL CONSIGLIO DIRETTIVO NEL CARCERE DI OPERA
BANGLADESH: QUATTRO CONDANNATI A MORTE PER L’OMICIDIO DI UN UOMO D’AFFARI
IRAQ: DUE CONDANNE CAPITALI PER TERRORISMO
KUWAIT: SETTE IMPICCATI, INCLUSO MEMBRO DELLA FAMIGLIA REGNANTE
AFGHANISTAN: CONDANNATI A MORTE DUE DIPENDENTI DEL MINISTERO DELLA DIFESA
BANGLADESH: CONDANNATO ALL’IMPICCAGIONE PER DUPLICE OMICIDIO
GAZA: DUE CONDANNE A MORTE PER OMICIDIO
NIGERIA: CONDANNATO ALL’IMPICCAGIONE PER RAPINA
EMIRATI ARABI: CONFERMATA CONDANNA A MORTE PER L’OMICIDIO E STUPRO DI UN BAMBINO
INDIA: TRE CONDANNATI A MORTE PER TERRORISMO
IRAN: IMPICCATI UN GIOVANE E UN DISABILE
IRAQ: 31 GIUSTIZIATI PER IL MASSACRO DEL CAMPO SPEICHER
IRAN: DUE IMPICCATI PER REATI LEGATI ALLA DROGA
PAKISTAN: DUE CONDANNE A MORTE PER OMICIDIO
IRAN: NOVE ESECUZIONI PER DROGA
TEXAS (USA): ANNULLATE LE ACCUSE CONTRO JERRY HARTFIELD
INDIA: TRE CONDANNATI ALL’IMPICCAGIONE PER L’OMICIDIO E STUPRO DI UNA BAMBINA
EGITTO: 35 CONDANNE A MORTE PER ASSALTO CONTRO STAZIONE DI POLIZIA
DELAWARE (USA): ISAIAH MCCOY ESONERATO DAL BRACCIO DELLA MORTE
BANGLADESH: CONDANNATO A MORTE PER L’OMICIDIO DEL PADRE
VIRGINIA (USA): RICKY GRAY GIUSTIZIATO
IRAN: CINQUE PRIGIONIERI IMPICCATI, INCLUSI DUE AFGHANI

1 2 3 [Succ >>]
2022
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
  2021
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2020
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2019
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2018
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
 
2017
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2016
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2015
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2014
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2013
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2012
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
 
2011
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2010
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2009
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2008
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2007
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2006
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
 
2005
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2004
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
 
IRAN - La moglie di Djalali sollecita più impegno dall’Europa
  LA VETRINA E IL RETROBOTTEGA DEL NEGOZIO DELL’#ANTIMAFIA  
  ITALIA: DA ‘CULLA’ A ‘TOMBA’ DEL DIRITTO?  
  APPELLO AL GOVERNATORE DELLA CALIFORNIA PER JARVIS JAY MASTERS  
  MOZIONE GENERALE DEL 40ESIMO CONGRESSO STRAORDINARIO DEL PARTITO RADICALE NONVIOLENTO, TRANSNAZIONALE E TRANSPARTITO  
  ELISABETTA ZAMPARUTTI CONFERMATA AL CPT PER SECONDO MANDATO  
news
-
azioni urgenti
-
banca dati
-
campagne
-
chi siamo
-
area utenti
-
privacy e cookies
-
credits