Anno
Ultime notizie
Archivio notizie
Guida all'uso della Banca Dati
MOZIONE GENERALE DEL VI° CONGRESSO DI NTC
La pena di morte nel mondo (al 30 giugno 2016)
DISCORSO di Papa Francesco
SINTESI DEI FATTI PIÙ IMPORTANTI DEL 2015 (e dei primi sei mesi del 2016)
Analisi dati Rapporto 2015 e Obiettivi di NtC
Esecuzioni nel 2014
Esecuzioni nel 2015 (al 30 giugno)
Reportage Comore Sergio D'Elia
Reportage Niger Marco Perduca
Premio l'Abolizionista dell'Anno 2015
Messaggio di Sergio Mattarella al VI° Congresso di NtC
Relazione di Sergio D'Elia al VI° Congresso di NtC
Relazione di Elisabetta Zamparutti al VI° Congresso di NtC
Rapporto IL VOLTO SORRIDENTE DEI MULLAH
DOSSIER IRAN APRILE 2016
Dossier su Pena di Morte e Omosessualità
Reportage di Elisabetta Zamparutti
Protocollo di intesa tra NtC e CNF
Dichiarazione finale del seminario del Cairo 15/16 maggio 2017
Azioni in corso
Archivio azioni
Campagne in corso
Archivio campagne

FIRMATARI APPELLO ALLE NAZIONI UNITE

RISOLUZIONE ONU 2012
RISOLUZIONE ONU 2010

DICHIARAZIONE DI LIBREVILLE

Organi Dirigenti
Dossier Iraq 2003

Le sedi
DICHIARAZIONE DI COTONOU 2014

I video
RISOLUZIONE ONU 2014

Adesioni Comuni, Province, Regioni

BILANCI DI NESSUNO TOCCHI CAINO

La campagna per la moratoria ONU delle esecuzioni capitali

DONA IL 5x1000 A NESSUNO TOCCHI CAINO
DOSSIER IRAN

RAPPORTO DEL SECONDO FORUM ANNUALE DELL'UE SULLA PENA DI MORTE IN ZAMBIA

DEDUCIBILITA' FISCALE


Appello dei PREMI NOBEL
RISOLUZIONE ONU 2007
DOSSIER LIBIA
DOSSIER USA 2011
Abbiamo fatto
RISOLUZIONE ONU 2008
DOSSIER PENA DI MORTE 2008
VIDEO MISSIONE IN CIAD
Le pubblicazioni
RISOLUZIONE DELLA CONFERENZA DI KIGALI 2011

DOSSIER MORATORIA
DOSSIER COMMERCIO LETALE
DICHIARAZIONE FINALE DELLA CONFERENZA DI FREETOWN 2014
Gli obiettivi

L'AUTENTICA STORIA DEL 'TERRORISTA' SERGIO D'ELIA
DOSSIER GIAPPONE

Acquista il rapporto di Nessuno tocchi Caino

Contributi artistici

Contattaci
Newsletter
Iscriviti a NTC
Acquista le pubblicazioni
Forum utenti
Scarica l'appello per la moratoria

Paul Storey
Paul Storey
TEXAS (USA): GENITORI DELLA VITTIMA CHIEDONO CLEMENZA PER L’OMICIDA

27 marzo 2017:

I genitori della vittima chiedono un provvedimento di clemenza per Paul Storey. Storey è stato condannato a morte nel 2008 con l'accusa di aver ucciso, il 16 ottobre 2006 durante una rapina, Jonas Cherry, 28 anni, bianco. La sua esecuzione è fissata per il 12 aprile.
Glenn e Judy Cherry, genitori di Jonas, hanno scritto una lettera in cui chiedono che la condanna venga commutata in ergastolo senza condizionale.
Hanno inviato la lettera al Procuratore Distrettuale della Tarrant County Sharen Wilson, al Governatore Greg Abbott, al giudice Rob Catalano, e alla Texas Board of Pardons and Paroles, la commissione che vaglia, nell’imminenza delle esecuzioni, l’ultima richiesta di clemenza degli imputati.
Nella lettera i signori Cherry scrivono: “L’esecuzione di Paul Storey non riporterà indietro nostro figlio, non ci darà soddisfazione, né ci porterà conforto o ci darà pace”. I Cherry hanno anche pubblicato un video, in cui illustrano la loro posizione. Tra le altre cose, vorrebbero risparmiare alla famiglia di Storey quello stesso tipo di dolore che hanno provato loro per la perdita di un figlio. “Non siamo mai stati favorevoli alla pena di morte, ma comunque, oltre a questo, ci provoca dolore il pensiero che a causa della morte di nostro figlio una persona venga scientemente uccisa. Pensiamo soprattutto alla madre e alla nonna di Storey, se è ancora viva, e all’idea che debbano vedere fisicamente l’esecuzione del loro congiunto. Loro sono innocenti, non hanno colpa di quello che è successo”.
A favore di Storey si è recentemente schierato anche uno dei giurati popolari che ne decretò la condanna a morte, Sven Berger, 36 anni, bianco, ingegnere informatico. In una serie di dichiarazioni alla stampa e in una dichiarazione giurata consegnata ai difensori di Storey ha detto che nessuno all’epoca del processo era stato informato dei deficit cognitivi dell’imputato, e che di sicuro lui, ma forse altri giurati, avrebbero votato diversamente.
Inoltre Berger ha lamentato che la pubblica accusa ha tenuto i giurati all’oscuro del fatto che il complice di Storey, Mike Porter, aveva ottenuto proprio dalla pubblica accusa un accordo per una condanna all’ergastolo senza condizionale in cambio della testimonianza contro Storey, quando è del tutto evidente che tra i due la personalità preminente fosse Porter.
Berger ha detto che l’aver appreso questa circostanza lo ha fatto infuriare. Inoltre ha accusato i procuratori di aver tenuto la giuria all’oscuro del fatto che già all’epoca del processo i familiari della vittima avessero chiesto di non condannare a morte Storey. “Tutte circostanze che avrebbero sicuramente indotto me a votare diversamente, e credo anche altri giurati”.

(Fonti: Fort Worth Star-Telegram, 20/03/2017)

Altre news:
PAKISTAN: IMPICCATO IN CARCERE PER TERRORISMO
ARABIA SAUDITA: DUE GIUSTIZIATI PER TRAFFICO DI DROGA
MALESIA: DUE FRATELLI GIUSTIZIATI NEL CARCERE DI KAJANG
SUDAN: IL PRESIDENTE AL-BASHIR GRAZIA 259 RIBELLI
OHIO (USA): RAPPORTO DEL PROCURATORE GENERALE SULLA PENA DI MORTE
PAKISTAN: CONDANNATO A MORTE PER L’OMICIDIO DEL PADRE
SIENA: PROIEZIONE DEL DOCUFILM ‘SPES CONTRA SPEM. LIBERI DENTRO’
NIGERIA: TRE CONDANNE ALL’IMPICCAGIONE PER RAPINA A MANO ARMATA
SUDAN: DUE CONDANNE ALL’IMPICCAGIONE NEL DARFUR
INDONESIA: PENA DI MORTE MANTENUTA NEL CODICE PENALE
BAHRAIN: DUE CONDANNE A MORTE PER TERRORISMO
PAKISTAN: PROROGATI I TRIBUNALI SEGRETI MILITARI
TEXAS (USA): INCOSTITUZIONALE IL METODO USATO NELLO STATO PER VALUTARE LA DISABILITÀ INTELLETTUALE
INDIA: DUE CONDANNE ALL’IMPICCAGIONE PER OMICIDIO
BANGLADESH: CINQUE CONDANNE A MORTE PER OMICIDIO
IRAQ: CONDANNATO A MORTE PER HACKERAGGIO PRO-ISIS
YEMEN: PRESIDENTE CONDANNATO A MORTE DA UN TRIBUNALE HOUTHI
IRAN: GIOVANE CONDANNATO A MORTE PER AVER ‘INSULTATO MAOMETTO’
EGITTO: EX PRESIDENTE HOSNI MUBARAK LIBERATO
GAMBIA: MINISTRO DELLA GIUSTIZIA VUOLE ABOLIRE LA PENA DI MORTE
EAU: IN 10 EVITANO ESECUZIONE GRAZIE AL PREZZO DEL SANGUE
GIORDANIA: CONDANNATA A MORTE PER L’OMICIDIO DEL MARITO
INDIA: COMMISSIONE LEGISLATIVA, ABOLIRE LA PENA CAPITALE TRANNE CHE PER TERRORISMO
BANGLADESH: TRE CONDANNE CAPITALI PER OMICIDIO
VIETNAM: 9 CONDANNATI A MORTE PER TRAFFICO DI EROINA
GIAPPONE: MALATO MENTALE CONDANNATO A MORTE PER OMICIDI
INDIA: CONDANNATO A MORTE NEL KERALA PER TRE OMICIDI
IRAN: DUE IMPICCATI PER DROGA
GAZA: DUE CONDANNE A MORTE PER TRAFFICO DI DROGA
BANGLADESH: TRE CONDANNE A MORTE CONFERMATE

1 2 3 [Succ >>]
2019
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
  2018
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2017
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2016
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2015
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
 
2014
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2013
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2012
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2011
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2010
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2009
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
 
2008
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2007
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2006
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2005
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2004
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
 
APPELLO AL GOVERNATORE DELLA CALIFORNIA PER JARVIS JAY MASTERS
  MOZIONE GENERALE DEL 40ESIMO CONGRESSO STRAORDINARIO DEL PARTITO RADICALE NONVIOLENTO, TRANSNAZIONALE E TRANSPARTITO  
  CORTE DI STRASBURGO. NESSUNO TOCCHI CAINO, STORICA SENTENZA DELLA CEDU SUL CASO VIOLA vs ITALIA  
  APPELLO DI NESSUNO TOCCHI CAINO PER NASRIN SOTOUDEH  
  NESSUNO TOCCHI CAINO INVITA ALL’EVENTO IN RICORDO DI ENZO MAZZARELLA ‘NASCONDI LA PIETRA CHE CAINO NON LA TROVI’  
  IRAN. NESSUNO TOCCHI CAINO, RIDUZIONE DELLE ESECUZIONI PER DROGA MA I NUMERI RESTANO PREOCCUPANTI  
news
-
azioni urgenti
-
banca dati
-
campagne
-
chi siamo
-
area utenti
-
privacy e cookies
-
credits