Anno
Ultime notizie
Archivio notizie
Guida all'uso della Banca Dati
MOZIONE GENERALE DEL VI° CONGRESSO DI NTC
La pena di morte nel mondo (al 30 giugno 2016)
DISCORSO di Papa Francesco
SINTESI DEI FATTI PIÙ IMPORTANTI DEL 2015 (e dei primi sei mesi del 2016)
Analisi dati Rapporto 2015 e Obiettivi di NtC
Esecuzioni nel 2014
Esecuzioni nel 2015 (al 30 giugno)
Reportage Comore Sergio D'Elia
Reportage Niger Marco Perduca
Premio l'Abolizionista dell'Anno 2015
Messaggio di Sergio Mattarella al VI° Congresso di NtC
Relazione di Sergio D'Elia al VI° Congresso di NtC
Relazione di Elisabetta Zamparutti al VI° Congresso di NtC
Rapporto IL VOLTO SORRIDENTE DEI MULLAH
DOSSIER IRAN APRILE 2016
Dossier su Pena di Morte e Omosessualità
Reportage di Elisabetta Zamparutti
Protocollo di intesa tra NtC e CNF
Dichiarazione finale del seminario del Cairo 15/16 maggio 2017
Azioni in corso
Archivio azioni
Campagne in corso
Archivio campagne

FIRMATARI APPELLO ALLE NAZIONI UNITE

RISOLUZIONE ONU 2012
RISOLUZIONE ONU 2010

DICHIARAZIONE DI LIBREVILLE

Organi Dirigenti
Dossier Iraq 2003

Le sedi
DICHIARAZIONE DI COTONOU 2014

I video
RISOLUZIONE ONU 2014

Adesioni Comuni, Province, Regioni

BILANCI DI NESSUNO TOCCHI CAINO

La campagna per la moratoria ONU delle esecuzioni capitali

DONA IL 5x1000 A NESSUNO TOCCHI CAINO
DOSSIER IRAN

RAPPORTO DEL SECONDO FORUM ANNUALE DELL'UE SULLA PENA DI MORTE IN ZAMBIA

DEDUCIBILITA' FISCALE


Appello dei PREMI NOBEL
RISOLUZIONE ONU 2007
DOSSIER LIBIA
DOSSIER USA 2011
Abbiamo fatto
RISOLUZIONE ONU 2008
DOSSIER PENA DI MORTE 2008
VIDEO MISSIONE IN CIAD
Le pubblicazioni
RISOLUZIONE DELLA CONFERENZA DI KIGALI 2011

DOSSIER MORATORIA
DOSSIER COMMERCIO LETALE
DICHIARAZIONE FINALE DELLA CONFERENZA DI FREETOWN 2014
Gli obiettivi

L'AUTENTICA STORIA DEL 'TERRORISTA' SERGIO D'ELIA
DOSSIER GIAPPONE

Acquista il rapporto di Nessuno tocchi Caino

Contributi artistici

Contattaci
Newsletter
Iscriviti a NTC
Acquista le pubblicazioni
Forum utenti
Scarica l'appello per la moratoria

L'Alto Commissario per i Diritti Umani Zeid Ra'ad Al Hussein
L'Alto Commissario per i Diritti Umani Zeid Ra'ad Al Hussein
L’ONU CONDANNA LE 42 IMPICCAGIONI IN IRAQ

27 settembre 2017:

Le impiccagioni di 42 prigionieri in una prigione nell'Iraq meridionale del 24 settembre sollevano gravi preoccupazioni sull'uso della pena di morte nel Paese, ha detto il responsabile per i diritti umani delle Nazioni Unite.
"Sono spaventato nell’apprendere dell'esecuzione di 42 prigionieri in un solo giorno", ha dichiarato l'Alto Commissariato delle Nazioni Unite per i diritti umani Zeid Ra'ad Al Hussein in un comunicato stampa del suo Ufficio (OHCHR), riferendosi alle impiccagioni nella prigione di Al Hoot nella città di Nasiriyah.
"Secondo il diritto internazionale, la pena di morte può essere imposta solo dopo che siano stati rispettati una serie rigorosa di requisiti sostanziali e procedurali", ha aggiunto.
Zeid ha dichiarato che è "estremamente dubbio" che queste rigorose garanzie giudiziarie - inclusi i diritti degli imputati a una effettiva assistenza legale e a un processo completo di appello per chiedere la grazia o la commutazione della pena - siano stati rispettati in ognuno di questi 42 casi individuali.
I funzionari del governo iracheno hanno dichiarato che i detenuti giustiziati erano iracheni affiliati allo Stato Islamico dell’Iraq e del Levante (ISIL/Da'esh) o al-Qaeda, che erano stati imputati in base alla legge anti-terrorismo di reati come il sequestro, omicidio di membri delle forze di sicurezza, rapine a mano armata e detonazione di esplosivi artigianali.
Tuttavia, non è stata rilasciata alcuna informazione circa i loro nomi, luoghi di residenza, crimini esatti, processi, data di condanna o processi di appello che i funzionari iracheni dicono essere esauriti.
I funzionari iracheni hanno dichiarato che circa 1.200 dei circa 6.000 prigionieri detenuti a Nasiriyah sono stati condannati a morte.
L'OHCHR ha avvisato ripetutamente che il sistema giudiziario iracheno nel suo complesso è troppo difettoso per consentire esecuzioni, esprimendo preoccupazione per le notizie secondo cui l'Iraq potrebbe accelerare le procedure per l’esecuzione di detenuti già condannati a morte, esortando il governo a rinunciare alla sua politica di esecuzioni accelerate e di massa.
Zeid ha invitato il governo a istituire un organismo speciale di controllo giudiziario per formulare raccomandazioni sulle riforme legali che garantiscano il rispetto degli standard del giusto processo, nonché per monitorare eventuali processi futuri legati alla pena capitale.
Ha inoltre invitato le autorità a fermare tutte le esecuzioni imminenti e ad istituire una moratoria immediata sull'applicazione della pena di morte.

(Fonti: Un.org, 27/09/2017)

Altre news:
TUNISIA: CONFERENZA SULLA PENA DI MORTE IN TEMPO DI GUERRA AL TERRORISMO
EGITTO: 11 CONDANNE A MORTE PRELIMINARI PER LE VIOLENZE DEL 2013
KUWAIT: L’EMIRO COMMUTA LE CONDANNE A MORTE DI 15 INDIANI
VIETNAM: CAPO DELLA PETROVIETNAM CONDANNATO A MORTE PER APPROPRIAZIONE INDEBITA
ONU: APPROVATA RISOLUZIONE CONTRO LA PENA DI MORTE PER OMOSESSUALITA’
LIBANO: PREDICATORE CONDANNATO A MORTE PER ATTACCHI CONTRO L’ESERCITO
IRAN: IMPICCATO PER OMICIDIO A KERMAN
NIGERIA: IL SENATO APPROVA LA PENA DI MORTE PERI SEQUESTRATORI
SRI LANKA: SETTE CONDANNE CAPITALI PER L’OMICIDIO E STUPRO DI UNA RAGAZZA
IRAN: IMPICCATO PER OMICIDIO NEL CARCERE DI URMIA
IRAN: GIUSTIZIATO A URMIA PER OMICIDIO
IRAN: IMPICCATO PER OMICIDIO NEL CARCERE CENTRALE DI YASUI
IRAN: 74ENNE CONDANNATO A MORTE PER ”FESTE MISTE E SEMI NUDE"
GAZA: TRE CONDANNE A MORTE PER OMICIDIO
VIETNAM: CONDANNA CAPITALE PER TRAFFICO DI EROINA
EGITTO: QUATTRO CONDANNATI A MORTE PER L’INCENDIO DEL NIGHTCLUB DI AL AGOUZA
SUDAN: STUDENTE CONDANNATO A MORTE PER L’OMICIDIO DI UN POLIZIOTTO
IRAQ: 42 GIUSTIZIATI PER TERRORISMO
MADAGASCAR RATIFICA IL SECONDO PROTOCOLLO OPZIONALE, IL GAMBIA LO FIRMA
IRAN: IMPICCATO IN PUBBLICO NEL GOLESTAN
IRAN: IMPICCATO IN PUBBLICO PER LO STUPRO E OMICIDIO DI UNA BAMBINA
IRAN: DUE IMPICCATI PER DROGA A QAZVIN
USA: PROCESSI IRREGOLARI NEI CASI PIÙ GRAVI
IRAN: DUE IMPICCATI IN CARCERE AD ARDEBIL
IRAN: TRE IMPICCATI A TABRIZ PER OMICIDIO
EGITTO: NOVE CONDANNE A MORTE PER OMICIDIO
IRAN: IMPICCAGIONE PUBBLICA A ILAM
EGITTO: 7 CONDANNE A MORTE PER APPARTENENZA ALLA STATO ISLAMICO
TUNISIA. NESSUNO TOCCHI CAINO E L'ISTITUTO ARABO PER I DIRITTI UMANI DI NUOVO INSIEME CONTRO LA PENA DI MORTE
IRAN: IMPICCATO IN PUBBLICO NELLA CONTEA DI SALMAS

1 2 [Succ >>]
2019
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
  2018
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2017
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2016
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2015
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
 
2014
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2013
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2012
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2011
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2010
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2009
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
 
2008
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2007
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2006
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2005
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2004
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
 
APPELLO AL GOVERNATORE DELLA CALIFORNIA PER JARVIS JAY MASTERS
  MOZIONE GENERALE DEL 40ESIMO CONGRESSO STRAORDINARIO DEL PARTITO RADICALE NONVIOLENTO, TRANSNAZIONALE E TRANSPARTITO  
  CORTE DI STRASBURGO. NESSUNO TOCCHI CAINO, STORICA SENTENZA DELLA CEDU SUL CASO VIOLA vs ITALIA  
  APPELLO DI NESSUNO TOCCHI CAINO PER NASRIN SOTOUDEH  
  NESSUNO TOCCHI CAINO INVITA ALL’EVENTO IN RICORDO DI ENZO MAZZARELLA ‘NASCONDI LA PIETRA CHE CAINO NON LA TROVI’  
  IRAN. NESSUNO TOCCHI CAINO, RIDUZIONE DELLE ESECUZIONI PER DROGA MA I NUMERI RESTANO PREOCCUPANTI  
news
-
azioni urgenti
-
banca dati
-
campagne
-
chi siamo
-
area utenti
-
privacy e cookies
-
credits