Anno
Ultime notizie
Archivio notizie
Guida all'uso della Banca Dati
MOZIONE GENERALE DEL VI° CONGRESSO DI NTC
La pena di morte nel mondo (al 30 giugno 2016)
DISCORSO di Papa Francesco
SINTESI DEI FATTI PIÙ IMPORTANTI DEL 2015 (e dei primi sei mesi del 2016)
Analisi dati Rapporto 2015 e Obiettivi di NtC
Esecuzioni nel 2014
Esecuzioni nel 2015 (al 30 giugno)
Reportage Comore Sergio D'Elia
Reportage Niger Marco Perduca
Premio l'Abolizionista dell'Anno 2015
Messaggio di Sergio Mattarella al VI° Congresso di NtC
Relazione di Sergio D'Elia al VI° Congresso di NtC
Relazione di Elisabetta Zamparutti al VI° Congresso di NtC
Rapporto IL VOLTO SORRIDENTE DEI MULLAH
DOSSIER IRAN APRILE 2016
Dossier su Pena di Morte e Omosessualità
Reportage di Elisabetta Zamparutti
Protocollo di intesa tra NtC e CNF
Dichiarazione finale del seminario del Cairo 15/16 maggio 2017
Azioni in corso
Archivio azioni
Campagne in corso
Archivio campagne

FIRMATARI APPELLO ALLE NAZIONI UNITE

RISOLUZIONE ONU 2012
RISOLUZIONE ONU 2010

DICHIARAZIONE DI LIBREVILLE

Organi Dirigenti
Dossier Iraq 2003

Le sedi
DICHIARAZIONE DI COTONOU 2014

I video
RISOLUZIONE ONU 2014

Adesioni Comuni, Province, Regioni

BILANCI DI NESSUNO TOCCHI CAINO

La campagna per la moratoria ONU delle esecuzioni capitali

DONA IL 5x1000 A NESSUNO TOCCHI CAINO
DOSSIER IRAN

RAPPORTO DEL SECONDO FORUM ANNUALE DELL'UE SULLA PENA DI MORTE IN ZAMBIA

DEDUCIBILITA' FISCALE


Appello dei PREMI NOBEL
RISOLUZIONE ONU 2007
DOSSIER LIBIA
DOSSIER USA 2011
Abbiamo fatto
RISOLUZIONE ONU 2008
DOSSIER PENA DI MORTE 2008
VIDEO MISSIONE IN CIAD
Le pubblicazioni
RISOLUZIONE DELLA CONFERENZA DI KIGALI 2011

DOSSIER MORATORIA
DOSSIER COMMERCIO LETALE
DICHIARAZIONE FINALE DELLA CONFERENZA DI FREETOWN 2014
Gli obiettivi

L'AUTENTICA STORIA DEL 'TERRORISTA' SERGIO D'ELIA
DOSSIER GIAPPONE

Acquista il rapporto di Nessuno tocchi Caino

Contributi artistici

Contattaci
Newsletter
Iscriviti a NTC
Acquista le pubblicazioni
Forum utenti
Scarica l'appello per la moratoria

USA: POLIZIA E PRIVATI CITTADINI UCCIDONO MOLTO PIÙ DEI GIUDICI

10 luglio 2018:

La polizia uccide 50 volte più dei giudici, e i privati cittadini 45 volte di più. Secondo il conteggio effettuato dal sito “Killed By Police” (killedbypolice.net), dall’inizio dell’anno al 30 giugno la polizia negli Usa ha già ucciso 617 persone.
Per ognuna delle uccisioni registrate il sito pubblica il link alla notizia di stampa relativa al fatto.
In circa 50 casi le notizie di stampa riportate non indicano il nome della vittima, e alcune delle morti sembrano causate da incidenti, ad esempio incidenti stradali. La quasi totalità dei casi però riguarda persone uccise a seguito dell’uso volontario di armi da fuoco da parte di uno o più agenti di polizia.
Un altro sito, fatalencounters.org, segnala 806 morti. Le cifre maggiori di questo sito dipendono anche dal fatto che vengono contati 108 casi di suicidio, di solito di persone che, circondate dalla polizia o dopo aver preso ostaggi, spesso a seguito di liti domestiche, si suicidano.
Scorporati i suicidi, i morti scendono a 698, 81 in più rispetto a quelli censiti da Killed by Police. Anche questo sito fornisce un breve riassunto dei fatti, e i link alle notizie di stampa. Dei 698 morti, 587 vengono indicati come “uccisi da arma da fuoco”, 85 travolti da un veicolo della polizia, 17 morti sono stati causati dall’uso del Taser (pistola elettrica).
Divisi per “razza”, i 698 morti di fatalencounters sono: 240 di razza imprecisata (la stampa “politicamente corretta” negli Usa spesso ritiene “discriminatorio” indicare l’appartenenza razziale di una persona), 239 bianche, 127 neri, 74 ispanici, 10 “nativi”, intendendo con questo termine pellerossa o alaskani, 7 asiatici, 1 mediorientale.
Divise per sesso, le vittime sono 65 donne e 633 uomini. Di 659 vittime è stata riportata l’età. 8 vittime avevano 12 anni o meno. 4 di questi bambini sono stati uccisi da un uomo che li aveva presi in ostaggio dopo essere stato circondato dalla polizia.
Un bambino di 10 anni era in auto con un uomo che non si era fermato ad un posto di blocco, 3 bambini sono stati uccisi da poliziotti non per cause di servizio ma per motivi personali. Altre 17 vittime avevano meno di 18 anni. 9 vittime avevano più di 70 anni, e 5 più di 80 anni. L’età media di tutte le 698 vittime è 37 anni. 87 uccisioni sono avvenute in California, 80 in Texas, 55 in Florida, 29 in Oklahoma, 19 in North Carolina, 16 nello stato di New York, 16 in Illinois, 1 nel Distretto of Columbia (Washington).
Nelle statistiche Usa, le persone uccise dalla polizia vengono definite “omicidi giustificati”. Con tale definizione si intendono anche i casi di “legittima difesa”. In media ogni 4 cittadini uccisi legalmente dalla polizia, altri 3 vengono uccisi legalmente da privati cittadini. I siti citati non tengono conto delle vittime di civili, ma fecendo fede ai dati pubblicati ogni anno dal Federal Bureau of Investigation (FBI), nei primi 6 mesi di quest’anno i civili dovrebbero aver ucciso “legalmente” circa 490 persone. “Fatal Force”, un progetto del Washington Post, nei primi sei mesi dell’anno, ha censito 530 casi di persone “uccise a colpi di arma da fuoco da agenti di polizia in servizio”.
Nello stesso arco di tempo, negli Usa sono state compiute 12 esecuzioni. Facendo la media tra le statistiche di Killed By Police e di Fatal Encounters, a fronte di 12 assassini uccisi con tutte le garanzie processuali, circa 650 “criminali” o sospetti tali sono stati uccisi al momento dell’arresto, e 490 addirittura al momento di commettere il reato.
L’argomento viene trattato con un certo imbarazzo dalla stampa liberal, che preferisce lasciare che siano i numeri a parlare da soli, ma certo acquista peso la polemica sugli altissimi costi economici del tenere in piedi un costoso sistema penale capitale, se nella realtà un “criminale” ha 95 volte più probabilità di venir ucciso al momento di commettere un reato o di essere arrestato che non dopo una serie di regolari processi.
Uno studio del 2015 condotto congiuntamente dal Washington Post e dalla Bowling Green State University aveva calcolato che negli ultimi 10 anni solo 54 agenti di polizia erano stati formalmente accusati di omicidio. Dei 54 poliziotti, 23 erano poi stati assolti, 12 condannati, e per 19 il procedimento era ancora aperto. Nei casi di condanna, la pena media è stata 4 anni.

(Fonti: Nessuno tocchi Caino, 10/07/2018)

Altre news:
SRI LANKA: DUE CONDANNE A MORTE PER OMICIDIO
IRAN: DETENUTO 65ENNE GIUSTIZIATO SENZA PREAVVISO
BANGLADESH: CONDANNATI A MORTE 4 CRIMINALI DI GUERRA
VIETNAM: PRESIDENTE ORDINA REVISIONE DI UNA CONDANNA A MORTE
NIGERIA: SOLDATI CONDANNATI A MORTE E ALL’ERGASTOLO
ARABIA SAUDITA: SETTE ESECUZIONI IN UN GIORNO
SRI LANKA: TRE CONDANNATI A MORTE PER OMICIDIO
TEXAS (USA): CHRISTOPHER YOUNG GIUSTIZIATO
OHIO (USA): ROBERT VAN HOOK GIUSTIZIATO
INDIA: CONFERMATE DUE CONDANNE A MORTE
SRI LANKA: CHIESA ANGLICANA CONTRARIA A RIPRESA ESECUZIONI
IRAN: GIUSTIZIATO A MASHHAD PER OMICIDIO
KUWAIT: CONDANNA A MORTE PER OMICIDIO
GIORDANIA: CONDANNATO A MORTE PER L’OMICIDIO DEL VICINO
YEMEN: TRE CONDANNATI A MORTE DAGLI HOUTHI PER SPIONAGGIO
IRAN: GESTORE DI SITO WEB CONDANNATO A MORTE
PAKISTAN: CAPO DELL’ESERCITO CONFERMA ALTRE 12 CONDANNE CAPITALI
THAILANDIA: CONDANNA CAPITALE CONFERMATA PER CITTADINO SPAGNOLO
ARABIA SAUDITA: DUE CONDANNATI A MORTE PER TERRORISMO
GHANA: CONDANNATO A MORTE PER L’OMICIDIO DI UNA DONNA CHE LO AVEVA RIFIUTATO
EGITTO: 18 CONDANNATI A MORTE PER OMICIDIO
EGITTO: CONDANNATI A MORTE 13 CHE ERANO EVASI
VIETNAM: CONDANNA CAPITALE CONFERMATA IN APPELLO
IRAN: GIUSTIZIATO A KHOY PER OMICIDIO
GAMBIA: VERSO L'ABOLIZIONE DELLA PENA CAPITALE
KUWAIT: CONDANNATO A MORTE PER SEQUESTRO E STUPRO
SRI LANKA: 19 CONDANNATI PER DROGA SARANNO GIUSTIZIATI
SRI LANKA: TORNA LA PENA DI MORTE PER DROGA
KENYA: MANDRIANO CONDANNATO A MORTE PER L’OMICIDIO DEL DATORE DI LAVORO
GAZA: CONDANNATO A MORTE PER OMICIDIO

[<< Prec] 1 2 3 [Succ >>]
2019
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
  2018
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2017
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2016
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2015
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
 
2014
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2013
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2012
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2011
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2010
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2009
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
 
2008
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2007
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2006
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2005
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2004
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
 
APPELLO AL GOVERNATORE DELLA CALIFORNIA PER JARVIS JAY MASTERS
  MOZIONE GENERALE DEL 40ESIMO CONGRESSO STRAORDINARIO DEL PARTITO RADICALE NONVIOLENTO, TRANSNAZIONALE E TRANSPARTITO  
  CORTE DI STRASBURGO. NESSUNO TOCCHI CAINO, STORICA SENTENZA DELLA CEDU SUL CASO VIOLA vs ITALIA  
  APPELLO DI NESSUNO TOCCHI CAINO PER NASRIN SOTOUDEH  
  NESSUNO TOCCHI CAINO INVITA ALL’EVENTO IN RICORDO DI ENZO MAZZARELLA ‘NASCONDI LA PIETRA CHE CAINO NON LA TROVI’  
  IRAN. NESSUNO TOCCHI CAINO, RIDUZIONE DELLE ESECUZIONI PER DROGA MA I NUMERI RESTANO PREOCCUPANTI  
news
-
azioni urgenti
-
banca dati
-
campagne
-
chi siamo
-
area utenti
-
privacy e cookies
-
credits