Anno
Ultime notizie
Archivio notizie
Guida all'uso della Banca Dati
MOZIONE GENERALE DEL VI° CONGRESSO DI NTC
La pena di morte nel mondo (al 30 giugno 2016)
DISCORSO di Papa Francesco
Analisi dati Rapporto 2015 e Obiettivi di NtC
SINTESI DEI FATTI PIÙ IMPORTANTI DEL 2015 (e dei primi sei mesi del 2016)
Esecuzioni nel 2014
Esecuzioni nel 2015 (al 30 giugno)
Reportage Comore Sergio D'Elia
Reportage Niger Marco Perduca
Premio l'Abolizionista dell'Anno 2015
Messaggio di Sergio Mattarella al VI° Congresso di NtC
Relazione di Sergio D'Elia al VI° Congresso di NtC
Relazione di Elisabetta Zamparutti al VI° Congresso di NtC
Rapporto IL VOLTO SORRIDENTE DEI MULLAH
DOSSIER IRAN APRILE 2016
Dossier su Pena di Morte e Omosessualità
Reportage di Elisabetta Zamparutti
Protocollo di intesa tra NtC e CNF
Dichiarazione finale del seminario del Cairo 15/16 maggio 2017
Azioni in corso
Archivio azioni
Campagne in corso
Archivio campagne

RAPPORTO DEL SECONDO FORUM ANNUALE DELL'UE SULLA PENA DI MORTE IN ZAMBIA

RISOLUZIONE ONU 2012
RISOLUZIONE ONU 2010

DICHIARAZIONE DI LIBREVILLE

Organi Dirigenti
Dossier Iraq 2003

Le sedi
DICHIARAZIONE DI COTONOU 2014

I video
RISOLUZIONE ONU 2014

Adesioni Comuni, Province, Regioni

BILANCI DI NESSUNO TOCCHI CAINO

La campagna per la moratoria ONU delle esecuzioni capitali
DOSSIER GIAPPONE

DONA IL 5x1000 A NESSUNO TOCCHI CAINO
DOSSIER IRAN

FIRMATARI APPELLO ALLE NAZIONI UNITE

DEDUCIBILITA' FISCALE


Appello dei PREMI NOBEL
RISOLUZIONE ONU 2007
DOSSIER LIBIA
DOSSIER USA 2011
Abbiamo fatto
RISOLUZIONE ONU 2008
DOSSIER PENA DI MORTE 2008
VIDEO MISSIONE IN CIAD
Le pubblicazioni
RISOLUZIONE DELLA CONFERENZA DI KIGALI 2011

DOSSIER MORATORIA
DOSSIER COMMERCIO LETALE
DICHIARAZIONE FINALE DELLA CONFERENZA DI FREETOWN 2014
Gli obiettivi

L'AUTENTICA STORIA DEL 'TERRORISTA' SERGIO D'ELIA

Acquista il rapporto di Nessuno tocchi Caino

Contributi artistici

Contattaci
Organi Dirigenti
Newsletter
Iscriviti a NTC
Acquista le pubblicazioni
Forum utenti
Scarica l'appello per la moratoria

USA: NEL 2018 LA POLIZIA HA UCCISO 1810 PERSONE

8 gennaio 2019:

Secondo Fatal Encounters, nel 2018 la polizia ha ucciso 1810 persone.
Nel corso del 2018 gli Stati Uniti hanno compiuto 25 esecuzioni capitali. Questo significa che la polizia, prima ancora di un processo, ha ucciso 72 volte più persone di quante ne siano state messe a morte a seguito di una procedura giudiziaria.
Fatal Encounters è un sito fondato e diretto dal giornalista D. Brian Burghart.
Burghart così descrive la “mission” del sito: “Credo che in una democrazia i cittadini dovrebbero essere in grado di sapere quante persone vengono uccise dall’interazione con la polizia, perché, e se modificare l’addestramento o le linee guida della polizia possa essere un modo per diminuire il numero di uccisioni in cui è coinvolta la polizia”.
Il sito, attraverso una accurata rassegna stampa anche di testate minori e locali, ha raccolto in un database gli estremi di oltre 24.000 uccisioni effettuate dalla polizia dal 1° gennaio 2000 ad oggi. Gli autori della ricerca stimano che il conteggio possa non essere completo, ma di fatto Fatal Encounters è oggi la fonte più completa e affidabile su questo argomento. Negli scorsi anni altri due siti, Killed by Police e The Counted, avevano affiancato FE nel tenere conto delle vittime della polizia, ma The Counted non aggiorna più i dati dal 31 dicembre 2016, e Killed by Police al momento è aggiornato solo fino al 31 luglio 2018.
Per molti anni le statistiche ufficiali delle persone uccise dalla polizia erano contenute nel rapporto annuale sulla criminalità pubblicato Bureau of Justice Statistics, una struttura all’interno del Federal Bureau of Investigation (FBI).
Il rapporto annuale, denominato “Crime in the United States” (CIUS), sotto la voce "justifiable homicides” (omicidi giustificati) indicava gli omicidi compiuti dagli agenti in servizio, e, a parte, dai privati cittadini per “legittima difesa”. L’opera recente di siti come FE ha fatto venire alla luce il fatto che mentre il CIUS è fonte affidabile per gli omicidi “normali”, lo era molto meno per gli omicidi compiuti dalla polizia, stimati per molti anni a circa la metà dei dati reali.
Tornando ai dati reperibili su FE, alla data del 6 gennaio 2019 venivano elencate 1810 vittime della polizia colpite tra il 1° gennaio e il 31 dicembre 2018. Nei prossimi giorni potrebbero esserci degli aggiornamenti, ma di poche unità.
Divise per sesso, le vittime sono 1606 maschi, 189 femmine, 2 transgender, e 13 il cui nome e altri dati sono stati omessi dalla polizia. Divise per razza, le vittime sono: 649 bianchi, 377 neri, americani di origine africana, 240 ispanici, 23 nativi americani o alaskani, 23 asiatici, o delle isole del Pacifico, 1 mediorientale e 497 di origine non specificata. Di 133 vittime (7,3%) non si conosce l’età. Della restante parte, 15 avevano meno di 10 anni, 27 tra gli 11 e i 16 anni, 59 tra i 17 e i 18, 281 tra i 19 e i 25, 720 tra i 26 e i 40 anni, 464 tra i 41 e i 60, 81 tra i 60 e i 70 anni, 20 tra i 70 e gli 80 anni, e 10 tra gli 81 e i 90 anni. Nel complesso, 101 delle 1.677 vittime di cui si conosce l’età era minorenne, il 6%.
La California è lo stato più popoloso degli Usa, con 38 milioni di abitanti. Qui la polizia ha ucciso 200 persone. Gli altri stati più popolosi sono il Texas (27,5 milioni, 175 uccisioni), New York (19,3 milioni, 36 uccisioni, Florida (18,8 milioni, 125 uccisioni, Illinois (12,8 milioni, 44 uccisioni), Pennsylvania (12,7 milioni, 50 uccisioni), Ohio (11,5 milioni, 71 uccisioni). Stati che hanno un alto numero di uccisioni sono anche Arizona (6,3 milioni, 73 uccisioni) e Oklahoma (3,7 milioni, 71 uccisioni). In proporzione alla popolazione, gli stati che hanno il più alto numero di uccisioni da parte della polizia sono l’Oklahoma (1/52.000), Arizona (1/86.000), Florida (1/150.000), Texas (1/157.000) e California (1/190.000). Sono tutti stati in cui è in vigore la pena di morte.

(Fonti: Nessuno tocchi Caino, 06/01/2019)

Altre news:
NIGERIA: OTTO CONDANNE ALL’IMPICCAGIONE PER RAPINA
IRAN: UOMO IMPICCATO IN PUBBLICO, PRESENTI DIVERSI BAMBINI
MALESIA: CONFERMA FINALE DI TRE CONDANNE CAPITALI
CINA: CANADESE CONDANNATO A MORTE PER TRAFFICO DI DROGA
SRI LANKA: DUE CONDANNATI A MORTE PER SEI OMICIDI NEL 1999
VIETNAM: INSEGNANTE CONDANNATO A MORTE PER TRAFFICO DI DROGA
NIGERIA: CINQUE CONDANNATI ALL’IMPICCAGIONE PER RAPINA
IRAN: IMPICCATO IN PUBBLICO PER SEQUESTRO E STUPRO
NIGERIA: CONDANNA ALL’IMPICCAGIONE PER RAPINA A MANO ARMATA
VIETNAM: DUE CONDANNE A MORTE PER TRASPORTO DI EROINA
CINA: RISARCITA VITTIMA DI ERRORE GIUDIZIARIO
FLORIDA (USA): ‘PERDONO POSTUMO’ AI ‘4 DI GROVELAND’
NIGERIA: DUE CONDANNE ALL’IMPICCAGIONE PER RAPINA
IRAN: TRE IMPICCATI IN PUBBLICO PER RAPINA
TUNISIA: 41 CONDANNE A MORTE PER TERRORISMO
IRAN: 12 PRIGIONIERI IMPICCATI PER OMICIDIO
SOMALIA: MILITARE CONDANNATO A MORTE PER L’OMICIDIO DI UN CIVILE
MAROCCO: IL RE GRAZIA 783 PRIGIONIERI
ARABIA SAUDITA: PAKISTANO GIUSTIZIATO A DAMMAM PER L’OMICIDIO DI UN SAUDITA
INDIA: CORTE SUPREMA COMMUTA CONDANNA A MORTE IN ERGASTOLO
CINA: GIUSTIZIATO PER ATTACCO CON COLTELLO ALLA SCUOLA MATERNA
IRAN: 12 ESECUZIONI PER DROGA
QATAR: DUE ASIATICI CONDANNATI A MORTE PER L’OMICIDIO DEL DATORE DI LAVORO
NETFLIX: SERIE BASATA SU BESTSELLER DI JOHN GRISHAM ‘THE INNOCENT MAN’
TUNISIA: CINQUE JIHADISTI CONDANNATI A MORTE PER L’OMICIDIO DI UN PASTORE
BIELORUSSIA: CONDANNATO A MORTE PER L’OMICIDIO DI DUE RAGAZZE
BANGLADESH: CONDANNA A MORTE PER L’OMICIDIO DI UN’INSEGNANTE DI COLLEGE
BAHREIN: DUE CONDANNE A MORTE PER DROGA
CINA: CONDANNATI A MORTE DUE TRAFFICANTI DI ESSERI UMANI
MALDIVE: CORTE SUPREMA ANNULLA CONDANNA ALLA LAPIDAZIONE

[<< Prec] 1 2 3 [Succ >>]
2022
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2021
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2020
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2019
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2018
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
 
2017
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2016
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2015
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2014
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2013
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2012
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
 
2011
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2010
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2009
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2008
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2007
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2006
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
 
2005
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2004
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
 
IRAN - La moglie di Djalali sollecita più impegno dall’Europa
  LA VETRINA E IL RETROBOTTEGA DEL NEGOZIO DELL’#ANTIMAFIA  
  ITALIA: DA ‘CULLA’ A ‘TOMBA’ DEL DIRITTO?  
  APPELLO AL GOVERNATORE DELLA CALIFORNIA PER JARVIS JAY MASTERS  
  MOZIONE GENERALE DEL 40ESIMO CONGRESSO STRAORDINARIO DEL PARTITO RADICALE NONVIOLENTO, TRANSNAZIONALE E TRANSPARTITO  
  ELISABETTA ZAMPARUTTI CONFERMATA AL CPT PER SECONDO MANDATO  
news
-
azioni urgenti
-
banca dati
-
campagne
-
chi siamo
-
area utenti
-
privacy e cookies
-
credits