Anno
Ultime notizie
Archivio notizie
Guida all'uso della Banca Dati
MOZIONE GENERALE DEL VI° CONGRESSO DI NTC
La pena di morte nel mondo (al 30 giugno 2016)
DISCORSO di Papa Francesco
Analisi dati Rapporto 2015 e Obiettivi di NtC
SINTESI DEI FATTI PIÙ IMPORTANTI DEL 2015 (e dei primi sei mesi del 2016)
Esecuzioni nel 2014
Esecuzioni nel 2015 (al 30 giugno)
Reportage Comore Sergio D'Elia
Reportage Niger Marco Perduca
Premio l'Abolizionista dell'Anno 2015
Messaggio di Sergio Mattarella al VI° Congresso di NtC
Relazione di Sergio D'Elia al VI° Congresso di NtC
Relazione di Elisabetta Zamparutti al VI° Congresso di NtC
Rapporto IL VOLTO SORRIDENTE DEI MULLAH
DOSSIER IRAN APRILE 2016
Dossier su Pena di Morte e Omosessualità
Reportage di Elisabetta Zamparutti
Protocollo di intesa tra NtC e CNF
Dichiarazione finale del seminario del Cairo 15/16 maggio 2017
Azioni in corso
Archivio azioni
Campagne in corso
Archivio campagne

RAPPORTO DEL SECONDO FORUM ANNUALE DELL'UE SULLA PENA DI MORTE IN ZAMBIA

RISOLUZIONE ONU 2012
RISOLUZIONE ONU 2010

DICHIARAZIONE DI LIBREVILLE

Organi Dirigenti
Dossier Iraq 2003

Le sedi
DICHIARAZIONE DI COTONOU 2014

I video
RISOLUZIONE ONU 2014

Adesioni Comuni, Province, Regioni

BILANCI DI NESSUNO TOCCHI CAINO

La campagna per la moratoria ONU delle esecuzioni capitali
DOSSIER GIAPPONE

DONA IL 5x1000 A NESSUNO TOCCHI CAINO
DOSSIER IRAN

FIRMATARI APPELLO ALLE NAZIONI UNITE

DEDUCIBILITA' FISCALE


Appello dei PREMI NOBEL
RISOLUZIONE ONU 2007
DOSSIER LIBIA
DOSSIER USA 2011
Abbiamo fatto
RISOLUZIONE ONU 2008
DOSSIER PENA DI MORTE 2008
VIDEO MISSIONE IN CIAD
Le pubblicazioni
RISOLUZIONE DELLA CONFERENZA DI KIGALI 2011

DOSSIER MORATORIA
DOSSIER COMMERCIO LETALE
DICHIARAZIONE FINALE DELLA CONFERENZA DI FREETOWN 2014
Gli obiettivi

L'AUTENTICA STORIA DEL 'TERRORISTA' SERGIO D'ELIA

Acquista il rapporto di Nessuno tocchi Caino

Contributi artistici

Contattaci
Organi Dirigenti
Newsletter
Iscriviti a NTC
Acquista le pubblicazioni
Forum utenti
Scarica l'appello per la moratoria

FLORIDA (USA): ‘PERDONO POSTUMO’ AI ‘4 DI GROVELAND’

15 gennaio 2019:

La Clemency Board l’11 gennaio 2019 ha dato parere favorevole unanime per il “perdono postumo” ai “4 di Groveland”, vittime di un grave errore giudiziario nel 1949.
Il 16 luglio 1949, Norma Padgett, 17 anni, bianca, di Groveland, accusò 4 giovani di colore di averla rapita e violentata. Gli uomini, in seguito noti come “i 4 di Groveland”, vennero localizzati e arrestati il giorno dopo.
Gli uomini erano Charles Greenlee, Walter Irvin, Samuel Shepherd ed Ernest Thomas.
Tre di loro vennero torturati fino a che due di loro confessarono.
Thomas, che inizialmente era fuggito, fu ucciso alcuni giorni dopo con 400 colpi di arma da fuoco da un gruppo di circa 1000 persone agli ordini dello sceriffo al termine di una caccia all’uomo. Greenville (che aveva 16 anni) venne condannato all’ergastolo, e Irvin e Shepherd vennero condannati a morte.
Tutti i processi furono tenuti con giurie popolari interamente composte da bianchi. Nel 1951 il verdetto di colpevolezza venne annullato, grazie al lavoro di un avvocato del NAACP (National Association for the Advancement of Colored People, la più antica e importante associazione per i diritti civile delle persone di colore), Thurgood Marshall, che in seguito diventerà giudice della Corte Suprema degli Stati Uniti.
Durante il trasporto dei detenuti per un nuovo processo, uno sceriffo e il suo vice sostennero che Irvin e Shepherd avevano tentato di fuggire. Shepherd venne ucciso, e Irvin, ferito gravemente, si finse morto e in seguito sosterrà che la sparatoria era avvenuta a sangue freddo. Irvin venne ri-condannato a morte.
L’allora governatore LeRoy Collins esaminò personalmente il caso, e dicendosi non convinto della completa regolarità del processo nel 1955 ne commutò la condanna in ergastolo.
Irvin ottenne la libertà condizionale nel 1968, e morì due anni dopo.
Greenlee ottenne la libertà condizionale nel 1962, e morì nel 2012.
Nel 2016 il consiglio comunale di Groveland e il consiglio della Lake County approvarono una richiesta di scuse da rivolgere agli eredi degli imputati. La Camera della Florida votò all’unanimità una raccomandazione al governatore di Perdono Postumo, seguita il mese dopo dal Senato (CS/HCR 631). Il governatore allora in carica, Rick Scott, Repubblicano, non aveva compiuto i passi necessari a completare l’iter di perdono. Lo ha fatto il governatore entrante, Ron DeSantis, Repubblicano, in carica dall’8 gennaio.
DeSantis, come prevede la procedura, ha convocato, per la prima volta dall’inizio mandato, la Clemency Board e ha chiesto una opinione sul caso, rendendo contestualmente noto il suo parere positivo.
Un provvedimento postumo di “perdono” consente agli eredi di avviare la pratica per un risarcimento. Il 10 gennaio, un giorno prima dell’udienza della Parole Board, anche la testata “Orlando Sentinel” ha presentato le sue scuse per aver infiammato le passioni con la copertura razzista del caso nel 1949. In particolare, il giornale si è scusato per delle vignette pubblicate durante la camera di consiglio della giuria popolare, vignette che mostravano quattro sedie elettriche vuote con il titolo "Nessun compromesso!"
In un editoriale del Sentinel è scritto: "Siamo spiacenti per il ruolo di Orlando Sentinel in questa ingiustizia. Ci dispiace che il giornale a quel tempo abbia fatto poco o  niente per cercare la verità. Ci dispiace che la nostra copertura dell'evento e delle sue fasi successive abbiano dato credibilità alla copertura e alla narrativa ufficiale e razzista." Non è chiaro al momento se il Governatore abbia già ratificato il provvedimento, o se lo farà nei prossimi giorni.

(Fonti: Orlando Sentinel, Tampa Bay Times, New York TImes, 11/01/2019)

Altre news:
NIGERIA: OTTO CONDANNE ALL’IMPICCAGIONE PER RAPINA
IRAN: UOMO IMPICCATO IN PUBBLICO, PRESENTI DIVERSI BAMBINI
MALESIA: CONFERMA FINALE DI TRE CONDANNE CAPITALI
CINA: CANADESE CONDANNATO A MORTE PER TRAFFICO DI DROGA
SRI LANKA: DUE CONDANNATI A MORTE PER SEI OMICIDI NEL 1999
VIETNAM: INSEGNANTE CONDANNATO A MORTE PER TRAFFICO DI DROGA
NIGERIA: CINQUE CONDANNATI ALL’IMPICCAGIONE PER RAPINA
NIGERIA: CONDANNA ALL’IMPICCAGIONE PER RAPINA A MANO ARMATA
IRAN: IMPICCATO IN PUBBLICO PER SEQUESTRO E STUPRO
VIETNAM: DUE CONDANNE A MORTE PER TRASPORTO DI EROINA
NIGERIA: DUE CONDANNE ALL’IMPICCAGIONE PER RAPINA
IRAN: TRE IMPICCATI IN PUBBLICO PER RAPINA
CINA: RISARCITA VITTIMA DI ERRORE GIUDIZIARIO
MAROCCO: IL RE GRAZIA 783 PRIGIONIERI
SOMALIA: MILITARE CONDANNATO A MORTE PER L’OMICIDIO DI UN CIVILE
IRAN: 12 PRIGIONIERI IMPICCATI PER OMICIDIO
TUNISIA: 41 CONDANNE A MORTE PER TERRORISMO
ARABIA SAUDITA: PAKISTANO GIUSTIZIATO A DAMMAM PER L’OMICIDIO DI UN SAUDITA
INDIA: CORTE SUPREMA COMMUTA CONDANNA A MORTE IN ERGASTOLO
CINA: GIUSTIZIATO PER ATTACCO CON COLTELLO ALLA SCUOLA MATERNA
IRAN: 12 ESECUZIONI PER DROGA
QATAR: DUE ASIATICI CONDANNATI A MORTE PER L’OMICIDIO DEL DATORE DI LAVORO
NETFLIX: SERIE BASATA SU BESTSELLER DI JOHN GRISHAM ‘THE INNOCENT MAN’
TUNISIA: CINQUE JIHADISTI CONDANNATI A MORTE PER L’OMICIDIO DI UN PASTORE
BIELORUSSIA: CONDANNATO A MORTE PER L’OMICIDIO DI DUE RAGAZZE
BANGLADESH: CONDANNA A MORTE PER L’OMICIDIO DI UN’INSEGNANTE DI COLLEGE
BAHREIN: DUE CONDANNE A MORTE PER DROGA
CINA: CONDANNATI A MORTE DUE TRAFFICANTI DI ESSERI UMANI
MALDIVE: CORTE SUPREMA ANNULLA CONDANNA ALLA LAPIDAZIONE
USA: NEL 2018 LA POLIZIA HA UCCISO 1810 PERSONE

[<< Prec] 1 2 3 [Succ >>]
2022
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
  2021
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2020
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2019
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2018
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
 
2017
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2016
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2015
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2014
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2013
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2012
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
 
2011
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2010
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2009
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2008
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2007
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2006
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
 
2005
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2004
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
 
IRAN - La moglie di Djalali sollecita più impegno dall’Europa
  LA VETRINA E IL RETROBOTTEGA DEL NEGOZIO DELL’#ANTIMAFIA  
  ITALIA: DA ‘CULLA’ A ‘TOMBA’ DEL DIRITTO?  
  APPELLO AL GOVERNATORE DELLA CALIFORNIA PER JARVIS JAY MASTERS  
  MOZIONE GENERALE DEL 40ESIMO CONGRESSO STRAORDINARIO DEL PARTITO RADICALE NONVIOLENTO, TRANSNAZIONALE E TRANSPARTITO  
  ELISABETTA ZAMPARUTTI CONFERMATA AL CPT PER SECONDO MANDATO  
news
-
azioni urgenti
-
banca dati
-
campagne
-
chi siamo
-
area utenti
-
privacy e cookies
-
credits