Anno
Ultime notizie
Archivio notizie
Guida all'uso della Banca Dati
MOZIONE GENERALE DEL VI° CONGRESSO DI NTC
La pena di morte nel mondo (al 30 giugno 2016)
DISCORSO di Papa Francesco
SINTESI DEI FATTI PIÙ IMPORTANTI DEL 2015 (e dei primi sei mesi del 2016)
Analisi dati Rapporto 2015 e Obiettivi di NtC
Esecuzioni nel 2014
Esecuzioni nel 2015 (al 30 giugno)
Reportage Comore Sergio D'Elia
Reportage Niger Marco Perduca
Premio l'Abolizionista dell'Anno 2015
Messaggio di Sergio Mattarella al VI° Congresso di NtC
Relazione di Sergio D'Elia al VI° Congresso di NtC
Relazione di Elisabetta Zamparutti al VI° Congresso di NtC
Rapporto IL VOLTO SORRIDENTE DEI MULLAH
DOSSIER IRAN APRILE 2016
Dossier su Pena di Morte e Omosessualità
Reportage di Elisabetta Zamparutti
Protocollo di intesa tra NtC e CNF
Dichiarazione finale del seminario del Cairo 15/16 maggio 2017
Azioni in corso
Archivio azioni
Campagne in corso
Archivio campagne

FIRMATARI APPELLO ALLE NAZIONI UNITE

RISOLUZIONE ONU 2012
RISOLUZIONE ONU 2010

DICHIARAZIONE DI LIBREVILLE

Organi Dirigenti
Dossier Iraq 2003

Le sedi
DICHIARAZIONE DI COTONOU 2014

I video
RISOLUZIONE ONU 2014

Adesioni Comuni, Province, Regioni

BILANCI DI NESSUNO TOCCHI CAINO

La campagna per la moratoria ONU delle esecuzioni capitali

DONA IL 5x1000 A NESSUNO TOCCHI CAINO
DOSSIER IRAN

RAPPORTO DEL SECONDO FORUM ANNUALE DELL'UE SULLA PENA DI MORTE IN ZAMBIA

DEDUCIBILITA' FISCALE


Appello dei PREMI NOBEL
RISOLUZIONE ONU 2007
DOSSIER LIBIA
DOSSIER USA 2011
Abbiamo fatto
RISOLUZIONE ONU 2008
DOSSIER PENA DI MORTE 2008
VIDEO MISSIONE IN CIAD
Le pubblicazioni
RISOLUZIONE DELLA CONFERENZA DI KIGALI 2011

DOSSIER MORATORIA
DOSSIER COMMERCIO LETALE
DICHIARAZIONE FINALE DELLA CONFERENZA DI FREETOWN 2014
Gli obiettivi

L'AUTENTICA STORIA DEL 'TERRORISTA' SERGIO D'ELIA
DOSSIER GIAPPONE

Acquista il rapporto di Nessuno tocchi Caino

Contributi artistici

Contattaci
Newsletter
Iscriviti a NTC
Acquista le pubblicazioni
Forum utenti
Scarica l'appello per la moratoria

Christopher Lee Price
Christopher Lee Price
ALABAMA (USA): CHRISTOPHER LEE PRICE GIUSTIZIATO

31 maggio 2019:

Christopher Lee Price, 46 anni, bianco, è stato giustiziato il 30 maggio 2019.
Era stato condannato a morte nel 1993, con un voto 10-2 della giuria popolare, con l’accusa di aver ucciso, a scopo di rapina, il 21 dicembre 1991, Bill Lynn, 57 anni.
Nei mesi scorsi Price aveva cercato di fermare l’esecuzione contestando il protocollo di iniezione letale, e anche chiedendo di essere giustiziato con un metodo mai usato prima. Inizialmente l’esecuzione di Price era fissata per giovedì 11 aprile alle 6 del pomeriggio. Come avviene per praticamente tutte le esecuzioni, i suoi avvocati avevano presentato i cosiddetti “ricorsi dell’ultimo minuto”. Uno di questi verteva sulla nuova legge dell’Alabama che consente le esecuzioni tramite “ipossia”, ossia la camera a gas ad azoto.
Quando la nuova legge era stata ratificata, i detenuti del braccio della morte dovevano indicare la loro preferenza, se essere giustiziati con iniezione letale o con ipossia, entro il 30 giugno. Alcuni detenuti (48) avevano indicato la loro preferenza per l’ipossia, confidando probabilmente nel fatto che un tale metodo di esecuzione, completamente nuovo e mai usato prima in nessuna parte del mondo, se non in ambito veterinario, non sarebbe stato concretamente implementabile prima dell’esaurimento di una lunga serie di ricorsi di costituzionalità.
Price non aveva espresso questa preferenza. Lo ha fatto nel febbraio 2019, sostenendo che i rischi di una esecuzione difettosa con il protocollo di iniezione letale dell’Alabama (che utilizza un farmaco controverso, il Diazepam) fossero troppo alti, e preferiva optare per l’ipossia.
Poche ore prima dell’esecuzione la giudice federale Kristi K. DuBose aveva rinviato l‘esecuzione di 60 giorni, e poco dopo la Corte d’Appello dell’11° aveva confermato il rinvio. Poco dopo le 9 di sera, 3 ore prima che scadesse il mandato di esecuzione, la Pubblica Accusa aveva fatto ricorso alla Corte Suprema degli Stati Uniti.
Uno dei giudici “progressisti”, Breyer, ha chiesto ai colleghi di affrontare compiutamente la questione, ma i colleghi “conservatori” hanno voluto mettere subito al voto la decisione, ritenendo superflui gli approfondimenti ipotizzati. La maggioranza della Corte ha infatti deciso, senza aggiungere argomentazioni, che il detenuto aveva presentato la sua richiesta di esecuzione “alternativa” fuori tempo massimo, e che quindi questa non doveva essere accolta. Il rigetto della Corte Suprema è stato notificato ai difensori con una e-mail datata venerdì 12 aprile ore 02,51, quando ormai il mandato di esecuzione era scaduto. L’esecuzione è stata rimessa in calendario per oggi (30 maggio), ed è stata portata a termine. Price ha lasciato una dichiarazione scritta: “Sono terribilmente dispiaciuto per il crimine che ho compiuto contro la vittima e la sua famiglia. Né lui né la sua famiglia meritavano quello che ho fatto. Nessuno se lo merita”.
Price diventa il 3° giustiziato di quest’anno in Alabama, il 66° da quando l’Alabama ha ripreso le esecuzioni nel 1983, il 9° di quest’anno negli Usa, e il n° 1499 da quando gli Usa hanno ripeso le esecuzioni nel 1977.

(Fonti: AL.com, CNN, 30/05/2019)

Altre news:
COREA DEL NORD: KIM JONG-UN FA GIUSTIZIARE 5 FUNZIONARI PER IL FALLITO VERTICE DI HANOI CON TRUMP
NEW HAMPSHIRE (USA): ABOLITA LA PENA DI MORTE NELLO STATO
CONSULTA/ERGASTOLO OSTATIVO. NESSUNO TOCCHI CAINO AMMESSO A PARTECIPARE ALL’UDIENZA PUBBLICA NEL GIUDIZIO DI Legittimità COSTITUZIONALE DELL’ART 4-BIS DELL’ORDINAMENTO PENITENZIARIO NEL CASO CANNIZZARO
NIGERIA: DOMESTICO DEL BENIN CONDANNATO ALL’IMPICCAGIONE PER OMICIDIO
ROMA: NESSUNO TOCCHI CAINO E PARTITO RADICALE PRESENTANO IL LIBRO ‘BASTA DOLORE E ODIO. NO PRISON’
IRAQ: SETTIMO FRANCESE DELL’ISIS CONDANNATO A MORTE
IRAQ: TUNISINO CONDANNATO A MORTE PER APPARTENENZA ALL’ISIS
CINA: DUE CONDANNATI A MORTE PER DROGA, INCLUSO UN CANADESE
IRAQ: ALTRI DUE FRANCESI CONDANNATI A MORTE PER APPARTENENZA ALLO STATO ISLAMICO
NIGERIA: NEL KATSINA PENA DI MORTE PER SEQUESTRATORI E LADRI DI BESTIAME
LA FRANCIA SI OPPONE ALLA PENA DI MORTE IN LINEA DI PRINCIPIO
PAKISTAN: IMPICCATO A MIANWALI PER TRE OMICIDI
IRAQ: QUARTO FRANCESE DELL’ISIS CONDANNATO A MORTE
KENYA: CONFERMATA CONDANNA A MORTE PER OMICIDIO
GIORDANIA: CONFERMATE DUE CONDANNE CAPITALI PER TERRORISMO
IRAQ: TRE FRANCESI DELL’ISIS CONDANNATI A MORTE
SOMALIA: POLIZIOTTO CONDANNATO A MORTE PER L’OMICIDIO DI UN CIVILE
GIAPPONE: CONDANNA A MORTE CONFERMATA PER LA ’VEDOVA NERA’
EGITTO: CONDANNATI A MORTE SEI MEMBRI DEI ‘COMITATI DI RESISTENZA DI KERDASA’
IRAN - Mehdi Cheraghi impiccato in pubblico ad Hamedan il 23 maggio
BANGLADESH: 4 CONDANNATI A MORTE PER OMICIDIO A KAMRANGIRCHAR
GIAPPONE: CONDANNA A MORTE DIVENTA DEFINITIVA
MALDIVE: DUE CONDANNATI A MORTE PER OMICIDIO
NIGERIA: DONNA CONDANNATA ALL’IMPICCAGIONE PER L’OMICIDIO DI UNA VICINA
NIGERIA: CUOCO CAMERUNENSE CONDANNATO A MORTE PER OMICIDIO DATORE DI LAVORO
INDONESIA: FRANCESE CONDANNATO A MORTE PER TRAFFICO DI DROGA
SOMALIA: CORTE D’APPELLO MILITARE CONFERMA CONDANNE CAPITALI DI DUE AL-SHABAAB
SINGAPORE: META’ DEI GIOVANI CONTRARI ALLA PENA DI MORTE PER DROGA
IRAN: CONFERMATA CONDANNA A MORTE PER OMICIDIO DONNA USA
VIETNAM: 10 CONDANNE A MORTE PER TRAFFICO DI DROGA

1 2 3 [Succ >>]
2019
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
  2018
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2017
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2016
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2015
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
 
2014
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2013
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2012
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2011
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2010
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2009
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
 
2008
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2007
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2006
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2005
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2004
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
 
APPELLO AL GOVERNATORE DELLA CALIFORNIA PER JARVIS JAY MASTERS
  MOZIONE GENERALE DEL 40ESIMO CONGRESSO STRAORDINARIO DEL PARTITO RADICALE NONVIOLENTO, TRANSNAZIONALE E TRANSPARTITO  
  CORTE DI STRASBURGO. NESSUNO TOCCHI CAINO, STORICA SENTENZA DELLA CEDU SUL CASO VIOLA vs ITALIA  
  APPELLO DI NESSUNO TOCCHI CAINO PER NASRIN SOTOUDEH  
  NESSUNO TOCCHI CAINO INVITA ALL’EVENTO IN RICORDO DI ENZO MAZZARELLA ‘NASCONDI LA PIETRA CHE CAINO NON LA TROVI’  
  IRAN. NESSUNO TOCCHI CAINO, RIDUZIONE DELLE ESECUZIONI PER DROGA MA I NUMERI RESTANO PREOCCUPANTI  
news
-
azioni urgenti
-
banca dati
-
campagne
-
chi siamo
-
area utenti
-
privacy e cookies
-
credits