Anno
Ultime notizie
Archivio notizie
Guida all'uso della Banca Dati
MOZIONE GENERALE DEL VI° CONGRESSO DI NTC
La pena di morte nel mondo (al 30 giugno 2016)
DISCORSO di Papa Francesco
SINTESI DEI FATTI PIÙ IMPORTANTI DEL 2015 (e dei primi sei mesi del 2016)
Analisi dati Rapporto 2015 e Obiettivi di NtC
Esecuzioni nel 2014
Esecuzioni nel 2015 (al 30 giugno)
Reportage Comore Sergio D'Elia
Reportage Niger Marco Perduca
Premio l'Abolizionista dell'Anno 2015
Messaggio di Sergio Mattarella al VI° Congresso di NtC
Relazione di Sergio D'Elia al VI° Congresso di NtC
Relazione di Elisabetta Zamparutti al VI° Congresso di NtC
Rapporto IL VOLTO SORRIDENTE DEI MULLAH
DOSSIER IRAN APRILE 2016
Dossier su Pena di Morte e Omosessualità
Reportage di Elisabetta Zamparutti
Protocollo di intesa tra NtC e CNF
Dichiarazione finale del seminario del Cairo 15/16 maggio 2017
Azioni in corso
Archivio azioni
Campagne in corso
Archivio campagne

FIRMATARI APPELLO ALLE NAZIONI UNITE

RISOLUZIONE ONU 2012
RISOLUZIONE ONU 2010

DICHIARAZIONE DI LIBREVILLE

Organi Dirigenti
Dossier Iraq 2003

Le sedi
DICHIARAZIONE DI COTONOU 2014

I video
RISOLUZIONE ONU 2014

Adesioni Comuni, Province, Regioni

BILANCI DI NESSUNO TOCCHI CAINO

La campagna per la moratoria ONU delle esecuzioni capitali

DONA IL 5x1000 A NESSUNO TOCCHI CAINO
DOSSIER IRAN

RAPPORTO DEL SECONDO FORUM ANNUALE DELL'UE SULLA PENA DI MORTE IN ZAMBIA

DEDUCIBILITA' FISCALE


Appello dei PREMI NOBEL
RISOLUZIONE ONU 2007
DOSSIER LIBIA
DOSSIER USA 2011
Abbiamo fatto
RISOLUZIONE ONU 2008
DOSSIER PENA DI MORTE 2008
VIDEO MISSIONE IN CIAD
Le pubblicazioni
RISOLUZIONE DELLA CONFERENZA DI KIGALI 2011

DOSSIER MORATORIA
DOSSIER COMMERCIO LETALE
DICHIARAZIONE FINALE DELLA CONFERENZA DI FREETOWN 2014
Gli obiettivi

L'AUTENTICA STORIA DEL 'TERRORISTA' SERGIO D'ELIA
DOSSIER GIAPPONE

Acquista il rapporto di Nessuno tocchi Caino

Contributi artistici

Contattaci
Newsletter
Iscriviti a NTC
Acquista le pubblicazioni
Forum utenti
Scarica l'appello per la moratoria

ONU: LA FRANCIA RIMPATRI E PROCESSI SUOI CITTADINI NEL BRACCIO DELLA MORTE IRACHENO

18 settembre 2019: Un esperto di diritti umani delle Nazioni Unite il 12 agosto 2019 ha invitato il governo francese a rimpatriare e processare sette cittadini francesi condannati a morte per terrorismo in Iraq.
In una dichiarazione, Agnes Callamard, relatore speciale delle Nazioni Unite sulle esecuzioni extragiudiziarie, sommarie e arbitrarie, ha espresso "serie preoccupazioni" sul destino degli uomini.
"Ci sono gravi accuse secondo cui le sentenze sono state pronunciate in seguito a processi iniqui, con gli imputati privati di rappresentanza legale adeguata o di assistenza consolare efficace", ha detto Callamard.
Ha aggiunto che il sistema legale iracheno è "guastato da gravi problemi strutturali".
Centinaia di stranieri sono stati condannati a morte o all'ergastolo in Iraq per appartenenza al gruppo jihadista dello Stato Islamico (IS).
I sette cittadini francesi sono stati arrestati dalle Forze Democratiche Siriane (SDF) e successivamente trasferiti in Iraq a febbraio, presumibilmente su richiesta del governo francese o con il suo sospetto coinvolgimento, ha detto Callamard.
Una volta in Iraq, sarebbero stati sottoposti a tortura o altri maltrattamenti, ha aggiunto.
"In queste circostanze, il trasferimento di persone in Iraq per un procedimento giudiziario è illegale. Sono particolarmente turbata dalle accuse secondo cui la Francia potrebbe aver avuto un ruolo in questo trasferimento, dato il rischio di torture, processi iniqui e probabili condanne a morte.", ha detto Callamard.
Ha scritto al Primo Ministro francese Edouard Philippe esprimendo le sue preoccupazioni.
Callamard ha identificato gli uomini come Fodil Tahar Aouidate, Mourad Delhomme, Karam El Harchaoui, Bilel Kabaoui, Leonard Lopez, Brahim Nejara e Vianney Ouraghi.
La Francia e altri paesi europei si sono fortemente opposti al rimpatrio dei loro cittadini sospettati di far parte dell'IS. Tuttavia la Francia è anche fermamente contraria alla pena capitale. (Fonti: AFP, 12/08/2019)

Altre news:
PAKISTAN: DUE CONDANNATI A MORTE PER GLI OMICIDI DI DUE SCIITI
EGITTO: SETTE CONDANNATI A MORTE PER ATTENTATO TERRORISTICO
IRAN: IMPICCATO A ISFAHAN PER OMICIDIO
NIGERIA: PADRE E FIGLIO CONDANNATI A MORTE PER OMICIDIO
IRAN: IMPICCATA PER L’OMICIDIO DEL MARITO
INDIA: UNA CONDANNA ALL’IMPICCAGIONE PER OMICIDIO
EGITTO: CORTE DI CASSAZIONE ANNULLA OTTO CONDANNE CAPITALI PER TERRORISMO
TEXAS: ROBERT SPARKS GIUSTIZIATO
IRAN: CINQUE PERSONE IMPICCATE NELLA PRIGIONE DI RAJAI-SHAHR
IRAN: IMPICCATO IN CARCERE A MARAGHEH PER OMICIDIO
INDIA: CORTE SUPREMA CONFERMA CONDANNA CAPITALE
BANGLADESH: QUATTRO CONDANNATI A MORTE PER L’OMICIDIO E STUPRO DI UNA STUDENTESSA
KUWAIT: INDIANO CONDANNATO A MORTE PER TRAFFICO DI DROGA
USA: GUANTANAMO È COSTATA AL CONTRIBUENTE 6 MILIARDI DI DOLLARI E I PROCESSI NON SONO NEANCHE COMINCIATI
IRAQ: SEI MILIZIANI DELL’ISIS CONDANNATI A MORTE PER ATTACCO TERRORISTICO
THAILANDIA: EX PARLAMENTARE CONDANNATO A MORTE COME MANDANTE DI UN OMICIDIO
INDIA: CONDANNATO A MORTE PER L’OMICIDIO E STUPRO DI UNA BAMBINA
NIGERIA: CONDANNATO ALL’IMPICCAGIONE PER OMICIDIO NELLO STATO DI ONDO
MALAWI: TRE CONDANNATI A MORTE PER L’OMICIDIO DI UN ALBINO
INDIA: CONDANNATO A MORTE NELL’ODISHA PER L’OMICIDIO E STUPRO DI UNA BAMBINA
CINA: INTELLETTUALE UIGURO RISCHIA ESECUZIONE
SUDAN: CONDANNE A MORTE ANNULLATE PER OTTO RIBELLI DEL DARFUR
BANGLADESH: TRE CONDANNATI A MORTE PER GLI OMICIDI DI MADRE E FIGLIO
VIETNAM: DONNA CONDANNATA A MORTE PER TRAFFICO DI EROINA
PAKISTAN: CONDANNATA A MORTE 5 VOLTE PER GLI OMICIDI DEI FAMILIARI
PAKISTAN: CONDANNATO A MORTE PER L’OMICIDIO DELLA FIGLIA
SINGAPORE: COPPIA SOTTO INCHIESTA PER AVER INDOSSATO MAGLIETTE ANTI-PENA DI MORTE
UGANDA: CONDANNATO A MORTE PER L’OMICIDIO DELLA NIPOTE
SOMALIA: TRIBUNALE MILITARE CONFERMA TRE CONDANNE A MORTE
ARABIA SAUDITA: GIUSTIZIATE FINORA QUEST’ANNO 134 PERSONE

1 2 3 [Succ >>]
2019
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
  2018
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2017
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2016
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2015
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
 
2014
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2013
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2012
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2011
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2010
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2009
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
 
2008
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2007
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2006
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2005
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2004
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
 
APPELLO AL GOVERNATORE DELLA CALIFORNIA PER JARVIS JAY MASTERS
  MOZIONE GENERALE DEL 40ESIMO CONGRESSO STRAORDINARIO DEL PARTITO RADICALE NONVIOLENTO, TRANSNAZIONALE E TRANSPARTITO  
  CORTE DI STRASBURGO. NESSUNO TOCCHI CAINO, STORICA SENTENZA DELLA CEDU SUL CASO VIOLA vs ITALIA  
  APPELLO DI NESSUNO TOCCHI CAINO PER NASRIN SOTOUDEH  
  NESSUNO TOCCHI CAINO INVITA ALL’EVENTO IN RICORDO DI ENZO MAZZARELLA ‘NASCONDI LA PIETRA CHE CAINO NON LA TROVI’  
  IRAN. NESSUNO TOCCHI CAINO, RIDUZIONE DELLE ESECUZIONI PER DROGA MA I NUMERI RESTANO PREOCCUPANTI  
news
-
azioni urgenti
-
banca dati
-
campagne
-
chi siamo
-
area utenti
-
privacy e cookies
-
credits