Anno
Ultime notizie
Archivio notizie
Guida all'uso della Banca Dati
MOZIONE GENERALE DEL VI° CONGRESSO DI NTC
La pena di morte nel mondo (al 30 giugno 2016)
DISCORSO di Papa Francesco
Analisi dati Rapporto 2015 e Obiettivi di NtC
SINTESI DEI FATTI PIÙ IMPORTANTI DEL 2015 (e dei primi sei mesi del 2016)
Esecuzioni nel 2014
Esecuzioni nel 2015 (al 30 giugno)
Reportage Comore Sergio D'Elia
Reportage Niger Marco Perduca
Premio l'Abolizionista dell'Anno 2015
Messaggio di Sergio Mattarella al VI° Congresso di NtC
Relazione di Sergio D'Elia al VI° Congresso di NtC
Relazione di Elisabetta Zamparutti al VI° Congresso di NtC
Rapporto IL VOLTO SORRIDENTE DEI MULLAH
DOSSIER IRAN APRILE 2016
Dossier su Pena di Morte e Omosessualità
Reportage di Elisabetta Zamparutti
Protocollo di intesa tra NtC e CNF
Dichiarazione finale del seminario del Cairo 15/16 maggio 2017
Azioni in corso
Archivio azioni
Campagne in corso
Archivio campagne

RAPPORTO DEL SECONDO FORUM ANNUALE DELL'UE SULLA PENA DI MORTE IN ZAMBIA

RISOLUZIONE ONU 2012
RISOLUZIONE ONU 2010

DICHIARAZIONE DI LIBREVILLE

Organi Dirigenti
Dossier Iraq 2003

Le sedi
DICHIARAZIONE DI COTONOU 2014

I video
RISOLUZIONE ONU 2014

Adesioni Comuni, Province, Regioni

BILANCI DI NESSUNO TOCCHI CAINO

La campagna per la moratoria ONU delle esecuzioni capitali
DOSSIER GIAPPONE

DONA IL 5x1000 A NESSUNO TOCCHI CAINO
DOSSIER IRAN

FIRMATARI APPELLO ALLE NAZIONI UNITE

DEDUCIBILITA' FISCALE


Appello dei PREMI NOBEL
RISOLUZIONE ONU 2007
DOSSIER LIBIA
DOSSIER USA 2011
Abbiamo fatto
RISOLUZIONE ONU 2008
DOSSIER PENA DI MORTE 2008
VIDEO MISSIONE IN CIAD
Le pubblicazioni
RISOLUZIONE DELLA CONFERENZA DI KIGALI 2011

DOSSIER MORATORIA
DOSSIER COMMERCIO LETALE
DICHIARAZIONE FINALE DELLA CONFERENZA DI FREETOWN 2014
Gli obiettivi

L'AUTENTICA STORIA DEL 'TERRORISTA' SERGIO D'ELIA

Acquista il rapporto di Nessuno tocchi Caino

Contributi artistici

Contattaci
Organi Dirigenti
Newsletter
Iscriviti a NTC
Acquista le pubblicazioni
Forum utenti
Scarica l'appello per la moratoria

‘SUI PEDALI DELLA LIBERTA’’ PER SUPERARE IL CARCERE

30 giugno 2020:

Ti invitiamo a partecipare all’iniziativa “Sui pedali della libertà” che come Nessuno tocchi Caino-Spes contra spem patrociniamo insieme al Consiglio Nazionale Forense e ai futuristi di Spoiler. E’ un viaggio dell’Italia in bicicletta che vedrà come protagonista Roberto Sensi, amministratore del quotidiano Il Dubbio, partito il 25 giugno dal Brennero con l’obiettivo di arrivare l’8 luglio a Capo Passero come puoi vedere dalla mappa del percorso.
Puoi aggregarti a Roberto, per tutta o una parte del viaggio oppure puoi raggiungerlo nei punti in cui farà le sue tappe per conoscerlo e farti conoscere raccontandogli la tua esperienza del carcere. Per contattarlo scrivi a info@nessunotocchicaino.it e Simona Giannetti, componete del Consiglio direttivo di Nessuno tocchi Caino-Spes contra spem e tra gli organizzatori della manifestazione, coordinerà la tua partecipazione al progetto che sarà seguito dal quotidiano Il Dubbio.
Perché partecipare? Perché, come dice il Manifesto dell’iniziativa “l’articolo 27 della nostra Costituzione ci dice che la pena è una realtà aperta al futuro. Ci spiega che non solo le pene non devono consistere in trattamenti contrari al senso di umanità, ma che devono tendere alla rieducazione del condannato. Così, dunque, la nostra Costituzione scommette sul cambiamento, sull’idea che la personalità del condannato non è incisa per sempre al reato che ha commesso ma è aperta al cambiamento”.
Ad ispirare il viaggio sono queste bellissime parole del giudice costituzionale Francesco Viganò, parole che ha pronunciato nel lungo viaggio che la Corte Costituzionale ha intrapreso negli istituti di pena italiani. Un viaggio che, prima di ogni cosa, ha voluto testimoniare come la Costituzione sia un valore universale: “La cittadinanza costituzionale non conosce muri né distinzioni”, hanno ribadito i giudici costituzionali. “Mai più un carcere cimitero dei vivi, giurarono i padri costituenti, che durante il ventennio fascista avevano conosciuto la mortificazione del carcere-cimitero”.
E quella contro l’idea del carcere-cimitero è una delle battaglie culturali sulle quali è stato fondato il Dubbio. Anche noi, come ha ricordato il giudice Viganò, scommettiamo sul futuro e sul superamento del carcere come mero strumento repressivo. Anche perché la mera repressione, oltre a tradire la nostra Costituzione, non fa un buon servizio alla sicurezza collettiva. I dati parlano chiaro: chi sconta la propria pena fuori dal carcere, chi può beneficiare di pene alternative e percorre progetti di reinserimento ha molte meno possibilità di reiterare i reati.
Ma la costruzione di progetti alternativi è più faticosa e ha bisogno di una politica forte, autorevole, paziente. Abbiamo assolutamente bisogno di una politica che smetta di assecondare per meri fini propagandistici le pulsioni più rabbiose e feroci che arrivano dalla società e che sia in grado di mettersi alla guida di un progetto di grande riforma che abbia come orizzonte una radicale trasformazione del carcere.
E così anche il Dubbio percorrerà l’Italia da Nord a Sud. Un viaggio che Roberto Sensi affronterà in bicicletta: circa 2.000 chilometri intervallati da visite negli istituti penitenziari italiani e chiacchierate con chi vive il carcere: istituzioni, associazioni e, naturalmente, i detenuti. Il viaggio sarà anche l’occasione per riannodare metaforicamente i fili spezzati di un Paese che in questi mesi si è dovuto chiudere in sé stesso: una sorta di grande detenzione collettiva che ha cambiato il nostro modo di vivere e di pensare e che nel momento stesso in cui ci ha isolati dagli altri, ci ha fatto capire quanto gli altri siano fondamentali. E così le nostre carceri che appaiono come monadi isolate, in realtà sono intrecciate più di quanto si crede alla “vita di fuori” e alla coscienza di ognuno di noi.
Roberto Sensi sarà il testimone diretto di un Paese che prova a rimettersi in piedi e il suo sguardo muoverà dall’ultimo avamposto della battaglia contro la disgregazione sociale. Lo sguardo da dentro, la visione dal carcere, sarà un’occasione per ribadire che i diritti scolpiti sulla nostra Costituzione devono per forza di cosa includere anche chi vive in carcere.
Il viaggio di Roberto sarà seguito in tempo reale dalla redazione del Dubbio che, attraverso il sito web, accoglierà e diffonderà i suoi racconti quotidiani. Video, scrittura, audio. La redazione del Dubbio utilizzerà tutti gli strumenti a sua disposizione per raccontare questo pellegrinaggio dei diritti. Un vero e proprio diario di viaggio alla fine del quale nessuno potrà più dire: “Marciscano pure in galera”
Perché le uniche catene che rendono liberi, come ha detto Roberto Sensi, sono quelle della bici! Buon viaggio!!!

Un abbraccio e a presto,

Sergio D’Elia – Rita Bernardini – Elisabetta Zamparutti

Altre news:
LA VETRINA E IL RETROBOTTEGA DEL NEGOZIO DELL’#ANTIMAFIA
IRAN. NESSUNO TOCCHI CAINO, L’UE AGGIORNI LA LISTA DEGLI ESPONENTI DEL REGIME CHE VIOLANO I DIRITTI UMANI
USA: 'BLACK LIVES MATTER', RAZZISMO O VIOLENZA SISTEMICA DELLA POLIZIA (E DEI PROCURATORI)?
IRAN: ALTRI OTTO DIMOSTRANTI CONDANNATI A MORTE
IRAN - Profonda preoccupazione per il destino di Ali Younesi e Amir Hossein Moradi
IRAN - Ruhollah Zam, un giornalista, è stato condannato a morte per i suoi scritti sui social media.
EGITTO: ISLAMISTA LIBICO GIUSTIZIATO PER TERRORISMO
AFGHANISTAN: IMPICCATI DAI TALEBANI PER ESSERSI RASATI LA BARBA
IRAN - "Mandati di arresto" per Donald Trump e altri 35 coinvolti nell'omicidio del generale Soleimani.
USA - California. Nel braccio della morte della California 196 positivi al Covid-19, e un morto. Positivi anche 89 agenti e 800 detenuti
NIGERIA: LA LEGA DELLE ELETTRICI CHIEDE LA PENA DI MORTE PER GLI STUPRATORI
IRAN: CORTE SUPREMA CONFERMA TRE CONDANNE A MORTE PER LE ‘PROTESTE DI NOVEMBRE’
CINA: DUE GIUSTIZIATI PER TRAFFICO DI DROGA
ARABIA SAUDITA: GIUSTIZIATO PRIGIONIERO DA PIÙ TEMPO NEL BRACCIO DELLA MORTE
ZAMBIA: CONDANNA A MORTE PER OMICIDIO
CITTA' DEL VATICANO - Pubblicato oggi il nuovo “Direttorio per la catechesi”, che conferma l’assoluta contrarietà alla pena di morte.
STATI UNITI: 1.344 DETENUTI SI TROVANO NEI BRACCI DELLA MORTE IN VIOLAZIONE DEI TRATTATI INTERNAZIONALI SOTTOSCRITTI DAGLI USA, SECONDO IL DPIC.
TUNISI: SEMINARIO ‘VERSO L’ABOLIZIONE DELLA PENA DI MORTE IN TUNISIA’
TAIWAN: CONDANNA CAPITALE EVITATA IN UN CASO DI OMICIDIO E STUPRO
CINA: DUE CONDANNATI A MORTE PER PRODUZIONE E TRAFFICO DI DROGHE
IRAN: NUMEROSE DONNE DENUNCIATE E ARRESTATE A MASHHAD PER AVER POSTATO SU INSTAGRAM FOTO SENZA HIJAB
ZIMBABWE: DUE RAPINATORI CONDANNATI A MORTE PER L’OMICIDIO DI UN TASSISTA
INDIA: UNA CONDANNA A MORTE ANNULLATA E CINQUE COMMUTATE NEL TAMIL NADU
IRAN: YASSER ABDOLLAHZADEH IMPICCATO IN CARCERE A SHIRAZ
IRAQ: EX MUFTI DELL’ISIS CONDANNATO A MORTE
KENYA: DUE CONDANNE A MORTE COMMUTATE IN DIECI ANNI DI CARCERE
IRAN: SEYED KAMAL HOSSEINI TORTURATO A MORTE, MA IL PADRE È STATO COSTRETTO A FIRMARE CHE È MORTO PER CORONAVIRUS
MALESIA: MENO DEL 15% DEI MALESI SOSTIENE LA PENA DI MORTE OBBLIGATORIA
SOMALIA: TRE MEMBRI DI AL-SHABAAB GIUSTIZIATI NEL PUNTLAND
VIETNAM: CONFERMATE SEI CONDANNE A MORTE PER OMICIDIO E STUPRO

1 2 3 [Succ >>]
2021
gennaio
febbraio
marzo
  2020
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2019
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2018
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2017
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
 
2016
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2015
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2014
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2013
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2012
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2011
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
 
2010
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2009
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2008
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2007
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2006
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2005
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
 
2004
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
 
ITALIA: DA ‘CULLA’ A ‘TOMBA’ DEL DIRITTO?
  APPELLO AL GOVERNATORE DELLA CALIFORNIA PER JARVIS JAY MASTERS  
  MOZIONE GENERALE DEL 40ESIMO CONGRESSO STRAORDINARIO DEL PARTITO RADICALE NONVIOLENTO, TRANSNAZIONALE E TRANSPARTITO  
  ELISABETTA ZAMPARUTTI CONFERMATA AL CPT PER SECONDO MANDATO  
  NESSUNO TOCCHI CAINO PRESENTA IL VOLUME ‘IL VIAGGIO DELLA SPERANZA’ IL 10 SETTEMBRE A BRINDISI  
  IRAN: NESSUNO TOCCHI CAINO, IMPICCAGIONE DEL MANIFESTANTE MOSTAFA SALEHI È UNA VERGOGNA PER IL MONDO COSIDDETTO DEMOCRATICO  
news
-
azioni urgenti
-
banca dati
-
campagne
-
chi siamo
-
area utenti
-
privacy e cookies
-
credits