Anno
Ultime notizie
Archivio notizie
Guida all'uso della Banca Dati
MOZIONE GENERALE DEL VI° CONGRESSO DI NTC
La pena di morte nel mondo (al 30 giugno 2016)
DISCORSO di Papa Francesco
Analisi dati Rapporto 2015 e Obiettivi di NtC
SINTESI DEI FATTI PIÙ IMPORTANTI DEL 2015 (e dei primi sei mesi del 2016)
Esecuzioni nel 2014
Esecuzioni nel 2015 (al 30 giugno)
Reportage Comore Sergio D'Elia
Reportage Niger Marco Perduca
Premio l'Abolizionista dell'Anno 2015
Messaggio di Sergio Mattarella al VI° Congresso di NtC
Relazione di Sergio D'Elia al VI° Congresso di NtC
Relazione di Elisabetta Zamparutti al VI° Congresso di NtC
Rapporto IL VOLTO SORRIDENTE DEI MULLAH
DOSSIER IRAN APRILE 2016
Dossier su Pena di Morte e Omosessualità
Reportage di Elisabetta Zamparutti
Protocollo di intesa tra NtC e CNF
Dichiarazione finale del seminario del Cairo 15/16 maggio 2017
Azioni in corso
Archivio azioni
Campagne in corso
Archivio campagne

RAPPORTO DEL SECONDO FORUM ANNUALE DELL'UE SULLA PENA DI MORTE IN ZAMBIA

RISOLUZIONE ONU 2012
RISOLUZIONE ONU 2010

DICHIARAZIONE DI LIBREVILLE

Organi Dirigenti
Dossier Iraq 2003

Le sedi
DICHIARAZIONE DI COTONOU 2014

I video
RISOLUZIONE ONU 2014

Adesioni Comuni, Province, Regioni

BILANCI DI NESSUNO TOCCHI CAINO

La campagna per la moratoria ONU delle esecuzioni capitali
DOSSIER GIAPPONE

DONA IL 5x1000 A NESSUNO TOCCHI CAINO
DOSSIER IRAN

FIRMATARI APPELLO ALLE NAZIONI UNITE

DEDUCIBILITA' FISCALE


Appello dei PREMI NOBEL
RISOLUZIONE ONU 2007
DOSSIER LIBIA
DOSSIER USA 2011
Abbiamo fatto
RISOLUZIONE ONU 2008
DOSSIER PENA DI MORTE 2008
VIDEO MISSIONE IN CIAD
Le pubblicazioni
RISOLUZIONE DELLA CONFERENZA DI KIGALI 2011

DOSSIER MORATORIA
DOSSIER COMMERCIO LETALE
DICHIARAZIONE FINALE DELLA CONFERENZA DI FREETOWN 2014
Gli obiettivi

L'AUTENTICA STORIA DEL 'TERRORISTA' SERGIO D'ELIA

Acquista il rapporto di Nessuno tocchi Caino

Contributi artistici

Contattaci
Organi Dirigenti
Newsletter
Iscriviti a NTC
Acquista le pubblicazioni
Forum utenti
Scarica l'appello per la moratoria

PAKISTAN: CONDANNATO A MORTE PER LO STUPRO DI UNA BAMBINA

8 marzo 2021:

Il giudice distrettuale di Rawalpindi, Jehangir Gondal, ha emesso una condanna a morte nei confronti di un uomo riconosciuto colpevole dello stupro di una bambina di cinque anni, infliggendogli inoltre una multa di 500.000 rupie.
Se il condannato, Munir Ahmed, non dovesse pagare la multa, la somma sarebbe ottenuta mettendo all'asta la sua proprietà, oltre all’aggiunta di sei mesi di carcere.
Il tribunale ha definito lo stupro della minorenne un crimine atroce, affermando che l’imputato non meritava alcuna clemenza. Il giudice ha aggiunto che qualsiasi clemenza avrebbe significato promuovere il crimine.
Il 26 gennaio dell'anno scorso la bambina di cinque anni era andata in un negozio della Colonia di Mumtaz, nella zona di Dhoke Hassu della città, ma non era tornata a casa.
Quando sua madre era andata a cercarla, aveva sentito delle urla provenire dalla stanza in affitto di Munir Ahmed.
La donna iniziò a gridare aiuto e i vicini accorsi sfondarono la porta della stanza, portando la bambina in ospedale.
L’uomo fu rinchiuso nella stessa stanza fino all’arrivo della polizia, che lo arrestò.
Un rapporto medico e un test del DNA confermarono lo stupro subito dalla bambina.
Accogliendo con soddisfazione il verdetto del tribunale, gli attivisti Masood Shah e Samina Bukhari hanno affermato che è necessario dare punizioni severe agli autori di questi crimini per limitarne il numero.
Hanno affermato che il tribunale stava adempiendo alle proprie responsabilità in questo senso, chiedendo alle alte corti e alla Corte Suprema di garantire processi rapidi nei casi di stupro.
La presidente di un'organizzazione per i diritti delle donne, Sameera Gul, ha detto di aver inscenato una protesta quando l'incidente è avvenuto.
Soddisfatta per la decisione del giudice, ha aggiunto che il padre della bambina era un operaio e lavorava dalle otto alle 12 ore al giorno per sostenere la sua famiglia.
La madre della vittima, Safina, ha affermato che sua figlia era andata al negozio per comprarle qualcosa, cadendo preda del condannato, tuttavia alla fine è stata fatta giustizia.

(Fonti: The Express Tribune, 05/03/2021)

Altre news:
HRW: LA RD CONGO ANNULLI LE CONDANNE A MORTE DEI DUE ‘WHISTLEBLOWERS’
IRAN - Rapporto all'Onu sulla condizione femminile in Iran
INDIA: CONDANNATO A MORTE NELL’ UTTARAKHAND PER LO STUPRO E OMICIDIO DI UN BAMBINO
USA - Arizona. L’Amministrazione Penitenziaria si dice pronta a riprendere le esecuzioni
PAKISTAN: ANNULLATE DUE CONDANNE A MORTE
USA - Oklahoma La richiesta di commutazione presentata da Julius Jones supera il primo ostacolo
IRAN - Asef Taghinejad giustiziato nella prigione di Tabriz l'8 marzo
RDC: DUE WHISTLEBLOWERS CONDANNATI A MORTE IN CONTUMACIA NEL 2020
IRAN - Liberata l'operatrice umanitaria britannico-iraniana Zaghari-Ratcliffe
IRAN - Un uomo, non identificato, impiccato nella prigione di Yasuj il 7 marzo
IRAN - Un uomo, non identificato, giustiziato nella prigione di Rajaee Shahr il 7 marzo
INDIA: NOVE CONDANNATI ALL’IMPICCAGIONE PER MORTI CAUSATI DA ALCOL ILLEGALE
THAILANDIA: CORTE SUPREMA CONFERMA SEI CONDANNE CAPITALI PER TERRORISMO
GHANA: DUE NIGERIANI CONDANNATI A MORTE PER GLI OMICIDI DI QUATTRO RAGAZZE
NtC - Confronto tra Stati Uniti e Italia
IRAN - Ebrahim Hassani giustiziato nella prigione di Shahr-e-Kurd il 6 marzo.
VECCHIO E MALATO, SCARCERATO SOLO QUANDO HA PRESO IL COVID
COSI’ TRUMP HA NASCOSTO L’AGONIA DEI GIUSTIZIATI
BANGLADESH: QUATTRO CONDANNATI A MORTE PER LO STUPRO E OMICIDIO DI UNA DONNA
IRAQ: TRE GIUSTIZIATI PER ‘TERRORISMO’
SOMALIA: CINQUE GIUSTIZIATI DA AL-SHABAAB PER SPIONAGGIO
VIETNAM: NIGERIANO CONDANNATO A MORTE PER TRAFFICO DI METANFETAMINA
CINA: GIUSTIZIATO PER L’OMICIDIO DELLA MADRE
EGITTO: ESECUZIONE NEL CARCERE DI DAMANHOUR
EGITTO: UNDICI GIUSTIZIATI AD ALESSANDRIA PER OMICIDIO
IRAN - Fatah Hosseini giustiziato nella prigione di Noshahr il 2 marzo
BANGLADESH: DUE CONDANNATI ALL’IMPICCAGIONE PER QUATTRO OMICIDI
IRAN - Ahmad Samiee giustiziato il 1° marzo nella prigione di Rasht
COREA DEL SUD: PENA CAPITALE PER I PEDOFILI CHE CAUSANO LA MORTE DELLA VITTIMA
USA - Kentucky. Camera approva abilizione pena di morte per malati di mente gravi

[<< Prec] 1 2 3 4 [Succ >>]
2023
gennaio
febbraio
  2022
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2021
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2020
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2019
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
 
2018
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2017
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2016
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2015
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2014
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2013
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
 
2012
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2011
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2010
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2009
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2008
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2007
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
 
2006
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2005
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2004
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
 
Convegno a Spoleto
  IRAN - La moglie di Djalali sollecita più impegno dall’Europa  
  LA VETRINA E IL RETROBOTTEGA DEL NEGOZIO DELL’#ANTIMAFIA  
  ITALIA: DA ‘CULLA’ A ‘TOMBA’ DEL DIRITTO?  
  APPELLO AL GOVERNATORE DELLA CALIFORNIA PER JARVIS JAY MASTERS  
  MOZIONE GENERALE DEL 40ESIMO CONGRESSO STRAORDINARIO DEL PARTITO RADICALE NONVIOLENTO, TRANSNAZIONALE E TRANSPARTITO  
news
-
azioni urgenti
-
banca dati
-
campagne
-
chi siamo
-
area utenti
-
privacy e cookies
-
credits