Anno
Ultime notizie
Archivio notizie
Guida all'uso della Banca Dati
MOZIONE GENERALE DEL VI° CONGRESSO DI NTC
La pena di morte nel mondo (al 30 giugno 2016)
DISCORSO di Papa Francesco
Analisi dati Rapporto 2015 e Obiettivi di NtC
SINTESI DEI FATTI PIÙ IMPORTANTI DEL 2015 (e dei primi sei mesi del 2016)
Esecuzioni nel 2014
Esecuzioni nel 2015 (al 30 giugno)
Reportage Comore Sergio D'Elia
Reportage Niger Marco Perduca
Premio l'Abolizionista dell'Anno 2015
Messaggio di Sergio Mattarella al VI° Congresso di NtC
Relazione di Sergio D'Elia al VI° Congresso di NtC
Relazione di Elisabetta Zamparutti al VI° Congresso di NtC
Rapporto IL VOLTO SORRIDENTE DEI MULLAH
DOSSIER IRAN APRILE 2016
Dossier su Pena di Morte e Omosessualità
Reportage di Elisabetta Zamparutti
Protocollo di intesa tra NtC e CNF
Dichiarazione finale del seminario del Cairo 15/16 maggio 2017
Azioni in corso
Archivio azioni
Campagne in corso
Archivio campagne

RAPPORTO DEL SECONDO FORUM ANNUALE DELL'UE SULLA PENA DI MORTE IN ZAMBIA

RISOLUZIONE ONU 2012
RISOLUZIONE ONU 2010

DICHIARAZIONE DI LIBREVILLE

Organi Dirigenti
Dossier Iraq 2003

Le sedi
DICHIARAZIONE DI COTONOU 2014

I video
RISOLUZIONE ONU 2014

Adesioni Comuni, Province, Regioni

BILANCI DI NESSUNO TOCCHI CAINO

La campagna per la moratoria ONU delle esecuzioni capitali
DOSSIER GIAPPONE

DONA IL 5x1000 A NESSUNO TOCCHI CAINO
DOSSIER IRAN

FIRMATARI APPELLO ALLE NAZIONI UNITE

DEDUCIBILITA' FISCALE


Appello dei PREMI NOBEL
RISOLUZIONE ONU 2007
DOSSIER LIBIA
DOSSIER USA 2011
Abbiamo fatto
RISOLUZIONE ONU 2008
DOSSIER PENA DI MORTE 2008
VIDEO MISSIONE IN CIAD
Le pubblicazioni
RISOLUZIONE DELLA CONFERENZA DI KIGALI 2011

DOSSIER MORATORIA
DOSSIER COMMERCIO LETALE
DICHIARAZIONE FINALE DELLA CONFERENZA DI FREETOWN 2014
Gli obiettivi

L'AUTENTICA STORIA DEL 'TERRORISTA' SERGIO D'ELIA

Acquista il rapporto di Nessuno tocchi Caino

Contributi artistici

Contattaci
Organi Dirigenti
Newsletter
Iscriviti a NTC
Acquista le pubblicazioni
Forum utenti
Scarica l'appello per la moratoria

OREGON (USA): RIDOTTI I REATI CAPITALI E SVUOTATO IL BRACCIO DELLA MORTE

5 agosto 2019:

La governatrice Kate Brown il 1° agosto 2019 ha ratificato SB 1013 che riduce i reati capitali da 19 a 4 e svuota il braccio della morte. Questa nuova legge è quanto di più simile ad una abolizione della pena di morte per via parlamentare in questo stato. In Oregon infatti la pena di morte è stata reintrodotta nel 1984 con un voto popolare che approvò un emendamento alla Costituzione, e quindi non potrebbe essere abolita da un semplice voto parlamentare. La nuova legge limita la possibilità di chiedere la pena di morte ad atti di terrorismo con almeno 2 vittime, ad omicidi commessi in carcere da persone già condannate per omicidio volontario, a omicidi su vittime con meno di 13 anni, e all’omicidio premeditato di poliziotti. La nuova legge inoltre si applicherebbe anche alle 31 persone attualmente nel braccio della morte dell’Oregon le quali, se non condannate per i reati previsti dalla nuova legge, avrebbero le condanne a morte commutate in ergastolo senza condizionale. Negli ultimi 50 anni in Oregon sono state compiute solo 2 esecuzioni (nel 1996 e 1997), ed in entrambe i casi si trattava di “volontari”. Nel 2011 l’allora governatore John Kitzhaber proclamò una moratoria, che era stata confermata anche dalla governatrice Kate Brown subentrata nel 2015 e rieletta nel 2018. All’epoca dell’inizio della moratoria, nel 2011, l’allora governatore Kitzhaber aveva detto: “Fermo le esecuzioni in questo stato perché sono convinto che possiamo trovare un modo migliore per garantire sicurezza alla società supportare le vittime e le loro famiglie, e rispettare i nostri valori”. Oggi la governatrice Brown ha aggiunto: “la pena di morte in Oregon è disfunzionale, costosa, e immorale. Il nostro sistema giudiziario continua a mandare gente nel braccio della morte pur sapendo che sono oltre 20 anni che non giustiziamo nessuno”. Moratorie decise dai governatori rimangono in vigore in California, Colorado e Pennsylvania e stato di Washington. Il New Hampshire ha abolito la pena di morte nel maggio 2019, e lo stato di Washington, dove la Corte Suprema nel 2018 aveva dichiarato incostituzionale le legge capitale in vigore, e subito dopo il braccio della morte era stato svuotato, una legge che avrebbe formalizzato l’abolizione della pena di morte ha per il momento interrotto il suo percorso, che però è previsto che riprenda senza grossi ostacoli nella prossima sessione legislativa.

(Fonti: The Oregonian, KHSU Radio, Associated Press, 01/08/2019)

Altre news:
EMIRATI ARABI UNITI: PADRE CONDANNATO A MORTE PER ABUSI SESSUALI SULLA FIGLIA
VIETNAM: CONDANNATA A MORTE PER TRAFFICO DI DROGA
PAKISTAN: TRE CONDANNATI A MORTE PER OMICIDIO
INDONESIA: DUE THAILANDESI EVITANO LA CONDANNA CAPITALE
COLORADO (USA): PARLAMENTO APPROVA L’ABOLIZIONE DELLA PENA DI MORTE NELLO STATO
ARABIA SAUDITA: UN CONDANNATO A MORTE E SETTE AL CARCERE PER SPIONAGGIO PRO-IRAN
BANGLADESH: QUATTRO CONDANNATI A MORTE PER OMICIDIO
CARCERE E GIUSTIZIA: INVITO ALLE INIZIATIVE IN PUGLIA DI NESSUNO TOCCHI CAINO
TENNESSEE (USA): NICHOLAS SUTTON GIUSTIZIATO PER ELETTROCUZIONE
PAKISTAN: CONDANNATO A MORTE PER GLI OMICIDI DI TRE POLIZIOTTI
EGITTO: OTTO GIUSTIZIATI NELLO STESSO GIORNO
NIGERIA: CONDANNATA A MORTE PER L’OMICIDIO DEL MARITO A KANO
VIETNAM: CONFERMATE 10 CONDANNE A MORTE PER TRAFFICO DI DROGA
KUWAIT: CORTE DI CASSAZIONE COMMUTA IN ERGASTOLO DUE CONDANNE A MORTE
IRAN: TRE CONDANNATI A MORTE PER LE PROTESTE DI NOVEMBRE
BOTSWANA: IMPICCATO PER L’OMICIDIO DEL DATORE DI LAVORO
LIBANO: ANNULLATA CONDANNA A MORTE PER L’OMICIDIO DELLA BRITANNICA REBECCA DYKES
PAKISTAN: CONDANNATO A MORTE PER GLI OMICIDI DI CINQUE MEMBRI DI UNA FAMIGLIA
NIGERIA: UN PRINCIPE E UN DOMESTICO CONDANNATI A MORTE PER L’OMICIDIO DI UNA DONNA D’AFFARI
CINA: GIUSTIZIATO NOTO CAPO DI GANG
INDIA: TRE CONDANNATI A MORTE PER L’OMICIDIO E STUPRO DI UNA DONNA
PAKISTAN: TRE CONDANNATI A MORTE PER TERRORISMO
INDIA: DUE CONDANNATI A MORTE PER L’OMICIDIO E STUPRO DI UNA RAGAZZA
ZIMBABWE: DUE FRATELLI CONDANNATI ALL’IMPICCAGIONE PER DUE OMICIDI
ARABIA SAUDITA: SAUDITA GIUSTIZIATO PER L’OMICIDIO DI UN CONNAZIONALE
EGITTO: 5 GIUSTIZIATI, TRA CUI 2 DONNE, PER RAPIMENTO E OMICIDIO DI UNA BAMBINA DI 4 ANNI
NIGERIA: SETTE CONDANNATI ALL’IMPICCAGIONE PER RAPINA A MANO ARMATA
CINA: PENA DI MORTE PER CHI NASCONDE I SINTOMI DEL CORONAVIRUS
ARABIA SAUDITA: YEMENITA GIUSTIZIATA PER L’OMICIDIO DEL MARITO
PAKISTAN: DONNA E SUO AMANTE CONDANNATI A MORTE PER L’OMICIDIO DEL MARITO

1 2 3 [Succ >>]
2020
gennaio
febbraio
  2019
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2018
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2017
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2016
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
 
2015
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2014
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2013
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2012
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2011
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2010
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
 
2009
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2008
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2007
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2006
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2005
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2004
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
 
APPELLO AL GOVERNATORE DELLA CALIFORNIA PER JARVIS JAY MASTERS
  MOZIONE GENERALE DEL 40ESIMO CONGRESSO STRAORDINARIO DEL PARTITO RADICALE NONVIOLENTO, TRANSNAZIONALE E TRANSPARTITO  
  CORTE DI STRASBURGO. NESSUNO TOCCHI CAINO, STORICA SENTENZA DELLA CEDU SUL CASO VIOLA vs ITALIA  
  APPELLO DI NESSUNO TOCCHI CAINO PER NASRIN SOTOUDEH  
  NESSUNO TOCCHI CAINO INVITA ALL’EVENTO IN RICORDO DI ENZO MAZZARELLA ‘NASCONDI LA PIETRA CHE CAINO NON LA TROVI’  
  IRAN. NESSUNO TOCCHI CAINO, RIDUZIONE DELLE ESECUZIONI PER DROGA MA I NUMERI RESTANO PREOCCUPANTI  
news
-
azioni urgenti
-
banca dati
-
campagne
-
chi siamo
-
area utenti
-
privacy e cookies
-
credits