Anno
Ultime notizie
Archivio notizie
Guida all'uso della Banca Dati
MOZIONE GENERALE DEL VI° CONGRESSO DI NTC
La pena di morte nel mondo (al 30 giugno 2016)
DISCORSO di Papa Francesco
Analisi dati Rapporto 2015 e Obiettivi di NtC
SINTESI DEI FATTI PIÙ IMPORTANTI DEL 2015 (e dei primi sei mesi del 2016)
Esecuzioni nel 2014
Esecuzioni nel 2015 (al 30 giugno)
Reportage Comore Sergio D'Elia
Reportage Niger Marco Perduca
Premio l'Abolizionista dell'Anno 2015
Messaggio di Sergio Mattarella al VI° Congresso di NtC
Relazione di Sergio D'Elia al VI° Congresso di NtC
Relazione di Elisabetta Zamparutti al VI° Congresso di NtC
Rapporto IL VOLTO SORRIDENTE DEI MULLAH
DOSSIER IRAN APRILE 2016
Dossier su Pena di Morte e Omosessualità
Reportage di Elisabetta Zamparutti
Protocollo di intesa tra NtC e CNF
Dichiarazione finale del seminario del Cairo 15/16 maggio 2017
Azioni in corso
Archivio azioni
Campagne in corso
Archivio campagne

RAPPORTO DEL SECONDO FORUM ANNUALE DELL'UE SULLA PENA DI MORTE IN ZAMBIA

RISOLUZIONE ONU 2012
RISOLUZIONE ONU 2010

DICHIARAZIONE DI LIBREVILLE

Organi Dirigenti
Dossier Iraq 2003

Le sedi
DICHIARAZIONE DI COTONOU 2014

I video
RISOLUZIONE ONU 2014

Adesioni Comuni, Province, Regioni

BILANCI DI NESSUNO TOCCHI CAINO

La campagna per la moratoria ONU delle esecuzioni capitali
DOSSIER GIAPPONE

DONA IL 5x1000 A NESSUNO TOCCHI CAINO
DOSSIER IRAN

FIRMATARI APPELLO ALLE NAZIONI UNITE

DEDUCIBILITA' FISCALE


Appello dei PREMI NOBEL
RISOLUZIONE ONU 2007
DOSSIER LIBIA
DOSSIER USA 2011
Abbiamo fatto
RISOLUZIONE ONU 2008
DOSSIER PENA DI MORTE 2008
VIDEO MISSIONE IN CIAD
Le pubblicazioni
RISOLUZIONE DELLA CONFERENZA DI KIGALI 2011

DOSSIER MORATORIA
DOSSIER COMMERCIO LETALE
DICHIARAZIONE FINALE DELLA CONFERENZA DI FREETOWN 2014
Gli obiettivi

L'AUTENTICA STORIA DEL 'TERRORISTA' SERGIO D'ELIA

Acquista il rapporto di Nessuno tocchi Caino

Contributi artistici

Contattaci
Organi Dirigenti
Newsletter
Iscriviti a NTC
Acquista le pubblicazioni
Forum utenti
Scarica l'appello per la moratoria

CINA: NUOVE LINEE GUIDA SULLA PENA DI MORTE

13 settembre 2019:

La Corte Suprema del Popolo il 9 agosto 2019 ha emanato delle linee guida per regolare la revisione delle condanne capitali e le procedure di esecuzione con l’obiettivo di proteggere meglio i diritti e gli interessi delle persone nel braccio della morte.
La linea guida, con 13 articoli, entreranno in vigore il 1° settembre. Viene stabilito che i prigionieri vicini all'esecuzione possono incontrare non solo i familiari stretti come coniugi e figli, ma anche altri parenti o amici.
I tribunali dovranno informare coloro che sono nel braccio della morte che hanno il diritto a questi incontri. Se le persone che i detenuti desiderano vedere rifiutano l'incontro, i tribunali devono comunicarlo ai prigionieri.
Se qualcuno chiede di incontrare il figlio minore di 18 anni, i tribunali devono chiedere l'approvazione del secondo tutore del minore. Un incontro in video potrebbe essere organizzato se i tribunali decidono che tale riunione possa influire sulla salute psicologica dei bambini, secondo le linee guida.
Le ultime parole delle persone che stanno per essere giustiziate possono essere registrate tramite audio o video.
Le linee guida chiariscono anche i diritti dei detenuti nel braccio della morte, mentre la Corte Suprema sta riesaminando la stessa pena di morte. Secondo le leggi vigenti, tutte le condanne a morte nel Paese devono essere approvate dalla Corte Suprema del Popolo.
Mentre il tribunale locale può emettere il verdetto di morte, dovrebbe informare il condannato del suo diritto a un avvocato difensore mentre la Corte Suprema esamina la condanna. L'avvocato difensore può presentare le proprie conclusioni o prove al tribunale locale o direttamente alla Corte, secondo le linee guida.
Nonostante i tribunali di diverse aree operino secondo regole diverse per eseguire le condanne a morte, tutti devono sottoporre le condanne a morte alla Corte Suprema del Popolo per la revisione e l'approvazione.

(Fonti: chinadailyhk.com, 09/08/2019)

Altre news:
PAKISTAN: CONDANNATO A MORTE PER GLI OMICIDI DI TRE POLIZIOTTI
EGITTO: OTTO GIUSTIZIATI NELLO STESSO GIORNO
TENNESSEE (USA): NICHOLAS SUTTON GIUSTIZIATO PER ELETTROCUZIONE
NIGERIA: CONDANNATA A MORTE PER L’OMICIDIO DEL MARITO A KANO
IRAN: TRE CONDANNATI A MORTE PER LE PROTESTE DI NOVEMBRE
KUWAIT: CORTE DI CASSAZIONE COMMUTA IN ERGASTOLO DUE CONDANNE A MORTE
VIETNAM: CONFERMATE 10 CONDANNE A MORTE PER TRAFFICO DI DROGA
BOTSWANA: IMPICCATO PER L’OMICIDIO DEL DATORE DI LAVORO
LIBANO: ANNULLATA CONDANNA A MORTE PER L’OMICIDIO DELLA BRITANNICA REBECCA DYKES
PAKISTAN: CONDANNATO A MORTE PER GLI OMICIDI DI CINQUE MEMBRI DI UNA FAMIGLIA
NIGERIA: UN PRINCIPE E UN DOMESTICO CONDANNATI A MORTE PER L’OMICIDIO DI UNA DONNA D’AFFARI
PAKISTAN: TRE CONDANNATI A MORTE PER TERRORISMO
CINA: GIUSTIZIATO NOTO CAPO DI GANG
INDIA: TRE CONDANNATI A MORTE PER L’OMICIDIO E STUPRO DI UNA DONNA
INDIA: DUE CONDANNATI A MORTE PER L’OMICIDIO E STUPRO DI UNA RAGAZZA
EGITTO: 5 GIUSTIZIATI, TRA CUI 2 DONNE, PER RAPIMENTO E OMICIDIO DI UNA BAMBINA DI 4 ANNI
ARABIA SAUDITA: SAUDITA GIUSTIZIATO PER L’OMICIDIO DI UN CONNAZIONALE
ZIMBABWE: DUE FRATELLI CONDANNATI ALL’IMPICCAGIONE PER DUE OMICIDI
NIGERIA: SETTE CONDANNATI ALL’IMPICCAGIONE PER RAPINA A MANO ARMATA
CINA: PENA DI MORTE PER CHI NASCONDE I SINTOMI DEL CORONAVIRUS
ARABIA SAUDITA: YEMENITA GIUSTIZIATA PER L’OMICIDIO DEL MARITO
PAKISTAN: DONNA E SUO AMANTE CONDANNATI A MORTE PER L’OMICIDIO DEL MARITO
SRI LANKA: TRE CONDANNE A MORTE PER OMICIDIO
ETIOPIA: CONDANNATO A MORTE TRAFFICANTE DI ESSERI UMANI
PAKISTAN: ALTA CORTE CONFERMA NOVE CONDANNE A MORTE PER TERRORISMO
MALESIA: CONDANNA A MORTE PER TRAFFICO DI DROGA
BELGIO: LA CAMERA ELIMINA DALLA LEGISLAZIONE L’ULTIMO RIFERIMENTO ALLA PENA DI MORTE
CINA: CONDANNA A MORTE PER L’OMICIDIO DI UNA DOTTORESSA A PECHINO
COREA DEL NORD: FUNZIONARIO GIUSTIZIATO PER AVER VIOLATO LA QUARANTENA
IRAN. NTC PRESENTA IL DOSSIER ‘I VOLTI DELLA REPRESSIONE’ PER UN AGGIORNAMENTO DELLA LISTA UE DEI SOGGETTI A MISURE RESTRITTIVE PER GRAVI VIOLAZIONI DEI DIRITTI UMANI

1 2 [Succ >>]
2020
gennaio
febbraio
  2019
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2018
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2017
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2016
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
 
2015
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2014
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2013
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2012
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2011
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2010
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
 
2009
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2008
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2007
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2006
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2005
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2004
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
 
APPELLO AL GOVERNATORE DELLA CALIFORNIA PER JARVIS JAY MASTERS
  MOZIONE GENERALE DEL 40ESIMO CONGRESSO STRAORDINARIO DEL PARTITO RADICALE NONVIOLENTO, TRANSNAZIONALE E TRANSPARTITO  
  CORTE DI STRASBURGO. NESSUNO TOCCHI CAINO, STORICA SENTENZA DELLA CEDU SUL CASO VIOLA vs ITALIA  
  APPELLO DI NESSUNO TOCCHI CAINO PER NASRIN SOTOUDEH  
  NESSUNO TOCCHI CAINO INVITA ALL’EVENTO IN RICORDO DI ENZO MAZZARELLA ‘NASCONDI LA PIETRA CHE CAINO NON LA TROVI’  
  IRAN. NESSUNO TOCCHI CAINO, RIDUZIONE DELLE ESECUZIONI PER DROGA MA I NUMERI RESTANO PREOCCUPANTI  
news
-
azioni urgenti
-
banca dati
-
campagne
-
chi siamo
-
area utenti
-
privacy e cookies
-
credits