Anno
Ultime notizie
Archivio notizie
Azioni in corso
Archivio azioni
Campagne in corso
Archivio campagne

RAPPORTO DEL SECONDO FORUM ANNUALE DELL'UE SULLA PENA DI MORTE IN ZAMBIA

RISOLUZIONE ONU 2012
RISOLUZIONE ONU 2010

DICHIARAZIONE DI LIBREVILLE

Organi Dirigenti
Dossier Iraq 2003

Le sedi
DICHIARAZIONE DI COTONOU 2014

I video
RISOLUZIONE ONU 2014

Adesioni Comuni, Province, Regioni

BILANCI DI NESSUNO TOCCHI CAINO

La campagna per la moratoria ONU delle esecuzioni capitali
DOSSIER GIAPPONE

DONA IL 5x1000 A NESSUNO TOCCHI CAINO
DOSSIER IRAN

FIRMATARI APPELLO ALLE NAZIONI UNITE

DEDUCIBILITA' FISCALE


Appello dei PREMI NOBEL
RISOLUZIONE ONU 2007
DOSSIER LIBIA
DOSSIER USA 2011
Abbiamo fatto
RISOLUZIONE ONU 2008
DOSSIER PENA DI MORTE 2008
VIDEO MISSIONE IN CIAD
Le pubblicazioni
RISOLUZIONE DELLA CONFERENZA DI KIGALI 2011

DOSSIER MORATORIA
DOSSIER COMMERCIO LETALE
DICHIARAZIONE FINALE DELLA CONFERENZA DI FREETOWN 2014
Gli obiettivi

L'AUTENTICA STORIA DEL 'TERRORISTA' SERGIO D'ELIA

Acquista il rapporto di Nessuno tocchi Caino

Contributi artistici

Contattaci
Organi Dirigenti
Newsletter
Iscriviti a NTC
Acquista le pubblicazioni
Forum utenti
Scarica l'appello per la moratoria

IRAN - Zeinab Jalalian
IRAN - Zeinab Jalalian
IRAN - La prigioniera politica curda Zeinab Jalalian è stata trasferita a 1300 chilometri dalla famiglia.

13 novembre 2020:

La prigioniera politica curda Zeinab Jalalian è stata trasferita a 1300 chilometri dalla famiglia.
Una prigioniera politica curda che sta scontando una condanna all’ergastolo è stata trasferita dalla prigione di Kermanshah alla prigione di Yazd, nonostante abbia sofferto di complicazioni dovute al coronavirus e un peggioramento della sua salute generale. È la quarta volta che viene trasferita negli ultimi sei mesi.
Secondo il Kurdistan Human Rights Network, Zeinab Jalalian, che sta scontando la pena detentiva più lunga di qualsiasi prigioniera politica in Iran, ha detto alla sua famiglia durante una breve telefonata il 10 novembre che era stata trasferita e che era stata aggredita fisicamente e tenuta in condizioni difficili.
Una fonte ha detto al gruppo per i diritti umani che la donna non ha ricevuto cure mediche adeguate per il Covid-19, che, aggravato da problemi di salute preesistenti, aveva portato a un deterioramento delle sue condizioni.
Jalalian ha contratto il coronavirus e l'asma mentre si trovava nella prigione di Qarchak. Soffre anche di una condizione degenerativa degli occhi.
Zeynab Jalalian, 38 anni di Maku, nella regione geografica azarbaijano-armena, è stata arrestata nell'estate del 2008 (secondo alcune fonti nel dicembre 2007) a Kermanshah. Dopo aver trascorso diversi mesi in isolamento e aver subito gravi torture fisiche e mentali, è stata condannata a morte dal Tribunale rivoluzionario islamico con l'accusa di "agire contro la sicurezza nazionale" e "Moharebeh" attraverso l'appartenenza al Kurdistan Free Life Party (PJAK). La sua condanna a morte è stata ridotta all'ergastolo nel 2011 dalla Corte d'appello e Zeynab è stata successivamente trasferita alla prigione di Khoy nella provincia dell'Azerbaigian occidentale.
Il 29 aprile 2020 è stata trasferita senza preavviso dalla prigione di Maku alla prigione di Qarchak, a Teheran, a circa 900 chilometri. Due mesi dopo, affetta da Covid-19, ha chiesto di tornare alla prigione di Khoy, in Azarbaijan Occidentale, dove era stata tenuta in precedenza, e ha iniziato uno sciopero della fame per protesta. Alla fine, è stata trasferita ancora più lontano, alla prigione di Kerman, a circa 1.800 chilometri dalla sua famiglia a Maku.
Gli agenti di sicurezza hanno quindi trasferito nuovamente Zeinab Jalalian il 22 settembre, portandola dalla prigione di Kerman alla prigione di Kermanshah, a più di 800 km. da Maku. Ora, come detto all’inizio, è stata trasferita da Kermanshah alla prigione di Yazd, a circa 1300 chilometri dalla famiglia.

https://english.shabtabnews.com/2020/11/12/kurdish-political-prisoner-transferred-to-jail-far-away-from-family/

http://kurdistanhumanrights.org/en/four-times-transfer-and-exile-in-six-months-zeynab-jalalian-transferred-to-yazd-prison/

 

(Fonte: iranwire.com, kurdistanhumanrights.org)

Altre news:
USA - Federale. Corey Johnson e Dustin Higgs hanno il Covid, e chiedono di rinviare l’esecuzione.
BANGLADESH: DUE CONDANNATI A MORTE PER LO STUPRO E OMICIDIO DI UNA BAMBINA
CINA: EX PRESIDENTE DELLA HUARONG ASSET MANAGEMENT CONDANNATO A MORTE PER TANGENTI
IRAN - Rapporto di fine anno di NtC: Almeno 284 esecuzioni compiute nel 2020.
GAZA: PRIMA CONDANNA A MORTE DEL 2021
NIGERIA: IL GOVERNATORE DI KADUNA COMMUTA UNA CONDANNA CAPITALE E GRAZIA 12 DETENUTI
REPUBBLICA DEMOCRATICA DEL CONGO: PRESIDENTE GRAZIA DUE CONDANNATI PER L’OMICIDIO DI LAURENT-DESIRE KABILA
IRAN - 3 uomini giustiziati nella prigione centrale di Zahedan il 3 gennaio.
USA - Federale. La Corte d’Appello federale ha annullato la sospensione dell’esecuzione di Lisa Montgomery.
IRAN - Hadi Hosseini Mirak è stato giustiziato il 3 gennaio nella prigione centrale di Ardebil.
E’ AGRIGENTO MA SEMBRA ALCATRAZ, DOVE SONO FINITI I DIRITTI UMANI?
NIGERIA: DUE CONDANNATI A MORTE PER OMICIDIO NELLO STATO DI JIGAWA
AFGHANISTAN: CONDANNATO A MORTE PER L’ATTENTATO ALL’UNIVERSITA’ DI KABUL

[<< Prec] 1 2
2021
gennaio
  2020
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2019
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2018
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2017
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
 
2016
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2015
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2014
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2013
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2012
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2011
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
 
2010
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2009
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2008
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2007
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2006
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2005
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
 
2004
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
 
LA VETRINA E IL RETROBOTTEGA DEL NEGOZIO DELL’#ANTIMAFIA
  ITALIA: DA ‘CULLA’ A ‘TOMBA’ DEL DIRITTO?  
  APPELLO AL GOVERNATORE DELLA CALIFORNIA PER JARVIS JAY MASTERS  
  MOZIONE GENERALE DEL 40ESIMO CONGRESSO STRAORDINARIO DEL PARTITO RADICALE NONVIOLENTO, TRANSNAZIONALE E TRANSPARTITO  
  NESSUNO TOCCHI CAINO PRESENTA IL VOLUME ‘IL VIAGGIO DELLA SPERANZA’ IL 10 SETTEMBRE A BRINDISI  
  IRAN: NESSUNO TOCCHI CAINO, IMPICCAGIONE DEL MANIFESTANTE MOSTAFA SALEHI È UNA VERGOGNA PER IL MONDO COSIDDETTO DEMOCRATICO  
news
-
azioni urgenti
-
banca dati
-
campagne
-
chi siamo
-
area utenti
-
privacy e cookies
-
credits