Anno
Ultime notizie
Archivio notizie
Guida all'uso della Banca Dati
MOZIONE GENERALE DEL VI° CONGRESSO DI NTC
La pena di morte nel mondo (al 30 giugno 2016)
DISCORSO di Papa Francesco
Analisi dati Rapporto 2015 e Obiettivi di NtC
SINTESI DEI FATTI PIÙ IMPORTANTI DEL 2015 (e dei primi sei mesi del 2016)
Esecuzioni nel 2014
Esecuzioni nel 2015 (al 30 giugno)
Reportage Comore Sergio D'Elia
Reportage Niger Marco Perduca
Premio l'Abolizionista dell'Anno 2015
Messaggio di Sergio Mattarella al VI° Congresso di NtC
Relazione di Sergio D'Elia al VI° Congresso di NtC
Relazione di Elisabetta Zamparutti al VI° Congresso di NtC
Rapporto IL VOLTO SORRIDENTE DEI MULLAH
DOSSIER IRAN APRILE 2016
Dossier su Pena di Morte e Omosessualità
Reportage di Elisabetta Zamparutti
Protocollo di intesa tra NtC e CNF
Dichiarazione finale del seminario del Cairo 15/16 maggio 2017
Azioni in corso
Archivio azioni
Campagne in corso
Archivio campagne

RAPPORTO DEL SECONDO FORUM ANNUALE DELL'UE SULLA PENA DI MORTE IN ZAMBIA

RISOLUZIONE ONU 2012
RISOLUZIONE ONU 2010

DICHIARAZIONE DI LIBREVILLE

Organi Dirigenti
Dossier Iraq 2003

Le sedi
DICHIARAZIONE DI COTONOU 2014

I video
RISOLUZIONE ONU 2014

Adesioni Comuni, Province, Regioni

BILANCI DI NESSUNO TOCCHI CAINO

La campagna per la moratoria ONU delle esecuzioni capitali
DOSSIER GIAPPONE

DONA IL 5x1000 A NESSUNO TOCCHI CAINO
DOSSIER IRAN

FIRMATARI APPELLO ALLE NAZIONI UNITE

DEDUCIBILITA' FISCALE


Appello dei PREMI NOBEL
RISOLUZIONE ONU 2007
DOSSIER LIBIA
DOSSIER USA 2011
Abbiamo fatto
RISOLUZIONE ONU 2008
DOSSIER PENA DI MORTE 2008
VIDEO MISSIONE IN CIAD
Le pubblicazioni
RISOLUZIONE DELLA CONFERENZA DI KIGALI 2011

DOSSIER MORATORIA
DOSSIER COMMERCIO LETALE
DICHIARAZIONE FINALE DELLA CONFERENZA DI FREETOWN 2014
Gli obiettivi

L'AUTENTICA STORIA DEL 'TERRORISTA' SERGIO D'ELIA

Acquista il rapporto di Nessuno tocchi Caino

Contributi artistici

Contattaci
Organi Dirigenti
Newsletter
Iscriviti a NTC
Acquista le pubblicazioni
Forum utenti
Scarica l'appello per la moratoria

MALI: 15 JIHADISTI CONDANNATI A MORTE

15 novembre 2020:

Un tribunale della capitale del Mali, Bamako, il 13 novembre 2020 ha condannato a morte un leader militante islamista e altri 14 imputati per attività jihadista nel sud del Paese dilaniato dalla guerra.
"Non mi pento di nulla perché la nostra lotta è contro la laicità dello Stato maliano. Se ne avessi l'opportunità, lo rifarei ", ha detto l'imputato principale Souleymane Keita, 61 anni.
Il tribunale ha accusato Keita, capo di un ramo di al-Qaeda chiamato Khaled Ibn al-Walid, di diversi attacchi effettuati nel sud del Mali, vicino al confine con la Costa d'Avorio.
Le autorità del Mali stanno lottando per contenere un’ insurrezione jihadista che è emersa per la prima volta nel nord nel 2012 e da allora si è estesa al centro del Paese e ai vicini Burkina Faso e Niger.
Finora migliaia di soldati e di civili sono stati uccisi nel conflitto e centinaia di migliaia di persone sono dovute fuggire dalle loro case.
Il sud del Mali è stato finora relativamente risparmiato dalla violenza registrata in altre parti del vasto Paese.
Si pensa che Keita abbia combattuto nel nord del Mali in formazioni jihadiste prima di fondare un proprio gruppo nel sud nel 2013.
È stato arrestato nel 2016 e all'epoca un funzionario della sicurezza ha detto che il suo gruppo aveva circa 200 membri.
Keita e altri due co-imputati erano presenti in tribunale quando sono state pronunciate le condanne a morte, mentre le rimanenti 12 persone sono state condannate a morte in contumacia.
Sebbene la pena di morte sia ancora formalmente prevista dalle leggi del Mali, non viene eseguita dagli anni '80. Una condanna a morte equivale in pratica all'ergastolo.
La rabbia per il conflitto jihadista che dura in Mali da otto anni ha contribuito alle proteste contro il presidente Ibrahim Boubacar Keita di quest'anno, culminate con la sua cacciata con un colpo di stato militare.

(Fonti: AFP, 14/11/2020)

Altre news:
IRAN - Fateh Ghaderi giustiziato nella prigione di Sanandaj il 18 gennaio
BIELORUSSIA: PROCESSO RIPETUTO E NUOVA CONDANNA A MORTE
USA - Federale. Dustin Higgs è stato giustiziato
USA - Federale. Secondo i testimoni, l’esecuzione di Corey Johnson è stata “atrocemente dolorosa"
STATI UNITI: LISA MONTGOMERY A MORTE IN FRETTA E FURIA PERCHÉ RISCHIAVA DI SALVARSI
VIETNAM: SEI CONDANNATI A MORTE PER TRAFFICO DI DROGA A HO CHI MINH CITY
IRAN - Shamseddin Soleimani è stato giustiziato nella prigione di Qazvin il 15 gennaio.
INDIA: CORTE SUPREMA ORDINA IL RILASCIO DI UN PRIGIONIERO DAL BRACCIO DELLA MORTE
PAKISTAN: CONDANNATO A MORTE DUE VOLTE IN UN CASO DI OMICIDIO
TRATTATO DI ESTRADIZIONE TRA TURCHIA E CINA POSSIBILE PERICOLO PER I RIFUGIATI UIGURI
IRAN - Reza Shirzadeh è stato giustiziato nella prigione di Yazd il 14 gennaio.
USA - Federale. Corey Johnson è stato giustiziato
IRAN - Jama Zahrozehi è stato giustiziato nella prigione di Zahedan il 14 gennaio
IRAN - Mehdi Feyzi e Moharam Feyzi giustiziati nella prigione di Ardabil il 13 gennaio.
POLONIA: ATTIVISTA SVEDESE DEL FALUN GONG RISCHIA LA CONDANNA A MORTE SE ESTRADATO IN CINA
NIGERIA: SOLDATO CONDANNATO ALLA FUCILAZIONE PER OMICIDIO
USA - Federale. Lisa Montgomery è stata giustiziata.
MAROCCO: CONDANNATO A MORTE PER LO STUPRO E OMICIDIO DI UN BAMBINO
USA - Federale. Un giudice federale ha sospeso l’esecuzione di Lisa Montgomery
GIORDANIA: CONDANNATO A MORTE PER L’ATTACCO CONTRO I TURISTI NEL 2019
USA - Federale. Un'altra sospensione dell'esecuzione per Lisa Montgomery
CINA: CONDANNATO A MORTE PER TRE OMICIDI
KAZAKISTAN: PENA DI MORTE ABOLITA
GIORDANIA: DUE CONDANNATI A MORTE PER OMICIDIO
IRAN - 4 uomini impiccati nella prigione di Meshkin Shahr l'11 gennaio.
PAKISTAN: TRE CONDANNATI A MORTE PER CONDIVISIONE DI CONTENUTI BLASFEMI SUI SOCIAL
INDIA: CONDANNATO A MORTE PER LO STUPRO E OMICIDIO DI UNA MINORENNE
BUON ANNO!
USA - Federale. Avvocati: Lisa Montgomery non può essere giustiziata per le sue condizioni mentali
USA - Ohio. Abolita pdm per malati mentali gravi

[<< Prec] 1 2 3 [Succ >>]
2021
gennaio
  2020
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2019
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2018
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2017
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
 
2016
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2015
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2014
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2013
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2012
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2011
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
 
2010
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2009
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2008
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2007
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2006
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2005
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
 
2004
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
 
LA VETRINA E IL RETROBOTTEGA DEL NEGOZIO DELL’#ANTIMAFIA
  ITALIA: DA ‘CULLA’ A ‘TOMBA’ DEL DIRITTO?  
  APPELLO AL GOVERNATORE DELLA CALIFORNIA PER JARVIS JAY MASTERS  
  MOZIONE GENERALE DEL 40ESIMO CONGRESSO STRAORDINARIO DEL PARTITO RADICALE NONVIOLENTO, TRANSNAZIONALE E TRANSPARTITO  
  NESSUNO TOCCHI CAINO PRESENTA IL VOLUME ‘IL VIAGGIO DELLA SPERANZA’ IL 10 SETTEMBRE A BRINDISI  
  IRAN: NESSUNO TOCCHI CAINO, IMPICCAGIONE DEL MANIFESTANTE MOSTAFA SALEHI È UNA VERGOGNA PER IL MONDO COSIDDETTO DEMOCRATICO  
news
-
azioni urgenti
-
banca dati
-
campagne
-
chi siamo
-
area utenti
-
privacy e cookies
-
credits