Anno
Ultime notizie
Archivio notizie
Guida all'uso della Banca Dati
MOZIONE GENERALE DEL VI° CONGRESSO DI NTC
La pena di morte nel mondo (al 30 giugno 2016)
DISCORSO di Papa Francesco
Analisi dati Rapporto 2015 e Obiettivi di NtC
SINTESI DEI FATTI PIÙ IMPORTANTI DEL 2015 (e dei primi sei mesi del 2016)
Esecuzioni nel 2014
Esecuzioni nel 2015 (al 30 giugno)
Reportage Comore Sergio D'Elia
Reportage Niger Marco Perduca
Premio l'Abolizionista dell'Anno 2015
Messaggio di Sergio Mattarella al VI° Congresso di NtC
Relazione di Sergio D'Elia al VI° Congresso di NtC
Relazione di Elisabetta Zamparutti al VI° Congresso di NtC
Rapporto IL VOLTO SORRIDENTE DEI MULLAH
DOSSIER IRAN APRILE 2016
Dossier su Pena di Morte e Omosessualità
Reportage di Elisabetta Zamparutti
Protocollo di intesa tra NtC e CNF
Dichiarazione finale del seminario del Cairo 15/16 maggio 2017
Azioni in corso
Archivio azioni
Campagne in corso
Archivio campagne

RAPPORTO DEL SECONDO FORUM ANNUALE DELL'UE SULLA PENA DI MORTE IN ZAMBIA

RISOLUZIONE ONU 2012
RISOLUZIONE ONU 2010

DICHIARAZIONE DI LIBREVILLE

Organi Dirigenti
Dossier Iraq 2003

Le sedi
DICHIARAZIONE DI COTONOU 2014

I video
RISOLUZIONE ONU 2014

Adesioni Comuni, Province, Regioni

BILANCI DI NESSUNO TOCCHI CAINO

La campagna per la moratoria ONU delle esecuzioni capitali
DOSSIER GIAPPONE

DONA IL 5x1000 A NESSUNO TOCCHI CAINO
DOSSIER IRAN

FIRMATARI APPELLO ALLE NAZIONI UNITE

DEDUCIBILITA' FISCALE


Appello dei PREMI NOBEL
RISOLUZIONE ONU 2007
DOSSIER LIBIA
DOSSIER USA 2011
Abbiamo fatto
RISOLUZIONE ONU 2008
DOSSIER PENA DI MORTE 2008
VIDEO MISSIONE IN CIAD
Le pubblicazioni
RISOLUZIONE DELLA CONFERENZA DI KIGALI 2011

DOSSIER MORATORIA
DOSSIER COMMERCIO LETALE
DICHIARAZIONE FINALE DELLA CONFERENZA DI FREETOWN 2014
Gli obiettivi

L'AUTENTICA STORIA DEL 'TERRORISTA' SERGIO D'ELIA

Acquista il rapporto di Nessuno tocchi Caino

Contributi artistici

Contattaci
Organi Dirigenti
Newsletter
Iscriviti a NTC
Acquista le pubblicazioni
Forum utenti
Scarica l'appello per la moratoria

USA - Lisa Montgomery
USA - Lisa Montgomery
USA - Federale. Lisa Montgomery è stata giustiziata.

13 gennaio 2021:

Lisa Montgomery è stata giustiziata. Montgomery, 52 anni, bianca, è stata dichiarata morta mercoledì all'1,31 del mattino dopo aver ricevuto un'iniezione letale nel complesso carcerario federale di Terre Haute, nell'Indiana. È stata l'undicesima detenuta a ricevere un'iniezione letale da luglio quando il presidente Donald Trump, un forte sostenitore della pena capitale, ha ordinato la ripresa delle esecuzioni federali che erano ferme da 17 anni. Il via libera all’esecuzione è arrivato dalla Corte Suprema degli Stati Uniti, dove i giudici conservatori sono attualmente in forte maggioranza, dopo ore di discussioni legali. Montgomery è la prima degli ultimi tre detenuti federali la cui esecuzione è fissata prima dell'insediamento, il 20 gennaio, del presidente eletto Joe Biden, che dovrebbe interrompere le esecuzioni federali. L’orario in cui è stato certificato il decesso della Montgomery lascia capire che la Montgomery è stata legata al lettino prima della mezzanotte, e non più slegata. I mandati di esecuzioni scadono alla mezzanotte del giorno previsto, se la procedura fosse stata interrotta, l’Amministrazione Penitenziaria avrebbe dovuto fissare una nuova data.
Come Nessuno tocchi Caino ha provato a tracciare (vedi), una serie di ricorsi accettati e ricorsi annullati si sono accavallati nelle ultime ore. Lunedì a tarda sera la Corte d’Appello federale d Washington aveva sospeso l’esecuzione rilevando che ci fossero delle irregolarità nel protocollo di esecuzione, che nelle esecuzioni federali deve seguire il protocollo in vigore nello stato dove è stata emessa la condanna, nel caso della Montgomery il Missouri. Martedì anche un giudice federale dell’Indiana, lo stato dove si trova, all’interno del penitenziario di Terre Haute, la camera della morte federale, aveva disposto una sospensione per avere il tempo di valutare le condizioni mentali dell’imputata. Poche ore dopo la Corte d’Appello federale dell’Indiana ha annullato questa sospensione, mentre quella di Washington è stata annullata stanotte (la notizia è comparsa sulle agenzie statunitensi alle 2 di mercoledì mattina ora italiana) dalla Corte Suprema degli Stati Uniti, corte che poco dopo ha respinto anche l’ultimo ricorso della donna, quello chiamato in gergo “dell’11a ora”.
Quando la procedura di esecuzione è iniziata, una donna dello staff si è sporta sulla Montgomery, ha rimosso delicatamente la mascherina anticovid dal volto della donna e le ha chiesto se voleva fare un’ultima dichiarazione. "No," ha risposto Montgomery con voce calma e soffocata. Non ha detto altro. Kelley Henry, difensore pubblico federale di Montgomery, ha espresso la sua delusione per gli eventi della giornata, dicendo che il governo federale ha violato la Costituzione, la legge federale e il proprio regolamento per mettere a morte la sua cliente. “La vile sete di sangue di un'amministrazione fallita stasera era in piena mostra. Tutti coloro che hanno partecipato all'esecuzione di Lisa Montgomery dovrebbero provare vergogna", ha detto in una dichiarazione fornita a IndyStar della rete USA TODAY dopo la mezzanotte. Anche altre due esecuzioni previste per la fine di questa settimana sono state sospese da un giudice federale perché i detenuti sono risultati positivi al COVID-19.
Un giudice federale del Distretto di Columbia (Washington) martedì ha sospeso le esecuzioni programmate per il 14 e 15 di Corey Johnson e Dustin Higgs. Johnson, condannato per l'omicidio di sette persone legate al suo traffico di droga in Virginia, e Higgs, condannato per aver ordinato l'omicidio di tre donne nel Maryland, sono entrambi risultati positivi al COVID-19 il mese scorso. L'ultima donna giustiziata dal governo federale era stata Bonnie Brown Heady il 18 dicembre 1953, per il rapimento e l'omicidio di un bambino di 6 anni nel Missouri. L'ultima donna giustiziata da uno stato è stata Kelly Gissendaner, 47 anni, il 30 settembre 2015, in Georgia. Era stata condannata per aver pianificato l'uccisione del marito, compiuta materialmente nel 1997 dal suo amante.
Lisa Montgomery diventa l’11a persona giustiziata dall’anno scorso dal sistema federale, la 14a giustiziata dal governo federale da quando ha ripreso le esecuzioni nel 2001, la 1a persona giustiziata quest'anno negli Stati Uniti e la n° 1.529 da quando gli Stati Uniti hanno reintrodotto la pena di morte in 1976 e ripreso le esecuzioni nel 1977. Montgomery è il 4° detenuto in 130 anni ad essere giustiziato durante il periodo di transizione tra due presidenti, quando, per consuetudine, il governo uscente gestisce solo l’ordinaria amministrazione o, all’opposto, particolari emergenze.

https://apnews.com/article/2-federal-executions-halted-d29e4250646d5e177df53efa64da6163 https://eu.usatoday.com/story/news/nation/2021/01/12/lisa-montgomery-first-us-execution-female-inmate-67-years-halted/6635530002/

(Fonti: The Marshall Project, AP)

Altre news:
RDC: DUE WHISTLEBLOWERS CONDANNATI A MORTE IN CONTUMACIA NEL 2020
PAKISTAN: CONDANNATO A MORTE PER LO STUPRO DI UNA BAMBINA
IRAN - Un uomo, non identificato, impiccato nella prigione di Yasuj il 7 marzo
IRAN - Liberata l'operatrice umanitaria britannico-iraniana Zaghari-Ratcliffe
VECCHIO E MALATO, SCARCERATO SOLO QUANDO HA PRESO IL COVID
INDIA: NOVE CONDANNATI ALL’IMPICCAGIONE PER MORTI CAUSATI DA ALCOL ILLEGALE
NtC - Confronto tra Stati Uniti e Italia
THAILANDIA: CORTE SUPREMA CONFERMA SEI CONDANNE CAPITALI PER TERRORISMO
GHANA: DUE NIGERIANI CONDANNATI A MORTE PER GLI OMICIDI DI QUATTRO RAGAZZE
COSI’ TRUMP HA NASCOSTO L’AGONIA DEI GIUSTIZIATI
IRAN - Ebrahim Hassani giustiziato nella prigione di Shahr-e-Kurd il 6 marzo.
IRAQ: TRE GIUSTIZIATI PER ‘TERRORISMO’
BANGLADESH: QUATTRO CONDANNATI A MORTE PER LO STUPRO E OMICIDIO DI UNA DONNA
SOMALIA: CINQUE GIUSTIZIATI DA AL-SHABAAB PER SPIONAGGIO
VIETNAM: NIGERIANO CONDANNATO A MORTE PER TRAFFICO DI METANFETAMINA
CINA: GIUSTIZIATO PER L’OMICIDIO DELLA MADRE
EGITTO: UNDICI GIUSTIZIATI AD ALESSANDRIA PER OMICIDIO
EGITTO: ESECUZIONE NEL CARCERE DI DAMANHOUR
IRAN - Fatah Hosseini giustiziato nella prigione di Noshahr il 2 marzo
IRAN - Ahmad Samiee giustiziato il 1° marzo nella prigione di Rasht
COREA DEL SUD: PENA CAPITALE PER I PEDOFILI CHE CAUSANO LA MORTE DELLA VITTIMA
BANGLADESH: DUE CONDANNATI ALL’IMPICCAGIONE PER QUATTRO OMICIDI
MALESIA: TRIBUNALE FEDERALE CONFERMA CONDANNA CAPITALE PER OMICIDIO
USA - Kentucky. Camera approva abilizione pena di morte per malati di mente gravi
2021
gennaio
febbraio
marzo
  2020
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2019
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2018
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2017
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
 
2016
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2015
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2014
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2013
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2012
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2011
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
 
2010
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2009
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2008
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2007
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2006
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2005
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
 
2004
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
 
LA VETRINA E IL RETROBOTTEGA DEL NEGOZIO DELL’#ANTIMAFIA
  ITALIA: DA ‘CULLA’ A ‘TOMBA’ DEL DIRITTO?  
  APPELLO AL GOVERNATORE DELLA CALIFORNIA PER JARVIS JAY MASTERS  
  MOZIONE GENERALE DEL 40ESIMO CONGRESSO STRAORDINARIO DEL PARTITO RADICALE NONVIOLENTO, TRANSNAZIONALE E TRANSPARTITO  
  ELISABETTA ZAMPARUTTI CONFERMATA AL CPT PER SECONDO MANDATO  
  NESSUNO TOCCHI CAINO PRESENTA IL VOLUME ‘IL VIAGGIO DELLA SPERANZA’ IL 10 SETTEMBRE A BRINDISI  
news
-
azioni urgenti
-
banca dati
-
campagne
-
chi siamo
-
area utenti
-
privacy e cookies
-
credits