Anno
Ultime notizie
Archivio notizie
Guida all'uso della Banca Dati
MOZIONE GENERALE DEL VI° CONGRESSO DI NTC
La pena di morte nel mondo (al 30 giugno 2016)
DISCORSO di Papa Francesco
Analisi dati Rapporto 2015 e Obiettivi di NtC
SINTESI DEI FATTI PIÙ IMPORTANTI DEL 2015 (e dei primi sei mesi del 2016)
Esecuzioni nel 2014
Esecuzioni nel 2015 (al 30 giugno)
Reportage Comore Sergio D'Elia
Reportage Niger Marco Perduca
Premio l'Abolizionista dell'Anno 2015
Messaggio di Sergio Mattarella al VI° Congresso di NtC
Relazione di Sergio D'Elia al VI° Congresso di NtC
Relazione di Elisabetta Zamparutti al VI° Congresso di NtC
Rapporto IL VOLTO SORRIDENTE DEI MULLAH
DOSSIER IRAN APRILE 2016
Dossier su Pena di Morte e Omosessualità
Reportage di Elisabetta Zamparutti
Protocollo di intesa tra NtC e CNF
Dichiarazione finale del seminario del Cairo 15/16 maggio 2017
Azioni in corso
Archivio azioni
Campagne in corso
Archivio campagne

RAPPORTO DEL SECONDO FORUM ANNUALE DELL'UE SULLA PENA DI MORTE IN ZAMBIA

RISOLUZIONE ONU 2012
RISOLUZIONE ONU 2010

DICHIARAZIONE DI LIBREVILLE

Organi Dirigenti
Dossier Iraq 2003

Le sedi
DICHIARAZIONE DI COTONOU 2014

I video
RISOLUZIONE ONU 2014

Adesioni Comuni, Province, Regioni

BILANCI DI NESSUNO TOCCHI CAINO

La campagna per la moratoria ONU delle esecuzioni capitali
DOSSIER GIAPPONE

DONA IL 5x1000 A NESSUNO TOCCHI CAINO
DOSSIER IRAN

FIRMATARI APPELLO ALLE NAZIONI UNITE

DEDUCIBILITA' FISCALE


Appello dei PREMI NOBEL
RISOLUZIONE ONU 2007
DOSSIER LIBIA
DOSSIER USA 2011
Abbiamo fatto
RISOLUZIONE ONU 2008
DOSSIER PENA DI MORTE 2008
VIDEO MISSIONE IN CIAD
Le pubblicazioni
RISOLUZIONE DELLA CONFERENZA DI KIGALI 2011

DOSSIER MORATORIA
DOSSIER COMMERCIO LETALE
DICHIARAZIONE FINALE DELLA CONFERENZA DI FREETOWN 2014
Gli obiettivi

L'AUTENTICA STORIA DEL 'TERRORISTA' SERGIO D'ELIA

Acquista il rapporto di Nessuno tocchi Caino

Contributi artistici

Contattaci
Organi Dirigenti
Newsletter
Iscriviti a NTC
Acquista le pubblicazioni
Forum utenti
Scarica l'appello per la moratoria

EMIRATI ARABI UNITI: GIOVANE TOSSICODIPENDENTE CONDANNATO A MORTE PER L’OMICIDIO DEL PADRE CHE GLI NEGAVA I SOLDI PER LA DROGA

14 settembre 2021:

Un giovane tossicodipendente di Al Ain, negli Emirati Arabi Uniti, è stato condannato a morte per aver ucciso suo padre che si era rifiutato di dargli soldi per comprare della droga, secondo quanto riportato dal Khaleej Times il 13 settembre 2021.
Il ragazzo avrebbe colpito il padre 36 volte con un oggetto appuntito, in diverse parti del corpo, provocandone la morte. L'omicidio è avvenuto quest'anno dopo la preghiera di Taraweeh durante il Ramadan.
Il tribunale penale di primo grado di Al Ain ha emesso la condanna a morte riconoscendo l’imputato colpevole di omicidio premeditato. La famiglia della vittima si è rifiutata di perdonare l'assassino in cambio del “prezzo del sangue” e ha insistito per una punizione.
Le indagini della polizia hanno evidenziato che il giovane chiedeva regolarmente soldi a suo padre. A volte suo padre accoglieva la richiesta mentre altre volte la respingeva, sapendo che il figlio avrebbe acquistato sostanze psicoattive.
Testimoni oculari hanno detto alle autorità che l'imputato picchiava suo padre ogni volta che si rifiutava di dargli i soldi. Il giovane, pregiudicato in un caso di abuso di droghe, era stato precedentemente ricoverato in un centro di recupero.
Il giorno dell'omicidio, il ragazzo ha attirato il padre nel cortile di casa con il pretesto di dovergli parlare. "Non appena la vittima si è avvicinata a lui, l'imputato lo ha colpito 36 volte con un oggetto contundente in diverse parti del corpo", hanno detto i pubblici ministeri.
Assistendo all'aggressione dal balcone della sua stanza, il fratello dell'imputato si è precipitato giù, ha messo il padre nella sua auto con l’intenzione di portarlo in ospedale. Tuttavia l'imputato ha fatto schiantare diverse volte la propria auto contro il veicolo del fratello, impedendogli di muoversi.
Il fratello della vittima, anche lui nelle vicinanze, è corso a soccorrere il fratello e lo ha portato in ospedale, tuttavia la vittima è morta.
L’omicida è stato accusato anche di aver deliberatamente danneggiato il veicolo di suo fratello per impedire a suo padre di ricevere un soccorso medico di emergenza, oltre che di aver consumato una sostanza psicoattiva ("Pregabalin").
I pubblici ministeri avevano chiesto che fosse comminata all'imputato la pena massima, ritenendo un'aggravante la circostanza che la vittima fosse suo padre.
Per l'avvocato difensore, il suo cliente ha commesso il crimine sotto l'effetto di droghe e non era consapevole delle sue azioni. L'imputato aveva detto ai pubblici ministeri di non ricordare nessuno dei fatti accaduti.
Una commissione medica che ha esaminato l'imputato ha tuttavia respinto le sue affermazioni, concludendo che l'imputato fosse responsabile delle proprie azioni e affermazioni al momento del crimine.

(Fonti: khaleejtimes.com, 13/09/2021)

Altre news:
IRAN - Urgente: il giovane Arman Abdolali sarà giustiziato tra 24 ore
UE: REVOCARE LE CONDANNE A MORTE, COMPRESE QUELLE DI GIORNALISTI NELLO YEMEN
INDIA: CONDANNATO A MORTE PER L’OMICIDIO DELLA MADRE
BANGLADESH: CINQUE CONDANNATI A MORTE PER OMICIDIO
NIGERIA: CONDANNATO A MORTE PER DUPLICE OMICIDIO
IRAN - Omid Sarani giustiziato nella prigione di Birjand l'11 ottobre
IRAN - Manouchehr Kazemi giustiziato nella prigione di Karaj l'11 ottobre
IRAN - Mohammad Latifi e un uomo non identificato giustiziati a Kermanshah l'11 ottobre
IRAN - Ebrahim Rakhshani giustiziato a Ghaen l'11 ottobre
IRAQ: ‘GIUDICE DELLA SHARIA’ DEL DAESH CONDANNATO A MORTE
IRAN - IHR ha appreso oggi di 4 esecuzioni avvenute a settembre
IRAN - Esmail Ghassabi-Sini giustiziato nella prigione di Isfahan il 10 ottobre
LA STORIA DI DOMENICO PAPALIA, L’EX GENERALE DELLA ‘NDRANGHETA IN CARCERE MEZZO SECOLO: ‘E’ MALATO, GRAZIATELO’
BANGLADESH: UNA CONDANNA CAPITALE PER TRAFFICO DI COCAINA
SIERRA LEONE: ABOLITA FORMALMENTE L’ ‘INUMANA’ PENA CAPITALE
CONDIZIONI MIGLIORI PER I DETENUTI, LA LEZIONE DEI GIUDICI USA CHE ‘COMMISSARIANO’ LA POLITICA
IRAN - Donne e pena di morte in Iran
GLOBALE - Più di 150 leader di aziende globali chiedono la fine della pena di morte.
SOMALIA: DUE GIUSTIZIATI DAGLI AL-SHABAAB A JAMAME
USA - Oregon. Annullata la condanna a morte di David Ray Bartol
EMIRATI ARABI UNITI: CINQUE CONDANNATI A MORTE PER L’OMICIDIO DI UN UOMO D’AFFARI
USA - Oregon. Annullato il verdetto di colpevolezza di Jesse Lee Johnson
NIGERIA: 26 CONDANNE A MORTE COMMUTATE DAL GOVERNATORE DI ONDO
BANGLADESH: DUE GIUSTIZIATI PER STUPRO E OMICIDIO
BANGLADESH: CONDANNATO A MORTE IN CONTUMACIA PER TERRORISMO
USA - Missouri. Ernest Johnson giustiziato
PAKISTAN: LA CHIESA OSPITA CAMPAGNA CONTRO LA PENA CAPITALE
INDIA: CONDANNATO A MORTE PER LO STUPRO E OMICIDIO DI UNA BAMBINA DI CINQUE MESI
EGITTO: CONDANNATI A MORTE TRE MEMBRI DEI FRATELLI MUSULMANI
IRAN - Padre e figlio giustiziati nella prigione di Yazd il 3 ottobre

[<< Prec] 1 2 3 [Succ >>]
2021
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
  2020
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2019
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2018
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2017
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
 
2016
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2015
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2014
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2013
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2012
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2011
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
 
2010
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2009
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2008
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2007
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2006
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2005
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
 
2004
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
 
LA VETRINA E IL RETROBOTTEGA DEL NEGOZIO DELL’#ANTIMAFIA
  ITALIA: DA ‘CULLA’ A ‘TOMBA’ DEL DIRITTO?  
  APPELLO AL GOVERNATORE DELLA CALIFORNIA PER JARVIS JAY MASTERS  
  MOZIONE GENERALE DEL 40ESIMO CONGRESSO STRAORDINARIO DEL PARTITO RADICALE NONVIOLENTO, TRANSNAZIONALE E TRANSPARTITO  
  ELISABETTA ZAMPARUTTI CONFERMATA AL CPT PER SECONDO MANDATO  
  NESSUNO TOCCHI CAINO PRESENTA IL VOLUME ‘IL VIAGGIO DELLA SPERANZA’ IL 10 SETTEMBRE A BRINDISI  
news
-
azioni urgenti
-
banca dati
-
campagne
-
chi siamo
-
area utenti
-
privacy e cookies
-
credits