Anno
Ultime notizie
Archivio notizie
Guida all'uso della Banca Dati
MOZIONE GENERALE DEL VI° CONGRESSO DI NTC
La pena di morte nel mondo (al 30 giugno 2016)
DISCORSO di Papa Francesco
Analisi dati Rapporto 2015 e Obiettivi di NtC
SINTESI DEI FATTI PIÙ IMPORTANTI DEL 2015 (e dei primi sei mesi del 2016)
Esecuzioni nel 2014
Esecuzioni nel 2015 (al 30 giugno)
Reportage Comore Sergio D'Elia
Reportage Niger Marco Perduca
Premio l'Abolizionista dell'Anno 2015
Messaggio di Sergio Mattarella al VI° Congresso di NtC
Relazione di Sergio D'Elia al VI° Congresso di NtC
Relazione di Elisabetta Zamparutti al VI° Congresso di NtC
Rapporto IL VOLTO SORRIDENTE DEI MULLAH
DOSSIER IRAN APRILE 2016
Dossier su Pena di Morte e Omosessualità
Reportage di Elisabetta Zamparutti
Protocollo di intesa tra NtC e CNF
Dichiarazione finale del seminario del Cairo 15/16 maggio 2017
Azioni in corso
Archivio azioni
Campagne in corso
Archivio campagne

RAPPORTO DEL SECONDO FORUM ANNUALE DELL'UE SULLA PENA DI MORTE IN ZAMBIA

RISOLUZIONE ONU 2012
RISOLUZIONE ONU 2010

DICHIARAZIONE DI LIBREVILLE

Organi Dirigenti
Dossier Iraq 2003

Le sedi
DICHIARAZIONE DI COTONOU 2014

I video
RISOLUZIONE ONU 2014

Adesioni Comuni, Province, Regioni

BILANCI DI NESSUNO TOCCHI CAINO

La campagna per la moratoria ONU delle esecuzioni capitali
DOSSIER GIAPPONE

DONA IL 5x1000 A NESSUNO TOCCHI CAINO
DOSSIER IRAN

FIRMATARI APPELLO ALLE NAZIONI UNITE

DEDUCIBILITA' FISCALE


Appello dei PREMI NOBEL
RISOLUZIONE ONU 2007
DOSSIER LIBIA
DOSSIER USA 2011
Abbiamo fatto
RISOLUZIONE ONU 2008
DOSSIER PENA DI MORTE 2008
VIDEO MISSIONE IN CIAD
Le pubblicazioni
RISOLUZIONE DELLA CONFERENZA DI KIGALI 2011

DOSSIER MORATORIA
DOSSIER COMMERCIO LETALE
DICHIARAZIONE FINALE DELLA CONFERENZA DI FREETOWN 2014
Gli obiettivi

L'AUTENTICA STORIA DEL 'TERRORISTA' SERGIO D'ELIA

Acquista il rapporto di Nessuno tocchi Caino

Contributi artistici

Contattaci
Organi Dirigenti
Newsletter
Iscriviti a NTC
Acquista le pubblicazioni
Forum utenti
Scarica l'appello per la moratoria

DUE SOLDATI UGANDESI CONDANNATI A MORTE IN SOMALIA

16 novembre 2021:

Due soldati delle Forze di Difesa del Popolo Ugandese (UPDF) in servizio nell'ambito della missione dell'Unione Africana in Somalia (AMISOM) sono stati condannati a morte per aver ucciso dei civili.
Nello stesso caso, altri tre soldati ugandesi sono stati condannati a 39 anni di carcere.
"Un tribunale militare ugandese riunitosi a Mogadiscio ha giudicato due militari colpevoli di aver ucciso intenzionalmente civili presso il quartiere di Golweyne, nella regione del Lower Shabelle, nell'agosto di quest'anno. Altri tre militari sono stati condannati al carcere per il loro ruolo nel crimine", ha dichiarato a VOA Somalia il ministro della Giustizia somalo, Abdulkadir Mohamed Nur, il 13 novembre 2021.
"Questa sentenza è una lezione per la missione AMISOM dal momento che nessuno dei suoi soldati può farla franca dopo aver ucciso civili somali", ha detto Nur.
Il crimine è avvenuto il 10 agosto, quando le forze ugandesi che pattugliavano la principale via di rifornimento tra i villaggi di Beldamin e Golweyn aprirono il fuoco su dei civili in una fattoria a circa 120 km a sud-ovest di Mogadiscio, secondo funzionari locali e così come riconosciuto da AMISOM.
Parenti e testimoni oculari hanno accusato i soldati AMISOM di aver collocato i corpi di alcune delle vittime su mine telecomandate prima di farle esplodere, scatenando la rabbia dei locali e proteste a Mogadiscio.
All’epoca, l'AMISOM riferì che le sue forze stavano sventando un'imminente imboscata di al-Shabab.
Sempre AMISOM ha ammesso tuttavia il mese scorso che le sue forze di pace hanno ucciso illegalmente sette civili durante uno scontro a fuoco con miliziani di al-Shabab, legati ad al-Qaeda, promettendo che i soldati responsabili sarebbero stati puniti.
Il procedimento giudiziario è in corso dal 5 ottobre nel campo di Halane, vicino al principale aeroporto di Mogadiscio, dove si trovano le sedi delle Nazioni Unite e dell'AMISOM in Somalia.
Alcuni dei parenti delle vittime e dei rappresentanti dei residenti del Lower Shabelle hanno partecipato al procedimento ed erano presenti in tribunale all'annuncio delle sentenze.
Un portavoce dei parenti, Hussein Osman Wasuge, ha detto ai media locali fuori dal tribunale di essere soddisfatto del verdetto.
"Anche se non c'erano avvocati a rappresentarci, uno di noi e sei soldati ugandesi hanno potuto testimoniare per due giorni contro i soldati imputati ", ha detto Wasuge. "Siamo molto contenti della decisione del tribunale e ci aspettiamo che venga assegnato un risarcimento alle famiglie delle persone uccise".
I soldati ugandesi fanno base nella capitale somala Mogadiscio e nella regione del Lower Shabelle, dove subiscono frequenti attacchi da parte del gruppo militante al-Shabab.

(Fonti: VOA, 13/11/2021)

Altre news:
SUDAN DEL SUD: IMPICCATO PER GLI OMICIDI DI TRE BAMBINI
IRAN - L’esecuzione di Heydar Ghorbani registrata dalle autorità come “morte per cause sconosciute”
IRAN - Appello internazionale per salvare la vita a Mohammad Javad Vafaei
USA - Guantánamo Bay, 20 anni dopo
IRAN - Mohammad Rasoul Paghadam giustiziato nella prigione di Qazvin il 9 gennaio
RAFFAELE LOMBARDO: NESSUNO TOCCHI CAINO, LA SUA ASSOLUZIONE AFFERMA LO STATO DI DIRITTO CONTRO IL DIRITTO DEL NEMICO
AIUTIAMO CHI VUOLE RIALZARSI, LA VENDETTA NON È CRISTIANA
MESSAGGIO DI SERGIO D’ELIA IN OCCASIONE DEL SUO COMPLEANNO
IRAN - Rapporto Hengaw: 52 portatori di frontiera curdi uccisi dalle forze dell’ordine nel 2021
KUWAIT: CONDANNA A MORTE CONFERMATA
NIGERIA: CONDANNATO ALL’IMPICCAGIONE PER L’OMICIDIO DEL VICINO
NIGERIA: SEI CONDANNE A MORTE COMMUTATE IN ERGASTOLO NELLO STATO DI ONDO
IRAN - Mohammad Salarzehi giustiziato nella prigione di Shiraz il 2 gennaio
IL CARCERE E’ UN PERICOLO PER LA SOCIETA’. VA ABOLITO
NOI ERGASTOLANI, NAVI DI TESEO
IRAN - Jalil Eshterak giustiziato nella prigione di Zabol il 1° gennaio
IRAN - Rapporto di fine anno di Javanehha

[<< Prec] 1 2
2022
gennaio
  2021
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2020
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2019
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2018
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
 
2017
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2016
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2015
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2014
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2013
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2012
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
 
2011
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2010
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2009
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2008
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2007
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2006
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
 
2005
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2004
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
 
LA VETRINA E IL RETROBOTTEGA DEL NEGOZIO DELL’#ANTIMAFIA
  ITALIA: DA ‘CULLA’ A ‘TOMBA’ DEL DIRITTO?  
  APPELLO AL GOVERNATORE DELLA CALIFORNIA PER JARVIS JAY MASTERS  
  MOZIONE GENERALE DEL 40ESIMO CONGRESSO STRAORDINARIO DEL PARTITO RADICALE NONVIOLENTO, TRANSNAZIONALE E TRANSPARTITO  
  ELISABETTA ZAMPARUTTI CONFERMATA AL CPT PER SECONDO MANDATO  
  NESSUNO TOCCHI CAINO PRESENTA IL VOLUME ‘IL VIAGGIO DELLA SPERANZA’ IL 10 SETTEMBRE A BRINDISI  
news
-
azioni urgenti
-
banca dati
-
campagne
-
chi siamo
-
area utenti
-
privacy e cookies
-
credits