Anno
Ultime notizie
Archivio notizie
Guida all'uso della Banca Dati
MOZIONE GENERALE DEL VI° CONGRESSO DI NTC
La pena di morte nel mondo (al 30 giugno 2016)
DISCORSO di Papa Francesco
SINTESI DEI FATTI PIÙ IMPORTANTI DEL 2015 (e dei primi sei mesi del 2016)
Analisi dati Rapporto 2015 e Obiettivi di NtC
Esecuzioni nel 2014
Esecuzioni nel 2015 (al 30 giugno)
Reportage Comore Sergio D'Elia
Reportage Niger Marco Perduca
Premio l'Abolizionista dell'Anno 2015
Messaggio di Sergio Mattarella al VI° Congresso di NtC
Relazione di Sergio D'Elia al VI° Congresso di NtC
Relazione di Elisabetta Zamparutti al VI° Congresso di NtC
Rapporto IL VOLTO SORRIDENTE DEI MULLAH
DOSSIER IRAN APRILE 2016
Dossier su Pena di Morte e Omosessualità
Reportage di Elisabetta Zamparutti
Protocollo di intesa tra NtC e CNF
Dichiarazione finale del seminario del Cairo 15/16 maggio 2017
Azioni in corso
Archivio azioni
Campagne in corso
Archivio campagne

FIRMATARI APPELLO ALLE NAZIONI UNITE

RISOLUZIONE ONU 2012
RISOLUZIONE ONU 2010

DICHIARAZIONE DI LIBREVILLE

Organi Dirigenti
Dossier Iraq 2003

Le sedi
DICHIARAZIONE DI COTONOU 2014

I video
RISOLUZIONE ONU 2014

Adesioni Comuni, Province, Regioni

BILANCI DI NESSUNO TOCCHI CAINO

La campagna per la moratoria ONU delle esecuzioni capitali

DONA IL 5x1000 A NESSUNO TOCCHI CAINO
DOSSIER IRAN

RAPPORTO DEL SECONDO FORUM ANNUALE DELL'UE SULLA PENA DI MORTE IN ZAMBIA

DEDUCIBILITA' FISCALE


Appello dei PREMI NOBEL
RISOLUZIONE ONU 2007
DOSSIER LIBIA
DOSSIER USA 2011
Abbiamo fatto
RISOLUZIONE ONU 2008
DOSSIER PENA DI MORTE 2008
VIDEO MISSIONE IN CIAD
Le pubblicazioni
RISOLUZIONE DELLA CONFERENZA DI KIGALI 2011

DOSSIER MORATORIA
DOSSIER COMMERCIO LETALE
DICHIARAZIONE FINALE DELLA CONFERENZA DI FREETOWN 2014
Gli obiettivi

L'AUTENTICA STORIA DEL 'TERRORISTA' SERGIO D'ELIA
DOSSIER GIAPPONE

Acquista il rapporto di Nessuno tocchi Caino

Contributi artistici

Contattaci
Newsletter
Iscriviti a NTC
Acquista le pubblicazioni
Forum utenti
Scarica l'appello per la moratoria
Peter Cantu
Peter Cantu

APPELLO PER COMMUTARE LA CONDANNA A MORTE DI PETER CANTU IN ERGASTOLO

Peter Anthony Cantu verrà giustiziato il prossimo 17 agosto. Peter, era stato arrestato a Houston, in Texas, nel 1993, per gli omicidi di Elizabeth Peña e Jennifer Ertman, e condannato a morte nel 1994. Pur non negando assolutamente la natura grave dei reati di Peter Cantu e consapevoli delle sofferenze causate alla famiglia delle vittime, a cui va tutta la nostra solidarietà, noi condanniamo fermamente questa esecuzione. Siamo convinti che togliere la vita a Peter non riparerà il danno e la pena delle vittime.
Inoltre Peter, che è nel braccio della morte da oltre 16 anni, era appena 18enne al tempo dei reati. Siamo convinti che le persone possano cambiare e diventare profondamente diversi da coloro che hanno commesso il crimine.
Dal nostro punto di vista è falso ritenere che tutti quelli che si trovano nel braccio della morte siano al di là della riabilitazione, in quando cattivi e disumani e che meritino di morire pertanto non crediamo nell’uccidere un uomo che ha trascorso 16 anni in un carcere e che ora è pentito delle sue azioni.
In più, riteniamo che pena di morte perpetui la violenza e crei nuove vittime.
Benché coinvolto in reati orrendi, anche Peter Cantu ha genitori, parenti e amici che lo amano e che sarebbero devastati dalla sua esecuzione. Queste persone sono innocenti che pagano gli errori di Peter, così come le famiglie di Elizabeth Peña e Jennifer Ertman.
Lo stato non ha il compito di proteggere tutti i suoi cittadini?
Infine, siamo convinti che la pena capitale sia una violazione del diritto alla vita e dei più importanti e basilari diritti umani. I diritti umani e la dignità riguardano tutti gli essere viventi, a prescindere da ciò che una persona ha fatto. Lo Stato non dovrebbe giustiziare i suoi cittadini.
I crimini efferati, come lo stupro e l’omicidio di Elizabeth Peña e Jennifer Ertman dovrebbero essere puniti e lo Stato dovrebbe esercitare i suoi poteri per proteggere i suoi cittadini, ma ciò può essere realizzato attraverso l’ergastolo.
Per tutte queste ragioni noi esortiamo fortemente la Sezione per la Grazia dell’Ufficio texano del Pardons and Paroles a dimostrare il suo rispetto per la giustizia e la vita umana.
E ti chiediamo di firmare l’appello per risparmiare la vita di Peter Cantu e commutare la sua sentenza in ergastolo.
 
Per fimare la petizione clicca qui

Archivio azioni urgenti
APPELLO URGENTE PER HENRY SIRECI DA 42 ANNI NEL BRACCIO DELLA MORTE NEGLI STATI UNITI
APPELLO DI NESSUNO TOCCHI CAINO PER NASRIN SOTOUDEH
IRAN. APPELLO PER IRAEE
Appello Urgente per il dott. Ahmad Reza Djalali
Informazioni sulla situazione degli studenti arrestati durante le proteste in Iran
LETTERA APERTA AL GOVERNO ITALIANO SUL CASO DJALALI
APPELLO PER ALEPPO E UNA NUOVA SIRIA
IRAN. FERMIAMO LA CONDANNA A MORTE DI MOHAMMAD ALI TAHERI, PRIGIONIERO DI COSCIENZA. FIRMA LA PETIZIONE
“COMMERCIO LETALE”. Come un Paese abolizionista collabora alla pratica della pena di morte negli Stati Uniti.
APPELLO PER JAFAR PANAHI
IV CONGRESSO DI NESSUNO TOCCHI CAINO
APPELLO PER GRATIAN GRUIA
NESSUNO TOCCHI CAINO CHIEDE AL GOVERNATORE DELL’ILLINOIS DI GRAZIARE I CONDANNATI A MORTE
APPELLO AL GOVERNATORE DELLA CALIFORNIA PER JARVIS JAY MASTERS
  MOZIONE GENERALE DEL 40ESIMO CONGRESSO STRAORDINARIO DEL PARTITO RADICALE NONVIOLENTO, TRANSNAZIONALE E TRANSPARTITO  
  CORTE DI STRASBURGO. NESSUNO TOCCHI CAINO, STORICA SENTENZA DELLA CEDU SUL CASO VIOLA vs ITALIA  
  APPELLO DI NESSUNO TOCCHI CAINO PER NASRIN SOTOUDEH  
  NESSUNO TOCCHI CAINO INVITA ALL’EVENTO IN RICORDO DI ENZO MAZZARELLA ‘NASCONDI LA PIETRA CHE CAINO NON LA TROVI’  
  IRAN. NESSUNO TOCCHI CAINO, RIDUZIONE DELLE ESECUZIONI PER DROGA MA I NUMERI RESTANO PREOCCUPANTI  
news
-
azioni urgenti
-
banca dati
-
campagne
-
chi siamo
-
area utenti
-
privacy e cookies
-
credits