BANGLADESH: TRE CONDANNE A MORTE PER OMICIDIO

tre persone sono state condannate a morte dal tribunale di Kushtia, in Bangladesh, per l’omicidio del combattente per l’indipendenza Khabbir Uddin.
Abdus Salam 31 anni, Jamil Mondol, 41, e Abdul Hamid Malikh, 41, che sono stati condannati dal giudice Reja Mahmud Alamgir, avrebbero commesso l’omicidio mediante strangolamento il 7 febbraio 2012 nei pressi del villaggio di Goal, nel sotto-distretto di Daulatpur.
Dopo l’omicidio, la moglie della vittima denunciò i tre presso la stazione di polizia di Daulatpur. Il giudice ha emesso il verdetto in presenza degli imputati.

altre news