IRAN: CONVERTITO AL CRISTIANESIMO FRUSTATO 80 VOLTE PER AVER BEVUTO IL VINO DELLA COMUNIONE

Mohammad Reza Omidi

24 Ottobre 2020 :

Il convertito al cristianesimo Mohammad Reza Omidi il 14 ottobre 2020 è stato frustato 80 volte per aver bevuto il vino della comunione.
La sentenza è stata eseguita presso la Procura di Rasht.
Mohammad Reza (Yuhan) Omidi ha finito di scontare la sua condanna a due anni il 14 settembre, dopodiché è stato mandato in esilio a Borazjan, nella provincia meridionale di Bushehr. Le autorità lo hanno informato che doveva tornare a Rasht per ricevere le frustate.
Il 13 maggio 2016 Agenti del Ministero dell'intelligence avevano fatto irruzione in un’abitazione privata dove alcuni convertiti stavano assistendo a una messa, e avevano arrestato Mohammad Reza Omidi, Mohammad Ali Mosayyebzadeh, Zaman Fadaii, Yousef Nadarjani e sua moglie.
Il 24 giugno 2017, la 26° sezione del Tribunale Rivoluzionario aveva condannato Omidi a 10 anni di prigione e due anni di esilio a Borazjan. In appello la pena detentiva è stata abbassata a due anni. Omidi aveva terminato di scontare la pena il 18 agosto 2020 ed era stato rilasciato dalla prigione di Evin e inviato a Borazjan per scontare i suoi due anni di esilio.
Omidi era stato frustato nel 2013 per lo stesso motivo.

 

altre news