IRAN: SETTE IMPICCATI PER OMICIDIO

sette prigionieri sono stati impiccati di mattina nel carcere di Rajai Shahr, in Iran, dopo essere stati riconosciuti colpevoli di omicidio.
Insieme ad altri quattro detenuti, erano stati messi in isolamento il 16 aprile in attesa di essere giustiziati. Gli altri quattro sono stati riportati nelle loro celle, incluso Mehdi Bahlouli, che aveva 17 anni all’epoca dell’arresto.
Fonti vicine a Iran Human Rights hanno identificato tre dei giustiziati come Mohsen Babaie, Farzad Ghahreman, e Siamack Shafie.
Mohsen Babaie era nato nel 1988 ed era stato arrestato nel 2011.
"Mohsen era un contabile. Nel 2011 venne alle mani con un collega, che morì dopo aver ricevuto un pugno in faccia. Se il figlio della vittima non lo perdona, Mohsen sarà giustiziato”, aveva detto la fonte.
Nessuna fonte ufficiale iraniana ha annunciato queste sette esecuzioni.

altre news