Anno
Ultime notizie
Archivio notizie
Guida all'uso della Banca Dati
MOZIONE GENERALE DEL VI° CONGRESSO DI NTC
La pena di morte nel mondo (al 30 giugno 2016)
DISCORSO di Papa Francesco
Analisi dati Rapporto 2015 e Obiettivi di NtC
SINTESI DEI FATTI PIÙ IMPORTANTI DEL 2015 (e dei primi sei mesi del 2016)
Esecuzioni nel 2014
Esecuzioni nel 2015 (al 30 giugno)
Reportage Comore Sergio D'Elia
Reportage Niger Marco Perduca
Premio l'Abolizionista dell'Anno 2015
Messaggio di Sergio Mattarella al VI° Congresso di NtC
Relazione di Sergio D'Elia al VI° Congresso di NtC
Relazione di Elisabetta Zamparutti al VI° Congresso di NtC
Rapporto IL VOLTO SORRIDENTE DEI MULLAH
DOSSIER IRAN APRILE 2016
Dossier su Pena di Morte e Omosessualità
Reportage di Elisabetta Zamparutti
Protocollo di intesa tra NtC e CNF
Dichiarazione finale del seminario del Cairo 15/16 maggio 2017
Azioni in corso
Archivio azioni
Campagne in corso
Archivio campagne

RAPPORTO DEL SECONDO FORUM ANNUALE DELL'UE SULLA PENA DI MORTE IN ZAMBIA

RISOLUZIONE ONU 2012
RISOLUZIONE ONU 2010

DICHIARAZIONE DI LIBREVILLE

Organi Dirigenti
Dossier Iraq 2003

Le sedi
DICHIARAZIONE DI COTONOU 2014

I video
RISOLUZIONE ONU 2014

Adesioni Comuni, Province, Regioni

BILANCI DI NESSUNO TOCCHI CAINO

La campagna per la moratoria ONU delle esecuzioni capitali
DOSSIER GIAPPONE

DONA IL 5x1000 A NESSUNO TOCCHI CAINO
DOSSIER IRAN

FIRMATARI APPELLO ALLE NAZIONI UNITE

DEDUCIBILITA' FISCALE


Appello dei PREMI NOBEL
RISOLUZIONE ONU 2007
DOSSIER LIBIA
DOSSIER USA 2011
Abbiamo fatto
RISOLUZIONE ONU 2008
DOSSIER PENA DI MORTE 2008
VIDEO MISSIONE IN CIAD
Le pubblicazioni
RISOLUZIONE DELLA CONFERENZA DI KIGALI 2011

DOSSIER MORATORIA
DOSSIER COMMERCIO LETALE
DICHIARAZIONE FINALE DELLA CONFERENZA DI FREETOWN 2014
Gli obiettivi

L'AUTENTICA STORIA DEL 'TERRORISTA' SERGIO D'ELIA

Acquista il rapporto di Nessuno tocchi Caino

Contributi artistici

Contattaci
Organi Dirigenti
Newsletter
Iscriviti a NTC
Acquista le pubblicazioni
Forum utenti
Scarica l'appello per la moratoria

NEBRASKA (USA): AZIONE LEGALE DELL’ACLU A DIFESA DEI CONDANNATI A MORTE

4 dicembre 2017:

La ACLU avvia un’azione legale a difesa degli 11 condannati a morte del Nebraska. Come è noto, il Nebraska, con un voto parlamentare che aveva visto anche molti repubblicani schierarsi a favore, nel 2015 aveva abolito la pena di morte.
Il governatore Pete Ricketts (bianco, Repubblicano) aveva posto il veto, ma il veto era stato superato con un voto del parlamento che, come prevede la legge, deve avere una maggioranza di almeno 2/3.
In seguito il governatore si era fatto promotore, in parte direttamente, e in parte attraverso suo padre, di una campagna referendaria che il 9 novembre 2016, con una maggioranza del 57% degli elettori, ha portato alla reintroduzione della pena di morte, o meglio, all’annullamento dell’abolizione.
La ACLU (American Civil Liberties Union) è una importante organizzazione che difende i diritti civili e le libertà individuali negli Stati Uniti. Oggi la sua sezione del Nebraska, e la sua sezione che si occupa esplicitamente della pena di morte (ACLU Capital Punishment Project) assieme allo studio legale O’Melveny & Myers (una prestigiosa “law firm” con oltre 700 avvocati e un fatturato annuo di 700 milioni di dollari) hanno reso noto di aver avviato una azione legale davanti alla Lancaster County District Court in cui si contesta il referendum del novembre 2016. Secondo i proponenti il referendum avrebbe costituito “ un esercizio illecito di potere legislativo da parte del potere esecutivo", in violazione delle clausole sulla separazione dei poteri della costituzione del Nebraska, perché il governatore Pete Ricketts, il suo staff e altri membri del ramo esecutivo del Nebraska " hanno impropriamente sequestrato ed esercitato il potere legislativo per le modalità con cui hanno proposto, avviato, finanziato, organizzato, gestito e controllato la campagna referendaria contro la legge sull'abrogazione della pena di morte. I proponenti inoltre sostengono che l’abolizione, votata il 27 maggio 2015, è entrata in vigore il 30 agosto 2015, e commutava automaticamente tutte le condanne a morte in ergastolo senza condizionale, prima quindi che la raccolta del numero necessario di firme sospendesse gli effetti dell’abolizione. La proposta di referendum è stata depositata il 25 agosto, ma il Segretario di Stato ha formalmente convalidato le firme a sostegno solo nell’ottobre 2015, e solo in quella data ha dichiarato sospesa la legge di abolizione. 4 giorni dopo il voto del parlamento del 28 maggio, un comitato chiamato “Nebraskans for the Death Penalty” ha iniziato le pratiche per il referendum.
La denuncia sostiene che il Governatore era lo sponsor effettivo della campagna referendaria e che, in violazione della legge del Nebraska, nessuno degli "sponsor" apparenti ha presentato dichiarazioni "giurando la verità e l'accuratezza della loro sponsorizzazione". Dice che Ricketts e i suoi genitori hanno fornito l'80% dei fondi per la campagna di raccolta firme nel primo mese e il 30% del finanziamento totale per la campagna per annullare l'abrogazione, utilizzato le strutture statali per raccogliere fondi per la campagna referendaria e spedito un lettera di raccolta fondi con la carta intestata "Governatore Pete Ricketts, Stato del Nebraska", e che i membri del ramo esecutivo di Rickett hanno lavorato direttamente e indirettamente per la campagna referendaria. "La Costituzione del Nebraska stabilisce una forte tradizione con una netta separazione dei poteri", ha detto la direttrice esecutiva della ACLU, Danielle Conrad. "Questo è molto al di là di ciò che il governatore può fare a titolo personale. Questo ha a che vedere con il confondere i confini e oltrepassare i limiti." L’ufficio del Governatore ha definito la causa come "contenzioso frivolo" da parte di un "gruppo di difesa liberale ... che lavora per rovesciare la chiara voce del popolo del Nebraska".

(Fonti: Omaha World-Herald, Lincoln Journal-Star, 04/12/2017)

Altre news:
SETTIMO CONGRESSO DI NESSUNO TOCCHI CAINO NEL CARCERE DI OPERA NEL DECENNALE DELLA MORATORIA ONU
USA: STUDIO, LA DUREZZA DELLA PENA NON E’ UN DETERRENTE
VIETNAM: TRE CONDANNATI A MORTE PER TRAFFICO DI DROGHE
IRAN: DUE IMPICCATI IN PUBBLICO AD ISFAHAN
BANGLADESH: QUATTRO CONDANNATI A MORTE PER OMICIDIO
TRUMP: PENA DI MORTE PER I TERRORISTI
INDIA: SEI CONDANNATI A MORTE PER L’OMICIDIO DI UN DALIT
IRAN: IMPICCATO A SARI PER OMICIDIO
IRAN: SEI IMPICCATI PER OMICIDIO
IRAN: IMPICCATO PER OMICIDIO AD ARDABIL
MALESIA: GIOVANE CONDANNATO ALL’IMPICCAGIONE PER TRAFFICO DI DROGA
EGITTO: GRAND MUFTI APPROVA 13 CONDANNE CAPITALI PER TERRORISMO
UNIONE AFRICANA: L’EGITTO SOSPENDA ‘IMMEDIATAMENTE’ LE CONDANNE A MORTE
SOMALIA: MILITANTE AL-SHABAAB CONDANNATO A MORTE
KENYA: CONDANNATO A MORTE PER RAPINA CON VIOLENZA
SUDAN: CONFERMATA CONDANNA ALL’IMPICCAGIONE
INDIA: ASSEMBLEA DEL MADHYA PRADESH APPROVA PENA DI MORTE PER LO STUPRO DI MINORI DI 12 ANNI
PAKISTAN: DONNA CONDANNATA A MORTE PER OMICIDIO CON ACIDO
GIORDANIA: 5 SIRIANI CONDANNATI PER TERRORISMO
TEXAS (USA): NESSUNA ESECUZIONE QUEST’ANNO NELLA HARRIS COUNTY
USA: 23 ESECUZIONI NEL 2017

[<< Prec] 1 2
2022
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
  2021
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2020
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2019
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2018
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
 
2017
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2016
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2015
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2014
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2013
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2012
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
 
2011
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2010
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2009
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2008
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2007
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2006
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
 
2005
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2004
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
 
IRAN - La moglie di Djalali sollecita più impegno dall’Europa
  LA VETRINA E IL RETROBOTTEGA DEL NEGOZIO DELL’#ANTIMAFIA  
  ITALIA: DA ‘CULLA’ A ‘TOMBA’ DEL DIRITTO?  
  MOZIONE GENERALE DEL 40ESIMO CONGRESSO STRAORDINARIO DEL PARTITO RADICALE NONVIOLENTO, TRANSNAZIONALE E TRANSPARTITO  
  ELISABETTA ZAMPARUTTI CONFERMATA AL CPT PER SECONDO MANDATO  
  NESSUNO TOCCHI CAINO PRESENTA IL VOLUME ‘IL VIAGGIO DELLA SPERANZA’ IL 10 SETTEMBRE A BRINDISI  
news
-
azioni urgenti
-
banca dati
-
campagne
-
chi siamo
-
area utenti
-
privacy e cookies
-
credits