Anno
Ultime notizie
Archivio notizie
Guida all'uso della Banca Dati
MOZIONE GENERALE DEL VI° CONGRESSO DI NTC
La pena di morte nel mondo (al 30 giugno 2016)
DISCORSO di Papa Francesco
Analisi dati Rapporto 2015 e Obiettivi di NtC
SINTESI DEI FATTI PIÙ IMPORTANTI DEL 2015 (e dei primi sei mesi del 2016)
Esecuzioni nel 2014
Esecuzioni nel 2015 (al 30 giugno)
Reportage Comore Sergio D'Elia
Reportage Niger Marco Perduca
Premio l'Abolizionista dell'Anno 2015
Messaggio di Sergio Mattarella al VI° Congresso di NtC
Relazione di Sergio D'Elia al VI° Congresso di NtC
Relazione di Elisabetta Zamparutti al VI° Congresso di NtC
Rapporto IL VOLTO SORRIDENTE DEI MULLAH
DOSSIER IRAN APRILE 2016
Dossier su Pena di Morte e Omosessualità
Reportage di Elisabetta Zamparutti
Protocollo di intesa tra NtC e CNF
Dichiarazione finale del seminario del Cairo 15/16 maggio 2017
Azioni in corso
Archivio azioni
Campagne in corso
Archivio campagne

RAPPORTO DEL SECONDO FORUM ANNUALE DELL'UE SULLA PENA DI MORTE IN ZAMBIA

RISOLUZIONE ONU 2012
RISOLUZIONE ONU 2010

DICHIARAZIONE DI LIBREVILLE

Organi Dirigenti
Dossier Iraq 2003

Le sedi
DICHIARAZIONE DI COTONOU 2014

I video
RISOLUZIONE ONU 2014

Adesioni Comuni, Province, Regioni

BILANCI DI NESSUNO TOCCHI CAINO

La campagna per la moratoria ONU delle esecuzioni capitali
DOSSIER GIAPPONE

DONA IL 5x1000 A NESSUNO TOCCHI CAINO
DOSSIER IRAN

FIRMATARI APPELLO ALLE NAZIONI UNITE

DEDUCIBILITA' FISCALE


Appello dei PREMI NOBEL
RISOLUZIONE ONU 2007
DOSSIER LIBIA
DOSSIER USA 2011
Abbiamo fatto
RISOLUZIONE ONU 2008
DOSSIER PENA DI MORTE 2008
VIDEO MISSIONE IN CIAD
Le pubblicazioni
RISOLUZIONE DELLA CONFERENZA DI KIGALI 2011

DOSSIER MORATORIA
DOSSIER COMMERCIO LETALE
DICHIARAZIONE FINALE DELLA CONFERENZA DI FREETOWN 2014
Gli obiettivi

L'AUTENTICA STORIA DEL 'TERRORISTA' SERGIO D'ELIA

Acquista il rapporto di Nessuno tocchi Caino

Contributi artistici

Contattaci
Organi Dirigenti
Newsletter
Iscriviti a NTC
Acquista le pubblicazioni
Forum utenti
Scarica l'appello per la moratoria

FILIPPINE: POSSIBILI SANZIONI INTERNAZIONALI IN CASO DI REINTRODUZIONE DELLA PENA DI MORTE

3 agosto 2020:

Una rappresentante della Commissione per i Diritti Umani (CHR) filippina ha avvertito il governo di Manila di possibili sanzioni da parte della comunità internazionale in caso di ripristino della pena capitale nel Paese.
Reintrodurre la pena di morte costituirebbe una violazione del diritto internazionale poiché le Filippine sono firmatarie di un trattato internazionale che prevede l'abolizione della pena capitale, ha detto la commissaria del CHR Karen Gomez-Dumpit nel corso della trasmissione "The Chiefs" su One News/TV 5, il 29 luglio 2020.
Dumpit ha dichiarato che non vi è alcuna possibilità di escludere condizioni del Secondo Protocollo Opzionale al Patto Internazionale sui Diritti Civili e Politici, ratificato dalle Filippine nel 2007.
Il Trattato riconosce che l'abolizione della pena di morte contribuisce al rafforzamento della dignità umana e al progressivo sviluppo dei diritti umani. I suoi firmatari assumono l’impegno che nessuna persona venga giustiziata sotto la sua giurisdizione.
"Ovviamente possiamo sempre contestarlo, ma dovremmo prepararci alle conseguenze perché sarebbe in gioco la credibilità di uno stato che stipula accordi", ha affermato Dumpit.
"Tutto dipende dagli impegni. Si tratta di essere credibili come Stato parte in grado di rispettare e non sottrarsi a tali impegni", ha aggiunto.
Dumpit ha avvertito che le Filippine potrebbero subire conseguenze, come la rimozione dall'elenco dei Paesi che beneficiano di tariffe più basse nell'Unione Europea.
Anche restringendo il campo di applicazione della pena di morte a determinati reati di droga si violerebbe il diritto internazionale e il diritto umano fondamentale alla vita, ha aggiunto.
Ha sostenuto che il ripristino della pena di morte non sarebbe un deterrente per la criminalità, ricordando che gli studi dimostrano l'inefficacia della pena capitale nel contenere i crimini.
“La severità della punizione non sarà mai un deterrente. In realtà ci vuole un rigoroso lavoro di polizia, di intelligence e una corretta applicazione delle leggi ", ha detto Dumpit.
"È una falsa promessa affermare che la pena di morte sarebbe un deterrente per la criminalità, specialmente per i crimini più atroci. Questa è semplicemente una falsa promessa", ha aggiunto.

(Fonti: The Philippine Star, 31/08/2020)

Altre news:
IRAN: IMPICCATA A MASHHAD DOPO SEI ANNI NEL BRACCIO DELLA MORTE
IRAN Due fratelli, Gholamreza e Ali Tahouneh, impiccati nella prigione di Tabriz il 6 agosto.
CINA: CITTADINO CANADESE CONDANNATO A MORTE PER DROGA
IRAN - Il detenuto politico Mostafa Salehi è stato impiccato il 5 agosto nella prigione di Isfahan.
IRAN - Ali Farajnia è stato impiccato il 5 agosto nella Prigione Centrale di Qom.
IRAN - La Corte Suprema il 5 agosto 2020 ha confermato la condanna a morte di Heydar Ghorbani, un prigioniero politico curdo
SRI LANKA: CONDANNATO A MORTE PER L’OMICIDIO DELLA FIGLIA
ALGERIA: RISCHIA LA CONDANNA A MORTE MILITARE ESTRADATO DALLA TURCHIA
IRAN: IMPICCATO NELLA PRIGIONE DI SANANDAJ PER OMICIDIO
IRAN - Abolfazl Bigzadeh e Rouhollah Sabzi sono stati impiccati nella prigione centrale di Qom il 4 agosto.
IRAN - Jamshid Sharmahd “rapito” dalle autorità iraniane.
USA: CORTE D’APPELLO ANNULLA CONDANNA A MORTE FEDERALE DI DZHOKHAR TSARNAEV
INDIA: CONDANNATO A MORTE PER L’OMICIDIO E STUPRO DI UNA BAMBINA
MALESIA: CONDANNATO A MORTE IN APPELLO PER TRAFFICO DI DROGA
SRI LANKA: EX PARLAMENTARE E ALTRI DUE CONDANNATI A MORTE PER OMICIDIO
IRAN - Una donna, identificata solo come “Mehri” impiccata il 2 agosto nella prigione di Vakilabad, a Mashhad.
IRAN - Due uomini, identificati solo come “B. D.” e “F. A.”, impiccati nella prigione di Shahrekord il 2 agosto.
VIETNAM: CAMBOGIANA CONDANNATA A MORTE PER TRAFFICO DI DROGA
MAROCCO: RE MOHAMMED VI CONCEDE LA GRAZIA A 1.446 CONDANNATI
CINA: ALTO FUNZIONARIO DEL PARTITO CONDANNATO A MORTE CON DUE ANNI DI SOSPENSIONE

[<< Prec] 1 2
2022
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
  2021
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2020
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2019
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2018
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
 
2017
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2016
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2015
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2014
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2013
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2012
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
 
2011
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2010
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2009
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2008
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2007
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2006
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
 
2005
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2004
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
 
IRAN - La moglie di Djalali sollecita più impegno dall’Europa
  LA VETRINA E IL RETROBOTTEGA DEL NEGOZIO DELL’#ANTIMAFIA  
  ITALIA: DA ‘CULLA’ A ‘TOMBA’ DEL DIRITTO?  
  APPELLO AL GOVERNATORE DELLA CALIFORNIA PER JARVIS JAY MASTERS  
  MOZIONE GENERALE DEL 40ESIMO CONGRESSO STRAORDINARIO DEL PARTITO RADICALE NONVIOLENTO, TRANSNAZIONALE E TRANSPARTITO  
  ELISABETTA ZAMPARUTTI CONFERMATA AL CPT PER SECONDO MANDATO  
news
-
azioni urgenti
-
banca dati
-
campagne
-
chi siamo
-
area utenti
-
privacy e cookies
-
credits