Anno
Ultime notizie
Archivio notizie
Guida all'uso della Banca Dati
MOZIONE GENERALE DEL VI° CONGRESSO DI NTC
La pena di morte nel mondo (al 30 giugno 2016)
DISCORSO di Papa Francesco
SINTESI DEI FATTI PIÙ IMPORTANTI DEL 2015 (e dei primi sei mesi del 2016)
Analisi dati Rapporto 2015 e Obiettivi di NtC
Esecuzioni nel 2014
Esecuzioni nel 2015 (al 30 giugno)
Reportage Comore Sergio D'Elia
Reportage Niger Marco Perduca
Premio l'Abolizionista dell'Anno 2015
Messaggio di Sergio Mattarella al VI° Congresso di NtC
Relazione di Sergio D'Elia al VI° Congresso di NtC
Relazione di Elisabetta Zamparutti al VI° Congresso di NtC
Rapporto IL VOLTO SORRIDENTE DEI MULLAH
DOSSIER IRAN APRILE 2016
Dossier su Pena di Morte e Omosessualità
Reportage di Elisabetta Zamparutti
Protocollo di intesa tra NtC e CNF
Dichiarazione finale del seminario del Cairo 15/16 maggio 2017
Azioni in corso
Archivio azioni
Campagne in corso
Archivio campagne

RAPPORTO DEL SECONDO FORUM ANNUALE DELL'UE SULLA PENA DI MORTE IN ZAMBIA

RISOLUZIONE ONU 2012
RISOLUZIONE ONU 2010

DICHIARAZIONE DI LIBREVILLE

Organi Dirigenti
Dossier Iraq 2003

Le sedi
DICHIARAZIONE DI COTONOU 2014

I video
RISOLUZIONE ONU 2014

Adesioni Comuni, Province, Regioni

BILANCI DI NESSUNO TOCCHI CAINO

La campagna per la moratoria ONU delle esecuzioni capitali
DOSSIER GIAPPONE

DONA IL 5x1000 A NESSUNO TOCCHI CAINO
DOSSIER IRAN

FIRMATARI APPELLO ALLE NAZIONI UNITE

DEDUCIBILITA' FISCALE


Appello dei PREMI NOBEL
RISOLUZIONE ONU 2007
DOSSIER LIBIA
DOSSIER USA 2011
Abbiamo fatto
RISOLUZIONE ONU 2008
DOSSIER PENA DI MORTE 2008
VIDEO MISSIONE IN CIAD
Le pubblicazioni
RISOLUZIONE DELLA CONFERENZA DI KIGALI 2011

DOSSIER MORATORIA
DOSSIER COMMERCIO LETALE
DICHIARAZIONE FINALE DELLA CONFERENZA DI FREETOWN 2014
Gli obiettivi

L'AUTENTICA STORIA DEL 'TERRORISTA' SERGIO D'ELIA

Acquista il rapporto di Nessuno tocchi Caino

Contributi artistici

Contattaci
Organi Dirigenti
Newsletter
Iscriviti a NTC
Acquista le pubblicazioni
Forum utenti
Scarica l'appello per la moratoria

USA - Arizona
USA - Arizona
USA - Arizona. Editoriale: governatore pro-vita? Allora commuti anche le condanne a morte

31 marzo 2022:

Un editorialista della testata Arizona Republic, E.J. Montini, incalza il governatore sul tema della pena di morte. Montini, ispirandosi alla celebre orazione funebre di Antonio nel Giulio Cesare di Shakespeare, inizia la sua argomentazione complimentandosi con il governatore Doug Ducey, definito “uomo d’onore” per aver rispettato una delle sue promesse elettorali: aver abolito l’aborto dopo la 15° settimana, senza eccezioni nemmeno per lo stupro o l’incesto. Montini cita letteralmente un passaggio di Ducey in occasione della ratifica della nuova legge: “In Arizona, sappiamo che c'è un valore incommensurabile in ogni vita, compresa la vita prenatale. Credo che sia responsabilità di ogni stato proteggerla. … In Arizona, continueremo a proteggere la vita nella misura più ampia possibile”.
Ogni vita significa ogni vita, giusto?”
L’editorialista prosegue, indicando che se si dice di voler proteggere la vita in ogni sua forma, allora bisogna anche essere contrari alla pena di morte.
“Se Ducey è un uomo di parola, crede che ci sia un valore incommensurabile in ogni vita. Ogni vita. Ed è anche vero che, sotto la sua gestione, l’Arizona "continuerà a proteggere la vita nella massima misura possibile". Quindi la pena di morte dell'Arizona è fuori discussione.
Ogni vita significa ogni vita, giusto?
Quindi, mentre numerosi politici repubblicani – tra cui il procuratore generale Mark Brnovich – hanno chiesto a gran voce che lo stato riprenda le esecuzioni, non c'è modo che Ducey possa mai permettere che ciò accada. Giusto? Non se intende quello che dice.
Alcuni anni fa, quando papa Francesco ha annunciato che la pena di morte non è mai accettabile, in nessun caso, per i buoni cattolici, Ducey, un cattolico praticante, aveva detto: "Io, naturalmente, ascolterò ciò che dice il papa. Allo stesso tempo, ho giurato di sostenere la legge in Arizona. E continuerò a rispettare la legge”.
Sembra un modo per mantenere praticabile la pena di morte in Arizona.
Tuttavia, come governatore, Ducey ha la possibilità di commutare le condanne a morte.
Tuttavia, chi vuole riprendere le esecuzioni sottolinea che il governatore non può commutare unilateralmente una condanna a morte. Secondo la legge dell'Arizona, il governatore può emettere un provvedimento di clemenza solo se riceve una “raccomandazione” dal Board of Executive Clemency dello stato. Vero. Ma i membri del Board sono nominati dal governatore.
Ducey ha già modificato l’equilibrio della Corte Suprema dell'Arizona nominando persone di sua fiducia, e ampliando la Corte. Fare qualcosa del genere con il Consiglio di Clemenza sarebbe un gioco da ragazzi in confronto.
Sono sentimenti onesti o sciocchezze?
Soprattutto per un potente politico che crede che ci sia "un valore incommensurabile in ogni vita".
Ogni vita.
E che sotto la sua sorveglianza Arizona "continuerà a proteggere la vita nella massima misura possibile".
Detto questo, la pena di morte in Arizona dovrebbe essere fuori discussione, giusto?
Altrimenti, le parole di Ducey sull’aborto non saranno considerate come i sentimenti di un uomo che può essere preso in parola, ma i discorsi vuoti di un politico fraudolentemente ipocrita che cerca di placare la potente - e generosa - lobby anti-aborto.

https://eu.azcentral.com/story/opinion/op-ed/ej-montini/2022/03/31/gov-doug-ducey-abortion-law-should-end-arizona-death-penalty/7233300001/

(Fonte: Arizona Republic, DPIC, 31/03/2022)

Altre news:
PAKISTAN: DUE CONDANNATI A MORTE PER AVER PROGETTATO ATTENTATI
BANGLADESH: QUATTRO ISLAMISTI CONDANNATI A MORTE PER L’OMICIDIO DI UN BLOGGER
IRAN - Fakhredin Valedi e Hossein Joshan giustiziati a Isfahan il 30 marzo.
USA - Louisiana. Lo stato non riesce ad acquistare i farmaci letali
USA - Texas. 87 deputati su 150 chiedono clemenza per Melissa Lucio
GENOVA: 2 APRILE ASSEMBLEA DI NESSUNO TOCCHI CAINO
SINGAPORE: RIPRESE LE IMPICCAGIONI DOPO PIU’ DI DUE ANNI
NIGERIA: QUATTRO CONDANNE A MORTE PER RAPINA
BANGLADESH: LA NUOVA LEGGE SUL BATTAGLIONE ANSAR PREVEDE LA PENA CAPITALE
SOMALIA: MILITARE GIUSTIZIATO NEL PUNTLAND PER OMICIDIO
USA - Biden ratifica nuova legge: linciaggio reato federale
IRAN - Zarkhatoon Mazarzehi condannata a morte
TAIWAN: CONDANNATO A MORTE PER LO STUPRO E OMICIDIO DI UNA RAGAZZA MALESE
IRAN - Duo uomini condannati ad essere giustiziati in pubblico
IRAN - 4 esecuzioni nella prigione di Arak il 27 marzo
GENOVA: 2 APRILE ASSEMBLEA DI NESSUNO TOCCHI CAINO
UN TRIBUNALE PER PUTIN? QUELLO DELLA RICONCILIAZIONE
IRAN - Hezbollah combatterà per la Russia in Ucraina
LA VIOLENZA NON È MAI LECITA, PER QUESTO IL CARCERE VA ABOLITO
KAZAKISTAN: COMPLETATO ACCESSO AL SECONDO PROTOCOLLO OPZIONALE
SOMALIA: CINQUE MILITARI CONDANNATI A MORTE A GALMUDUG
USA - Idaho. Governatore Brad Little ratifica legge per aumentare segretezza attorno alle esecuzioni
NIGERIA: CONDANNATO A MORTE PER LO STUPRO E OMICIDIO DELLA PADRONA DI CASA
ARABIA SAUDITA: YEMENITA GIUSTIZIATO PER GLI OMICIDI DI MOGLIE E FIGLI
BANGLADESH: DUE CONDANNE CAPITALI PER CRIMINI CONTRO L’UMANITA’
INDIA: CONDANNATO A MORTE PER ‘DELITTI D’ONORE’
MYANMAR: 15 GIOVANI DI YANGON CONDANNATI A MORTE E ALL’ERGASTOLO
BANGLADESH: QUATTRO CONDANNATI A MORTE PER L’OMICIDIO DI UN RAGAZZINO
BELIZE: GOVERNO FAVOREVOLE A GRAZIA POSTUMA PER NORA PARHAM
SCOZIA: GOVERNO CHIEDE SCUSA PER LE DONNE GIUSTIZIATE PER STREGONERIA

1 2 3 4 [Succ >>]
2024
gennaio
febbraio
marzo
aprile
  2023
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2022
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2021
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2020
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
 
2019
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2018
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2017
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2016
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2015
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2014
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
 
2013
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2012
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2011
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2010
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2009
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2008
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
 
2007
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2006
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2005
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2004
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
 
Convegno a Spoleto
  IRAN - La moglie di Djalali sollecita più impegno dall’Europa  
  LA VETRINA E IL RETROBOTTEGA DEL NEGOZIO DELL’#ANTIMAFIA  
  ITALIA: DA ‘CULLA’ A ‘TOMBA’ DEL DIRITTO?  
  APPELLO AL GOVERNATORE DELLA CALIFORNIA PER JARVIS JAY MASTERS  
  MOZIONE GENERALE DEL 40ESIMO CONGRESSO STRAORDINARIO DEL PARTITO RADICALE NONVIOLENTO, TRANSNAZIONALE E TRANSPARTITO  
news
-
azioni urgenti
-
banca dati
-
campagne
-
chi siamo
-
area utenti
-
privacy e cookies
-
credits