Anno
Ultime notizie
Archivio notizie
Guida all'uso della Banca Dati
MOZIONE GENERALE DEL VI° CONGRESSO DI NTC
La pena di morte nel mondo (al 30 giugno 2016)
DISCORSO di Papa Francesco
Analisi dati Rapporto 2015 e Obiettivi di NtC
SINTESI DEI FATTI PIÙ IMPORTANTI DEL 2015 (e dei primi sei mesi del 2016)
Esecuzioni nel 2014
Esecuzioni nel 2015 (al 30 giugno)
Reportage Comore Sergio D'Elia
Reportage Niger Marco Perduca
Premio l'Abolizionista dell'Anno 2015
Messaggio di Sergio Mattarella al VI° Congresso di NtC
Relazione di Sergio D'Elia al VI° Congresso di NtC
Relazione di Elisabetta Zamparutti al VI° Congresso di NtC
Rapporto IL VOLTO SORRIDENTE DEI MULLAH
DOSSIER IRAN APRILE 2016
Dossier su Pena di Morte e Omosessualità
Reportage di Elisabetta Zamparutti
Protocollo di intesa tra NtC e CNF
Dichiarazione finale del seminario del Cairo 15/16 maggio 2017
Azioni in corso
Archivio azioni
Campagne in corso
Archivio campagne

RAPPORTO DEL SECONDO FORUM ANNUALE DELL'UE SULLA PENA DI MORTE IN ZAMBIA

RISOLUZIONE ONU 2012
RISOLUZIONE ONU 2010

DICHIARAZIONE DI LIBREVILLE

Organi Dirigenti
Dossier Iraq 2003

Le sedi
DICHIARAZIONE DI COTONOU 2014

I video
RISOLUZIONE ONU 2014

Adesioni Comuni, Province, Regioni

BILANCI DI NESSUNO TOCCHI CAINO

La campagna per la moratoria ONU delle esecuzioni capitali
DOSSIER GIAPPONE

DONA IL 5x1000 A NESSUNO TOCCHI CAINO
DOSSIER IRAN

FIRMATARI APPELLO ALLE NAZIONI UNITE

DEDUCIBILITA' FISCALE


Appello dei PREMI NOBEL
RISOLUZIONE ONU 2007
DOSSIER LIBIA
DOSSIER USA 2011
Abbiamo fatto
RISOLUZIONE ONU 2008
DOSSIER PENA DI MORTE 2008
VIDEO MISSIONE IN CIAD
Le pubblicazioni
RISOLUZIONE DELLA CONFERENZA DI KIGALI 2011

DOSSIER MORATORIA
DOSSIER COMMERCIO LETALE
DICHIARAZIONE FINALE DELLA CONFERENZA DI FREETOWN 2014
Gli obiettivi

L'AUTENTICA STORIA DEL 'TERRORISTA' SERGIO D'ELIA

Acquista il rapporto di Nessuno tocchi Caino

Contributi artistici

Contattaci
Organi Dirigenti
Newsletter
Iscriviti a NTC
Acquista le pubblicazioni
Forum utenti
Scarica l'appello per la moratoria

KUWAIT. CHIESTA PENA DI MORTE PER 34 IMPUTATI DI TERRORISMO

11 giugno 2005: i pubblici ministeri hanno chiesto la condanna a morte per 34 delle 37 persone accusate di aver progettato azioni terroristiche in Kuwait e delle uccisioni di quattro poliziotti, avvenute nel corso di scontri a fuoco con le forze di sicurezza dell'emirato.
La richiesta formale presentata dall’accusa giunge in occasione della seconda udienza del processo iniziato lo scorso 24 maggio a Kuwait City.
I 37, di cui dieci in contumacia, sono sospettati di essere membri o simpatizzanti del gruppo 'I Leoni della Penisola', legato alle Brigate di Al Haramain saudite e ad Al Qaida.
Si tratta di 25 kuwaitiani, sette arabi privi di cittadinanza, due giordani, un saudita, un somalo e un australiano.
I tre per i quali non e' stata chiesta la pena capitale sono accusati di favoreggiamento, avrebbero cioè aiutato o nascosto altri membri del gruppo.
Ventidue degli imputati erano chiusi in una gabbia, con catene alle caviglie e guardati a vista da agenti delle forze speciali armati e incappucciati.
All'udienza non ha partecipato, perche' malata di cancro, Nuha al Enezi, vedova del presunto capo del gruppo, Amer Khleif al Enezi, morto in stato di detenzione otto giorni dopo l'arresto, avvenuto il 31 gennaio.
Tutti gli imputati hanno respinto le accuse. Alcuni hanno detto di essere stati torturati o maltrattati in carcere, e che le confessioni sono state loro estorte.
Dopo l'udienza e sei ore di camera di consiglio, il giudice Hani al Hamdan ha ordinato la liberta' provvisoria, dietro pagamento di una cauzione di 1.000 dollari ciascuno, per tre imputati: Nuha al Enezi, Nuri Mutashar Mudallal e Nasser Ali al Oteibi.
Per accertare se ci siano state o meno torture, il giudice ha inoltre stabilito che gli imputati vengano
sottoposti a esami medici, come chiesto dagli avvocati difensori, ed ha fissato la prossima udienza al 25 giugno.
I membri della cellula sono accusati di coinvolgimento in scontri con le forze di sicurezza, costati la vita a quattro poliziotti ed il ferimento di altri dieci. Nei combattimenti, avvenuti in gennaio, sono rimasti uccisi anche otto militanti.
Sono inoltre imputati di aver progettato il rapimento e l'uccisione di soldati americani e di occidentali residenti in Kuwait, come pure di aver preparato attacchi contro convogli militari Usa diretti in Iraq. Tra i capi d'accusa figurano il possesso illegale di armi e l'addestramento all'uso delle armi. (Fonti: Ansa-Afp, 12/06/2005)

Altre news:
CINA. GIUSTIZIATO PER UN OMICIDIO CHE NON AVEVA COMMESSO
SIRIA. ATTIVISTI PER I DIRITTI UMANI CHIEDONO RIFORME DEMOCRATICHE E ABOLIZIONE DELLA PENA CAPITALE
TRINIDAD E TOBAGO. CRITICHE ALLA DECISIONE DI RIPRENDERE LE ESECUZIONI
GIORDANIA. TRE GIUSTIZIATI NELLO STESSO GIORNO
PALESTINA. ASSEMBLEA CONSIGLIO D'EUROPA CONDANNA ESECUZIONI ANP
USA. NUOVO PROCESSO PER CONDANNATO A MORTE DEL TEXAS
PALESTINA. GIUSTIZIATI 4 CONDANNATI DOPO PAUSA DI TRE ANNI
IRAN. IMPICCATO IN PUBBLICO A ZAHEDAN
IRAN. “CAVATEGLI GLI OCCHI”
UGANDA. INCOSTITUZIONALE LA PENA DI MORTE OBBLIGATORIA
CINA. IN VENDITA ORGANI DEI CONDANNATI A MORTE
VIETNAM. CONDANNATO ALLA FUCILAZIONE PER TRAFFICO DI DROGA
EGITTO. MUFTI’ APPROVA CONDANNA CAPITALE
ARABIA SAUDITA. DUE YEMENITI DECAPITATI PER OMICIDIO
LIBIA. PER IL TRIBUNALE LA POLIZIA NON HA TORTURATO LE INFERMIERE BULGARE
TENNESSEE. “E' VIETATA PER I CANI, NON USATELA SU DI ME”
IRAN. BLOGGER RISCHIA LA CONDANNA A MORTE PER APOSTASIA
USA. DIMINUISCONO OMICIDI ED ESECUZIONI
IRAN. CONDANNE A MORTE E NON SOLO
AFGHANISTAN. CORTE SUPREMA TERRA’ IN CONSIDERAZIONE VOLONTA’ FAMIGLIA CUTULI NEI CASI ZAR JAN E REZA KHAN
EGITTO. CONDANNATO A MORTE PER OMICIDIO PLURIMO
IRAQ. SONO DODICI I CAPI D’ACCUSA CONTRO SADDAM
CINA. NOVE CONDANNE A MORTE PER TRAFFICO DI EROINA
IRAN. DUE ESECUZIONI PER TRAFFICO DI OPPIO
BANGLADESH. DUE FRATELLI GIUSTIZIATI PER TRIPLICE OMICIDIO
CUBA. INAUGURATA A MADRID LA MOSTRA DI OLIVIERO TOSCANI SUI DIRITTI UMANI NEL REGIME DI CASTRO
ALABAMA. GIUSTIZIATO PER OMICIDIO SU COMMISSIONE
ARABIA SAUDITA. DECAPITATO PER OMICIDIO
IRAN. TRE AFGHANI IMPICCATI PER STUPRO
CUBA. INAUGURAZIONE A MADRID DELLA MOSTRA DI OLIVIERO TOSCANI SUI DIRITTI UMANI NEL REGIME DI CASTRO

[<< Prec] 1 2
2022
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
  2021
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2020
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2019
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2018
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
 
2017
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2016
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2015
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2014
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2013
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2012
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
 
2011
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2010
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2009
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2008
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2007
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2006
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
 
2005
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2004
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
 
IRAN - La moglie di Djalali sollecita più impegno dall’Europa
  LA VETRINA E IL RETROBOTTEGA DEL NEGOZIO DELL’#ANTIMAFIA  
  ITALIA: DA ‘CULLA’ A ‘TOMBA’ DEL DIRITTO?  
  APPELLO AL GOVERNATORE DELLA CALIFORNIA PER JARVIS JAY MASTERS  
  MOZIONE GENERALE DEL 40ESIMO CONGRESSO STRAORDINARIO DEL PARTITO RADICALE NONVIOLENTO, TRANSNAZIONALE E TRANSPARTITO  
  ELISABETTA ZAMPARUTTI CONFERMATA AL CPT PER SECONDO MANDATO  
news
-
azioni urgenti
-
banca dati
-
campagne
-
chi siamo
-
area utenti
-
privacy e cookies
-
credits