Anno
Ultime notizie
Archivio notizie
Guida all'uso della Banca Dati
MOZIONE GENERALE DEL VI° CONGRESSO DI NTC
La pena di morte nel mondo (al 30 giugno 2016)
DISCORSO di Papa Francesco
Analisi dati Rapporto 2015 e Obiettivi di NtC
SINTESI DEI FATTI PIÙ IMPORTANTI DEL 2015 (e dei primi sei mesi del 2016)
Esecuzioni nel 2014
Esecuzioni nel 2015 (al 30 giugno)
Reportage Comore Sergio D'Elia
Reportage Niger Marco Perduca
Premio l'Abolizionista dell'Anno 2015
Messaggio di Sergio Mattarella al VI° Congresso di NtC
Relazione di Sergio D'Elia al VI° Congresso di NtC
Relazione di Elisabetta Zamparutti al VI° Congresso di NtC
Rapporto IL VOLTO SORRIDENTE DEI MULLAH
DOSSIER IRAN APRILE 2016
Dossier su Pena di Morte e Omosessualità
Reportage di Elisabetta Zamparutti
Protocollo di intesa tra NtC e CNF
Dichiarazione finale del seminario del Cairo 15/16 maggio 2017
Azioni in corso
Archivio azioni
Campagne in corso
Archivio campagne

RAPPORTO DEL SECONDO FORUM ANNUALE DELL'UE SULLA PENA DI MORTE IN ZAMBIA

RISOLUZIONE ONU 2012
RISOLUZIONE ONU 2010

DICHIARAZIONE DI LIBREVILLE

Organi Dirigenti
Dossier Iraq 2003

Le sedi
DICHIARAZIONE DI COTONOU 2014

I video
RISOLUZIONE ONU 2014

Adesioni Comuni, Province, Regioni

BILANCI DI NESSUNO TOCCHI CAINO

La campagna per la moratoria ONU delle esecuzioni capitali
DOSSIER GIAPPONE

DONA IL 5x1000 A NESSUNO TOCCHI CAINO
DOSSIER IRAN

FIRMATARI APPELLO ALLE NAZIONI UNITE

DEDUCIBILITA' FISCALE


Appello dei PREMI NOBEL
RISOLUZIONE ONU 2007
DOSSIER LIBIA
DOSSIER USA 2011
Abbiamo fatto
RISOLUZIONE ONU 2008
DOSSIER PENA DI MORTE 2008
VIDEO MISSIONE IN CIAD
Le pubblicazioni
RISOLUZIONE DELLA CONFERENZA DI KIGALI 2011

DOSSIER MORATORIA
DOSSIER COMMERCIO LETALE
DICHIARAZIONE FINALE DELLA CONFERENZA DI FREETOWN 2014
Gli obiettivi

L'AUTENTICA STORIA DEL 'TERRORISTA' SERGIO D'ELIA

Acquista il rapporto di Nessuno tocchi Caino

Contributi artistici

Contattaci
Organi Dirigenti
Newsletter
Iscriviti a NTC
Acquista le pubblicazioni
Forum utenti
Scarica l'appello per la moratoria

NIGERIA: NEL DELTA APPROVATO DDL PER PENA DI MORTE A RAPITORI E TERRORISTI

7 novembre 2012: la Camera dello Stato del Delta, in Nigeria, ha approvato un disegno di legge che prevede la condanna a morte per rapitori e terroristi.
Il disegno di legge, noto come "Legge per proibire Terrorismo, Sequestro di persona, Detenzione di ostaggi, Settarismo, Uso di bombe ed Altro", è stato approvato all'unanimità dai 28 membri della Camera, dopo l'esame in commissione presieduta da Victor Ochei.
Con il nuovo disegno di legge, un amministratore locale che non prende provvedimenti pur sapendo che nel suo territorio vengono detenuti ostaggi, sarà deposto e la sua carica ritirata. Inoltre, una società di telecomunicazioni che si rifiuta di mettere a disposizione delle agenzie di sicurezza entro 24 ore dalla richiesta, informazioni sulle comunicazioni effettuate da un sospetto rapitore o terrorista, pagherà una multa di 20 milioni di Naira per ogni richiesta non accolta.
L’addetto della Camera nei prossimi giorni invierà il ddl al governatore, Emmanuel Uduaghan, che si oppone alla pena di morte per questo tipo di reati, per l’approvazione.
Uno dei deputati ha dichiarato ieri al giornale Vanguard: "Non voglio dire se il governatore firmerà il disegno di legge o meno. Ma è sufficiente dire che questa è la seconda volta che la Camera approva questo disegno di legge. Il governatore si è rifiutato di firmare quella precedente. Se lo fa di nuovo, invocheremo il nostro potere di veto sulla base della Costituzione. "
Altri punti salienti del disegno di legge sono che il Governatore, o suo rappresentante, avrà il potere di firmare un provvedimento che autorizza la chiusura di locali utilizzati per detenere persone rapite o tenute in ostaggio, con o senza la richiesta di riscatto.
Il disegno di legge stabilisce che il sequestro dei locali resta in vigore fino a quando un tribunale competente non deciderà nel merito.
Inoltre commette reato una persona che, non essendo un membro delle forze armate, riceve illegalmente o ha in suo possesso bombe e altri esplosivi con l'intento di causare danni. Tale persona è punibile con 14 anni di carcere. Lo stesso vale per coloro che producono gli esplosivi.
Il ddl vieta anche ad una persona o gruppo di persone di minacciare la vita di qualcuno attraverso lettere, telefonate o strumenti elettronici, ed ogni persona è punibile con 14 anni di carcere. La persona che facendo parte di authority riceve informazioni su operazioni di rapitori e terroristi e non prende provvedimenti adeguati, è punibile con tre anni di carcere.
Organi dirigenti comunitari, inclusi i dirigenti di città, membri fiduciari e leader giovanili nel cui territorio le persone sono tenute in ostaggio con la loro conoscenza, sono punibili con cinque anni di prigione senza possibilità di cauzione.
Inoltre, coloro che aiutano rapitori a fuggire saranno condannati a 21 anni di reclusione. (Fonti: vanguardngr.com, 08/11/2012)

Altre news:
tra il 16 e il 20 novembre 2012, dopo che Israele ha lanciato il suo ultimo assalto
NAZIONI UNITE: NUOVA RISOLUZIONE PRO MORATORIA ESECUZIONI VOTATA DA UN NUMERO RECORD DI 110 PAESI
PENA DI MORTE: MISSIONE DEI RADICALI IN CIAD
IRAN: DUE IMPICCATI IN PUBBLICO PER TRAFFICO DI DROGA
PAKISTAN: IMPICCATO SOLDATO PER OMICIDIO
IRAN: IMPICCATO PER OMICIDIO
BANGLADESH: GRAZIATI 21 CONDANNATI A MORTE IN QUATTRO ANNI
IRAN: TRE IMPICCATI IN PUBBLICO
PAKISTAN: CONDANNATO A MORTE PER BLASFEMIA
SINGAPORE: ABOLITA PENA DI MORTE OBBLIGATORIA PER OMICIDIO NON INTENZIONALE
SUDAN DEL SUD: PER ORA NESSUNA MORATORIA
IRAN: AMPUTAZIONI E FRUSTATE
OHIO (USA): GIUSTIZIATO BRETT HARTMAN
TURCHIA: RITORNO DELLA PENA DI MORTE NON IN AGENDA DEL MINISTERO GIUSTIZIA
IRAN: 45 IMPICCATI IN UN SOLO GIORNO
IRAN: IMPICCAGIONE AD ISFAHAN
TURCHIA: ANKARA POTREBBE RIPRISTINARE LA PENA DI MORTE
IRAQ: 10 GIUSTIZIATI PER TERRORISMO
ZAMBIA: CONFERMATE DUE CONDANNE CAPITALI
EMIRATI ARABI UNITI: PERDONATI DALLA FAMIGLIA DELLA VITTIMA
MALESIA: INFERMIERA AUSTRALIANA LIBERATA DAL BRACCIO DELLA MORTE
IRAN: OTTO IMPICCATI PER TRAFFICO DI DROGA
TEXAS (USA): MARIO SWAIN GIUSTIZIATO
LIBIA: CINQUE UFFICIALI DI GHEDDAFI CONDANNATI A MORTE
SOMALIA: CONDANNATO A MORTE NEL PUNTLAND
IRAQ: CONDANNATE A MORTE GUARDIE DEL CORPO DI HASHEMI
PENA DI MORTE: RICONOSCIUTA LA CITTADINANZA ITALIANA AD ANTONY FARINA
IRAN: ESECUZIONE COLLETTIVA A MASHHAD
PAKISTAN: CONDANNATI A MORTE PER SEQUESTRO
IRAN: CINQUE IMPICCAGIONI PER TRAFFICO DI DROGA

[<< Prec] 1 2 3 [Succ >>]
2023
gennaio
  2022
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2021
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2020
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2019
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
 
2018
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2017
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2016
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2015
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2014
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2013
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
 
2012
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2011
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2010
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2009
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2008
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2007
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
 
2006
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2005
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2004
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
 
IRAN - La moglie di Djalali sollecita più impegno dall’Europa
  LA VETRINA E IL RETROBOTTEGA DEL NEGOZIO DELL’#ANTIMAFIA  
  ITALIA: DA ‘CULLA’ A ‘TOMBA’ DEL DIRITTO?  
  APPELLO AL GOVERNATORE DELLA CALIFORNIA PER JARVIS JAY MASTERS  
  MOZIONE GENERALE DEL 40ESIMO CONGRESSO STRAORDINARIO DEL PARTITO RADICALE NONVIOLENTO, TRANSNAZIONALE E TRANSPARTITO  
  ELISABETTA ZAMPARUTTI CONFERMATA AL CPT PER SECONDO MANDATO  
news
-
azioni urgenti
-
banca dati
-
campagne
-
chi siamo
-
area utenti
-
privacy e cookies
-
credits