Anno
Ultime notizie
Archivio notizie
Guida all'uso della Banca Dati
MOZIONE GENERALE DEL VI° CONGRESSO DI NTC
La pena di morte nel mondo (al 30 giugno 2016)
DISCORSO di Papa Francesco
Analisi dati Rapporto 2015 e Obiettivi di NtC
SINTESI DEI FATTI PIÙ IMPORTANTI DEL 2015 (e dei primi sei mesi del 2016)
Esecuzioni nel 2014
Esecuzioni nel 2015 (al 30 giugno)
Reportage Comore Sergio D'Elia
Reportage Niger Marco Perduca
Premio l'Abolizionista dell'Anno 2015
Messaggio di Sergio Mattarella al VI° Congresso di NtC
Relazione di Sergio D'Elia al VI° Congresso di NtC
Relazione di Elisabetta Zamparutti al VI° Congresso di NtC
Rapporto IL VOLTO SORRIDENTE DEI MULLAH
DOSSIER IRAN APRILE 2016
Dossier su Pena di Morte e Omosessualità
Reportage di Elisabetta Zamparutti
Protocollo di intesa tra NtC e CNF
Dichiarazione finale del seminario del Cairo 15/16 maggio 2017
Azioni in corso
Archivio azioni
Campagne in corso
Archivio campagne

RAPPORTO DEL SECONDO FORUM ANNUALE DELL'UE SULLA PENA DI MORTE IN ZAMBIA

RISOLUZIONE ONU 2012
RISOLUZIONE ONU 2010

DICHIARAZIONE DI LIBREVILLE

Organi Dirigenti
Dossier Iraq 2003

Le sedi
DICHIARAZIONE DI COTONOU 2014

I video
RISOLUZIONE ONU 2014

Adesioni Comuni, Province, Regioni

BILANCI DI NESSUNO TOCCHI CAINO

La campagna per la moratoria ONU delle esecuzioni capitali
DOSSIER GIAPPONE

DONA IL 5x1000 A NESSUNO TOCCHI CAINO
DOSSIER IRAN

FIRMATARI APPELLO ALLE NAZIONI UNITE

DEDUCIBILITA' FISCALE


Appello dei PREMI NOBEL
RISOLUZIONE ONU 2007
DOSSIER LIBIA
DOSSIER USA 2011
Abbiamo fatto
RISOLUZIONE ONU 2008
DOSSIER PENA DI MORTE 2008
VIDEO MISSIONE IN CIAD
Le pubblicazioni
RISOLUZIONE DELLA CONFERENZA DI KIGALI 2011

DOSSIER MORATORIA
DOSSIER COMMERCIO LETALE
DICHIARAZIONE FINALE DELLA CONFERENZA DI FREETOWN 2014
Gli obiettivi

L'AUTENTICA STORIA DEL 'TERRORISTA' SERGIO D'ELIA

Acquista il rapporto di Nessuno tocchi Caino

Contributi artistici

Contattaci
Organi Dirigenti
Newsletter
Iscriviti a NTC
Acquista le pubblicazioni
Forum utenti
Scarica l'appello per la moratoria

SINGAPORE: ABOLITA PENA DI MORTE OBBLIGATORIA PER OMICIDIO NON INTENZIONALE

14 novembre 2012: a Singapore la pena di morte obbligatoria non sarà più applicata ai casi di omicidio non intenzionale, avendo il Parlamento approvato modifiche del Codice penale e del Codice di procedura penale. Coloro che sono stati già condannati a morte avranno automaticamente diritto ad un appello.
In base al nuovo Codice penale, la pena di morte obbligatoria si applica solo ai casi in cui l’omicidio è stato intenzionale.
In caso contrario, il giudice deciderà se l'accusato debba essere condannato a morte o all'ergastolo.
Il giudice può anche ordinare la fustigazione nei casi in cui viene comminato l'ergastolo. Il ministro della Giustizia e degli Esteri K Shanmugam ha dichiarato: "Stiamo facendo i cambiamenti nel contesto del tasso di omicidio a Singapore che è basso e corrispondente a 0,3 casi per 100.000 abitanti. In tali circostanze, riteniamo che sia giusto introdurre più discrezionalità per il tribunale nel decidere se la pena di morte debba essere imposta per omicidio”.
"Se possibile, ove praticabile, dove è realistico e dove non collide sostanzialmente con il nostro quadro di giustizia penale, si deve andare verso l’attribuzione di maggiore discrezionalità ai tribunali."
Tutti i casi esistenti, se idonei, saranno presi in considerazione per una nuova sentenza, in base alla nuova legge.
Separatamente, sono state approvate modifiche del Codice di procedura penale per rendere il processo di appello automatico nel caso in cui l'imputato è stato condannato morte. Nessuna condanna a morte può essere applicata se non confermata dalla Corte d'Appello.
In base ai cambiamenti, la Corte d'Appello esaminerà una sentenza di morte in assenza di ricorso da parte dell'imputato. In tali casi, il pubblico ministero è tenuto a presentare una domanda di conferma alla Corte d'Appello, che esaminerà correttezza, legittimità e proprietà della condanna e della sentenza.
Shanmugam ha dichiarato: "La Corte d'Appello può scegliere di sentire le parti, se ritiene che sia necessario. Dopo aver esaminato, il giudice può o confermare la sentenza di morte o annullarla".
Il Codice di procedura penale è stato modificato in modo da prevedere che un appello contro una condanna possa essere presentato solo dopo il pronunciamento della sentenza relativa a quel riconoscimento di colpevolezza. Questo farà sì che i ricorsi contro la condanna e la sentenza siano esaminati insieme, in linea con la prassi di oggi.
Le modifiche si applicano a tutti i procedimenti penali e non solo ai casi di pena capitale.
Il Ministero della Giustizia ha detto che le modifiche mirano a fornire un'ulteriore garanzia nel regime di pena capitale. (Fonti: channelnewsasia.com, 14/11/2012)

Altre news:
tra il 16 e il 20 novembre 2012, dopo che Israele ha lanciato il suo ultimo assalto
NAZIONI UNITE: NUOVA RISOLUZIONE PRO MORATORIA ESECUZIONI VOTATA DA UN NUMERO RECORD DI 110 PAESI
PENA DI MORTE: MISSIONE DEI RADICALI IN CIAD
IRAN: DUE IMPICCATI IN PUBBLICO PER TRAFFICO DI DROGA
PAKISTAN: IMPICCATO SOLDATO PER OMICIDIO
IRAN: IMPICCATO PER OMICIDIO
PAKISTAN: CONDANNATO A MORTE PER BLASFEMIA
SUDAN DEL SUD: PER ORA NESSUNA MORATORIA
BANGLADESH: GRAZIATI 21 CONDANNATI A MORTE IN QUATTRO ANNI
IRAN: TRE IMPICCATI IN PUBBLICO
TURCHIA: RITORNO DELLA PENA DI MORTE NON IN AGENDA DEL MINISTERO GIUSTIZIA
IRAN: 45 IMPICCATI IN UN SOLO GIORNO
IRAN: AMPUTAZIONI E FRUSTATE
OHIO (USA): GIUSTIZIATO BRETT HARTMAN
TURCHIA: ANKARA POTREBBE RIPRISTINARE LA PENA DI MORTE
IRAQ: 10 GIUSTIZIATI PER TERRORISMO
IRAN: IMPICCAGIONE AD ISFAHAN
IRAN: OTTO IMPICCATI PER TRAFFICO DI DROGA
EMIRATI ARABI UNITI: PERDONATI DALLA FAMIGLIA DELLA VITTIMA
MALESIA: INFERMIERA AUSTRALIANA LIBERATA DAL BRACCIO DELLA MORTE
ZAMBIA: CONFERMATE DUE CONDANNE CAPITALI
SOMALIA: CONDANNATO A MORTE NEL PUNTLAND
LIBIA: CINQUE UFFICIALI DI GHEDDAFI CONDANNATI A MORTE
IRAQ: CONDANNATE A MORTE GUARDIE DEL CORPO DI HASHEMI
PENA DI MORTE: RICONOSCIUTA LA CITTADINANZA ITALIANA AD ANTONY FARINA
TEXAS (USA): MARIO SWAIN GIUSTIZIATO
NIGERIA: NEL DELTA APPROVATO DDL PER PENA DI MORTE A RAPITORI E TERRORISTI
IRAN: CINQUE IMPICCAGIONI PER TRAFFICO DI DROGA
IRAN: ESECUZIONE COLLETTIVA A MASHHAD
IRAN: 10 IMPICCATI PER TRAFFICO DI DROGA

[<< Prec] 1 2 3 [Succ >>]
2023
gennaio
  2022
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2021
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2020
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2019
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
 
2018
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2017
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2016
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2015
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2014
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2013
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
 
2012
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2011
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2010
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2009
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2008
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2007
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
 
2006
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2005
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2004
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
 
IRAN - La moglie di Djalali sollecita più impegno dall’Europa
  LA VETRINA E IL RETROBOTTEGA DEL NEGOZIO DELL’#ANTIMAFIA  
  ITALIA: DA ‘CULLA’ A ‘TOMBA’ DEL DIRITTO?  
  APPELLO AL GOVERNATORE DELLA CALIFORNIA PER JARVIS JAY MASTERS  
  MOZIONE GENERALE DEL 40ESIMO CONGRESSO STRAORDINARIO DEL PARTITO RADICALE NONVIOLENTO, TRANSNAZIONALE E TRANSPARTITO  
  ELISABETTA ZAMPARUTTI CONFERMATA AL CPT PER SECONDO MANDATO  
news
-
azioni urgenti
-
banca dati
-
campagne
-
chi siamo
-
area utenti
-
privacy e cookies
-
credits