Anno
Ultime notizie
Archivio notizie
Guida all'uso della Banca Dati
MOZIONE GENERALE DEL VI° CONGRESSO DI NTC
La pena di morte nel mondo (al 30 giugno 2016)
DISCORSO di Papa Francesco
Analisi dati Rapporto 2015 e Obiettivi di NtC
SINTESI DEI FATTI PIÙ IMPORTANTI DEL 2015 (e dei primi sei mesi del 2016)
Esecuzioni nel 2014
Esecuzioni nel 2015 (al 30 giugno)
Reportage Comore Sergio D'Elia
Reportage Niger Marco Perduca
Premio l'Abolizionista dell'Anno 2015
Messaggio di Sergio Mattarella al VI° Congresso di NtC
Relazione di Sergio D'Elia al VI° Congresso di NtC
Relazione di Elisabetta Zamparutti al VI° Congresso di NtC
Rapporto IL VOLTO SORRIDENTE DEI MULLAH
DOSSIER IRAN APRILE 2016
Dossier su Pena di Morte e Omosessualità
Reportage di Elisabetta Zamparutti
Protocollo di intesa tra NtC e CNF
Dichiarazione finale del seminario del Cairo 15/16 maggio 2017
Azioni in corso
Archivio azioni
Campagne in corso
Archivio campagne

RAPPORTO DEL SECONDO FORUM ANNUALE DELL'UE SULLA PENA DI MORTE IN ZAMBIA

RISOLUZIONE ONU 2012
RISOLUZIONE ONU 2010

DICHIARAZIONE DI LIBREVILLE

Organi Dirigenti
Dossier Iraq 2003

Le sedi
DICHIARAZIONE DI COTONOU 2014

I video
RISOLUZIONE ONU 2014

Adesioni Comuni, Province, Regioni

BILANCI DI NESSUNO TOCCHI CAINO

La campagna per la moratoria ONU delle esecuzioni capitali
DOSSIER GIAPPONE

DONA IL 5x1000 A NESSUNO TOCCHI CAINO
DOSSIER IRAN

FIRMATARI APPELLO ALLE NAZIONI UNITE

DEDUCIBILITA' FISCALE


Appello dei PREMI NOBEL
RISOLUZIONE ONU 2007
DOSSIER LIBIA
DOSSIER USA 2011
Abbiamo fatto
RISOLUZIONE ONU 2008
DOSSIER PENA DI MORTE 2008
VIDEO MISSIONE IN CIAD
Le pubblicazioni
RISOLUZIONE DELLA CONFERENZA DI KIGALI 2011

DOSSIER MORATORIA
DOSSIER COMMERCIO LETALE
DICHIARAZIONE FINALE DELLA CONFERENZA DI FREETOWN 2014
Gli obiettivi

L'AUTENTICA STORIA DEL 'TERRORISTA' SERGIO D'ELIA

Acquista il rapporto di Nessuno tocchi Caino

Contributi artistici

Contattaci
Organi Dirigenti
Newsletter
Iscriviti a NTC
Acquista le pubblicazioni
Forum utenti
Scarica l'appello per la moratoria

FLORIDA (USA): CORTE SUPREMA DICHIARA INCOSTITUZIONALE LA LEGGE CAPITALE IN VIGORE NELLO STATO

14 ottobre 2016: la Corte Suprema della Florida con due diverse sentenze ha dichiarato incostituzionale la legge capitale in vigore nello stato, che consente di emettere condanne a morte senza l’unanimità.
Sono 396 le persone nel braccio della morte della Florida. La Corte non ha dato disposizioni su cosa fare delle condanne a morte emesse con una legge nel frattempo dichiarata incostituzionale. Evidentemente la Corte ha considerato eccessivo disporre automaticamente la conversione delle condanne a morte in ergastoli senza condizionale. Considerato che la Procura Generale è praticamente certo che farà ricorso alla Corte Suprema degli Stati Uniti, è in quella sede che potrebbe essere presa una decisione, altrimenti, con una procedura molto più lunga e dispendiosa, i detenuti otterranno uno alla volta l’annullamento, e dovrà essere la pubblica accusa a decidere caso per caso se ripetere il processo e tentare di ottenere una nuova condanna a morte emessa questa volta all’unanimità.
Le sentenze pronunciate oggi sono Timothy Lee Hurst v. State of Florida e Larry Darnell Perry v. State of Florida.
In Timothy Lee Hurst v. State of Florida la Corte ha annullato la condanna a morte di Hurst ed ha disposto la ripetizione della fase di sentenza. Il caso Hurst è al centro della battaglia contro la pena capitale in Florida da tempo. È su un ricorso dei suoi avvocati infatti che il 12 gennaio 2016 la Corte Suprema degli Stati Uniti (Hurst v. Florida), aveva dichiarato incostituzionale quasi all’unanimità (8-1) la parte della legge capitale della Florida che consentiva al giudice di emettere una sentenza diversa da quella decisa dalla giuria popolare. Quella sentenza faceva un riferimento solo indiretto al tema dell’unanimità della giuria popolare, ma diversi esperti lo avevano interpretato come un “invito” al Parlamento della Florida ad affrontare il problema. Cosa che il Parlamento ha fatto, modificando la legge.
La nuova legge, ratificata il 7 marzo 2016  dal Governatore Rick Scott (Repubblicano), ha eliminato il potere del giudice di “scavalcare” la giuria popolare, ma per quanto riguardava l’unanimità si era limitata a innalzare a 10 su 12 i voti sufficienti per emettere la massima pena. Inoltre la nuova legge escludeva la retroattività, e quindi non risolveva il problema delle persone condannate con la “vecchia” legge.
Oggi la Corte Suprema nel caso Hurst ha ribadito 5-2 che la condanna era stata emessa ai sensi di una legge nel frattempo dichiarata incostituzionale, e che gli emendamenti apportati alla legge non sanavano la questione, e ha disposto la ripetizione della fase di sentenza. Non ha accolto invece la richiesta dei difensori di commutare direttamente la pena in ergastolo senza condizionale. Nel secondo caso invece, il caso Perry, la sentenza odierna è andata oltre, ed ha dichiarato incostituzionale la nuova legge. Perry non è ancora stato processato, e la sentenza di oggi sancisce che al suo caso non potrà essere applicata la nuova legge perché è incostituzionale nella parte in cui non prevede l’unanimità.
In pratica le due sentenze odierne hanno ribadito l’incostituzionalità della vecchia legge, e dichiarato l’incostituzionalità della nuova, lasciando la Florida senza una legge valida. In questi casi si devono anche fermare le esecuzioni. (Fonti: Washington Post, Orlando Sentinel, 14/10/2016)

Altre news:
ARABIA SAUDITA: PRINCIPE GIUSTIZIATO PER OMICIDIO
GAZA: TRE CONDANNE A MORTE PER SPIONAGGIO E OMICIDIO
ZAMBIA: DUE CONDANNE ALL’IMPICCAGIONE PER OMICIDIO E RAPINA
BANGLADESH: LEADER DEL JMB IMPICCATO PER OMICIDIO DI GIUDICI
NEVADA (USA): L’AMMINISTRAZIONE PENITENZIARIA NON RIESCE A REPERIRE FARMACI LETALI
GAZA: PALESTINESE CONDANNATO A MORTE PER OMICIDIO NEL 2011
MALESIA: RAGAZZA THAILANDESE CONDANNATA A MORTE PER TRAFFICO DI DROGA
SRI LANKA: CONDANNATO A MORTE PER L’OMICIDIO DI UNA DONNA
SOMALIA: DUE FUCILATI DA AL-SHABAAB PER SPIONAGGIO
PAKISTAN: CAPO DELL’ESERCITO FIRMA 10 ORDINI DI ESECUZIONE
TUNISIA: 76 CONDANNATI PER UCCISIONE DI SOLDATI
USA: LE CONDANNE A MORTE SONO CONCENTRATE IN POCHE CONTEE
MALESIA: INDONESIANA CONDANNATA A MORTE PER TRAFFICO DI DROGA
TEXAS (USA): NUMERO PIÙ BASSO DI ESECUZIONI NEGLI ULTIMI 20 ANNI
ZIMBABWE: SULL’ABOLIZIONE I PARLAMENTARI HANNO LE MANI LEGATE
IRAN: RISCHIO IMMINENTE DI ESECUZIONE PER LA ‘SPOSA BAMBINA’ ACCUSATA DI AVER UCCISO IL MARITO
KENYA: CONDANNATA A MORTE PER OMICIDI CON LIQUORE ADULTERATO
NESSUNO TOCCHI CAINO: PRIORITA’ E’ CONTENERE LA PENA DI MORTE PER TERRORISMO
GHANA: SOVRAFFOLLAMENTO DELLE CARCERI
CINA: DIRIGENTE DEL PARTITO CORROTTO CONDANNATO A MORTE CON SOSPENSIONE
EGITTO: UN ISLAMISTA CONDANNATO ALL’IMPICCAGIONE E ALTRI OTTO ALL’ERGASTOLO PER ATTACCO ANTI-CRISTIANO
STRISCIA DI GAZA: CONDANNATO ALL’IMPICCAGIONE PER L’OMICIDIO DI UNA BAMBINA
BAN KI-MOON: LA PENA DI MORTE NON RIDUCE IL TERRORISMO
INDIA: PADRE E FIGLI CONDANNATI A MORTE PER OMICIDIO
SESTO SAN GIOVANNI: 10 OTTOBRE CONFERENZA SULLA PENA DI MORTE
SINGAPORE: 80 PER CENTO DEI RESIDENTI A FAVORE DELLA PENA DI MORTE
GAZA: CONDANNATA ALL’IMPICCAGIONE PER L’OMICIDIO DEL MARITO
TEXAS (USA): GIUSTIZIATO BARNEY RONALD FULLER
SUDAN: TRE CONDANNE ALL’IMPICCAGIONE NEL SUD DARFUR
USA: CONTINUANO A DIMINUIRE I DETENUTI NEI BRACCI DELLA MORTE

[<< Prec] 1 2 3 [Succ >>]
2023
gennaio
febbraio
  2022
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2021
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2020
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2019
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
 
2018
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2017
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2016
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2015
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2014
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2013
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
 
2012
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2011
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2010
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2009
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2008
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2007
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
 
2006
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2005
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2004
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
 
IRAN - La moglie di Djalali sollecita più impegno dall’Europa
  LA VETRINA E IL RETROBOTTEGA DEL NEGOZIO DELL’#ANTIMAFIA  
  ITALIA: DA ‘CULLA’ A ‘TOMBA’ DEL DIRITTO?  
  APPELLO AL GOVERNATORE DELLA CALIFORNIA PER JARVIS JAY MASTERS  
  MOZIONE GENERALE DEL 40ESIMO CONGRESSO STRAORDINARIO DEL PARTITO RADICALE NONVIOLENTO, TRANSNAZIONALE E TRANSPARTITO  
  ELISABETTA ZAMPARUTTI CONFERMATA AL CPT PER SECONDO MANDATO  
news
-
azioni urgenti
-
banca dati
-
campagne
-
chi siamo
-
area utenti
-
privacy e cookies
-
credits